Linea telefonica: trasloco o portabilità del numero?

Di Michele Vitale
telefono fisso

Il servizio di trasloco della linea telefonica permette di trasferire la propria linea, mantenendo il proprio numero, presso la nuova abitazione o la nuova sede di lavoro. Purtroppo però quest’attività può comportare tempi lunghi, rispetto una nuova attivazione con portabilità del numero: in quest’articolo si metteranno a confronto queste due soluzioni.

I costi ed i tempi del trasloco della linea telefonica e internet

Come tutti i servizi aggiuntivi, anche il trasloco comporta un costo ed un tempo di attesa (ad esempio nel caso del trasloco Fastweb il costo è di circa 70 euro ed i tempi sono di circa 60gg).

A volte, poi, si aggiungono ulteriori ritardi che creano non pochi disagi negli utenti che decidono di trasferire la propria linea telefonica.

Questi ritardi a volte non sono imputabili direttamente al fornitore dei servizi , ma a lavori di adeguamento della linea presso la nuova utenza o a pratiche burocratiche interminabili.

Quali le alternative al trasloco?

Prima di effettuare richiesta di trasloco della linea telefonica o internet (sia in fibra che adsl), occorre valutarne pro e contro, sia in termini economici che di tempi di lavorazione.

In prima analisi, dovremo confrontare i costi di trasloco con quelli di risoluzione del contratto e attivazione della nuova linea, poi valutare una delle seguenti opzioni:

  • Non ho necessità di mantenere la numerazione esistente: spesso risulta più conveniente e sicuramente più celere dare disdetta del contratto e attivare una nuova linea.
  • Ho necessità di mantenere il vecchio numero: soprattutto nel caso di attività commerciali o professionisti che si trasferiscono da una sede all’altra, mantenere il numero risulta indispensabile. Un’alternativa al trasloco è la preliminare attivazione di nuova linea con operatore diverso ma con portabilità del numero e contestuale cessazione della vecchia linea. Potrebbe essere opportuno in questo caso fare richiesta di migrazione verso un altro operatore e richiedere la cessazione del contratto con l’operatore telefonico.

Quali i pro e i contro della richiesta di portabilità del numero?

Lo svantaggio è che per un periodo più o meno lungo, ovvero il tempo necessario al completamento della portabilità, potremmo dover pagare una doppia bolletta, sia per la vecchia che per la nuova linea.

Il vantaggio è che non dovremo subire alcun giorno di assenza di linea e saremo molto più tutelati in caso di problemi nel trasferimento del numero, poiché il tempo concesso agli operatori per la portabilità ( 41/09/CIR AGCOM) è assai più breve rispetto ai tempi garantiti dalle compagnie per il trasloco (30 giorni contro 60-70 giorni).

Di conseguenza, anche la possibilità per l’utente di dimostrare il ritardo dell’operatore, con relativo obbligo di rimborso in caso di reclamo, sarà agevolata.

Portabilità o trasloco?

Purtroppo la risposta netta non c’è, in quanto, come visto prima, ciascuna di queste procedure a i suoi pro ed i suoi contro, e la scelta è fortemente legata dalle necessità dell’utente.

Qualunque sia la scelta, qualora avessi bisogno di assistenza in merito alla modulistica da inviare o per problematiche post trasloco/portabilità della tua linea telefonica o adsl, puoi rivolgerti senza problemi all’associazione dei consumatori Bastabollette.it, che rappresento in qualità di presidente.

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata