Bolletta del GAS: cosa sono gli scaglioni di prezzo?

Di Antonino Vento
gas metano

Il prezzo di alcune componenti del costo di un Smc di gas naturale varia in funzione del consumo annuo dell’utente; in particolare le tariffe sono fissate per intervalli di consumi detti scaglioni.

Per i clienti finali che acquistano in regime di tutela (mercato regolato) sono previsti i seguenti scaglioni:

  • 0-120,
  • 121-480,
  • 481-1.560,
  • 1.561-5.000,
  • 5.001-80.000,
  • 80.001-200.000,
  • 200.001 – 1.000.000
  • maggiore di 1.000.000.

Come pagheremo in bolletta i consumi di gas metano effettuati?

In ogni bolletta i consumi fatturati vengono ripartiti negli scaglioni applicabili al cliente sulla base delle previsioni del suo consumo annuo.
Si pagherà il prezzo del primo scaglione per i primi 120 Smc consumati, il prezzo del secondo per gli Smc compresi tra 121 e 489 e cosi via.

Facciamo un esempio?
Il sig. Rossi consuma 1.600 Smc annui pagherà:
120 Smc con prezzo dello scaglione 1;
360 Smc con prezzo dello scaglione 2;
1.080 Smc con prezzo dello scaglione 3;
40 Smc con prezzo dello scaglione 4.

E nel mercato libero le cose cambiano?

Dipende dal tipo di contratto sottoscritto: si, se il fornitore per la determinazione di alcune di prezzo rimanda ai prezzi del servizio di tutela; no in caso contrario.

Perchè in alcuni agli stessi scaglioni si associano prezzi diversi?

I prezzi del gas vengono aggiornati trimestralmente (gennaio, aprile, luglio e ottobre), quindi può capitare che per fatturazioni a cavallo di un trimestre (ad esempio giugno-luglio) che a stessi scaglioni vengano applicati prezzi diversi.

Se hai dubbi o necessità di approfondire l’argomento puoi inserire un commento all’articolo. Prima di chiudere voglio cogliere l’occasione per invitarti a scoprire le migliori offerte del mercato libero.

7 commenti su “Bolletta del GAS: cosa sono gli scaglioni di prezzo?”

  1. Volevo chiedere se sul gas vale il principio della quota giorno che è/era presente sulla fattura della luce o no.

      1. In verità mi riferivo agli scaglioni: se consumo 1300Smc tutti in dicembre e il resto dell’anno niente volevo sapere se rimango nel 3° scaglione o vado oltre (poichè che il consumo medio giornaliero rientrerebbe nel 5° se non oltre)

  2. E’ tutto abbastanza chiaro, però non ancora ho capito se per un consumo annuo di circa 1500 mc. conviene più il “mercato libero” oppure il “mercato di tutela” Potete spiegarmi cortesemente la cosa? Grazie

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata