Chili TV: scopriamo questa pay per view online

Di Valerio Guiggi
Chili pay per view TV

Uno dei servizi che ogni appassionato di film e serie TV dovrebbe conoscere è un servizio Made in Italy, completamente, che si chiama Chili, o Chili.tv. Qualche anno fa era un servizio collegato direttamente ad un solo operatore telefonico, Fastweb, prima di staccarsi e diventare disponibile per tutti per aumentare il suo bacino di utenza: ad oggi è uno dei tanti servizi che propone contenuti online in streaming a pagamento.

Chili si trova in un panorama, quello delle TV in streaming, che ad oggi è molto popolato. E allora perché un utente dovrebbe scegliere di utilizzare proprio Chili e non altri servizi streaming? In questo articolo andremo proprio ad analizzarlo e a vedere le differenze con i concorrenti principali.

Guida alla TV su internet: dai canali alle modalità per vederla

Chili.tv: come funziona

La logica di Chili.tv è questa: ci si registra pur senza sottoscrivere alcun abbonamento, e si paga solo ciò che si vede (pay per view). In modo molto semplice.

Quanto costa usare Chili TV?

Chili mette infatti a disposizione una serie di film e serie TV a vario prezzo e a diverse qualità. Indicando un metodo di pagamento, quando vorremo potremo accedere al catalogo e scegliere il contenuto che vogliamo vedere, e che sarà immediatamente disponibile al download o allo streaming per la visione. Si, anche al download, perché a differenza di molti altri servizi si può scaricare un film e guardarlo poi con calma in un secondo momento, cosa molto utile per chi ha connessioni non troppo performanti.

I prezzi vanno da 0,99 euro in su per i contenuti a noleggio, da 4,99 per i contenuti acquistati. Il prezzo è stabilito di base dalla società che distribuisce il film, poi Chili aggiunge un euro per poterlo vedere a risoluzione HD, 2 euro per vederlo in Full HD (per i nuovi iscritti c’è il coupon di benvenuto – vedi più sotto).

Differenze tra acquisto e noleggio

Differenza tra acquisto e noleggio è che se io acquisto un film poi potrò vederlo, direttamente dal catalogo di Chili, e scaricarlo quante volte vorrò su tutti i miei dispositivi collegati all’account; se invece lo noleggio potrò vederlo solo entro 28 giorni da quando lo noleggio. Salvo che io lo avvii, e allora da quel momento ho 48 ore di tempo per vederlo un massimo di 5 volte, prima che questo scompaia dalla mia libreria.

Film in prima visione: il punto di forza

Esempio film chili TV
La forza di Chili sta nel fatto che i film vengono proposti subito dopo l’uscita al cinema, insomma diventano disponibili sul catalogo del servizio dopo 105 giorni (a volte anche dopo 90) la data di uscita al cinema. Insomma, un bello stacco rispetto alle Pay TV come Sky o Mediaset Premium che possono trasmettere i film solamente dopo 6 mesi rispetto alla data di uscita originale. Con Chili, peraltro, si contrasta anche la pirateria, perché c’è la possibilità di vedere presto un film, in qualità anche molto alta.

Coupon di benvenuto

Tra l’altro, è da indicare anche una promozione interessante proposta da Chili: con la registrazione avremo diritto ad un coupon che, entro 30 giorni dalla registrazione, ci permetterà di acquistare il primo film ad un prezzo promozionale di un euro. Che non è affatto male.

Chili.tv: le differenze con i servizi concorrenti

Quali sono però le principali differenze di Chili con i servizi a lui concorrenti? Ecco i principali.

  • Wuaki.tv: inizio da questo servizio giapponese che, sebbene sia meno conosciuto rispetto ad altri, in realtà è uno dei servizi più simili a Chili, perché propone anch’esso la possibilità di vedere film in Streaming. E le differenze, a parte i prezzi che però vanno valutati caso per caso, sono davvero minime; Wuaki propone un piccolo catalogo di film gratuiti che Chili non ha, ma con Wuaki i film non si possono scaricare, mentre con Chili si (leggi la recensione).
  • PlayStation/Xbox: gli store delle due console da gioco hanno anch’essi un catalogo di film che è possibile acquistare o noleggiare, proprio come con Chili. Va detto però che il loro catalogo, almeno in Italia, è meno nutrito rispetto a quello proposto da Chili, che da questo punto di vista è migliore.
  • Google Video/iTunes: altra coppia di servizi concorrenti che propongono però solamente film, e non serie TV. I prezzi sono in linea con quelli di Chili, ma non hanno la sua vastità di contenuti e soprattutto non si possono fruire da tutti i dispositivi, ma solo da alcuni .
  • TimVision: è una via di mezzo tra Chili e altri servizi come Netflix. Per utilizzarlo si paga un abbonamento mensile (piuttosto basso, 5 euro) ma ci sono anche dei contenuti da acquistare a parte oltre a quelli gratuiti che abbiamo con l’abbonamento. Chili, invece, l’abbonamento non ce l’ha proprio (leggi la recensione).
  • Netflix: è un servizio completamente diverso, perché in questo caso si paga un abbonamento di 8/10/12 euro al mese e si può vedere tutto il catalogo, composto soprattutto da serie TV, mentre i film sono davvero pochi e non molto recenti (leggi la recensione).
  • Mediaset Infinity: simile a Netflix, quindi diverso da Chili, si paga un abbonamento leggermente inferiore a quello di Netflix ma non tutti i contenuti sono a disposizione: alcuni, infatti, sono a noleggio, mentre in vendita non c’è nulla (scopri l’offerta).
  • Sky Online: è il servizio che più si allontana da Chili, perché qui si paga un abbonamento per vedere, su internet, un palinsesto televisivo e contenuti on demand. E’ possibile vedere anche degli eventi (sport, spettacolo, reaity, ecc) in pay per view (scopri l’offerta).
  • Premium Online: televisione in streamming internet di mediaset e diretto concorrente di Sky online, con caratteristiche simili a quest’ultimo (scopri l’offerta).

Ma su quali dispositivi si può vedere Chili?

Su tantissimi. Si va dai normali computer, ai tablet e agli smartphone iPS, Android e Windows che hanno specifiche app, ad una serie di Smart TV con Android, alla Apple TV e alle console da gioco come PlayStation 4 e Xbox One. Da notare che l’app, su qualsiasi dispositivo la scarichiamo, sarà sempre gratuita.

Quindi in conclusione …

Chili TV è una buona opportunità per gli amanti dei film che non vogliono vincolarsi con abbonamenti e simili: insomma quando si ha voglia di vedere un bel film si paga il ticket come se stessimo andando al cinema.

Vuoi ricevere guide e novità sull'argomento?

Inserisci qui sotto nome ed indirizzo email e riceverai gratis news approfondimenti sull'argomento, oltre la speciale guida "Pay TV e internet"

4 commenti su “Chili TV: scopriamo questa pay per view online”

  1. sconsigliatissimo!!! Hanno tolto in luglio 2017 la possibilità di scaricare i film e vederli, sempre dall’applicazione, ma anche senza linea internet che magari alle volte manca o è lenta e non permette una visione in HD+ in streaming.
    Han detto che era per qualche settimana ma ormai siamo quasi a dicembre. L’assistenza dice solo che ci stanno lavorando facendo un copia/incolla di ciò che si vede nell’help desk del sito. Di fatto hanno tolto questa utilissima funzione e lo hanno fatto in modo ipocrita, dicendo che l’avrebbero rimessa. Comportamento vergognoso. Fiducia completamente persa… se questo è il modus operandi si rischia che un giorno diranno “caro cliente, abbiamo integrato nuove funzionalità pertanto è necessario procedere a un nuovo acquisto dei suoi film nel caso voglia rivederli”. Grazie e arrivederci. Netflix for ever!!!

  2. chili è una buona idea ma da settimane non si possono vedere film o scaricarli con la loro app, dicono che è questione temporanea ma non chiariscono e ormai son due mesi che non vá. Se compri un film in sd e vuoi passare in hd non puoi farlo, nemmeno pagando la differenza tra le due versioni. L’assistenza fa solo copia/incolla dell’help sul sito e alle domande “scomode” nemmeno risponde. Il motore di ricerca dei film non funziona e trova cose casuali, problema segnalato ma mai risposto. Insomma, come modo per vedere i film è buono ma gestitonin modo disastroso.

  3. Attenzione con ChiliTV. Se hai una smartTV più vecchia del 2013 potrebbe non funzionare. Interpellati si scusano ma declinano. In pratica O cambi TV o ti arrangi con qualche altro sistema.
    Non è corretto, soprattutto dopo averti fatto comprare dei film e avendoti detto che sono per sempre a tua disposizione.
    Sono costretto a lasciarli anche gli ho dato dei soldi per l’acquisto dei film…

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata