Caldaie a condensazione Junkers Bosh

Di Valerio Guiggi
caldaie junkers bosch

In questo articolo andremo a valutare l’offerta delle caldaie a condensazione Junkers Bosh. Si tratta di uno dei produttori di caldaie tra i più conosciuti, e propone caldaie di alto livello adatte ad ogni tipo di situazione.

La maggior parte delle soluzioni proposte per l’uso residenziale sono da interno, comunque a catalogo ci sono caldaie da esterno e da incasso.Una menzione particolare va a i tanti modelli compatibili con gli impianti solari termici, per cui se ne avete uno (o avete intenzione di installarlo) potete trarre il massimo vantaggio dalle caldaie proposte da questo produttore.

Proseguendo scoprirai i dettagli dei principali modelli e se lo vorrai potrai richiedere un preventivo per l’installazione chiavi in mano.

Modelli di caldaia Junkers Bosh

Soluzioni per interno
Soluzioni per esterno
Soluzioni da incasso
Conclusione

Soluzioni per interno

caldaia da interno junkers bosch condensazioneLe soluzioni per interno proposte da Junkers sono molte e molto varie tra loro. Ci sono modelli più smart, pensati per la semplicità d’uso, ed altri più tradizionali; alcuni modelli si possono abbinare agli impianti fotovoltaici e altri hanno come caratteristica ulteriore l’accumulatore, che consente di avere acqua calda sempre a disposizione immediatamente.

Ecco quali sono le caldaie a condensazione da interno Junkers Bosch.

Condens 9000i W

La prima caldaia a condensazione da interno proposta da Junkers è un modello pensato solamente per il riscaldamento, ma non per la produzione di acqua calda, che non è presente.

Si tratta di un modello ottimo dal punto di vista del design e dell’esperienza d’uso, grazie al pannello di controllo touch che permette di controllarla al meglio.

La classe energetica è A, ma può diventare A+ grazie ad un modulatore aggiuntivo, e le potenze disponibili sono da 20 e 30 kW. Nel complesso un buon modello di caldaia che non sfigura se si trova all’interno dell’abitazione, specialmente se deve essere messa in un punto della casa a vista.

Condens 7000i W

Si tratta di un modello simile al precedente, che però si distingue per il fatto di produrre acqua calda sanitaria, cosa che l’altra non poteva fare. Ha un buon design, ma è priva del pannello touch-screen.

La classe energetica è A anche in questo caso, e le potenze disponibili sono 24, 28 e 35 kW che, nel complesso, permettono di avere una buona scelta.

Questo modello risulta quindi essere una caldaia leggermente inferiore come prestazioni rispetto al precedente ma sicuramente più adatto alle necessità della vita quotidiana, in particolare per la produzione di acqua calda sanitaria.

Cerapurcomfort

Questo modello rappresenta una caldaia più tradizionale, almeno come aspetto estetico, rispetto alle due precedenti, ma è interessante sia dal punto di vista dei rendimenti che per la possibilità di abbinarla, se presente nell’edificio, ad un impianto solare termico.

E’ disponibile sia nella versione con il solo riscaldamento, sia nella versione riscaldamento più produzione di acqua calda; la classe energetica è A per entrambe le versioni.

Le potenze disponibili, in questo caso, sono diverse, perché è possibile avere caldaie da 28, 35, 42 kW, anche se l’ultima non è indicata per gli ambienti domestici.

Cerapursmart

Si tratta di una variante del modello precedente, con la differenza principale che in questo caso non c’è la possibilità di abbinamento ai sistemi solari.

Anche per questo modello abbiamo a disposizione una versione per il solo riscaldamento e una che permette anche la produzione di acqua calda sanitaria; le potenze disponibili sono diverse, con le varianti da 14, 22, 24 e 28 kW, adatte ad ambienti più piccoli rispetto al modello che abbiamo visto prima.

La classe energetica per questo modello è A entrambe le varianti disponibili.

Cerapurcompact

La caratteristica principale di questo modello è di essere una caldaia compatta, dalle dimensioni contenute e dalla potenza non molto alta, pensata principalmente per gli ambienti piccoli. Nonostante le dimensioni, ha un alto rendimento, e questo la rende particolarmente utile quando la casa ha poco spazio e in particolare se c’è molta dispersione termica.

Anche in questo caso sono disponibili due varianti, una per il solo riscaldamento e una che comprende anche l’acqua calda sanitaria, mentre le potenze disponibili sono di 14, 24 e 28 kW. La classe energetica è A in tutte le varianti.

Cerapuracu

Questa caldaia si differenzia dalle altre che abbiamo appena visto per la presenza di un serbatoio ad accumulo in grado di immagazzinare fino a 42 litri di acqua calda, permettendo così di averla istantaneamente a disposizione quando ne abbiamo bisogno e consentendo di aprire più rubinetti in contemporanea.

E’ disponibile, per ovvi motivi, solo nella versione con acqua calda, ed è disponibile in una sola potenza, nel modello da 28 kW; la classe energetica, come per le altre caldaie, è A.

Si tratta di un modello utile se si fa grande uso dell’acqua calda sanitaria in casa.

Cerapuracu Smart

Questo modello altro non è che una variante del precedente, con una potenza leggermente superiore, un serbatoio più grande e la possibilità di collegarlo agli impianti solari termici, che producono per proprio conto l’acqua calda che andrà a finire nel serbatoio.

La potenza è 30 kW, perché c’è un solo modello, mentre il serbatoio ha capacità di 48 litri, non particolarmente diverso dal modello base. La classe energetica è A.

Condens 2000W

L’ultimo modello di caldaia da interno messo a disposizione è una variante particolarmente tradizionale, ed è molto robusta, adatta ad edifici piuttosto datati e con vecchi impianti a cui non si può mettere mano per qualunque motivo.

Ha prestazioni inferiori rispetto alle altre, perché ha classe energetica B, ma si tratta di un modello da considerare soltanto in casi di stretta necessità. E’ disponibile in un solo modello, da 24 kW di potenza.

Soluzioni per esterno

caldaia junkers bosch da esternoSe le soluzioni da interno erano molte, per quelle da interno le cose non stanno nello stresso modo, e infatti l’azienda mette a disposizione un solo modello.

E’ un modello valido, ma purtroppo non lascia spazio a molta scelta.

Cerapurbalcony

Questo modello è l’unico che Junkers mette a disposizione per l’utilizzo all’esterno dell’edificio, ed è disponibile nelle potenze da 24 e da 28 kW, per cui non c’è moltissima scelta.

Si tratta di una soluzione non da incasso, pensata per la produzione di acqua calda e riscaldamento; la classe energetica è A. Inoltre è disponibile la predisposizione per l’attacco ad un impianto fotovoltaico termico, nel caso in cui sia presente nell’edificio.

Soluzioni da incasso

caldaia da incasso junkers boschPer le soluzioni da incasso, anche in questo caso il modello è uno solo, e per di più è pensato solamente per l’incasso esterno, non per quello interno, lasciando così poca scelta nonostante la validità della caldaia proposta.

Cerapurincasso

L’unico modello disponibile si chiama Cerapurincasso, ed è una soluzione da incasso solamente per l’esterno, non adatta all’interno.

Si tratta di una variante del modello “classico” da esterno, con la stessa potenza nelle due versioni (24 e 28 kW) e la stessa classe energetica, cioè la A. Anche in questo caso è presente la predisposizione per l’attacco agli impianti fotovoltaici termici.

Conclusione

La grande scelta messa a disposizione da Junker Bosh purtroppo è sbilanciata verso le caldaie murali a condensazione da interno, rispetto ai modelli da esterno e da incasso.

Una scelta non proprio ottimale, soprattutto se si considera che i modelli da interno sono di ottima qualità e, soprattutto, coprono moltissime esigenze diverse.

Per questo motivo, se siete interessati ad una caldaia da interno il consiglio è quello di prendere seriamente in considerazione uno dei modelli proposti da Junkers; in caso contrario, invece, a meno che l’unico modello per l’esterno o l’unico modello per incasso proposto facciano perfettamente al caso vostro, non avete molto altro da fare se non valutare le caldaie a condensazione proposte dagli altri produttori.

Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?

Inserisci qui sotto nome ed indirizzo email per ricevere aggiornamenti, approfondimenti e novita' sull'argomento!

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata