Amazon Fire TV Stick

Di Valerio Guiggi
amazon fire stick tv logo

Il mondo della pay per view, la televisione a pagamento, si sta sempre più allargando ed espandendo, con molti servizi non compresi tra quelli “classici” che propongono film e serie TV.

Uno dei più interessanti degli ultimi tempi è Amazon, che con il suo Amazon Prime Video propone serie TV inedite a tutti gli iscritti ad Amazon Prime, senza costi aggiuntivi. I contenuti si possono vedere sul computer e su smartphone/tablet, ma se qualcuno volesse vederli sul televisore, la scelta migliore per una serie TV? E’ qui che entra in gioco Amazon Fire TV Stick.

Guida alla TV su internet: dai canali alle modalità per vederla

Amazon Fire TV Stick: cos’è e a cosa serve?

amazon fire stick tv con telecomandoAmazon Fire TV Stick, visivamente, è una chiavetta HDMI, molto simile ad una classica chiavetta USB. Si collega quindi al televisore tramite la porta apposita e, entrando con il telecomando sul canale HDMI del televisore, si potrà vedere il contenuto che si trova sulla chiavetta.

Oltre alla chiavetta, nella confezione è contenuto un telecomando che consente di navigare all’interno dei menu e scegliere i contenuti da visualizzare.

Per questo motivo, Fire TV Stick è in pratica un mini computer, con un proprio sistema operativo che si può esplorare e che deve essere connesso alla rete Wi-Fi per scaricare i contenuti presenti su Amazon Prime Video. Deve anche essere connesso alla rete elettrica, per cui bisogna essere sicuri di avere una presa libera dietro al televisore.

Dallo Stick non si accede solo ai contenuti Amazon, ma si può anche entrare su YouTube, per vedere i video in modo completamente gratuito, e su Netflix, posto di avere l’abbonamento perché altrimenti non funziona. Anche per Prime Video è necessario avere l’abbonamento ad Amazon Prime, ma visto che costa pochissimo (20 euro all’anno, contro i 10 al mese di Netflix, per esempio) vale sicuramente la pena stipularlo.

Anche perché gli abbonati ad Amazon Prime hanno uno sconto molto importante sul Fire TV Stick: di base costa infatti 59,99 euro, ma scende a 39,99 per gli abbonati a Prime. Per questo, conviene prima fare l’abbonamento a Prime, poi acquistare il prodotto.

Fire Stick TV, in pratica, trasforma un normale televisore in una TV Smart, che permette di vedere contenuti extra. E’ più limitata rispetto, per esempio, agli SmartBox Android (perché in quel caso c’è tutto il parco app di Android a disposizione), ma è sicuramente più semplice da utilizzare.

L’acquisto di Amazon Fire Stick TV deve essere necessariamente effettuato su Amazon (ovviamente), e potete accedere dal link seguente:

Amazon Fire Stick TV è conveniente?

In linea di massima, possiamo considerare Amazon Fire Stick TV un prodotto davvero interessante per chi vuole una smart TV senza dover cambiare televisore.

I contenuti non sono tantissimi, ma oltre a Prime Video, Netflix e YouTube ci sono anche alcuni giochi (molto, molto semplici, si giocano con il telecomando) e si può ascoltare la musica in streaming su Amazon Music (da pagare a parte) o su Spotify (anch’esso da pagare a parte).

Questo significa che con l’acquisto di base (cioè con il solo acquisto del prodotto) abbiamo l’accesso praticamente soltanto a YouTube e ai giochi, che possiamo utilizzare sul televisore. I costi aggiuntivi sono rappresentati invece da:

  • Amazon Prime, acquisto senza il quale sconsigliamo di comprare Fire TV Stick. Prima di tutto, se siete abbonati Prime, Fire TV Stick costa meno, poi comunque Amazon Prime costa 20 euro all’anno (meno di due euro al mese, e avete anche le consegne gratuite Amazon!), per cui vale assolutamente la pena iscriversi.
  • Netflix, se siete interessati ai suoi contenuti, costa 9/11/13 euro al mese;
  • Spotify e Amazon Music, se siete interessati alla musica in streaming, costano entrambi 10 euro al mese. Attivarli entrambi non ha senso perché sono molto simili.

Quindi Fire Stick è conveniente, ma solo per gli abbonati ad Amazon Prime, che possono acquistarlo da questa pagina; se non lo siete, vi invitiamo a fare l’abbonamento, mentre se non lo volete fare… meglio lasciar perdere Amazon Prime e pensare a qualcos’altro, come il Chromecast.

Che differenza c’è tra Fire TV Stick e Google Chromecast?

I due dispositivi visivamente sono molto simili, ma ci sono alcune differenze importanti che vale la pena di sottolineare, per capire quale può essere il prodotto migliore per le vostre esigenze.

  • Dal punto di vista dell’allaccio, Fire TV Stick si attacca alla rete elettrica, Chromecast a una presa USB libera del televisore (oppure alla rete elettrica, ma qui scegliamo noi.
  • Dal punto di vista del prezzo, il Chromecast costa meno di Fire TV Stick, mentre il prezzo diventa lo stesso se siamo abbonati ad Amazon Prime.
  • Il Chromecast non ha telecomando, perché il telecomando è il nostro smartphone/tablet; è quindi un “ponte” tra il telefono e il televisore.

Quest’ultima considerazione non è da poco: infatti significa che senza uno smartphone o un tablet compatibile con Chromecast, il dispositivo non si può utilizzare, mentre Fire TV Stick è diverso perché i contenuti vengono presi non dal cellulare ma direttamente da internet, per cui è necessario solo il telecomando per utilizzarlo.

Chromecast, dipendendo dal cellulare, è più ricco in contenuti, ma l’uso del cellulare è limitato mentre si guardano i contenuti, cosa che naturalmente con Amazon Fire TV Stick non si pone, perché di fatto crea una smart TV indipendente.

Non c’è, quindi, un migliore o un peggiore tra i due: per chi cerca un modo per rendere la TV Smart e completamente indipendente, meglio la soluzione Amazon; per chi, invece, vuole semplicemente un ponte per guardare su TV i contenuti dello smartphone o del tablet, meglio preferire Amazon Fire TV Stick.

Vuoi ricevere guide e novità sull'argomento?

Inserisci qui sotto nome ed indirizzo email e riceverai gratis news approfondimenti sull'argomento, oltre la speciale guida "Pay TV e internet"

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata