Pannelli radianti a infrarossi: il calore del sole in casa

Di Antonino Vento
Pannello radiante a infrarossi

I pannelli radianti a infrarosso sono la nuova generazione dei sistemi di riscaldamento. Facili da installare, economici e personalizzabili, uniscono l’utilità del riscaldamento con una forma decorativa per gli interni della tua casa, nel rispetto dell’ambiente e della salute.

Come funziona un pannello radiante a infrarossi?

Il funzionamento dei pannelli radianti IR si basa sulla generazione e sulla trasmissione del calore per irraggiamento attraverso opportune resistenze che emettono radiazioni nel campo dell’infrarosso. L’effetto che ne otterrai è simile al calore che si avverte passando da una zona d’ombra ad una illuminata dal sole.

Quali i vantaggi di questo sistema di riscaldamento?

I pannelli IR presentano innumerevoli vantaggi, sia dal punto di vista economico e del risparmio energetico, che dal punto di vista del benessere e del comfort ambientale. Però, purtroppo, come vedremo più avanti non è conveniente l’installazione in tutte le tipologie di immobili.

Riduzione dei costi di realizzazione dell’impianto di riscaldamento

Dal punto di vista economico, il costo della realizzazione è molto contenuto rispetto ai sistemi tradizionali perché non avrai bisogno di caldaie e tubazioni né di locali tecnici e serbatoi e i costi di esercizio e gestione arrivano anche al 30% in meno. I pannelli, inoltre, hanno vita lunga riducendo cos’ nel tempo le spese di manutenzione.

L’installazione non richiede permessi e obblighi burocratici, li puoi spostare anche più volte senza opere murarie. Necessitano solo di una presa elettrica e sono facili da pulire. Inoltre, gli standard di sicurezza li rendono adatti al riscaldamento di ogni ambiente, anche del bagno o degli esterni e in caso di contatto diretto con la parte riscaldata non accuserai scottature né danni inattesi.

Risparmio energetico

Potrai raggiungere una sensazione di benessere anche a 2 – 3 °C in meno in confronto ad altri impianti, permettendo un ulteriore margine di risparmio sui consumi di energia.

Salute e comfort

Non devi trascurare i vantaggi per la salute: i raggi infrarossi stimolano la circolazione sanguigna combattono i reumatismi e favoriscono il metabolismo cellulare. Inoltre, questo sistema di riscaldamento non crea flussi d’aria evitando il sollevamento di polveri, pollini e acari, rendendo l’aria più pulita e mantenendo costante l’umidità, impedisce la formazione di muffe e non brucia l’ossigeno presente nell’ambiente. Alcuni pannelli contenenti tormalina possono sanificare l’aria con un potere disinfettante contro i batteri. 

I pannelli non producono rumori fastidiosi e diffondono il calore in maniera uniforme in tutta la stanza, evitando che una parte sia esposta a un surriscaldamento parziale o ad un raffreddamento come accade con i termosifoni.

Meno produzione di Co2 e consumo di acqua

L’efficienza dei pannelli a irraggiamento e l’utilizzo esclusivo di corrente elettrica riduce le emissioni di anidride carbonica e abbatte le polveri sottili che produce invece un impianto a caldaia, risparmierai l’acqua potabile impiegata dall’impianto tradizionale e avrai la possibilità di scaldare l’abitazione senza alcun costo se l’istallazione dei pannelli radianti sarà abbinata ad un impianto fotovoltaico. Non meno importante, i pannelli sono totalmente riciclabili.

Design

In ultimo, sono prodotti in varie forme, dimensioni e decorazioni diventando degli elementi d’arredo piacevoli che eliminano del tutto tubazioni e caloriferi dalle pareti.

Come scegliere il pannello della potenza giusta?

Come tutti i sistemi di riscaldamento, influiscono sul dimensionamento dell’impianto le caratteristiche della casa e quelle geografiche.

In particolare, vanno considerate le temperature minime esterne, i gradi giorno, ma soprattutto l’isolamento della casa.

Questi fattori determinano la potenza radiante da installare, ma sono anche il discriminante che ti permette di comprendere quale sia il sistema di riscaldamento più adatto al tuo caso.

Dove è sconsigliato installarli?

I pannelli radianti sono poco efficaci in abitazioni in cui l’isolamento termico è carente.
Con l’introduzione delle classi energetiche, possiamo dire che questo sistema di riscaldamento è sconsigliato per le abitazioni di classi E, F e G.

Ci sono incentivi?

L’acquisto dei pannelli radianti rientra nel bonus mobili ed elettrodomestici al fine della detrazione Irpef del 50% fino ad un importo complessivo di 10.000 euro se destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione.

Quanto costa un pannello?

Dipende dalla potenza elettrica, ma anche dalle particolarità costruttive del pannello stesso. Ad esempio un pannello da 600w può partire da un costo base di 300€ fino ad arrivare a 1.000 per le versioni di design. Nella tabella qui sotto trovi alcune offerte estrapolate da Trovaprezzi.

Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?

Inserisci qui sotto nome ed indirizzo email per ricevere aggiornamenti, approfondimenti e novita' sull'argomento!

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata