Offerta climatizzatori ENI Gas e Luce

Di Valerio Guiggi

Tra le tante offerte per l’acquisto di un climatizzatore che possiamo trovare online, una tra le più interessanti è quella proposta da Eni Energy Store, il negozio online di Eni Gas e Luce. Si tratta di un’offerta climatizzatore che comprende non solo l’apparecchio, ma anche sopralluogo, installazione e collaudo.

La vastissima offerta di climatizzatori presenti (per marche e potenze) e soprattutto i servizi inclusi, nonché la possibilità di parlare con un operatore reale che fa il sopralluogo prima di installare il dispositivo (ad esempio, non sarebbe piacevole aver bisogno di un climatizzatore dual split e scoprire che per motivi strutturali in casa nostra non si può mettere) evita il problema dell’acquisto a “scatola chiusa” che si può fare sia sul web che nei negozi di elettrodomestici tradizionali.

Vediamo quindi come funziona l’offerta Eni, quali sono nello specifico i servizi inclusi e quali i climatizzatori che possiamo acquistare.

Climatizzatori Eni: come funziona il servizio

Il servizio di installazione dei climatizzatori funziona in questo modo. Sul sito Eni si possono trovare più di 20 modelli diversi, suddivisi per marca, caratteristiche (BTU e classe energetica) e naturalmente il prezzo che è comprensivo dei servizi aggiuntivi. Una comoda casella di ricerca ci consente di capire ciò di cui abbiamo bisogno, per farci un’idea, e nel caso fossimo interessati all’acquisto possiamo scegliere uno dei modelli proposti e procedere.Come scegliere il climatizzatore ENI

Tuttavia, non ci sarà richiesto alcun pagamento, almeno sul momento: infatti dobbiamo inserire tutti i nostri dati (nome, cognome, indirizzo ma non i dati della carta di credito) e verremo contattati da un installatore Eni della nostra zona, nelle fasce orarie che abbiamo indicato e al numero che abbiamo inserito in fase di contatto; da notare che questo può essere fatto da tutti, non solo dai clienti Eni per l’energia elettrica o il gas.

A questo punto verrà effettuato un sopralluogo sulla nostra casa, dal tecnico specializzato, e al termine dello stesso verrà emesso un preventivo sull’installazione. Bisogna considerare che il preventivo può aumentare rispetto a quanto indicato sul sito Eni, perché nel costo sono compresi parametri ben precisi, ad esempio la foratura e l’inserimento dei canali nel muro per un massimo di tre metri. Per distanze più lunghe tra unità interna e unità esterna si deve pagare una cifra aggiuntiva, per cui considerate che il prezzo finale può salire di 100-150 euro (dipende dai casi, può anche non salire) a seconda delle necessità dell’abitazione.

Il tecnico tornerà quindi con il climatizzatore scelto (se è possibile installarlo, altrimenti ci accorderemo in corso di sopralluogo direttamente con lui per un modello diverso) e lo installerà, oltre a collaudarlo, quindi procederemo con il pagamento totale. Il servizio è “chiavi in mano”, cioè non dovremo fare nulla da soli.

Climatizzatori Eni: quali sono

Di seguito facciamo una panoramica generale dei climatizzatori proposti da Eni, suddividendoli per le tre marche disponibili che sono Samsung, Thermomec e Energas.

Climatizzatori Thermomec

Iniziamo da questa categoria di climatizzatori, che sono disponibili in otto modelli diversi, così suddivisi:

  • Due modelli appartengono alla serie Superjade e sono dual split, ovvero ad un’unità esterna corrispondono due unità interne; le due unità possono essere entrambe da 9000 BTU oppure una da 9000 e una da 12000 BTU;
  • Tre modelli appartengono alla serie Superjade e sono monosplit, quindi composti da un’unità interna ed un’unità esterna. Per l’unità interna abbiamo a disposizione tre potenze diverse, che sono quelle standard da 9000, 12000 e 18000 BTU (l’ultima è molto potente e non adatta agli appartamenti normali ma a realtà più grandi come quelle aziendali).
  • Tre modelli appartengono infine alla serie Genius, sono tutti e tre monosplit anche in questo caso e hanno potenza di 9000, 12000 e 18000 BTU.

Quello che cambia tra la serie Superjade e la serie Genius è essenzialmente l’efficienza energetica: Genius costa un po’ di più, ma il prezzo maggiore si ripaga con il risparmio in termini di consumi che vedremo nei mesi di utilizzo; nonostante ci siano delle differenze, queste non sono così alte da far rientrare i due modelli in classi energetiche diverse, per cui la classe energetica è la stessa tra i due modelli. Genius ha inoltre il vantaggio di riuscire a funzionare, in inverno, anche a temperature molto rigide (mentre Superjade non lo fa), per cui è più efficiente dell’altro nella stagione fredda.

Climatizzatori Samsung

Il secondo gruppo di climatizzatori, che poi sono i più numerosi, che ci vengono proposti da Eni sono i climatizzatori Samsung.

In questo caso troviamo 9 modelli diversi, appartenenti a due serie diverse che sono AR5500M e AR9000M.

  • Nella prima serie, AR9000M, troviamo quattro modelli diversi, di cui due sono monosplit, due sono dual split. I monosplit hanno potenze, rispettivamente, di 9000 BTU e 12000 BTU, mentre i dual split sono disponibili nelle formulazioni 9000+9000 BTU e 9000+12000 BTU.
  • Nella seconda serie, AR5500M, troviamo cinque modelli di cui tre monosplit e due dual split. I modelli dual split hanno le stesse capacità dell’altra serie, ovvero 9000+9000 BTU e 9000+12000 BTU, mentre i modelli monosplit sono disponibili con le formulazioni da 9000, 12000 e 18000 BTU di potenza.

La differenza tra le due serie è che AR9000M è più costosa rispetto all’altra ma garantisce risparmio in termini di efficienza energetica, con i consumi che diminuiscono in particolare nel riscaldamento, dove i climatizzatori si trovano in classe A++ (che è A+ nei modelli AR5500M). Da notare che tutti i climatizzatori Samsung, di entrambe le serie, sono compatibili con la tecnologia domotica.

Climatizzatori Energas

Per quanto riguarda l’ultima marca proposta da Eni, ovvero Energas, troviamo in questo caso quattro modelli, appartenenti a due serie diverse.

  • La serie FPXM comprende due climatizzatori dual split, le cui potenze sono 9000+9000 BTU e 12000+9000 BTU, rispettivamente;
  • La serie FP comprende invece due climatizzatori monosplit che hanno potenza di 9000 BTU e di 12000 BTU.

La differenza tra le due serie, in questo caso, è molto chiara perché dipende solo dal numero di unità interne; a parte questo, i climatizzatori Energas si trovano nella classe energetica A+, per le unità da 9000 BTU, e A++ per le unità da 12.000 BTU, che quindi garantiscono un risparmio energetico maggiore rispetto a quello delle unità dalla minor potenza. Da notare inoltre che nella serie FPXM è possibile, se vorremo, aggiungere in futuro una terza unità a muro, anche se non compresa nell’offerta Eni; una possibilità che è utile qualora volessimo, successivamente, migliorare l’impianto di climatizzazione della nostra casa.

L’offerta Eni Energy Store conviene?

Riguardo alla convenienza dell’offerta proposta da Eni, possiamo fare qualche confronto con le offerte di sola fornitura e tenere in considerazione il costo dell’installazione accessori compreso, che si aggira sulle 300-400€ (dipende dalle distanze in rame e dalla presenza o meno dell’impianto elettrico in prossimità del punto di installazione.

Nella tabella ti riporto il prezzo consigliato tutto incluso ENI e l’indicazione della migliore offerta di sola fornitura senza accessori di montaggio.

Modello Prezzo consigliato
Thermomec SuperJade 9000 BTU 999,00 €
Samsung AR5500M 9000 BTU 1300,00 €

Dall’esempio si evince che con l’acquisto in proprio in molti casi si risparmierebbe, ma se consideriamo che con Eni è compreso il sopralluogo, e che non rischiamo di acquistare una macchina che non è adatta all’ambiente che abbiamo, le cose si fanno interessanti: magari si paga qualcosa in più (quello si), ma riduciamo il rischio di errori nell’acquisto, e comunque non abbiamo sorprese perché durante il sopralluogo ci viene fatto un preventivo preciso, compresi i costi da aggiungere per le eventuali difficoltà di installazione, che in altri modi non vengono considerati se non a lavoro fatto: insomma, pagando qualcosa in più evitiamo brutte sorprese finali, ed è questo il motivo per cui, maggiormente, vale la pena di prendere in considerazione le proposte Eni per i climatizzatori.

Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?

Inserisci qui sotto nome ed indirizzo email per ricevere aggiornamenti, approfondimenti e novita' sull'argomento!

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata