Faretti a LED: caratteristiche, prezzi e confronto con quelli alogeni

Di Antonino Vento
faretti a LED

I faretti a LED possono tranquillamente sostituire i classici faretti da incasso a luce alogena garantendo numerosi benefici sia in termini di durata che in termini di risparmio energetico. Un’alternativa valida e da tenere in considerazione anche sulla base dei continui sviluppi del settore, in fase continua di crescita e sviluppo. Qui un rapido confronto per saperne di più su questa nuova tecnologia.

Faretti a LED vs faretti alogeni: i consumi energetici

I faretti a LED hanno una potenza di emissione luminosa nettamente superiore rispetto i classici faretti a lampade alogene, quindi a parità di illuminamento richiesto, potremmo tranquillamente dire che per sostituire una dispendiosa alogena da 50W è sufficiente un led da 6/9W, incredibilmente più economico soprattutto a livello di consumo energetico.

Come cambiare tariffa luce e gas senza brutte sorprese?

Ma quanti kwh annui si possono risparmiare sostituendo una lampada alogena con una lampada a led?
Tutto dipende dalle ore di accensione, se ad esempio si tiene acceso un faretto per 5 ore al giorno per 300 giorni l’anno (ad esempio in un attività commerciale) il risparmio legato alla sostituzione del faretto da 50W è pari ha 41x5x300=61,5 kwh, che tradotto in denaro è circa 13,00 annui (prezzo medio del kwh 0,21).

Se si dimezza il tempo di utilizzo (2,5 ore per 300 giorni) il risparmio è ancora interessante: circa € 6,5 annui.

Sulla base delle stesse considerazioni di cui sopra, a parità di illuminamento le lampade LED garantiranno un’emissione annua di CO2 di ben 30 Kg in meno nel primo caso e di 15kg nel secondo caso.

Faretti a LED vs faretti alogeni: le caratteristiche salienti a confronto

I faretti LED non sono dimmerabili come le lampade alogene; questo vuol dire che la luce non può essere regolata di volta in volta (per ottenere, ad esempio, una luce soffusa). Tuttavia, essendo i LED  caratterizzati nella costruzione dalla presenza di lenti in grado di controllare la dispersione luminosa, sarà possibile scegliere tra lampade con ottiche da 30°/45° (per illuminazioni forti e dai contorni più “netti”) fino ad arrivare a lampade con lenti in grado di garantire un angolo fino a 120°, per un risultato decisamente più diffuso e naturale.

Le lampade alogene raggiungono poi internamente temperature talmente alte che per la loro costruzione viene utilizzato un vetro particolare (quarzo) in grado di garantire un indice di sicurezza quasi totale ma che, tuttavia, non permette la schermatura dei raggi ultravioletti, dannosi per occhi ed epidermide. I faretti a LED eviteranno l’inutile esposizione agli UV, pericolosi all’esterno e tanto più in ambienti chiusi, all’interno dei quali raramente si utilizzano le adeguate precauzioni che generalmente si tende ad adottare alla luce del sole.

Le lampade a LED permettono di azzerare del tutto i costi di manutenzione in quanto hanno una durata nettamente maggiore delle alogene, sono comunque sensibili agli sbalzi di tensione così come i faretti alogeni.

Faretti a LED vs faretti alogeni: i prezzi

I faretti a LED hanno un costo superiore dei faretti alogeni, la differenza di prezzo dipende da marca e marca. Se ci basiamo su un prodotto economico possiamo affermare che si spenderanno 3€ per un alogeno da 50w contro i 7€ per una lampada a LED da 9W. Questo maggior esborso verrà assorbito in un tempo legato all’utilizzo della lampadina, se ci riferiamo agli esempi fatti in precedenza, l’utente che usa le lampade per nove ore al giorno recupererà il maggior esborso di denaro in 4 mesi, mentre il secondo utente in otto mesi.

Passare ai faretti a led conviene?

Come appena visto, sostituire quindi i comuni faretti a luce alogena con delle efficienti e moderne lampade a LED, seppur comportando una leggera spesa iniziale, può rappresentare un vero e proprio investimento sul futuro; sia per quanto riguarda il risparmio energetico e la qualità dell’illuminazione, sia per quanto riguarda salute ed ecosostenibilità.
FOTO: Osram

Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?

Inserisci qui sotto nome ed indirizzo email, per ricevere gratis aggiornamenti e l'esclusiva guida "Come cambiare fornitore luce e gas senza avere sorprese?"! (condizioni del servizio)

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata