Caldaie a condensazione Biasi: quale scegliere?

Di Valerio Guiggi

In questa pagina andremo a valutare le proposte di caldaie a condensazione Biasi, uno dei produttori più importanti del nostro paese.

Le soluzioni offerte, rispetto a quelle degli altri produttori, non sono moltissime, e soprattutto ognuna delle caldaie offerte è un’aggiunta ad un modello di base. Nonostante questo, però, tutte le caldaie sono caratterizzate da elevati rendimenti uniti alle basse emissioni, caratteristiche che rendono Biasi una delle marche migliori per le caldaie.

Di seguito valuteremo le proposte per capire se i modelli possono essere utili per la vostra abitazione, in caso affermativo avrai la possibilità di richiedere dei preventivi senza impegno di acquisto.

Modelli di caldaia

Soluzioni per interno

caldaia Biasi da interno
Le soluzioni per interno proposte da Biasi sono quattro, e sono molto simili tra loro, senza particolari differenze se non aggiunte specifiche rispetto al modello di base.

Le potenze disponibili per tutti e quattro i modelli sono 24 e 35 kW, anche se uno dei quattro (Inovia Cond HT) ha potenza regolabile, per cui si può abbassare la potenza massima della caldaia, cosa non possibile negli altri modelli.

Tutte le caldaie sono pensate per l’interno, mentre non ci sono soluzioni specificamente esterne; con le opportune protezioni, però, le caldaie da interno si possono installare anche all’esterno.

Inovia Cond E

La prima caldaia proposta da Biasi è un prodotto molto tecnologico, caratterizzato da consumi bassi e da buon rendimento energetico.

Inovia Cond E ha un rendimento a quattro stelle, è integrabile con i sistemi solari termici, è controllabile da remoto (con un apposito dispositivo esterno), e poi è possibile utilizzarla in modo semplice, grazie al display completamente digitale che fornisce tutte le informazioni specifiche sul funzionamento.

Nel complesso è una buona caldaia, anche se si tratta di un modello di base rispetto ad altri proposti da Biasi, che vedremo qui di seguito. E’ una caldaia per l’utilizzo interno, anche se si può mettere all’esterno se viene opportunamente protetta.

Inovia Cond HT

Il secondo modello proposto da Biasi è una caldaia non troppo diversa dalla precedente, che ha però la particolarità di poter regolare la potenza in base alle necessità dell’impianto che abbiamo.

Questo significa che se abbiamo necessità di risaldare solo alcune stanze, o abbiamo in futuro idea di ampliare la casa non ci sarà necessità di cambiare caldaia, perché si tratta di un dispositivo adattabile.

Per il resto, l’efficienza energetica e il comfort sono uguali a quelli di Cond E, così come il pannello comandi che, anche in questo caso, è digitale. Ci sono solo piccoli progressi relativamente alle emissioni, per differenze nella costruzione, ma sostanzialmente i due modelli sono molto simili.

Anche Inovia Cond HT è pensata per l’interno ma si può mettere all’esterno con protezioni opportune.

Inovia Cond E SV

Questa caldaia è praticamente identica a Inovia Cond E per prestazioni e tecnologia; la differenza sta nel fatto che, se abbiamo bisogno di grandi quantità d’acqua calda, è un modello predisposto per essere collegato a un grandissimo bollitore Biasi della capacità di ben 130 litri, che permette la produzione di grandissime quantità di acqua calda.

Per il resto, le caratteristiche sono le stesse che abbiamo visto nei modelli precedenti e, anche in questo caso, l’installazione è interna, esterna solo se con protezione.

Nel complesso, un modello interessante solo ed esclusivamente se abbiamo intenzione di abbinarlo a un bollitore, che consente di avere acqua calda istantanea e in grandissime quantità, in ogni momento. Nell’installazione bisogna far attenzione anche ad avere lo spazio per il bollitore, nonché al suo costo, dovendolo acquistare a parte.

Inovia Cond Max E

Per chi non ha necessità di un bollitore esterno può essere invece utile Inovia Max E, che a differenza delle caldaie precedenti ha un bollitore interno, meno capiente di quello estero che abbiamo visto prima ma comunque interessante rispetto alle altre caldaie proposte da Biasi.

I vantaggi del bollitore sono essenzialmente la possibilità di avere istantaneamente acqua calda, senza dover aspettare e quindi senza sprecarla; la caldaia è più grande rispetto a quelle che abbiamo visto prima, per la presenza del boiler, ma nel complesso le dimensioni rimangono abbastanza contenute.

Il comfort sanitario e il rendimento sono le stesse di Inovia Cond E, e l’installazione è interna ma valida anche per l’esterno, con protezione.

Soluzioni da incasso

caldaie condensazione biasi da incasso
Le soluzioni da incasso proposte da Biasi sono due, ma sono due modelli che (a parte il nome) sono identici, probabilmente per una questione di rinnovamento della linea.

Per cui, di fatto Biasi propone un solo modello di caldaia da incasso, predisposto per l’incasso interno e non esterno.

Inovia IN E

La prima caldaia a incasso, per interno, proposta da Biasi è questo modello, disponibile in due versioni: una per riscaldamento e acqua calda, con potenze di 25 e 35 kW, e una per il solo riscaldamento, da 16 e 25 kW.

I rendimenti sono di quattro stelle, proprio come quelle che abbiamo visto prima per i modelli da interno, mentre non è presente un bollitore interno; è possibile però collegare la caldaia a sistemi solari termici, se ne abbiamo la necessità.

RinNova IN E

L’altro modello da incasso è praticamente identico al precedente, con le stesse esatte funzioni del precedente modello.

Probabilmente si tratta solo di un aggiornamento della linea, ma come si può vedere dal sito ufficiale non ci sono differenze, nemmeno nelle potenze e nelle varianti disponibili rispetto ad Inovia IN E.

Conclusione

La scelta proposta da Biasi non è molta, dal punto di vista numerico, nonostante si tratti di una delle aziende più importanti del nostro paese nella produzione di questi dispositivi.

Le soluzioni da interno sono compatibili anche con l’esterno, per cui non ci sono grandi problemi da questo punto di vista, ma non ci sono molte differenze tra i singoli prodotti: essenzialmente le caldaie murali a condensazione sono tutte varianti del modello base, Inovia E, a cui vengono aggiunte caratteristiche specifiche.

Sono buone caldaie per cui l’acquisto è consigliato, e soprattutto hanno tutte ottimi rendimenti e basse emissioni; per chi avesse però bisogno di prodotti diversi, con funzioni aggiuntive, bisogna necessariamente prendere in considerazione le caldaie a condensazione degli altri produttori, vista la scelta limitata.

Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?

Inserisci qui sotto nome ed indirizzo email per ricevere aggiornamenti, approfondimenti e novita' sull'argomento!

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata