Contatore luce: tipologie e sigle in bolletta.

Di Antonino Vento
il contatore elettrico

Nella bolletta elettrica è riportata una sigla che identifica la tipologia di contatore dell’energia elettrica, con la tipologia di misurazione che può effettuare lo stesso sul punto di prelievo (POD).

Oggi esistono quattro tipi di contatori contraddistinti dalle seguenti sigle:
EF (contatore elettronico gestito per fasce);

EO (contatore elettronico gestito orario);

Come cambiare tariffa luce e gas senza brutte sorprese?

EM( contatore elettronico gestito monorario);
T (contatore luce tradizionale).

Le sigle del contatore luce in detaglio

EF: è un contatore capace di contabilizzare distintamente l’energia elettrica consumata nelle fasce F1, F2 ed F3;

EO: è un contatore elettronico capace di contabilizzare l’energia elettrica ora per ora;

EM: non riprogrammato e quindi capace di fare letture solo monorarie;

T: è contatore tradizionale (elettromagnetico) non elettronico che non è capace di distinguere quando l’energia elettrica viene consumata.

Approfondimenti
Per maggiori dettagli sull’argomento e per approfondimenti visita la sezione Il Contatore dell’energia elettrica.

Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?

Inserisci qui sotto nome ed indirizzo email, per ricevere gratis aggiornamenti e l'esclusiva guida "Come cambiare fornitore luce e gas senza avere sorprese?"! (condizioni del servizio)

2 commenti su “Contatore luce: tipologie e sigle in bolletta.”

  1. @ Marco,
    il contatore elettronico ACEA rende disponibili molte informazioni rispetto quello Enel.
    Tornando al tuo quesito il contatore elettronico ACEA visualizza i consumi di energia consumata (kwh)nelle tre fasce con le sigle A+(T1), A+(T2) e A+(T3)

  2. Dal 1° gennaio 2012 sono passato da ACEA a ENI mercato libero.

    Il mio contatore, installato da ACEA è di tipo elettronico LENNT S3.

    Premendo l’apposito pulsante, contiene una serie di sigle, la sigla A+ indica il consumo.

    Le bollette ACEA recavano l’indicazione del consumo fatturato con un’unica cifra, che io potevo verificare sul display del contatore sotto la sigla “A+”

    Ora però le bollette ENI recano tre cifre diverse, suddivise in F1, F2 e F3, che presumo siano le fasce orarie.

    Il problema è che non so come trovare sul contatore le cifre del consumo F1 F2 e F3, in quanto vi sono molte sigle per me incomprensibili fra cui Q1, Q2 (ma reca 0) Q3 (idem) Q4, A1+, A2+, A3+, A4+, PA+, FW Rel.

    Qual’è fra queste la sigla dei miei consumi?

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata