ENI SalvaImpianti: cos’è e come funziona?

Di Valerio Guiggi

Qualche anno fa, Eni ha proposto a tutti i propri clienti un’interessante promozione per i danni domestici di vario tipo: si chiamava Eni SOS Casa, ed era una promozione molto interessante che oggi, però, non esiste più a favore di una polizza più restrittiva ma per certi versi migliore: si chiama Eni Salvaimpianti.

Se nella variante precedente, infatti, erano disponibili varie manutenzioni (guasti idraulici, elettrici, termici, protezione contro i furti) nella nuova variante la polizza si limita a coprire i guasti agli impianti di luce e gas, ed è disponibile solo per i clienti Eni Luce e Gas, a prezzi molto vantaggiosi.

Come cambiare tariffa luce e gas senza brutte sorprese?

Il costo della polizza assicurativa

Il costo della polizza Eni Salvaimpianti è di 3,99 euro al mese per l’impianto del gas, disponibile per i soli clienti gas, e di 4,99 euro al mese per l’impianto della luce, disponibile anche qui per i soli clienti luce.

Come funziona l’assicurazione offerta da ENI?

Analogamente a tutte le polizze assicurative (perché anche qui siamo in presenza di una polizza, fornita da AXA Assicurazioni), si paga il corrispettivo mensile che permette, quando si verifica un guasto agli impianti, di avere un professionista a disposizione.

L’assicurazione copre quindi i danni di riparazione e dei pezzi di ricambio, con massimali abbastanza alti (più alti rispetto a quelli della “vecchia” SOS Casa, sicuramente): copre infatti un massimo di 1.000 euro per intervento, per un massimo di due interventi all’anno (per ogni impianto). Oltre alla riparazione, in caso di richiesta l’operatore effettuerà anche un controllo aggiuntivo dell’impianto.

Quanto si risparmia in caso di sinistro?

In parte lo abbiamo già detto nel paragrafo precedente, ma il risparmio in caso di sinistro è comunque molto interessante, soprattutto se lo paragoniamo al costo che ci viene richiesto.

Considerando, infatti, che la media per la riparazione dei guasti è di circa 300 euro, per i costi di intervento e dei pezzi di ricambio, siamo sicuri che (esclusi casi di incidenti davvero molto gravi) l’intervento sarà coperto completamente dall’assicurazione.

Il tutto per un costo di circa 50 euro all’anno per il gas, 60 euro per l’impianto elettrico: questo significa che saremo andati “in pareggio” se avremo avuto un guasto all’impianto del gas ogni 6 anni, della luce ogni 5 anni.

Se avete un’abitazione datata, magari con impianti costruiti molti anni fa, probabilmente i problemi più banali (prese elettriche che non funzionano, interruttori problematici, interruzioni elettriche oppure fughe di gas, o apparecchi di cottura non funzionanti) sono all’ordine del giorno; considerando almeno un intervento all’anno (il consiglio è di confrontare con i problemi che si sono presentati negli ultimi anni), la polizza ENI fa sicuramente risparmiare.

Meno consigliata, invece, alle abitazioni nuove dove (si spera) questo tipo di problemi non è così frequente, perché in questo caso è più frequente perderci qualcosa piuttosto che risparmiare.

Come attivare ENI Salvaimpianti?

L’attivazione della polizza è disponibile semplicemente attraverso il sito web di ENI Gas e Luce, e l’attivazione può essere fatta sia via Web, fornendo le nostre informazioni, sia per telefono, chiamando il numero verde dell’assistenza ENI che trovate in bolletta.

Come avevamo già accennato, la polizza è disponibile solamente per chi è già cliente ENI: questo significa che per poterne usufruire (senza rivolgersi per conto proprio ad un’assicurazione) dovete prima diventare clienti dell’operatore.

Le offerte Luce e Gas per le famiglie

Se non siete clienti ENI e avete intenzione di attivare le due polizze, vi consigliamo due articoli di approfondimento che vi aiuteranno a scegliere l’offerta giusta:

Quali le alternative ad ENI

Se le offerte non vi hanno convinto per conoscere le alternative ad ENI potete visitare le sezioni “Confronto tariffe luce casa” e “Confronto tariffe gas metano casa“, dove troverai oltre informazioni sulle tariffe e consigli su come scegliere la tariffa giusta.

Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?

Inserisci qui sotto nome ed indirizzo email, per ricevere gratis aggiornamenti e l'esclusiva guida "Come cambiare fornitore luce e gas senza avere sorprese?"! (condizioni del servizio)

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata