Quali le alternative efficienti alla lampada ad incandescenza?

Di Antonino Vento
illuminazione e energia elettrica

A circa 130 anni dalla sua invenzione l’Unione Europea ha messo al bando le lampade ad incandescenza in quanto poco efficienti: infatti solo il 5-6% dell’energia elettrica assorbita viene trasformata in energia luminosa ed il resto in energia termica. L’uscita di scena di una delle grande invenzioni del secolo scorso, la lampada a incandescenza appunto, è avvenuta in modo graduale dal settembre 2009 e ad oggi è possibile acquistare solo quelle immesse nel mercato prima di quella data (ricerca rimanenze online).

Quali alternative alle lampade ad incandescenza?

In sostituzione alle lampade ad incandescenza sono apparse le lampade a risparmio energetico (energy saving).

Come cambiare tariffa luce e gas senza brutte sorprese?

Le lampadine a risparmio energetico ideate per sostituire le vecchie ad incandescenza si possono trovare, sul mercato, in tre formati base: lampadine compatte fluorescenti (spesso abbreviate in FLC), lampade a LED e lampadine alogene contenenti gas xenon.

Lampade alogene

lampade_alogene_a_viteLe lampadine alogene possono considerarsi un’evoluzione delle “lampadine ad incandescenza”, in quanto esteticamente simili a quest’ultime. A pari intensità luminosa, consumano fino al 40% in meno d’energia e garantiscono una durata almeno doppia.

Il costo è di circa il 20% superiore delle lampade classiche (vedi offerte), quindi nel complesso questo tipo di lampade comportano una minor spesa per il consumatore finale: per maggiori approfondimenti ti consiglio di leggere l’articolo “Lampade alogene a risparmio energetico“.

Lampade fluorescenti compatte FLC

lampade_flcLe lampade FLC moderne presentano un involucro esterno che cela i tubi riempiti di gas, quindi più che un evoluzione della lampada ad incandescenza rappresentano una miniaturizzazione dei “tubi fluorescenti”.

Questo tipo di lampadine ha una durata compresa, solitamente tra le 6 000 e le 15 000 ore. Durano quindi almeno 6 volte in più rispetto alle lampadine tradizionali, in quanto le lampadine a incandescenza sono caratterizzate da una vita utile media di 1000 ore.

Inoltre, va considerato che una CFL, a parità di emissione luminosa, consuma fino all’ 60% di energia in meno rispetto alle tradizionali lampadine a incandescenza. Per maggiori dettagli leggi l’articolo “Come scegliere le lampade a risparmio energetico fluorescenti compatte?

Lampade a LED

Lampada LED classicaLe lampadine a LED s’avvalgono della tecnologia basata sui diodi a emissione luminosa ed, attualmente, vanno a sostituire le classiche lampadine a incandescenza, opache e trasparenti.

Questo tipo di lampadina può vantare un alto risparmio energetico (circa l’80% dell’equivalente ad incandescenza). La loro durata è notevole: da 50.000 ore più di 100.000 ore, ma purtroppo, ad oggi, hanno un costo piuttosto alto.

Per maggiori dettagli ti invito a leggere l’articolo “Quanto si risparmia con le lampade a led?

Queste in conclusione le principali alternative efficienti, se sei affezionato o affezionata alla vecchia incandescenza puoi cercare di trovare delle rimanenze online (ricerca rimanenze online).

Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?

Inserisci qui sotto nome ed indirizzo email, per ricevere gratis aggiornamenti e l'esclusiva guida "Come cambiare fornitore luce e gas senza avere sorprese?"! (condizioni del servizio)

Un commento su “Quali le alternative efficienti alla lampada ad incandescenza?”

  1. Questioni di risparmio energetico o business? Oggi le aziende non producono più lampade ad incandescenza anticipando le tabelle imposte dall’unione europea: come mai?
    Gli conviene anticipare la messa in commercio di lampade alogene, fluorescenti o LED? Come tutte le cose legate al denaro non sapremmo mai la verità. E’ intanto la pubblicità ci bombarda con il concetto di “ecosostenibilità” e “ambiente”.
    bye

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata