Climatizzatori inverter Ariston: quale scegliere?

Di Antonino Vento
Ariston

In quest’articolo parleremo di climatizzatori fissi di tipo mono split della marca Ariston, macchine idonee al riscaldamento e condizionamento sia in ambito domestico che in ambito commerciale.

I modelli di climatizzatore (scopri le differenze tra climatizzatore e condizionatore) che ci metta a disposizione questo produttore sono tantissimi, alcuni simili tra loro (si differenziano per alcune piccole particolarità) e alcuni molto diversi (si pensi ai modelli smart e online): per questo motivo, in questo articolo faremo una panoramica su tutti i climatizzatori Ariston, raggruppandoli e cercando di capire qual è il migliore, in generale, per le nostre esigenze.

Ariston Nevis e Nevis Dual

climatizzatore ariston nevisIniziamo da questa coppia di climatizzatori che sono uguali tra loro e l’unica differenza è che uno è un sistema Monosplit (cioè ha unì’unità interna ed una esterna), mentre uno è Dual split (ovvero ad un’unità esterna ne corrispondono due interne, serve a raffreddare due stanze).

Le funzioni non sono molto particolari, ma si tratta di un buon modello dal punto di vista del risparmio energetico, che raggiunge la classe A++ in raffreddamento, A+++ in riscaldamento (cosa strana, perché di solito il riscaldamento è più dispendioso del raffreddamento, per cui è da prendere al volo se cercate il calore in inverno, più che il fresco in estate).

Oltre a questo, abbiamo a disposizione una serie di funzioni utili come la funzione silent, che ne riduce il rumore emesso, oppure la funzione booster che serve a raggiungere più velocemente la temperatura desiderata; a parte questo, i modelli Nevis non forniscono funzioni particolarmente avanzate, e questo fa di loro dei modelli con un rapporto qualità/prezzo davvero buono.

Sono disponibili in tre diverse potenze, in base alla dimensione della stanza da climatizzare, ma le funzioni sono sempre le stesse.

Ariston Aeres

climatizzatore ariston aeresQuesto secondo modello è molto simile al primo come struttura e come funzioni, anche se la sua particolarità più interessante sono le regolazioni automatiche della temperatura.

Si tratta di un climatizzatore che offre il un controllo automatico davvero interessante: le ventole interne e esterne vengono regolate in funzione della temperatura, e il sensore per misurarla non è nel condizionatore bensì nel telecomando, così da misurare la reale temperatura nella stanza, ad altezza uomo.

La classe energetica è A++ sia in riscaldamento che in raffreddamento, per cui leggermente inferiore al modello Nevis; riesce però a lavorare anche a basse temperature esterne (utile per l’inverno), ed è presente anche la modalità Silent.

Per potenza è disponibile un solo modello, per cui non si può scegliere il potere raffreddante in base alle dimensioni della stanza.

Ariston Alys e Alys Plus

climatizzatore ariston aeresQuesti due modelli sono molto simili tra loro, e la differenza va ricercata in una sola funzione, che è quella per cui il modello Plus ha una regolazione automatica della potenza in base alla temperatura (come abbiamo appena visto con il modello Aeres), mentre l’altra versione è priva di questa funzionalità.

Per il resto, questi climatizzatori (entrambi monosplit) sono molto simili ad Aeres: hanno la funzione che permette di impostare la temperatura in base a dove si trova il telecomando, oltre alla possibilità di inserire uno spegnimento automatico quando si è raggiunta una temperatura ottimale, per evitare consumi inutili. E’ possibile usare inoltre una funzione, detta Memory, che consente di ricordare le nostre impostazioni preferite, nel caso volessimo sempre lo stesso clima.

La classe energetica, come per Aeres, è A++ sia in raffreddamento che in riscaldamento, mentre sono disponibili tre diverse potenze, due per Alys Plus e solo una per il modello Alys.

Ariston Elyos

climatizzatore inverter ariston ElyosAriston Elyos è un modello di climatizzatore molto simile ad Aeres, con la differenza che è disponibile in due potenze di taglio molto più basso rispetto all’altro.

Ha pressappoco le stesse funzioni, per cui può modulare la potenza delle ventole dell’unità esterna e interna, è in grado di regolare la temperatura della stanza in base a quella che viene percepita e può sfruttare la funzione silent per ridurre il rumore emesso.

La temperatura, però, viene valutata dall’unità e non dal telecomando, e il design è un po’ peggiore rispetto ad Aeres (non c’è il pannello retroilluminato); questo ne fa un modello più economico, utile per chi non vuole spendere troppo.

La classe energetica è A++ sia in raffreddamento che in riscaldamento.

Ariston Nivos

climatizzatore ariston nivosQuesto modello è uno dei migliori tra quelli prodotti da Ariston, per funzionalità ed efficienza energetica; il costo iniziale è più alto, ma si recupera sia in termini di comodità che dal punto di vista del risparmio energetico, per cui vale assolutamente la pena prenderlo in considerazione.

La classe energetica è la A+++, sia in raffreddamento che in riscaldamento, per cui il dispendio energetico è molto ridotto; è presente il design migliore proposto da Ariston, la modalità silent, la modalità booster e in generale le caratteristiche che abbiamo visto negli altri modelli, a cui però si aggiunge l’app per la domotica, che permette di controllare il climatizzatore da smartphone, collegandolo alla rete Wi-Fi di casa, anche quando non ci siamo.

Nel complesso, uno dei condizionatori fissi migliori tra quelli proposti da Ariston.

Aritson Venus e Venus Dual

climatizzatore ariston venusQuesti due modelli permettono si differenziano dagli altri per una caratteristica che, stranamente, non è presente sugli altri modelli Ariston, nemmeno su quelli più costosi: la possibilità di programmare l’accensione e lo spegnimento.

Su Nivos in realtà c’è, ma è tramite app e non direttamente dal climatizzatore, mentre qui è possibile utilizzarla dal telecomando, ed è utile per chi usa l’apparecchio in modo particolarmente regolare e con un ritmo ben scandito nel tempo.

Per il resto, le funzioni non sono particolarmente avanzate rispetto ad altri modelli: troviamo la modalità silent e la modalità sleep, ma non la regolazione della potenza del climatizzatore, il che porta ad un dispendio energetico maggiore.

Se a questo si aggiunge che la classe energetica è A++ in entrambi i casi si capisce che i Venus non sono i condizionatori migliori per risparmio energetico.

La differenza tra Venus e Venus Dual è semplicemente che, nel secondo caso, si possono associare più unità interne all’unica unità esterna che abbiamo.

Ariston Kyris

climatizzatore ariston kyrisL’ultimo climatizzatore disponibile è un modello più datato rispetto agli altri, e infatti ha un costo minore in quanto l’azienda cerca di arrivare all’esaurimento delle scorte, in quanto non viene più prodotto.

Le caratteristiche tecniche sono le stesse del modello Nevis, senza differenze particolari se non il un sensore che rileva la presenza di persone nella stanza, permettendo così di minimizzare i consumi perché la potenza si abbassa se non viene percepito nessuno all’interno; è una cosa utile che non troviamo su altri modelli (evidentemente non ha avuto troppo successo), e se per qualcuno può essere interessante.

Il costo di questo modello di solito è ridotto rispetto agli altri perché ha componenti di qualche anno fa, ma comunque si trova anch’esso in classe energetica A+++, per cui è buono anche dal punto di vista del risparmio energetico.

E’ disponibile in due diverse potenze, medie, per cui può essere installato in casa senza problemi: un acquisto assolutamente consigliato.

Quale climatizzatore Ariston scegliere?

Come abbiamo potuto vedere, la classificazione dei climatizzatori Ariston è tutt’altro che semplice perché l’azienda, per motivi evidentemente di marketing, produce tanti modelli tutti molto simili tra loro; peraltro i nomi non danno indizi sulle caratteristiche, per cui la differenza tra uno e l’altro modello è difficile da capire.

Il nostro consiglio, se interessati ad un climatizzatore Ariston, è quello di fare una lista delle caratteristiche che vi servono, quindi cercare il modello più adatto a voi.

In base a ciò che cercate, poi, sarà semplice fare un ragionamento del tipo “Voglio la domotica? Scelgo Nivos”, oppure “Voglio il timer? Scelgo Venus”, e così via per le altre caratteristiche.

In generale, infatti, tutti i climatizzatori si assomigliano dal punto di vista del risparmio energetico, motivo per cui le differenze sono sottili, e la discriminante in questo caso sono le funzioni ed il prezzo del climatizzatore stesso.

Se, avete bisogno di informazioni ulteriori o delle schede tecniche potete fare riferimento al sito Ariston, mentre per confrontare i climatizzatori fissi Ariston con quelli di altre marche si può consultare questa sezione del nostro portale.

Concludo segnalandoti il servizio gratuito di preventivazione online, che con un paio di semplici click ti offre fino a 4 preventivi di installatori qualificati della tua zona: per richiedere il preventivo basta cliccare sul tasto qui sotto.

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata