Internet: meglio la chiavetta o il router wifi mobile?

Di Antonino Vento

Navigare in Internet è ormai la passione di tutti, poco importa che lo si faccia da PC, smartphone, tablet o altri dispositivi.
Tutti, inoltre, cercano di poterlo fare nella maniera migliore e più comoda possibile a seconda delle proprie esigenze.

I più tradizionalisti lo fanno da casa, per cui prediligono sistemi fissi, come l’ADSL o la fibra, che consentono di connettere direttamente il computer alla rete avvalendosi delle offerte dell’operatore telefonico che spesso gestisce anche le telefonate.

Altri, invece, preferiscono essere liberi da vincoli e, soprattutto, da fili, scegliendo sistemi per connettersi in mobilità con chiavette o router wi-fi mobile anche da notebook e netbook.

La chiavetta internet

Fino a non molto tempo fa l’unica alternativa per quest’ultima fascia di persone era la tradizionale chiavetta USB (il costo di un router wifi mobile era proibitivo), che al suo interno contiene lo slot per una scheda SIM, come il cellulare, la quale permette di collegare ad Internet un solo dispositivo avvalendosi della rete fornita dall’operatore telefonico che fornisce la scheda stessa.

Ora che i dispositivi tecnologici in grado di collegarsi alla rete sono aumentati, però, c’è sempre più necessità da parte di chi ne possiede più di uno di creare una rete unificata. A tal proposito molti hanno acquistato per la propria abitazione un router Wi-Fi, in grado di connettere ad Internet più dispositivi partendo dallo stesso accesso.

Che dire però di chi, anche in questo caso, vuole essere libero completamente da fili e vincoli casalinghi?
Per la mobilità sono stati realizzati i nuovi router mobile Wi-Fi, simili ad una chiavetta, ma che permettono di collegare alla rete più dispositivi attraverso un unico accesso mobile, rimanendo indipendenti da pc e simili (cioè il dispositivo si connette da solo ad internet, una volta acceso).

Ma quali sono i parametri da seguire al fine di optare per l’acquisto di uno piuttosto che l’altro?

Chiavetta e router mobile Wi-Fi. Qual è la differenza?

Entrambi i dispositivi si collegano ad Internet, per mezzo di una scheda SIM analoga a quella dei telefonini, solo che la chiavetta va connessa attraverso la porta USB al dispositivo e permette di poter collegare un solo dispositivo. Il router mobile Wi-Fi, invece, si collega alla rete elettrica (in mobilità se ha le batterie ricaricabili questa necessità viene meno per tutto il tempo di autonomia) e permette di collegare un certo numero di dispositivi nelle vicinanze (dipende dalle caratterisriche del riuter) , come smartphone o tablet, senza necessità di utilizzare nessun dispositivo di supporto.

Navigo in Internet soltanto dal PC. Mi serve il router mobile Wi-Fi?

Ovviamente no. È utile soltanto nel caso in cui si voglia collegare alla rete Internet anche un altro dispositivo, almeno. Oppure può servire soltanto nel caso in cui si voglia condividere la propria connessione con altri dispositivi in casa (ad esempio tablet wifi) gli amici quando ci vengono a trovare a casa.

Mi farebbe comodo il router mobile Wi-Fi. Costa molto rispetto alla semplice chiavetta?

Costa ovviamente un po’ di più, ma non molto in paragone ai benefici che se ne traggono. Avvalendosi delle offerte degli operatori, oggi il router wifi viene dato in comodato d’uso se si scelgono contratti con vincolo di 24/30 mesi (vedi le recensioni delle offerte degli operatoridi telefonia mobile).

Se invece lo si volesse acquistare in modo da rimanere indipendenti e poter cambiare l’offerta quando si vuole, il prezzo da pagare per un router wifi portatile varia da 30 a 100€, o più di 200 in caso di modelli particolarmente professionali: perchè tutta questa differenza?

Tutto dipende oltre che della qualità dei componenti anche da:

  • Tecnologia di connessione: un router 4G costerà di più di un 3G, però potrà garantirti massima compatibilità con SIM dati che supportano le reti veloci;
  • Numero di device collegabili: c’è un limite di dispositivi collegabili simultaneamente, più questo limite è alto, maggiore costerà il router mobile;
  • Autonomia: maggiore sarà l’autonomia, quindi più grande la capacità delle batterie, maggiore sarà il costo;
  • Accessori: spesso sono presenti accessori tipo memorie e slot aggiuntivi.

Qui di seguito si riportano alcune offerte di oggi, relative ai router wifi mobile di tipo portatile.

TP-Link M5250 (3G)

D-link dwr-830 (3G)

TP-Link M7350 (4G)

D-Link DWR-932 (4G)

Come scegliere tra le varie offerte Internet in mobilità?

Un router mobile o una chiavetta hanno bisogno di una SIM con un contratto internet mobile: per scegliere la migliore offerta di oggi puoi usare il comparatore tariffe internet mobile.

Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?

Inserisci qui sotto nome ed indirizzo email per ricevere aggiornamenti, approfondimenti e novità sull'argomento!

14 commenti su “Internet: meglio la chiavetta o il router wifi mobile?”

  1. Per farci cosa un router (mobile) ridicoli (3)? Che hanno nattato tutto sti … smartphone cavo usb è via 3 in 1 -,-

    1. Ad esempio si resta in casa con un tablet e lo smartphone che fa da hot-spot non c’è. E’ ovvio che queste soluzioni sono studiate per più device.

  2. salve, se prendo un notebook con w10 la mi chiavetta che sto usando sul w7 funzionera? nessuno mi ha dato certezze e non si sa se esistono aggiornamenti

    1. Il consiglio che posso darti è quello di cercare online, partendo dalla marca e modello della chiavetta. Se non trovi nulla non ti conviene rischiare.

  3. Salve,
    io ho un ONDA PN51T con sim TIM.
    Purtroppo mi sono accorta a casa che questo aggeggio non funziona da solo come router wi-fi: nel senso che devo sempre collegarlo al pc e accedere ad internet, poi posso attaccarmi con altri dispositivi con il wi-fi.
    Il problema è che io dovrei usarlo in giro e solamente su ipad.
    E’ possibile? Oppure mi devo sempre appoggiare a un computer per eseguire l’accesso?
    Grazie.

  4. Salve vorrei sapere se nell’ epoca dei tablet e smartphone vengano ancora prodotte internet key o se esistono simili per notebook. Inoltre mi piacerebbe sapere se una vecchia chiavetta possa funzionare con una sim di operatore differente. Con la presente vi ringrazzio anticipatamente.

    1. Si esistono ancora le chiavette. Tutto dipende dalla chiavetta, se è operator look no (solitamente quelle tre) in caso contrario si. Altro fattore da tener conto è la tecnologia di navigazione: una chiavetta 3G non potrà sfruttare un abbonamento 4G, ad esempio.

  5. Salve
    vorrei sapere se la sim che usavo nella chiavetta USB può essere inserita in un nuovo modem wifi
    grazie

    1. @ Antonio,
      è importante capire la tipologia di contratto che hai, se sulla tua sim non hai nessun vincolo si (ad esempio spesso capitava che alcune sim funzionavano solo con la chiavetta associata).

  6. vorrei posizionare un’antenna per ricevere il segnale, ripeto per ricevere il segnale dai gestori (ad esempio la 3) sul tetto del camper, collegata ad un router con presa usb per la chiavetta e non un router modem. esiste qualcosa di adatto e completo? grazie. dado

  7. @ Piero,
    il Router (adsl o mobile) serve per la connessione multipla di dispositivi. La velocità dipende dalla rete nel punto di connessione e dal dispositivo di connessione (modem, router, chiavetta, ecc).

    Ad esempio se la rete wind nei luoghi in cui la utilizzi ha velocità massima 12.2 Mbps allora il tuo dispositivo (chiavetta 7.2) rallenta tutto.

    Quindi ti consiglierei di valutare la velocità di connessione disponibile (il software di gestione chiavetta spesso da quest’informazione) per capire se il problema è la rete, la tua chiavetta o il tuo computer.

  8. vorrei sapere se il roter serve solo per collegare piu’ dispositivi oppure serve pure per dare piu’ velocita’. ho un computer portatile , con la chiavetta alcatell 7.2 pero’ la connessione ad internet e’ lenta. il mio gestore e’ wind con ricarica, l’acquisto del roter potrebbe risolvere i problemi di connessione piu’ veloce?

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata