Offerte EnelDrive Free

Di Valerio Guiggi

Enel Energia, oltre a fornire energia elettrica alle abitazioni e alle aziende, ha una linea di tariffe dedicate per la ricarica delle auto elettriche. In particolare l’operatore offre due linee di tariffe: le offerte Free, ovvero le offerte che si pagano a consumo come la corrente elettrica di casa, e le offerte Flat, che ad un costo mensile ci consentono di avere ricariche illimitate.

In questa pagina vi parliamo delle offerte Free proposte da Enel Energia.

EnelDrive Free

EnelDrive Free è la tariffa che consente di ricaricare con tariffazione a consumo la nostra auto elettrica sia in casa che presso le colonnine pubbliche.

Ovviamente in casa dobbiamo avere la Box Station, il cui noleggio ha un prezzo fisso di 33 euro al mese.

Oltre a questo costo dobbiamo considerare un prezzo di 40 centesimi ogni kWh consumato, prezzo che rimarrà bloccato per tre anni dall’attivazione dell’offerta.

In questo modo, sia che consumiamo l’energia elettrica a casa, sia che la consumiamo alle colonnine, il prezzo rimarrà lo stesso, e alla fine del mese potremo saldare il conto tramite bolletta, senza necessità di contanti o carta nemmeno quando ricarichiamo alle colonnine pubbliche.

Eneldrive Free Ricarica Pubblica

L’alternativa alla tariffa appena descritta è adatta a tutti gli utenti che, per motivi vari (di solito per l’assenza di un garage) non possono installare la Box Station, il dispositivo che intendono ricaricare, in casa propria.

In questo caso potremo utilizzare solo le apposite colonnine per la ricarica, e il prezzo previsto, sempre addebitato in bolletta e bloccato per 36 mesi, è di 40 centesimi ogni kWh consumato, senza alcun costo aggiuntivo. In questo modo, se per un mese non utilizziamo la macchina elettrica, non dovremo pagare assolutamente nulla.

Il nostro giudizio

Queste tariffe sono proprio come le tariffe di casa, e proprio come quelle si pagano in base al consumo, con un prezzo più alto per kWh rispetto all’abitazione a causa dell’IVA maggiore e della destinazione d’uso diversa.

In ogni caso, vista la presenza sul mercato anche di offerte che consentono di pagare un fisso al mese per la ricarica, questa soluzione è da preferire solo nel momento in cui spendiamo meno di 70 euro al mese con la prima offerta, meno di 30 con la seconda.

Infatti, se utilizziamo molto, o abbiamo intenzione di utilizzare molto, la nostra auto elettrica, la tariffazione a consumo potrebbe essere sconveniente per noi, e potremmo risparmiare qualcosa consultando le offerte Tutto Compreso, che abbiamo raccolto per voi in quest’articolo.

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata