Meglio la Pay TV satellitare, digitale terrestre o via internet?

Di Valerio Guiggi
SkyOnline TV box

Il mondo della televisione e dell’home cinema è stato rivoluzionato in questi ultimi anni, e se prima era possibile vedere i soli canali nazionali “normali”, ad oggi le possibilità di vedere i programmi non hanno limiti: tra piattaforme satellitari come Sky o Tivusat, canali criptati del Digitale Terrestre e, ovviamente, Internet, può essere difficile scegliere il televisore giusto per le nostre esigenze. In quest’articolo voglio farti una panoramica delle tre famiglie principali di fruizione della pay tv e sui requisiti che devono avere i dispositivi per poter ricevere correttamente il segnale.

TV Satellitare

Le piattaforme che consentono di vedere la TV satellitare, al momento, sono principalmente due in Italia e sono Sky, che permette di vedere i suoi canali, e Tivusat, che consente di vedere in alta definizione canali nazionali come quelli Rai e Mediaset, legalmente disponibile solo nel nostro paese.

Guida alla TV su internet: dai canali alle modalità per vederla

Cosa serve per vedere la TV satellitare?

Per usufruire di questi servizi bisogna avere necessariamente la parabola fuori dalla nostra abitazione (generalmente le parabole installate per Sky vanno bene anche per Tivusat) ma in questi casi è ancora necessario il decoder, che serve a decodificare il segnale satellitare grazie ad una carta di accesso che permette di vedere i canali (se non paghiamo, la carta di accesso smette di funzionare e noi non vediamo più il canale).

In questo caso, è solamente necessaria nella TV una presa che permetta di collegare il decoder, che può essere il vecchio ingresso SCART oppure HDMI. Tutto dipende dalla presa del decoder, che già dovreste avere; è sufficiente cercare tra le informazioni le porte disponibili ma su TV come Samsung, LG o Sony entrambe le prese generalmente si trovano (in particolare le HDMI) senza problemi particolari.

L’offerta sky

offerte sky nuovi abbonatiL’offerta Sky è ricca di programmi ed i pacchetti offerti variano dalle serie tv al grande cinema, dal calcio agli eventi sportivi di grande rilievo, senza tralasciare programmi educational e per bambini. Per i nuovi abbonati c’è una promozione interessante: per scoprirla clicca sul bottone qui sotto.

Pay TV Digitale terrestre

La Pay TV Digitale più famosa in Italia è sicuramente Mediaset Premium, che sfrutta il segnale digitale terrestre per proporre dei canali a pagamento. In realtà il segnale televisivo al decoder arriva comunque, tanto dei canali free (come Rai1) che di quelli a pagamento (come Premium Calcio) solo che i segnali di questi ultimi sono criptati.

Come vedere la pay TV digitale terrestre

Oggi le TV in commercio sono solo TV con decoder digitali terrestri integrati, e la porta per la Card è di solito già integrata nel televisore. Nulla vieta, però, se avete il decoder, di utilizzarlo, e allora vale quanto detto per la TV satellitare (presa SCART/HDMI).

Nel caso non lo aveste, il decoder integrato è sicuramente presente in qualsiasi televisore, e dovete solamente sincerarvi della presenza della porta CAM, che è il modulo di accesso condizionato, il “lettore di carte”. Nel modulo CAM si inserisce la Card che ci firnisce il gestore dei servizi (tipo la Premium Card). Così si può vedere la Pay TV digitale terrestre.

Le porte CAM sono già integrate da diversi anni: LG, ad esempio, le mette di serie su tutti i televisori dal 2010.

La promozione Mediaset Premium

Offerte Mediaset PremiumAnche la programmazione Mediaset Premium è abbastanza completa come quella di Sky (anche qui si spazia dall’intrattenimento allo sport), e così come quest’ultimo infatti offre delle promozioni ad i nuovi abbonati.

Internet Pay TV

Qui gli orizzonti si allargano in quanto è possibile vedere la programmazione non solo su smart TV ma anche su PC fissi, notebook, consolle di gioco, smartphone e tablet.

Qui l’elemento fondamentale è la connessione internet, senza la quale non sarà mai possibile vedere nulla, oltre ad un abbonamento ad un canale pay TV.

Punto di forza dell’offerta delle internet pay TV è l’assenza di vincoli contrattuale: puoi scegliere se vedere un mese, per poi non usare l’abbonamento e ritornare a pagare nei periodi in cui ti interessa il servizio.

Vediamo quali sono i principali servizi internet pay TV che abbiamo al momento a disposizione.

Now TV

Now TVE’ la piattaforma internet di Sky, che permette di vedere la maggior parte dei contenuti su cui Sky ha i diritti, ma senza avere la parabola.

Funziona acquistando dei ticket mensili, che sono diversi e permettono di accedere a contenuti diversi; quando si smette di pagare non c’è alcun recesso, semplicemente non si può più accedere ai contenuti proposti.

Now TV si può provare gratis per 14 giorni , per capire se il servizio faccia al caso nostro.

Se volete poi risparmiare anche nei mesi successivi, Vodafone mette a disposizione un’offerta interessante per Now TV, mentre gli altri operatori propongono Sky in versione classica: per saperne di più potete leggere questo articolo.

Premium Online

Offerta TIM PremiumOnlinePremium Online è la controparte via internet di Mediaset Premium, che da accesso a moltissimi contenuti sui quali, in questo caso, Mediaset ha i diritti.

Non c’è necessità di avere il decoder, né di pagare una bolletta, ma è necessaria solamente una connessione ad internet.

Premium Online è disponibile in prova gratuita per 15 giorni, prima di procedere con il pagamento.

Netflix

Netflix ItaliaNetflix è un servizio innovativo che propone soprattutto serie TV, molte delle quali originali, che si possono vedere ad un prezzo particolarmente economico, rispetto agli altri servizi. La parte negativa è che non ci sono contenuti in diretta, né contenuti sportivi, né spettacoli, per chi fosse interessato.

Si tratta comunque di un servizio economico che, tra l’altro, si può provare gratuitamente per un mese prima di scegliere se continuare o no con la visione e pagare.

Gli altri servizi internet Pay TV

Questi servizi citati sono i più famosi e diffusi tra i servizi online, ma non sono gli unici: ce ne sono anche altri che mettono a disposizione molti contenuti, anche se meno rispetto ai servizi appena visti.

  • TimVision: servizio Pay TV di Tim, particolarmente economico che mette a disposizione anche alcune serie TV originali.
  • Amazon Prime Video: servizio a cui si accede solo pagando 20 euro all’anno di Amazon Prime, contiene delle serie TV originali. Molto economico.
  • Infinity TV: si tratta di un servizio Mediaset che, a differenza di premium Online, propone solo alcuni contenuti, film e serie TV. In Premium Online è incluso, ma si può usare anche da solo.
  • Chili TV: a differenza di tutti gli altri è un servizio gratuito (per iscrizione) da cui si possono vedere dei film. La visione del singolo film, però, è a pagamento, anche se non ci sono abbonamenti.
  • Wuaki TV: servizio che funziona con le stesse modalità di Chili, solo che i film e i contenuti sono diversi. Si possono usare anche in contemporanea, perché non è necessario un abbonamento.
  • RaiPlay & Mediaset on Demand: non sono Pay TV perché sono gratuite, ci si possono vedere le repliche dei programmi in chiaro Rai e Mediaset.

Con l’internet Pay TV si risparmia davvero?

Per capire se con una Pay TV online si risparmi veramente rispetto alle Pay TV classiche (con parabola o decoder) abbiamo scritto uno specifico approfondimento in cui abbiamo valutato pro e contro dei due tipi di servizio.

Puoi leggerlo in questa pagina.

Vuoi ricevere guide e novità sull'argomento?

Inserisci qui sotto nome ed indirizzo email e riceverai gratis news approfondimenti sull'argomento, oltre la speciale guida "Pay TV e internet"

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata