ADSL o Fibra ottica?

Di Antonino Vento

ADSL o fibra ottica? La domanda nasce spontanea, o meglio nasceva spontanea qualche anno fa quando si doveva passare dalla linea analogica tradizionale a quella ad alta velocità: oggi il quesito è rivolto per lo più a coloro che cambiano abitazione o che vogliono incrementare le prestazioni sul web.

Questo perché da sempre la fibra ottica è sinonimo di alta velocità, contrariamente all’ADSL che, pur fornendo prestazioni che possono soddisfare serenamente la maggior parte degli internauti, ha delle limitazioni in tal senso.

Quali le differenze tra ADSL e fibra ottica?

La differenza risiede principalmente nella componente tecnica.

La connessione ADSL è fornita attraverso la classica linea telefonica su doppino, mentre quella in fibra ottica attraverso una rete formata da cavi speciali (realizzati in fibra ottica) in grado di trasmettere molti dati anche a grande distanza senza necessità di ponti intermedi.

Le differenze legate all’infrastruttura di rete gioca un ruolo fondamentale sulla velocità di connessione, infatti una connessione ADSL performante è caratterizzata da una velocità di download di 20 Mbps e di upload di 1 Mbps, mentre le connessioni in fibra ottica raggiungono tranquillamente 30 Mbps fino ad arrivare a 300 Mbps in città come Milano o Roma.

Quali i vantaggi di una connessione in fibra ottica?

La fibra ottica è inoltre preferita in ambito professionale, perché oltre a fornire grandi prestazioni, è più sicura e affidabile.

I vantaggi sono inoltre molteplici in molti ambiti: si può guardare un film in streaming (vedi le recenti offerte pay TV su internet) , giocare online o effettuare una videochiamata in maniera fluida e senza interruzioni. E questo vale ancor di più quando sulla stessa linea sono collegati più dispositivi, come PC, smartphone, tablet e via discorrendo.

L’unico svantaggio della fibra ottica rispetto all’ADSL è che, purtroppo, c’è ancora poca scelta. Qui in Italia viene infatti offerta soltanto da Fastweb, portabandiera della banda larga da tempo, Vodafone e TIM- Telecom Italia (vedi offerte di connessione in fibra ottica).

Con la fibra ottica devo modificare l’impianto?

Esisto diverse soluzioni di connessione alla rete in fibra ottica:

  • FTTC o FTTS: conosciuta come “fiber to the cabinet” o “fiber to the cabinet“, prevede connessione in fibra ottica fino all’armadio di distribuzione (cabinet) in prossimità dell’utente.

    Dal cabinet all’utente la rete telefonica non viene modificata (resta il classico doppino) e l’unica operazione che dovrà fare l’utente finale e quella di sostituire il modem/router adsl (qualora ci fosse un contratto adsl attivo) con uno adatto per la tecnologia in fibra.

  • FTTH o FTTB: le sigle significano “fiber to the home” e “fiber to the building“, in poche parole il cavo in fibra arriva fino all’abitazione dell’utente o all’ingresso dell’edificio.

    Questo tipo di connessioni sono caratterizzate da una maggiore velocità di connessione e stabilità. Negli edifici di vecchia costruzione, non dotati di cavedi di predisposizione, questa tecnologia può comportare lavori per il cablaggio del tratto interno al condominio o all’edificio.

ADSL o fibra ottica: l’aspetto economico

Domandone finale: quando conviene l’ADSL e quando la fibra ottica?

Fastweb offre entrambi i servizi allo stesso prezzo, per cui laddove è disponibile conviene avvalersi della fibra ottica. Vodafone ad esempio offre il primo anno internet su fibra ottica al prezzo dell’adsl. In generale si può affermare che internet e telefono su fibra costa leggermente di più, salvo promozioni limitate nel tempo, che puoi scoprire usando il comparatore offerte (clicca qui sotto).

Confronto offerte fibra ottica >>

Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?

Inserisci qui sotto nome ed indirizzo email per ricevere aggiornamenti, approfondimenti e novità sull'argomento! (condizioni del servizio)

10 commenti su “ADSL o Fibra ottica?”

  1. Salve, io non ho nessun collegamento adsl, telefono e cosi via. Ho intenzione di fare mettere la fibra ottica e usare il telefono via voip, come fanno a farmi passare il cavo della fibra?

    1. Salve, se esiste una predisposizione passeranno i cavi. Bisogna fare attenzione che la fibra in casa arriverà solo per certe tipologie di connessioni, la più comune (FTTC) prevede la fibra fino al cabinet di zona (cioè l’armadietto del gestore di rete posto in strada) e il collegamento in rame (il vecchio filo twistato del telefono) fino all’appartamento. Può trovare maggiori dettagli qui http://taglialabolletta.it/scopriamo-internet-fibra-ottica/

  2. Salve,
    Attualmente ho una connessione in ADSL che arriva a 100Mbit in download e 10Mbit in upload.
    Nel condominio in cui risiedo stanno impiantando la fibra ottica la quale, per lo stesso prezzo che pago per l’ADSL, possono darmi solo 32Mbit.
    Tenendo conto che ho collegati vari dispositivi alla stessa rete, vorrei sapere se fossero abbastanza?

    Grazie in anticipo!

    1. Purtroppo non è possibile rispondere alla domanda in quanto non ci sono informazioni sia sulla quantità di dati che trasferiranno i dispositivi che deve collegare, non chè informazioni sulla banda minima garantita da entrambe le connessioni.

    1. Ciao,
      il termine banda larga assume un significato diverso col passare del tempo, la banda larga è una connessione veloce, che oggi può identificarsi con la fibra ma anche con connessioni wimax molto veloci. Probabilmente non sarò stato chiarissimo quindi ti rimando alla spiegazione di Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/Banda_larga

  3. è vero che con il router per la fibra ottica non posso usare atri telefoni della casa (Cordless e fisso) oltre a quello collegato al router? Roberta

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata