Cosa sono i servizi di rete della bolletta elettrica?

Di Antonino Vento
rete_elettrica

Gli oneri per Servizi di rete presenti in bolletta sono pari al costo del trasporto, distribuzione e misura dell’energia elettrica.
Questi costi non sono negoziabili in quanto, per il trasporto e la distribuzione dell’energia elettrica, tutti i venditori usano la rete elettrica nazionale e quindi obbligati a pagarli. L’ammontare del costo dei servizi di rete è stabilito periodicamente dall’autorità AEEG.

Come vengono fatturati i servizi di rete se si acquista in regime di maggior tutela?

Gli acquirenti in regime di maggior tutela troveranno in bolletta la componente servizi di rete suddivisa in quota fissa, quota potenza e quota variabile.

Servizi di rete – Quota fissa
Comprende degli oneri a costo fisso, cioè da pagare indipendentemente dal volume dei consumi. L’unità di misura è €/cliente/mese.

Servizi di rete – Quota potenza
La quota potenza viene addebitato in bolletta in funzione della potenza contrattuale. L’unità di misura è €/kW/mese.

Sevizi di rete – Quota variabile
E’ proporzionale all’energia elettrica consumata dall’utente. Il costo è espresso in €/kwh ed il corrispettivo per ogni kwh varia in funzione di scaglioni di consumi (Leggi l’articolo su come funziona la fatturazione a scaglioni).

Per i clienti domestici in maggior tutela i “servizi di rete” includono gli oneri generali di sistema.

Come vengono fatturati i servizi di rete se si acquista in libero mercato?

I venditori del mercato libero possono fatturare i servizi di rete in bolletta in modo diverso purchè esplicitato in contratto.

Facciamo qualche esempio per fissare meglio il concetto prendendo in esame qualche offerta del mercato libero:

Enel Energia Semplice Luce: il fornitore ha accorpato tutte le componenti in un unico prezzo, il costo del kwh è di 0,31 +iva, salvo sconti e promozioni;

Edison zero sorprese web luce: l’operatore accorpa quota energia e servizi di rete fissando un un unico prezzo;

ENI Link Luce: il gestore fissa solo la quota energia, facendo pagare i servizi di rete secondo le tariffe e modalità stabilite dall’ autorità AEEG.

Quindi da questi semplici esempi, puoi la grande flessibilità dell’operatore nel fatturare la componente servizio di rete in bolletta, spalmandola nel modo più opportuno per rendere, a suo giudizio, l’offerta di fornitura elettrica accattivante.

Questo è tutto, per qualsiasi dubbio, domanda o commento sulla componente servizio di rete non esitare a lasciare un commento.

Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?

Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo email qui sotto!
* indicates required


106 commenti su “Cosa sono i servizi di rete della bolletta elettrica?”

  1. Federico il 25/07/15 ha scritto:

    i servizi di rete sono normati da legge e non si puo’ fare nulla credo, i costi aumentano, ma anche la qualita’ dei sevizi.
    Non esiste quindi sostanziale differenza tra compagnia e compagnia per quei pochi centesimi dei servizi di vendita che sono gli unici a poter subire diminuzioni.

    Unica eccezzione in questo senso e ZERO che permette di ridurre sostanzialmente le bollette con il passaparola.Non e’ la soluzione al problema per tutti, ma certo lo puo’ essere per molti specie per coloro che hanno veramente bisogno di ridurre i costi..privati e ditte che siano.



  2. barbara il 24/07/15 ha scritto:

    Salve,vorrei dire che a proposito dei servizi di rete…quota variabile e scaglioni a parte..trovo assurdo e da denuncia che i servizi di rete in parecchie fatture che visualizzo per lavoro…siano addirittura più del doppio dei servizi di vendita. ..e cioè dell’energia elettrica effettivamente consumata.E non si tratta di importi di euro 1000 in totale fattura…ma di fatture dove trovo servizi di vendita 110 euro e servizi di rete es.230,00 euro!!!!



  3. Antonino Vento il 11/06/15 ha scritto:

    @ Paolo Sannino,
    i servizi di rete incidono in modo variabile sulla bolletta per effetto degli scaglioni di consumo. Certo un venditore che cerca di vendere affermando che la concorrenza è disonesta, a pochi argomenti per vendere.



  4. Paolo Sannino il 11/06/15 ha scritto:

    Salve vi scrivo perché nei giorni scorsi sono stato contattato telefonicamente da un compagnia di fornitura di elettricità che mi proponeva di passare con loro in quanto non agiscono come le altre Società sul calcolo dei servizi di rete. Infatti a dir dell’addetto di questa Società, le altre compagnie attirano i clienti offrendo un prezzo basso del costo di ogni singolo kilowatt e poi lo recuperano in modo improprio sui servizi di rete che, sempre a dir del predetto operatore, i servizi di rete per legge devono essere calcolati nella misura del 50% dei servizi di vendita.
    Volevo sapere se questa cosa è vera.
    Saluti



  5. Antonino Vento il 20/03/15 ha scritto:

    @ Riccardo,
    chi ha il monopolio non svende, comunque il problema non è il servizio di vendita, ma i servizi di rete, le accise e l’iva che purtroppo si devono pagare. Per avere un’idea della percentuale reale del risparmio ti invito a visitare questo link http://tariffe.taglialabolletta.it/gas/#consumo-1410mc_ch3-6-1-2-3/



  6. riccardo il 19/03/15 ha scritto:

    salve oggi sono stato contattato da un referente eni che mi proponeva di passare ad eni xche le mie attuali bollette sono comprensive dei servizi di vendita cosa che eni non avrebbe xche loro hanno il monopolio e loro vendono la fornitura di gas alle altre compagnie… passando da una bolletta di 232€ ad una di 110€ ma può essere possibile? ah dimenticavo cn l’aggiunta dell’assicurazione che mi tornerebbe utile nel momento in cui per malfunzionamento debba sostituire un contatore. grazie riccardo



Commenta questo post