Problemi con contatori, letture e consumi? Parliamone insieme.

Di Antonino Vento
il contatore elettrico

Data la grande quantità di commenti sul tema contatore energia elettrica (elettronico e non), consumi strani e letture ho pensato di creare questa pagina per dare, per quanto in mio potere, supporto a chi ha di queste problematiche.
Per inserire una richiesta o dare risposta a qualche quesito pubblicato puoi usare liberamente il box a fondo pagina.

Ovviamente inserire una richiesta o rispondere non costa nulla :-)

Come cambiare tariffa luce e gas senza brutte sorprese?

Prima di passare alla lettura dei commenti voglio segnalarti questi articoli in tema con l’argomento trattato:

Lettura contatore elettronico monofase: ecco la guida operativa

Lettura del contatore trifase elettronico: ecco la guida opertiva

Lettura del contatore elettrico : quali i diritti del cliente finale?

Il nuovo contatore elettrico scatta frequentemente: perchè?

Lettura e autolettura del contatore: quali le differenze, perchè effettuarle.

Quanto costa fare un contratto luce in subentro o voltura?

Adesso se vuoi puoi inserire il tuo commento o quesito, ti risponderò nel minor tempo possibile!
Per richieste non in tema o opinioni sugli operatori ti prego di postare nelle pagine apposite.
Grazie.

Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?

Inserisci qui sotto nome ed indirizzo email, per ricevere gratis aggiornamenti e l'esclusiva guida "Come cambiare fornitore luce e gas senza avere sorprese?"! (condizioni del servizio)

316 commenti su “Problemi con contatori, letture e consumi? Parliamone insieme.”

  1. Buongiorno,
    dopo mille peripezie sono riuscito a effettuare il subentro di luce e gas nella mia nuova abitazione.

    Acea mi conferma che l’allaccio luce è stato eseguito (da remoto), ma l’interruttore del mio contatore sul quadro elettrico dell’edificio non si arma.

    Ci sono operazioni da effettuare per armarlo?
    Grazie

  2. Buon giorno,
    ho notato che la lettura del contatore calcola 1 giorno in più ogni volta .
    Esempio: consumi dal 03.05.2017 al 03.07.2017
    la volta successiva dal 03.07.2017 al 03.09.2017
    poi dal 03.09.2017 al 03.11.2017
    e così via.
    Se l’ultimo giorno di lettura è il 3 del mese, il primo di quella successiva deve essere il 4, non ancora il 3.
    Le mie bollette sono tutte così. A chi mi posso rivolgere ?
    Grazie mille!

    1. Penso che dipenda dall’ora, cioè se l’ultimo giorno ad esempio calcola il consumo alle 17:00, nel secondo cico partirà dallo stesso giorno ma dalle 17 e un secondo.

  3. Salve volevo porvi una mia perplessità, ho affittato un appartamentino e il proprietario si è offerto di farmi i contratti di luce e gas a mio nome mentre ero impegnato nello sfratto…il problema è questo , la corrente mi è stata allacciata e quando cerco di leggere il contatore su a1 001904 a2 001982 a3 007745 , leggendo su internet leggo che le sigle a1-2-3 si riferiscono al consumo attuale , com’è possibile visto che mi è stata attivata la corrente appena due giorni prima di questa lettura?il mio è un subentro, può essere corrente del vecchio inquilino?mica tocca pagarli a me? E a quanto corrisponde economicamente? Grazie

    1. Il contatore non si azzera in presenza di voltura o subentro, dal momento dell’attivazione i numeri a1 a2 e a3 saranno il suo punto di partenza ed ogni bimestre o mese (dipende dalla frequenza di attivazione) verrà fatturata le differenza con la lettura precedente.

  4. Buongiorno, dopo molti disagi dovuti ad una volture errata da parte di Acea finalmente sono venuto a riallacciarmi la corrente elettrica a casa. Il giorno dopo l’allaccio faccio una lettera di reclamo ad acea dove mi vengno chiesti dei codici da leggere al contatore, leggendo tali valori mi accorgo che la potenza del contatore è di 6 kwh invece che 3 come da contratto. Ho subito comunicato il fatto ad acea ma ancora non ho avuto risposta da nessuno.

  5. Salve,
    ho scoperto che da più di un anno il mio contatore, insieme ad altri dello stabile in cui vivo, non funziona a causa di uno sbalzo di tensione avvenuto nel quartiere in seguito al quale ci sono stati anche danni di varia natura agli elettrodomestici delle abitazioni.
    In questo ultimo anno ACEA mi ha prima mandato una fattura (lettura effettiva) in cui dichiarava che ero avevo un credito, per cui le fatture successive sono arrivate con importo 0,00. L’ultima fattura arrivata invece è di €380,00 circa (lettura stimata ovviamente).
    Allo sportello di ACEA mi hanno consigliato di scrivere una raccomandata per far congelare la fattura (vista la situazione del contatore); quello che mi chiedo, come farà ACEA a stabilire il reale consumo di questo anno e mezzo? Cosa mi consigliate di fare?

  6. Salve, ho bisogno di capire se ci sono gli estremi per contestare delle letture effettuate da ENEL ad un utenza che, usando solo un frigorifero ed un televisore insieme a soli 4 punti luce riceve bollette di 200 euro a bimestre addebitando, in f3 (domestico non residente) consumi intorno ai 700Kwh. Il contatore ha il display guasto e non siamo mai riusciti a verificare se effettivamente riportasse gli stessi numeri poi fatturati in bolletta. Inoltre al numero verde dicono sempre che le loro letture sono corrette. Ma visto che non posso verificarlo, si possono contestare? Se ci fosse un furto d’energia in corso come sarebbe possibile verificarlo? Ormai siamo a circa 1000 euro in un anno. la situazione è insostenibile e il fornitore ha un atteggiamento ricattatorio. Come si può far intervenire l’Autorità per il gas e l’elettricità? Grazie per la sua risposta. Cordialità

    1. Se il contatore ha il display guasto chieda la sostituzione. Capire se c’è un furto di energia può essere complicato, dipende dall’ubicazione del contatore, ma anche dal percorso della linea elettrca.

  7. Buonasera,
    avevo ereditato una casetta di montagna dove era presente la corrente elettrica. Ho cambiato il nome per la fornitura (contatore), ma vivendo all’estero non ho mai attivato la corrente.
    Qualche mese fa quando ho cercato di far riattivare l’elettricità ho scoperto che lo stesso numero di contatore era stato assegnato ad un altro signore.
    Dopo numerose richieste di risoluzione del problema, mi è stata inviata una lettera dove mi si dice che il contatore non avrebbe più dovuto essere lì e che dovevo farne mettere uno nuovo al costo di 500 e passa Euro OVVIAMENTE a mio carico.

    Nessuno mi spiega con precisione il perché quel contatore non avrebbe più dovuto esserci dato che è stato li per parecchi anni. Non è che per caso ENEL ha sbagliato e adesso vogliono farmi pagare una nuova installazione?
    Grazie,
    GB

  8. Buongiorno. Sono passata da un anno da Eni ad Edison perchè mi facevano un’offerta migliore sui consumi. Ammetto di non fare autoletture, però ogni tanto passano gli addetti e le fanno loro. Mi sono resa conto in questi giorni però che il mio contatore gas segna ben 4000 mc in più di quelli stimati in bolletta. Io pago regolarmente le bollette di Edison, per un consumo di circa 850 mc annui, appartamento di 70 mq e siamo in due. Il gas lo usiamo per acqua,riscaldamento e per cucinare. Da quello che ho sentito è un consumo piuttosto regolare, com’è possibile che il mio contatore segni tutti questi mc in più? Tra l’altro in questo periodo faranno la sostituzione del contatore per mettere quello elettronico. Questo implica che nella prossima bolletta mi ritroverò 1500 euro da pagare senza sapere il perchè ? Grazie mille

  9. ho comprato una casa e ho scoperto che un altro condomino ha attivato il contatore del mio appartamento. Cosa fare?

    1. Prima attivazione o in fase di subentro a sbagliato contatore? C’è un contatore libero?

  10. Salve, poco fa mi è venuto un colpo:
    Premesso che controllo i miei consumi regolarmente e trascrivo gli stessi verificando il consumo medio nel periodo, a Marzo, ricevuta la fattura ENEL, ho verificato che tra i consumi, nelle 3 fasce, che ENEL Mi addebitava e i numeri che avevo Io, c’era una differenza di circa 400 KW a favore di ENEL. Per questo motivo Mi ero ripromesso, ai primi di Maggio, di comunicare la lettura, per recuperare quanto in più fatturato.
    Il 1° Maggio leggo tutte e 3 le fasce orarie e i numeri che avevo erano perfettamente in progressione con i precedenti rilievi.
    Oggi mi accingevo a riprendere i dati, per comunicarli, e con Mia grande meraviglia trovo dei numeri completamente diversi, erano progressivi rispetto ai numeri della fattura di Marzo e non più progressivi rispetto ai miei rilevamenti precedenti.
    La prima cosa che Mi direte che ho sbagliato nel leggere i numeri in precedenza.
    Sono certo che non è così perchè i dati che trascrivo partono dal 2012 e sono sempre perfettamente progressivi, inoltre se ci fosse stato un assorbimento anomalo si sarebbe dovuto verificare su una fascia ma non solo, la cosa veramente strana e che Mi fa venire dei dubbi pazzeschi è che su una delle fasce, il numero è inferiore rispetto a quanto da Me rilevato ed è un numero che andando a ritroso nel Mio promemoria risale al Febbraio 2017.
    Ho il grandissimo sospetto che ENEL possa modificare a proprio piacimento i consumi sul contatore.
    Ditemi se sono un visionario
    Grazie.

  11. Salve, ho controllato su vari siti che permettono anche di calcolare i propri consumi mensili e confrontandomi con altri i miei sembrano proprio anomali. Single, fuori casa fino alle 19:00, solo frigorifero, scaldabagno (che stacco uscendo di casa) e un portatile (che tengo acceso massimo fino alle 24 ma spesso sono fuori casa anche la sera) tariffa bioraria. In media risulta consumo di 100kwh al mese! Inoltre sono in questa casa da febbraio e a gennaio (casa vuota in quanto sfitta) risulta un consumo di 15kw tutti nella fascia f1. Consumi medi di un profilo simile? Grazie mille in anticipo

    1. I comparatori danno una stima che a volte non è in linea con la vita reale. Lo scaldabagno elettrico è energivoro anche se lo accende solo di sera (deve comunque riscaldare l’acqua e portarla a temperatura), il consumo può varia re da 1 a 2 kwh al giorno, dipende dalle dimensioni e dalla quantità di acqua consumata.

    2. ciao Antonio, situazione simile, consumo in F1 e F2 pari a 50KWH in due mesi. Io in F1 non ci sono MAI

  12. Salve, é successo qualcosa che mi ha lasciato perplesso. Ho un piccolo immobile adibito ad ufficio. Da mesi é chiuso poiché lavoro fuori regione. Ci sono stato per fugaci apparizioni nel periodo natalizio. Piccolo frigorifero staccato ed unico consumo dato dalla lucina del condizionatore. Mi é appena arrivata una bolletta di circa 70 euro con consumi concentrati in fascia notturna. Anche quando c’ero, le bollette non hanno mai superato i 50 euro a bimestre. Ho il dubbio che qualcuno stia rubando la corrente, ma non so come sia possibile visto che il contatore é all’interno dell’ufficio. Possibile che si tratti di furto?

    1. Se effettivamente in quell’immobile non c’è nulla che debba rimanere sempre acceso, il mio consiglio è staccare la luce ogni volta che te ne vai, così da fugare ogni dubbio.

      L’unico consumo plausibile che può venirmi in mente è una eventuale luce scale o luce esterna con un controllo solare o timer

  13. Ho ricevuto due bollette d’ enel esorbitanti, ho controllato le fasce orarie e corrispondono ad F1 quando io sono a lavoro, non ho cambiato abitudini di vita e non ho mai pagato queste cifre in 17 anni. Cosa può essere successo e io vivo da sola e non ho persona delle pulizzie. inoltre ho nonato che corrisponde a dei periodo quando io parto e vado via per una settimana. Ho sentito enel e mi ha detto che forse nel mio appartamento c’è una dispersione, ma viene fuori solo adesso? non capisco mi puoi aiutare?

  14. Buongiorno, il mio problema è questo: da un po’ di anni ho un contratto a taglia media, pago un fisso mensile di 46 euro per i consumi fino a 225 kwh. Circa un mese fa è venuto un tecnico a cambiare il contatore poichè risultavano dei consumi troppo bassi. Enel sostiene che l’ultima lettura attendibile risale a maggio. Ora controllando sul mio profilo internet risulta una bolletta con 1400 kwh di consumi solo a febbraio a cui tolgono 225 e il resto viene conteggiato come extrafascia per un totale di 600 euro. Evidentemente questi 1400 sono i consumi stimati da giugno ad oggi, ma io da giugno ho sempre pagato la taglia mensile. Sono andata a rivedere tutte le vecchie bollette e non c’è mai stato più di 15 kwh di extra taglia ma solo 2 o 3 mesi l’anno. Ho chiamato per fare un reclamo ma che altro posso fare?

    1. Faccia un reclamo scritto e attenda risposta. Se questa non arriva entro 40gg lavorativi inoltri reclamo allo sportello del consumatore di energia.

  15. Buonasera io ho un problema importante , circa 10 anni fa ho fatto richiesta di allacciamento gas con Italcogim che poi è fallita, sono venuti a sostituirmi il contatore perché l’altro era troppo vecchio o forse perché aveva il blocco, comunque passano circa due anni e mezzo e non arriva nessuna bolletta dopo aver fatto diversi solleciti, l’immobile è stato locato poi per 4 anni e gli inquilini sapendo la situazione mi dissero che erano riusciti a fare la voltura e quindi mi aspettavo mi arrivasse l’arretrato da pagare giustamente , sono rientrato in possesso dell’immobile circa 2 anni fa e non ho potuto fare voltura , sono andato in un punto enel che mi dice che il pdr del contatore non esiste e quindi non posso fare niente e come se il contatore non esistesse, come posso fare per regolarizzare il contatore senza incorrere a pagare tutti gli arretrati ormai non potrei più farcela a pagare una cifra così alta saranno più di 11000 metri cubi

    1. Esiste la prescrizione (se non erro sono 5 anni) per i veccgi crediti non reclamati, quindi possono addebitarle solo i consumi fuori prescrizione.

  16. Buonasera.
    Con i nuovi contattori ENEL, quelli che suddividono il consumo nelle 3 fasce orarie, si può usare un qualunque contatore in sottolettura oppure ne occorre un tipo preciso?
    Lo scopo è quello di dividere il consumo in un appartamento il cui impianto elettrico è stato diviso in due parti separate, ma hanno in comune il contatore ENEL

    1. Se avete necessità di suddividere le sottoletture in fasce orarie si, in caso contrario no, poichè contano l’energia consumata indipendentemente dal contatore a monte.

  17. Salve,io volevo chiedere un informazione,in due mesi ho consumato 800 metri cubi di gas,x il fatto che elettricista mi ha messo termostato che funziona alla contrario,metevo a 15 graddi,invece non so che Temperatura lo metevo,perché non ho risolto ancora sta problema è bello che non faceva caldo,adesso che diritto ciò io dalla ditta?xche non posso pagare questa somma

    1. Purtroppo non essendo problema tecnico non ho competenze per darle una risposta: mi dispiace.

  18. Salve, siccome ricevo bollette per me esagerate (180,00-200,00 € a bimestre) volevo sapere se esistono sistemi per potere controllare se ci sono dispersioni o malfunzionamenti nell’impianto o elettrodomestici che consumano troppo.
    Grazie
    Gianfranco

  19. Buonasera sera, sono con Edison da pochi mesi e dopo le due prime fatture intorno ai 70 euro che mi arrivano sulla mia mail, stasera trovo una comunicazione della Edison dove mi dicono che dopo aver ricevuto la mia autolettura devo pagare 904 euro. Chiamo e mi risponde un operatore che mi dice di rimandare la lettura perchè probabilmente c’è un errore oppure una fuga di corrente. La comunicazione non fattura) dice solo la somma ma non comunica null’altro. Per 13 anni ho sempre pagato somme modeste com’è possibile che abbia consumato una somma del genere?

    1. Probabilmente è una mail di spam, prima di pagare contatta l’assistenza clienti e verifica che tale comunicazione sia anche nella tua area clienti

  20. Buongiorno,ho unn problema con Acea
    Praticamente nel 2011 ho cambiato contatore (quello nuovo),ma da allora mi continua ad arrivare la lettura vecchia(aggiornata)ma non quella nuova…non riesco a risolvere in alcun modo…il bello è che il numero del contatore risulta quello nuovo mentre la lettura è quella vecchia.
    Ho telefonato,sono andato a piazzale ostiense,ho mandato raccomandate…niente non ho risolto niente…

    1. Provi a sporgere reclamo allo “Sportello per il consumatore di energia”, magari si riesce a risolvere.

  21. da oltre due anno i consumi di energia, a casa mia sono aumentati.Ho un contatore elettronico. le abitudini sono le stesse. gli elettrodomenstici sono gli stessi. ho anche cambiato operatore ma il problema rimane.NON salta mai nessuna termica dedicata agli elettrodomestici. ho chiamato tecnici ENEL per controllo contatore, loro dicono che NON ci sono diasguidi evidenti. Io sono convinto dipenda dal contatore, ma come posso dimostrarlo?? grazie

    1. Prova ad installare un contatore privato, in modo da capire se i consumi combaciano o no.

  22. Salve, da qualche tempo ho un problema col contatore ENEL:
    il mio appartamento ha un quadro elettrico dotato di 1 differenziale e 3 magnetotermici (impianto del 2002). Mi succede a volte di essere fuori casa, quindi con consumo del solo frigo e tornando a casa trovo il contatore staccato mentre nel quadro dell’appartamento non accade nulla. Nel display del contatore non appare alcuna scritta. Ho fatto fare delle verifiche:
    – verifica protezione linea contatore-quadro;
    – verifica intervento del differenziale del quadro (tempi di intervento e potere di interruzione).
    Dalle verifiche non è emerso alcun problema. Cosa potrebbe essere? Potrebbe esserci un guasto nel contatore?
    Grazie

  23. Salve, è un po’ di tempo che capita una strana cosa. Abito in una casa divisa in due appartamenti che hanno sempre avuto contatori separati da più di 20 anni. Nell’altro appartamento vivono i miei suoceri. Da un po’ di tempo stiamo avendo dei problemi, ai miei suoceri hanno cominciato ad arrivare bollette più alte, poi hanno cominciato a scattare alternativamente entrambi i contatori, poi contemporaneamente con la scritta che avevamo superato il limite di erogazione. A volte non riuscivamo neanche a riattivarli, nonostante in casa funzionassero solo i frigoriferi (ciascuno collegato al suo contatore). E’ anche capitato che mia suocera riattivasse il suo e le luci si accendessero anche a casa mia!! Ultima cosa: l’ultima bolletta che mi è arrivata ha un importo quasi raddoppiato rispetto a tutte le precedenti ( e non ci sono conguagli). Cosa succede secondo voi? Grazie,Rosa

    1. Se non ci sono state modifiche all’impianto potrebbero essersi guastati i contatori (magari una scarica atmosferica nelle vicinanze). Comunque anche in caso di guasto gli impianti rimangono separati, quindi suona strano che inserendo un contatore si accendono le luci nell’altro appartamento, a meno che per un errore di installazione questi impianti risultano collegati.

      1. Ma questo errore può essere avvenuto quando sono stati sostituiti i vecchi contatori con i nuovi? Perchè tutte queste stranezze non avvenivano prima, non ricordo a quando risalga la prima, anche perchè inizialmente erano rare, riguardavano più che altro l’importo delle bollette, non saltavano i due contatori contemporaneamente ecc, ultimamente sono aumentati e si sono aggravati! Non so cosa pensare, ho anche chiamato l’enel ma mi hanno risposto che a loro non risultava alcuna anomalia da terminale!

        1. Si, se i problemi sono iniziati con la sostituzione. C’è da dire che i vecchi contatori elettromeccanici avevano più tolleranza, tolleranza a volte anche smisurata legata all’anzianità del contatore.

  24. Buongiorno,
    ho un problema con un fornitore di gas.
    Ho fattura la voltura della fornitura in una casa dove io ed il mio compagno non ci andiamo quasi mai quindi abbiamo effettuato solo qualche mc3 di consumo. La società ha emesso fatture con assai mc3 in eccesso. Chiamando il call center per evidenziare questa cosa, l’operatrice mi disse che quella me l’avrebbe annullata e rifatta la fattura. Così non è stato e hanno emesso altre due fatture con eccesso di m3. Adesso dobbiamo fare disdetta perché abbiamo lasciato quella casa ma la fatture passate alla gestione rischi dell’azienda ci hanno detto che dobbiamo pagarle per poi chiedere il rimborso. Daro che l’azienda in questione è gdf suez che ha fama di essere un gran truffatrice, chiedo se vi è una strada alternativa per pagare solo gli effettivi m3 consumati e non anticipare soldi che a mio parere non mi verranno mai rimborsati.ù
    Grazie mille per le risposte.
    Un saluto

    1. Potete provare a contestare per iscritto, riportando le letture effettive e chiedendo che vi si faccia un unica fattura di conguaglio.

      1. Salve.
        Vivo all’ estero, ho avuto un’ allaccio enel con il contatore elettronico. Dopo le ferie ho spento tutto compreso contatore, ho sbagliato? Dovevo lasciarlo acceso?
        C. Saluti

  25. Salve,
    Le spiego il mio problema, ho un’appartamento, e l’inquilino che c’era in affitto ha fatto un cambio del gestore del gas, ora l’inquilino non c’è più e non riesco a risalire a lui. Adesso voglio tornare ad IREN e dopo svariate telefonate a IREN e IRETI sono riuscito a risalire al nuovo gestore che è AXPO, che però viene gestita da un’altra socetà, la GEKO, quest’ultimo alla mia richiesta di voltura mi dice che il contratto è cessato il 31/07/16, ma per IREN e IRETI il mio contatore è ancora sotto a GEKO. Di fatto tutti mi rimbalzano dicendo che il mio contatore è sotto qualcunaltro.
    Come posso risolvere il problema per riuscire a fare questa voltura?
    La ringrazio in anticipo

    1. Le consiglio di rivolgersi allo sportello del consumatore di energia, raggiungibile telefonicamente al numero verde 800 166 654

  26. Buonasera, il problema è questo: sono passata lo scorso giugno con Enerviva con contratto per fasce e che garantiva la trasparenza dei consumi, che effettivamente vengono inviati in bolletta per fasce, solo che non mi vengono consegnate le letture, solo i consumi, neanche dopo richiesta scritta, inoltre pur avendo un contatore elettronico mi addebitano a volte i consumi solo su fascia A1 (cioè la sera non accenderei neanche il frigo …), a volte distribuiti. Nonostante abbia scritto più volte mi sento rispondere che è Acea che glieli comunica così, quindi ho chiesto un controllo del contatore (magari un errore nell’invio dei dati) ma l’unica risposta è stato il loro consiglio di cambiare gestore … chiaramente fatto, ma che posso fare per recuperare i soldi pagati su consumi contabilizzati in fascia A1 e chiaramente non utilizzati?
    Grazie

    1. Bisogna fare un reclamo dove si evidenzia l’errore. Purtroppo non sarà facile senza l’aiuto di un legale o associazione di consumatori.

  27. Buongiorno, sono finita in burrone burocratico tipico del paese.. Ho acquistato una casa, e quando ho cercato di fare la voltura, mi è stato risposto dall’ENEL che il POD era sul mercato libero e che dovevo rivolgermi al gestore che lo aveva in carico. Ovviamente non potevano dirmi chi fosse. Dopo circa un mese sono riuscita a risalire e dopo varie peripezie, un operatore mosso a pietà mi ha fatto la pratica di non accettazione della voltura, poiché, essendo il precedente inquilino andato via senza pagare le bollette scadute, le uniche scelte erano o pagare i suoi arretrati o fare questa pratica. Pratica che dopo 10 giorni, ancora non da nessun segno. A fronte dell’ennesima telefonata, mi dicono che c’è un problema e che forse non è possibile farla e che mi faranno contattare per vedere cosa posso fare. Praticamente io non posso avere la corrente in casa mia perché qualcun altro non ha pagato… cosa posso fare per avere la corrente in tempi brevi, visto che son rimasta senza casa e non posso andare senza corrente? Grazie

    1. Prima di procedere con un reclamo scritto all’operatore (se non si risolve il tutto bisogna cominciare a scrivere per tener traccia di tutto) provi a sentire “Lo sportello del consumatore di energia” chiamando il numero 800 166 654. Ci faccia sapere.

  28. Proprio ieri ho ricevuto una bolletta Enel Servizi di 180 euro relativa a malfunzionamenti misuratore nel periodo gennaio/giugno 2011 . È una vergogna,un furto.Non vorrei pagare. Grazie

    1. Purtroppo qui si passa sul campo del diritto per poter capire se dopo 5 anni può essere richiesta questa somma e quali le modalità per bloccare il pagamento, in quanto se non si paga si rischia il distacco della fornitura.

  29. Gentile sig. Antonino,
    io e mia moglie siamo intestatari di due utenze ENEL come non residenti( con contatori elettronici).
    In queste due abitazioni manchiamo da novembre 2015. Abbiamo ricevuto bollette (di importo basso per fortuna) che riportavano consumi effettuati nel periodo di assenza, pur avendo io avuto cura di spegnere tutti gli interruttori e staccato tutte le spine possibili.
    Oggi chiamo il numero verde Enel e mi risponde (era italiano)che quei pochi Kilowatt (22-23Kw su 2bollette per me e 30 circa per mia moglie su 2 bollette)sono dovuti probabilmente ai consumi del contatore (che io non spengo)!!!Ovviamente non posso crederci. Sono sicuro che nessuno sia entrato nelle abitazioni.Cosa ne pensa Lei?Cosa fare? I consumi di cui parlo sono definiti in bolletta “rilevati”, quindi non sono presunti.Attendo un Suo chiarimento se possibile.
    Questa anomalia non mi era mai sussessa prima.
    Grazie, Michele

    1. Sicuramente è da escludere l’autoconsumo del contatore, quindi è strano a meno che non ci siano impianti di sicurezza attivi (tipo antintrusione, telecamee, ecc).

  30. Buongiorno, ho un appartamento con garage messi in vendita in un condominio. Un possibile acquirente sarebbe interessato al solo acquisto del garage. Vorrebbe installare un contascatti ma una volta venduto non si deve distaccare la luce del garage collegata al mio appartamento? E il proprietario farsi un nuovo contratto?
    Spero possiate darmi quest’informazione.

    Saluti

    1. In teoria si, si deve staccare da lei. Bisogna però valutare la fattibilità ed i costi dell’installazione di un nuovo contatore nel condominio (a volte non c’è predisposizione e le cose si complicano).

  31. Salve, dopo aver ricevuto un conguaglio di 3.300€ da parte di Acea energia, sto monitorando i consumi. Trovo il tutto molto anomalo, pago bollette dai 300 ai 360€ bimestrali, non ho dispersioni, l’impianto è nuovo e certificato, non ho allacci abusivi al contatore, ho tutti gli elettrodomestici in classe A e illuminazione a Led, non dispongo di scaldabagno e casa è vissuta solamente per metà giornata senza troppi sprechi. Il nucleo famigliare è di due persone con consumi stimati di circa 18kw al giorno… Come è possibile? Come cavolo riesco a consumare più di 6000kw anno? Aiutatemi a trovare una risposta, l’utenza risulta regolare, volevo chiamare un tecnico acea per una verifica del contatore.

    1. Salve, i 6000 kwh sono stimati o effettivamente consumati? Effettivamente sembrano troppi.

  32. Sono proprìetario di una abitazione di circa 100 mq e da diverso tempo le mie bollette sono eccessive, mnisaruta la dispersione mi risultava un consumo giornaliero di piu di 10 kw. E risultato un teleruttore guasto puo essere il teleruttore la causa di tanto consumo visto che da giorni sono rientrato nell ordine di 5 kw di consumo medio giornaliero>>? potete darmi qualche delucidazione grazie

    1. Dipende da cosa comandava (una pompa ad esempio?) il teleruttore e se per guasto si intende che rimaneva sempre attaccato: purtroppo così non riesco a dirti altro.

  33. Salve a tutti,
    prima di tutto vorrei complimentarmi con questo spazio, molto utile per l’utente.
    Io ho un contatore che sospetto abbia qualche anomalia nel conteggio di energia elettrica erogata. Premetto che ho applicato tutti gli accorgimenti per eliminare i consumi di “standby” applicando delle ciabatte con interruttore e la sostituzione delle luci classiche con luci Led. Nonostante questo, noto sempre un elevato consumo di energia. Ora, vorrei sapere una cosa, se io richiedo una verifica del mio contatore (importo di Euro 49.70 + IVA in caso che non trovino nulla di anomalo), le mie domande sono queste:
    1) Vengono senza appuntamento? Se si, chi mi garantisce l’effettivo controllo del contatore?
    2) Cosa controllano fisicamente i tecnici enel? Quali parametri? I loro apparecchi per verificare il buon funzionamento del contatore, chi mi garantisce il buon funzionamento della loro strumentazione? Sono tarati e certificati da un centro SIT (laboratorio di taratura accreditato e certificato)?

    Scusate se sono andato molto nel dettaglio, ma la mia professione di responsabile della qualità, mi impone certe domande ovvie per il mio mestiere.

    Cordiali Saluti,

    Massimo.

    1. Salve,
      sul primo punto non saprei, sul secondo confermo che i loro strumenti sono certificati e tarati.

  34. sto acquistando un mono locale adiacente al mio appartamento. Diventerà un’unica unità abitativa.
    Il contatore della luce e del gas sarà uno unico
    Sono obbligata a far rimuovere i due contatori inutilizzati o posso disdire le due utenze e basta?
    Grazie

  35. Buongiorno,
    Mia madre ha ricevuto una bolletta di conguaglio di Illumia di ben Eur 1075! A parte il fatto che non si capiscono i conteggi fatti, quello che mi è balzato all’occhio è che per il consumo di novembre, sono stati rilevati nelle tre fasce F1, F2 e F3 circa 3000 kw!! Premesso che a casa c’è solo una persona anziana e presente neanche tutti i giorni, com’è possibile questo consumo? Cosa si può fare?? Da una verifica non ci sono dispersioni nell’impianto per cui non so proprio che pesci pigliare! Si può far verificare il corretto funzionamento del contatore? Come si fa a dimostrare che mia madre non può aver utilizzato 3000kw!?? Grazie. Luca B.

  36. Ci sono vari problemi, abusi ed imbrogli intesi a punire i meno abbienti. 1) il contatore elettrico quanto consuma? Il mio segna 0,2 Kwh quando tutto è spento in casa e persino se i fili di carico sono scollegati. Questo 0,2 per 24 ore al giorno non va ad influenzare gli scaglioni?
    2) Fanno i conti dei consumi in famiglia come gli pare a loro: non considerano l’asciuga capelli, nè il congelatore extra e nemmeno qualche lucetta del giardino. Ti puniscono dunque per superare i 4400 kw/anno mentre i ricchi ne consumano a buzzeffe e pagano uguale. 3)Non ti sanno spiegare perchè hai pagato per uno scaglione quando non dovevi pagare.
    4) I televisori oggi consumano più di quelli di una volta e non lo valutano ma ti fanno la morale che devi sostituire le luci con lampade a led. Ma se la luce a led non ti piace vatti allora a comprare un citriolo e pensa a cosa ti possa servire.

  37. Buongiorno,

    Ho preso un appartamento in affitto a settembre 2015 ed ho volturato il contratto con Acea Energia a ottobre. Tutte le bollette mi arrivano a 0 consumi anche se utilizzo normalmente l’energia elettrica. Anche le ultime bollette del precedente intestatario erano a 0, ma la casa era disabitata, quindi pensavo fossero normali. Ho chiamato diverse volte Acea e tutte le volte mi hanno dato risposte diverse.ho inviato anche il fax per la verifica ma non mi hanno mai contattato. L’ultima volta mi hanno detto che il contatore invia normalmente la lettura (anche se sempre con gli stessi codici) e che quindi per loro non sembrano esserci anomalie
    Ora vorrei sapere cosa rischio se non lo faccio presente ad Acea e come farebbero a stimare un consumo medio da farmi pagare se da quando ho attivato il contratto a mio nome non ci sono consumi. Cioè io potrei dire tranquillamente che non ho mai utilizzato l’elettricità

    Grazie mille in anticipo

    1. La ricostruzione può essere fatta al massimo per i 12 mesi precedenti la data di verifica del contatore. Come ricostruiranno i consumi: ci sono dei metodi statistici, che puoi contestare avvalendoti però di esperti.

    2. salve mi chiamo Lucilene couto, ho preso una casa in affitto, in cui sarebbe la prima fornitura di luce,
      al’inizio di aprile di 2016 è stata fatta una predisposizione per un contattore, il cui numero dato dal tecnico enel è *********, però non al’ enel non risulta questo numero come faccio per ricontattare il tecnico? sto cercando di fare un nuovo allacciamento per questo contattore. Per ora cè un allaccio collettivo numero cliente *******, il nuovo allacciamento sarà intestato a Lucilene couto codice fiscale *******

      1. Sig. Lucilene, questo è un blog non legato ai vari operatori di mercato, pertanto la sua richiesta va inoltrata ad Enel. Mi dispiace di non aver potuto aiutarla.

  38. ho una fornitura elettrica con eni
    in un appartamento non abitato.
    I consumi quindi sono fermi a luglio 2015 e ho bloccato, a suo tempo, la fornitura per 6 mesi.
    Oggi mi è arrivata la bolleta con consumi 0 kwh ,e importi :
    spesa per la materia energia 8,83
    spesa per trasporto e gestione contatore 19,84
    altre partite 0,00
    imposte 0,00

    iva 2,87

    tot 31,54

    perchè mi chiedo?

    grazie per l’aiuto.

    1. Stai pagando le quote fisse di queste componenti, cioè se non si consuma bisogna pagare lo stesso per aver garantito il servizio. Da quest’anno le quote fisse sono aumentate.

  39. Vorrei capire perché a parità (anzi diminuzione)di consumi fatturati rispetto all’ultima bolletta 2015 la prima bolletta del 2016 è praticamente RADDOPPIATA!!! (eur 109,82 ex 48,54)

    consumi fatturati 2015
    F1 5 – F2 26 – F3 61
    TOTALE 92 – EUR 48,54

    consumi fatturati 2016
    F1 8 – F2 24 – F3 52
    TOTALE 84 – EUR 109,82

  40. Il controllo tecnico sul corretto funzionamento del contatore di ENERGIA ELETTRICA può essere fatto dal personale tecnico ENEL a contatore connesso (quindi presso l’abitazione), oppure bisogna smontarlo per forza e portarlo in laboratorio?
    Distinti Saluti, Riccardo

  41. Descrivo la mia situazione chiedendo a qualche esperto come comportarmi.
    Ho un appartamento in affitto con contratto ENEL con fornitore HERA.
    Le letture vengono inviate da ENEL DISTRIBUZIONE a hera tramite telelettura.
    Mi sono visto recapitare una fattura dei consumi di NOV-DIC (effettivi) e 20gg di GEN di EURO 510, quando di solito parliamo di 50-70 Euro.
    Il display del contatore è rotto (cristalli liquidi andati).
    Visto che sono sicuro di non aver consumato 1.500 kwh in 2 mesi e mezzo (FATTURATI da Hera), e visto che i consumi continuano ad essere esorbitanti, ho chiesto un controllo tecnico del contatore ad Hera.
    Hera mi ha detto che ci vorranno circa 3 mesi prima dell’intervento e che nel frattempo devo continuare a pagare le fatture esorbitanti.
    COME POSSO FARE A VELOCIZZARE LA PRATICA? VISTO CHE NON E’ GIUSTO PAGARE 500 EURO AL BIMESTRE PER QUALCOSA CHE NON STO CONSUMANDO?!
    Grazie in anticipo per darmi una mano.
    Distinti Saluti, Riccardo

  42. salve mi chiamo mauro possiedo una casa in campagna premetto solo per uso estivo con un consumo medio annuo di circa 1000 kw da 10 anni mi a e stato installato un contattore con autolettura facendola breve per ben 2 anni le bollette che arrivavano erano calcolate per stima pari a euro 50,00 per bimestre quando mi sono accorto di questo mi è venuta la brillante idea di inviare i numeri a una operatrice senza prima confrontarli con quelli in bolletta bene dopo averli letti in bioraria ma li è solo mono mi è pervenuta una bolletta di conguaglio di euro 2.000,00 con un consumo di ben 4500 kw annui da folli ho verificato dispersioni nulla tutto regolare allora mi sono appoggiato alla lega dei consumatori e già sono scesi a 1600,00 fatto verificare il contattore da loro è regolare ma a detta del tecnico per non pagare la sostituzione diciamo che il displey è illegibile dopo la concigliazione mi ritrovo da pagare uno e l altro cosa posso fare? grazie mauro

  43. Arrivato in conguaglio di 970E da Bee Tuin. Ma questi kwh erano già pagati a Edison 1 anno fa.Che ,devo pagare un’altra volta?

  44. mi hanno installato il nuovo contatore enel. dopo un po di tempo ho notato che i numeri non erano più ben visibili nel display e non riuscivo a fare l’autolettura. ho chiamato enel e mi è stata recapitata una lettera che dovrei compilare per richiedere un intervento di riparazione. la faccio breve, ma se da tale intervento notassero che il disservizio non era da ritenersi tale per cui la riparazione sia gratuita in base alla delibera 198/11 allegato A, allora io dovrei pagare 49 euro. ma ha senso? che dovrei fare?

    1. Se i numeri non sono visibili a che serve il display? Quindi non dovrebbero esserci problemi.

  45. Salve e grazie della disponibilità innanzitutto. Ricevo ogni due emsi le bollette elettriche tramite ACEA, quelle con su scritto “salvo conguaglio”. Il fatto è che ogni 2 mesi arrivano sempre cifre differenti. 4 mesi fa era 66€ ; 2 mesi fa 93€ e adesso, l’ultima, 127 €..Non è venuto nessuno già da tempo a controllare il contatore e al telefono mi hanno detto che hanno ricevuto la lettura in automatico dalla mia centralina.. Io faccio sempre lo stesso uso di elettricità, non ho cambiato nulla per giustificare un tale aumento. Sono andato poi per leggere il contatore ma il dispaly non funziona bene, le cifre sono illeggibili. Cosa mi consiglia di fare? Di sicuro intanto chiedo la sostituzione del contatore, ma per l’ultima bolletta ricevuta la pago o aspetto? Grazie ancora!

  46. Buonasera,
    ho un contratto luce con EDISON la quale mi ha inviato un conguaglio di 920 Euro maturato negli ultimi 3 anni perchè la potenza “IMPEGNATA” era di 6 Kw e non di 3 KW come erroneamente riportato nelle fatture dalemesse dal 2013 ad oggi.
    La domanda è: posso contestare e non pagare il conguaglio visto che le fatture riportano una potenza impegnata di 3 KW e non di 6 KW?
    Sperando di essere stato chiaro nella domanda attendo fiducioso una risposta.
    Rodolfo.

    1. Sicuramente ha diritto ad una rateizzazione, per quando riguarda l’errore, se il suo contratto è da 6kw, non so risponderle in quanto si sconfina nel campo legale.

  47. Salve,
    mi è stato sostituito il contatore analogico con un modello di tipo digitale, consultando l’attuale lettura (tramite internet son riuscito a scaricare il manuale del nuovo contatore) non vi è rispondenza, parliamo di una cifra scoerente di 6.000 unità.
    Sarà normale questa differenza o voluta? Mi auguro che non sperino di addebitarmi la differenza, senza contattarmi…
    Saluti, Ivano

  48. buongiorno antonino!

    è dal 2009 che risediamo in un rustico c/o cui abbiamo rifatto gli impianti elettrico e termico;

    seppure la ns famiglia sia composta da 6 persone, con consumi medi derivanti dall’utilizzo di elettrodomestici di classe A o A+ (frigo, forno, lavastoviglie, lavatrice, asciugatrice), caldaia a legna, boiler elettrico per la stagione calda, ferro da stiro, tv e pc e poco altro, da subito i consumi sono risultati a dir poco eccessivi:

    anno 2010 = 5.709 KW (ENEL)
    anno 2011 = 5.529 KW (EDISON)
    anno 2012 = 7.277 KW (EDISON)
    anno 2013 = 8.297 KW (EDISON)
    anno 2014 = 7.034 KW (HERA COMM)
    anno 2015 (sino agosto) = 7.287 KW (HERA COMM)

    …sino a passare a BEE TWIN (alias GEKO) con settembre 2015, e ricevere la fantascientifica (o per meglio dire distopica) ultima bolletta ammontante a ben 795,55€ per 2.321 KW nel bimestre settembre/ottobre !!!

    ora, non essendo una piccola o media impresa, mi domando non solo come possa aver realizzato tali consumi, ma soprattutto come possano risultare come effettivi sul contatore (già fatto verificare a suo tempo da tecnici ENEL, in maniera tutt’altro che approfondita)…

      1. ma quindi come consigli di comportarsi: c’è la possibilità di contestare oppure, per la serie “oltre al danno la beffa”, bisogna comunque pagare e poi vedere con un elettricista (sempre a mie spese)?…

        1. Puoi contestare, ma a mio avviso il fornitore ti dirà che è tutto ok. Se pensi ci sia un guasto al contatore puoi richiedere la verifica dello stesso, se risulta correttamente funzionante però dovrai pagare l’intervento. Purtroppo è tutto a tue spese, però se proverai che il torto è loro potrai cercare di rivalerti dei costi sostenuti

  49. Salve sig. Antonino. Ho un negozio l’ultima bolletta enel è di 111 euro.
    consumo effettivo 26 euro + iva.
    cosa sto pagando per arrivare a 111 euro?
    Grazie

    1. Per rispondere dovrei avere l’elenco delle rimanenti voci fatturate (potrebbero esserci conguagli o ricalcoli).

  50. Ciao Antonio,ho un impianto nuovo e utilizzo lampade a led,gli elettrodomestici ho in uso sono un congelatore nuova classe A+,un frigo congelatore A+, entrambi continuamente in uso un televisore a led 55″ che funziona mediamente 10 ore al giorno consumo medio (dati del costruttore) 81 watt/ora ed una lavatrice classe A.
    Vorrei sapere quali dovrebbero essere i consumi ? facendo presente che le lampade sono di 5 watt e ne accendo 4 per una durata massima di 6 ore.Senza considerare i consumi della lavatrice.La mia curiosità nasce dai consumi che ho costatato dopo l’utilizzo della lavatrice 1 volta,con due ore di TV e l’accensione di 2 lampade per 2 ore, il contatore riportava un consumo di 5 kw ( ho una tariffa monoraria) questi consumi sono nella norma? Ti ringrazio

    1. Sui 5 kw l’incidenza del tv e delle luci è di circa 0,18Kwh, quindi il resto è da attribuire alla lavatrice. Il problema è capire il consumo della lavatrice, in quanto dipende dal tipo di lavaggio (durata, risciacqui e temperatura dell’acqua). Certo per un lavaggio a 30° di 30 minuti sono alti, se magari il ciclo è di due ore a temperature alte ci potrebbe stare.

  51. Salve,pochi giorni fa mi sono accorto che pur non avendo in casa accesi gli elettrodomestici il contatore mi diceva che stava oltre la potenza erogata,quindi ero in esubero,ho provato a disarmare il contatore ma la scritta non va via rimane il triangolino con il punto esclamativo ,non vorrei pagare una bolletta esorbitante con l’esubero di potenza e il contatore a valle staccato! come è possibile?Grazie.

  52. salve volevo chiedere gentilmente sono cliente iren da diverso tempo ricevo nelle mie bollette un consumo notturno e negli orari che non sono presente in studio, ho un centro estetico quindi non lavoro di notte e neanche nei festivi. Loro mi dicono che devo chiamare unelettricista per verificare , io mi chiedo è possibile e cosa fare intanto ringrazioper l’attenzione

  53. Buongiorno e grazie anticipatamente per una eventuale gradita risposta.
    Sono quattro anni che io, mia moglie e due ragazzi abbiamo cambiato appartamento in uno stabile di nuova costruzione dove insieme a tutti gli altri condomini abbiamo contemporaneamente preso possesso.
    Ho già ricevuto un addebito per un conguaglio di erogazione di corrente elettrica che mi ha fatto male : 3.550 euro da 01/01/2011 a 31/12/2014. Inutile raccontarvi delle nostre lamentele ecc ecc.Ultimamente prima di ricevere la bolletta inviamo i dati di lettura del contatore. l’ultima volta mi sono preso la briga di leggere oltre al mio anche quello di tutti gli altri. il consumo medio degli altri contatori si aggira intorno ai 5000/7000/ max 9000 kw mentre il nostro 24.000 !Premetto che per fortuna non abbiamo più lo scaldabagno elettrico ma a gas e che la famiglia è sempre la stessa con gli stessi consumi. Due sono le cose o inizialmente durante il cantiere si sono attaccati al nostro contatore o lo stesso registra male ed in eccesso. Mi hanno parlato di un contatore a de falco da installare in casa prima del quadro generale, omologato, unico per poter contrastare i dati dell’Azienda fornitrice. Potrebbe gentilmente illuminarmi in merito ? Grazie.

    1. 24000 kwh in quattro anni sono tantissimi, l’utente medio ne consuma circa 10.000. L’installazione di un contatore privato sicuramente le può far capire se c’è un errore di registrazione da parte del contatore del distributore, dato importante per poter richiedere una verifica.

  54. Salve,trovo continuamente questi blog in cui le persone si lamentano dei propri gestori e del fatto che non vengono assistiti in caso di bisogno o che pagano troppo.
    Perchè non affidarsi a professionisti del settore come noi consulenti energetici,che oltre a presentare prima i preventivi dei costi seguiamo poi i clienti per tutta la durata della fornitura e per ogni loro necessità? In oltre non lavoriamo per i gestori ma al servizio del cliente completamente gratis.

  55. Salve
    ho installato provvisoriamente un contatore di energia a spina su tutto l’impianto,perché pensavo che il consumo dato dal contatore non fosse veritiero,ed effettivamente in 15 giorni ho trovato un incongruenza di 15 kw in più,adesso la mia domanda è questa:come faccio ad essere sicuro che il contatore sia guasto e la mia misurazione giusta?è possibile avere un controllo da parte dell’ente erogatrice,
    vi ringrazio anticipatamente e distintamente saluto Piero

    1. E’ possibile richiedere il controllo, ma in caso di esito negativo (il contatore funziona) i costi sono a carico dell’utente. 15kwh in 15 giorni possono essere tanti o pochi, dipende dal consumo totale, cioè se hai consumato 150kwh l’errore è del 10%, con 300 l’errore è del 5% …. più alti sono i consumi più basso è l’errore percentuale, e quindi possiamo avvicinarci alle tolleranze di misurazioni o di errore dello strumento installato.

  56. buongiorno io ho un grosso problema dal 20012 io non abito piu in una casa che avevo in affitto ma continuano a riattaccare i contatori a mio nome sia della luce che del gas ho fatto tante volte disdetta via fax ogni volta che scoprivo che arrivavano a me le fatture non so piu cosa fare tra l’altro io ora vivo in una casa popolare e sia io che mio marito siamo disoccupati ed io invalida piu di 2\3 grazie attendo risposta , dimenticavo anche oggi mi è arrivato oltre 600 euro da pagare di gas a enel .

    1. Le consiglio di chiamare lo sportello del consumatore di energia, chiamando il numero 800 166 654, in modo da sporgere reclamo.

  57. Buongiorno dal 1_8 2014 al 31-9-2015ho avuto un consumo di 1800kw avendo già pagato 6 bollette da circa 110euro circa come possibile riceverne una da 594.00 euro avendoun contratto edisonenergia zero sorprese per un consumo di 2850kw annui
    Grazie attendo risposta.

    1. Il conteggio sembrerebbe esagerato, se vuoi puoi postare i dati relativi al conguaglio in modo da poterti dare qualche informazione in più.

  58. Salve,
    nel bimestre luglio-agosto 2015 mi sono ritrovato una bolletta del 500% superirore alla mia media. Allora ho ricontrollato il contatore e tutto quadra, i consumi attuali sono nella norma.

    Mi sorge il dubbio che qualcuno si sia attaccato al contatore nei mes caldi per usare il climatizzatore (visto che aveva anche ospiti che dorminavo anche in garage) e che si sia staccato prontamente quando non serviva più.

    E’ possibile scoprire se la mia idea è un fatto reale? e come?

    Grazie.

    1. Purtroppo non è possibile … a meno che non abbiano lasciato tracce (ad esempio spezzoni di filo attaccati al contatori o cavi scorticati), ma comunque è sempre difficile risalire all’autore del furto.

  59. Buongiorno a tutti, desidero sapere se il malfunzionamento del frigorifero (non si stacca mai) possa far aumentare di molto il consumo di energia elettrica (acea).
    Negli ultimi mesi in casa 70mq 2/3 persone. Non ci sono agganci sul contatore e non c’è dispersione in casa. Il frigo e la lavatrice sonon un pò vecchi.
    Vi sono grata per la risposta.
    Paola

    1. Si se il frigorifero non si stacca mai, il compressore consuma inevitabilmente e spesso parecchio (dipende dalle dimensioni e da quanto è vecchio)

  60. Salve a tutti ho un dilemma da risolvere o almeno capire, ho enel energia bioraria ma avendo un frigorifero e un congelatore di quelli piccoli e 2 lampadine a led osram tutti elettrodomestici di classe a+++ nn capisco perche mia arrivano sempre bollette di 150 200 euro e oltre ogni 2 mesi!!! confrontando l’abitazione di mia suocera che ha 2 abitazioni su un unico contatore quindi 2 famiglie 2 frigoriferi 2 congelatori lampadine ad incandescenza cocina usando spesso il forno e non gli arriva mai piu di 100 euro al mese a volte anche 40 euro!!! mi sorge un dubbio che qualcosa non va a casa mia!!!casa mia e praticamente nuova tutto a norma e stata costruita ed ultimata nel 2007!! come posso capire dove sta il problema??

    1. Per prima cosa è importante capire se questi consumi in bolletta sono stimati o scaturiscono da una lettura del contatore.

      In entrambi i di consiglio di effettuare la lettura del contatore, in modo da fare un confronto con quanto fatturato in bolletta.

      Certo che 40€ a bimestre nel caso dei tuoi suoceri mi sembrano pochi, tranne che si tratti di conguaglio.

  61. Buongiorno,
    vi sottopongo la mia problematica.
    Sono cliente Enel Energia con un contratto residenziale monofase e da sempre mi ritrovo a sostenere spese e consumi per me inspiegabili.
    Una delle anomalie che ho notato e’ che in bolletta e’ riportata la dicitura “Tensione di fornitura 380 V – Bassa Tensione” mentre nel mio caso la fornitura e’ a 220 V.
    Non c’e’ stato modo negli anni di ottenere una bolletta con tale dicitura corretta e mi chiedo se si tratti solamente di un errore ‘grafico’ o se comporti costi e oneri maggiori a mio carico. Non sono stato in grado di capirlo.
    Grazie

  62. Salve..a fine luglio chiedo voltura per il mio nuovo appartamento.il 10agosto mi staccano il contatore.visuale contratto chiuso.ad oggi non sono in grado di ripristinare il problema.e dopo essermi recato all ufficio commerciale più volte circa 10 e chiamato numeri verdi e uffici vari niente.ancora tutto bloccato.il furbone del responsabile commerciale oggi mi dice che solo il 28 agosto mi sono presentato agli sportelli mentre io sarò stato li almeno 10.posso denunciare la cosa?grazie

    1. @ Andrea
      puoi rivolgerti allo sportello del consumatore (800 166 654), sperando che tu abbia traccia di tutte le comunicazioni con il tuo fornitore.

  63. IO HO IL PROBLEMA SIMILE DI STEFANO CON LA DIFFERENZA CHE NESSUNO MI HA CHIAMATO PER INTERVENIRE SUL CONTATORE CHE RISULTA CESSATO MA LA LUCE è EROGATA MA NN MI ARRIVANO BOLLETTE DA CIRCA 2 ANNI..IN QUEI MESI HO CAMBIATO DIVERSI OPERATORI ED ORA FANNO SCARICA BARILE E NESSUNO Sa RISILVERE LA SITUAZIONE..OVVIAMENTE ORA HO PAURA CHE DA UN MOMENTO ALL ALTRO ME LA STACCHINO..COSA DOVREI FARE?

    1. @ Jacopo
      reclamo scritto al tuo fornitore, se entro 40 gg lavorativi non ottieni risposta o la stessa non risolve il problema puoi sporgere denuncia allo sportello del consumatore ( numero verde 800 166 654)

  64. Buongiorno, ho questo tipo di problema: da quando hanno installato i contatori non siamo mai riusciti a prendere la lettura perchè non si capivano i numeri che erano indecifrabili. Abbiamo contattato piu volte l’enel segnalando il guasto e dopo l’ennesimo sollecito ad ottobre del 2014 si sono presentati e li hanno sostituiti .
    Parto dal presupposto che non ho mai pagato piu di 40/50 euro bimestrali di energia elettrica anke prima che abitavo in un altro appartamento e le abitudini nn sono cambiate.
    Dopo un mese mi arriva una lettera dall’enel con cui comunicano che siccome il contatore non ha mai funzionato bene da controlli risultano consumi piu alti delle bollette che ho pagato prima e quindi mi
    sarebbe arrivata una bolletta coi consumi stimati da pagare.
    Successivamente arriva la bolletta in cui indicano i consumi dal 2012 ad ottobre 2014 di circa 50 euro e la pago.
    Poi mi arrivano le bollette di dicembre/gennaio con consumi stimati e febbraio/marzo con le letture al 31/10/14 effettiva e di un consumo stimato di 725 kWh fino al 21/03/15.
    Ora mi è arrivata la bolletta aprile/maggio con i consumi effettivi da l 31 ottobre 2014 al 16/05/15 per l’importo di euro 168,16 dal quale hanno giá stornato i 725 kwh fatturati in precedenza come anticipo, ma includendo servizi di vendita per euro 64,52
    Ho chiamato per chiedere informazioni ma non sanno darmi spiegazioni, siccome penso di essere stata presa in giro dall’enel sapete indirizzarmi? Cosa posso fare?
    Il colmo è che lo stesso giorno in cui hanno cambiato il mio contatore ne hanno cambiati altri due con lo stesso problema, ma a loro non è arrivato nulla…
    Non ho parole…aiutatemi, perche per pagare queata bolletta esorbitante dovro usare dei risparmi.

    1. @ Giusi,
      per poterti dare un mio parere/consiglio ho bisogno di questi dati:
      1- Tipo di contratto (residente o non residente) e potenza contrattuale.
      2- I consumi effettivi dal 31 ottobre 2014 al 16/05/15
      3- Il fornitore è Enel Servizio Elettrico o Enel Energia?

  65. Salve, questa mattina sono andato all’Enel perché dovevano controllare il mio vecchio contatore sostenendo fosse modificato.
    Lo hanno aperto davanti a me e non hanno trovato nulla, solo che se ne sono usciti dicendo che il contatore era rimasto bloccato alla fascia notturna e che quindi ho pagato luce in meno per un bel po.
    Di conseguenza mi hanno addebitato una bolletta di 1,000,00 € per un problema del loro contatore! Adesso io mi chiedo, quando compro qualcosa in un negozio, e il commerciante sbaglia a battere il prezzo e quindi pago di meno, poi non può venirmi a dire che devo dargli il resto dei soldi perché il prezzo non era quello! Stessa cosa Enel; se il problema è stato il loro, visto che il contatore è di loro proprietà, poi non possono venirmi a chiedere di dargli il resto dei soldi per un problema sostanzialmente causato dal contatore! O sbaglio?
    Soprattutto dopo che hanno notato che ho una dispersione a casa dato il mio elevato consumo (circa 350/400 € a bolletta) e mi hanno risposto che è un problema mio e non loro se ho una dispersione in casa! Stessa cosa allora rispondo io. E’ un problema loro se il loro contatore non funziona come dovrebbe!

  66. @ Antonino

    Grazie innanzi tutto per la risposta.

    >ci sono utilizzatori esterni (tipo pompe, citofono, cancello, …) attaccate magari su interruttore >esterno o sotto il contatore che non hai staccato?

    No, non ci sono utilizzatori esterni di alcun tipo.

    >Se non è così e magari hai staccato direttamente l’interruttore del contatore ci sono 2 possibilità: >furto o contatore guasto.

    Non ho staccato l’interruttore dal contatore ma dagli “automatici” all’interno di casa.
    Contatore guasto? Boh… Possibile?
    Furto? Per 7 kW in due mesi? Non mi sembra un gran bottino…

    Mi consigli di chiedere una verifica del contatore?

    Grazie ancora per la pazienza

    1. @ Sergio,
      i 7kwh potevano essere giustificati dalla presenza di citofono o qualcosa di simile. Il controllo del contatore è con costo a carico dell’utente se la verifica ha esito negativo, con 7kwh in 2 mesi non saprei se si riesce a rilevare un ipotetico guasto.

  67. Salve ho come gestore Heracom e dalla loro bolletta mi risultano letture rilevate che però non trovano riscontro da quelle che rilevo direttamente dal contatore e la cosa strana è che la differenza è enorme e i dati rilevati dal contatore sono di gran lunga inferiori a quelli riportati sulla bolletta. Heracom se ne lava le mani dicendo che le letture le fa telematicamente l’enel e glie le comunica, ma a questo punto non è un mio diritto fare delle verifiche e come le faccio se i valori non coincidono.

    1. @ Michele Mosca,
      fai un reclamo scritto ad Hera Comm spiegando in modo dettagliato il problema, magari allegando le foto sulle indicazioni dei consumi se queste sono ancora al di sotto di quanto fatturato.

      Se dopo 40 giorni non ottieni risposta, o la stessa non è tale da risolvere il problema, fai reclamo allo sportello del consumatore: qui http://taglialabolletta.it/come-fare-reclamo-aeegsi/ trovi i dettagli.

  68. Ho ricevuto una bolletta Enel riferita ad una casetta in cui mi reco esclusivamente in estate con dei consumi, ancorché contenuti, che sono certo di non aver effettuato.
    Nello specifico:
    – la bolletta è relativa ad una lettura iniziale ed una finale descritte come EFFETTIVE (e non calcolate)
    – mi sono state addebitati consumi pari a kW 3 nel mese di dicembre e kW 4 nel mese di gennaio, per un totale di 7 kW
    – nel periodo in questione, con certezza, nessuno ha abitato nè è soltanto entrato in casa
    – prima di lasciare la casa (settembre dello scorso anno) abbiamo staccato gli interruttori generali, quindi nessun utilizzatore è sotto tensione
    – il contatore è di tipo elettronico con rilevazione oraria
    – l’Enel interpellata sull’argomento, ovviamente, se ne lava le mani (deve chiamare un elettricista)
    Quali potrebbe essere le spiegazione di tutto ciò?
    Riconosco che non si tratta di consumi astronomici, ma l’idea di pagare continuativamente per qualcosa di cui non usufruisco, mi infastidisce…
    Qualche consiglio?
    Grazie e saluti cordiali

    1. @ Sergio,
      ci sono utilizzatori esterni (tipo pompe, citofono, cancello, …) attaccate magari su interruttore esterno o sotto il contatore che non hai staccato? Se non è così e magari hai staccato direttamente l’interruttore del contatore ci sono 2 possibilità: furto o contatore guasto.

  69. Invio questo quesito con la speranza di poter capire qualcosa in base alla mia problematica, riscontro avendo un contatore elettronico che in fascia 3 quindi dalle 00 alle 07 rilevo dei consumi che per me sono anormali avendo la notte solo il frigorifero in tensione premetto che l’elettrodomestico e quasi nuovo per cui non riesco a capire come sia possibile che in una notte abbia un consumo di 3 kw, e ovviamente nelle bollette la fascia 3 che dovrebbe avere i minori consumi al contrario risulta sempre la fascia con i consumi maggiori,attendo una cortese risposta al mio quesito e le porgo cordiali saluti.
    Giovanni Miccoli

    1. @ Giovanni
      l’unico modo per poter capire se c’è qualcosa che non va e cercare di misurare i consumi del frigo, magari con un contatore di energia a spina, che non sarà precisissimo ma ha il vantaggio di costare poco ed essere facile da installare.

  70. Ho un problema, da alcuni mesi (circa 6) non mi arriva la bolletta dell’ENEL. Oggi mi ha chiamato un incaricato dicendomi che deve controllare il contatore dal momento che risulta “cessato” ma la corrente è erogata. Fermo restando che io non ho toccato nulla o fatto nessuna cessione, devo preoccuparmi per non aver segnalato la cosa anticipatamente? Io giuro che sono in buona fede ma la preoccupazione aumenta visto che abito in una “sorta” di condominio e l’accesso ai contatori è libero e non so se qualcuno ha manomesso qualcosa. SApete darmi un consiglio? Potrei essere sanzionato o portato a processo x qualche motivo?

    1. @ Stefano,
      se sei stato sempre il titolare del contratto non vedo problemi, sicuramente è un loro errore. Che qualcuno ti abbia manomesso il contatore? Non è una cosa da poco farlo e poi è anche pericoloso, quindi il mio consiglio è aspettare il controllo rimanendo sereni.

  71. Buonasera a tutti leggo con piacere che siamo in mo’,ti ad avere il sospetto di essere fregati ,in breve io ho una bolletta altalenante si passa dai 154…..ai 63 ….99 e cosi via,li ho tempestati di chiamate enaturalmente e tutto ok ma per me no non si possono spendere 111 euro ultma bolletta ,non c’e lavastoviglie ne scaldabagno la lavatrice rigorosamente la sera dopo le otto …….ferro da stiro poco insomma unacasa di 60 metri quadri ,non riesco a capire cosa fare egli operatori non mi danno risposte sufficientemente esaustive………spero che voi riusciate…. Grazie buona serata

    Ps I K W sono sempre 5-600 a bimestre mai di piu ,nessuno si accorge dell’anomalia?

  72. ho sfrattato l’inquilino che era passato al mercato libero sorgenia, poi non pagando le fatture, sorgenia lo ha rispedito al mercato tutelato, ossia aceaelettricità. il 9 settembre ho fatto la voltura e dalla fattura che ho ricevuto sono partita da 15530 Kw, qualche giorno fa per curiosità ho visto il contatore e mi segna 17767. La casa da quando l’inquilino è andato via è sfitta, è completamente vuota, infatti l’ho messa in vendita, non ho usato la corrente. Mi chiedo come è possibile che tra il 9 settembre e il 20 novembre il contatore abbia segnato 2237 Kw in più, cosa posso fare? Grazie.

    1. @ Fab
      sicuramente è un errore di lettura oppure in fattura non sono stati segnati i kwh corretti. Ti consiglio di chiedere maggiori informazioni ad ACEA e se non ti forniscono risposta fai un reclamo scritto.

  73. Ciao, volevo chiedere un parere: nell’agosto del 2014 ho ricevuto una bolletta della luce di 560 euro, e quando ho chiesto spiegazioni, mi hanno detto che, visto che era da un anno che non davo la lettura del contatore, appena l’ho data a giugno 2014, loro hanno dovuto effettuare il conguaglio per circa un anno…continuano a dirmi che il prezzo della bolletta è giusto (ok mi sono rassegnata) ma nel momento in cui voglio rateizzarla non me lo fanno fare, perché già al suo interno erano presenti vecchie rateizzazioni…intanto voglio capire se è possibile arrivare ad un prezzo di conguaglio del genere dopo un anno circa (premetto che controllando ogni due mesi la proporzione fra prezzo e consumi, non mi sembrava di uscire tanto da quello che pago effettivamente, in più io la lettura del contatore l’ho quasi sempre fatta, ma tramite Internet, e a loro in quest’anno non è mai arrivata,non so perché, e quando gliel’ho riferito mi hanno detto che è sempre meglio dare la lettura per via telefonica, ma chi lo sapeva che il loro servizio via Internet non funziona??) grazie anticipatamente

    1. @ Laura
      intanto scusa per il ritardo nella risposta.

      Purtroppo in molte zone il sistema di telelettura non è attivo, con conseguenti disagi. Per avere un idea di massima potresti calcolare il costo annuo moltiplicando il consumo calcolato dal fornitore prezzo del kwh presente in questa pagina http://taglialabolletta.it/quanto-costa-un-kwh/ . La stima è di massima in quanto le tariffe sono quelle del trimestre in corso.

  74. Salve, ho un problema ..
    dal primo luglio son passata da Enegan ad Eni sia per luce che gas, oggi volendo dare autolettura di consumi telefonicamente, un operatrice mi dice che per la luce ok ma per il gas hanno avuto comunicazione che non sono più sua cliente in quanto passata ad altro gestore dal primo di settembre.
    Ora io non ho chiesto nessun cambiamento è in più non so chi è che mi sta fornendo il gas!!
    è possibile farlo senza la mia autorizzazione? È come posso fare x avere info sul mio attuale gestore gas?? Grazie

  75. Salve,
    ho appena ricevuto una bolletta di conguaglio x 9.200 Kw utilizzati in più.
    Parliamo di una casa normalissima, con giardino minuscolo, 2 adulti e 2 bambini.
    Con le bollette precedenti avevo già pagato circa 4.600kw.

    La mia domanda è: può una famiglia consumare così tanto o ci sono altre problematiche ?

    Chiedo supporto a chiunque sia in grado di offrirmene.
    Roberto

    1. @ Roberto,
      certo 9200 kwh sono tanti, però tutto dipende dal numero di mesi del conguaglio.

  76. Antonino,
    nel mese di agosto mi sono trovato a ricevere finalmente il conguaglio da ENI per energia elettrica dal 2010 al 2013. Senonché ho rilevato dalla bolletta corrispondente che sono stati portati a fatturazione (Consumo luce) 14.960 KWh, quando sia dalle loro stime e letture al 31-05-2014 che dalla lettura attuale risulta un totale consumato (F1+F2+F3) di 11.099 (stima ENI), 10.598 (31 maggio) e di 11.524 (lettura acquisita il 31 agosto)?
    A seguito di colloqui presso l’ENIstore dove ho sottoscritto il contratto, non ho ricevuto spiegazione. Mi ha consigliato di sporgere reclamo al numero di fax in bolletta. Ho spedito il reclamo, ma a tuttora niente, solo la comunicazione che il pagamento non era pervenuto e che è stato riemesso con scadenza 10 ottobre.
    Il conguaglio era atteso da tempo. Già il disservizio dovuto alla mancata emissione di regolare fattura dall’inizio utenza ha comportato un notevole disagio e il NON POTER CONFRONTARE LE TARIFFE PRATICATE per cercare un’alternativa, ma pagare oltre il consumo reale e stimato mi sembra fuori luogo. Tenuto conto anche del fatto che anche le statistiche degli ultimi due anni (24 mesi indietro da ora) contraddicono un simile consumo. Il periodo da inizio contratto (maggio 2010) ad agosto 2012, inoltre, mi ha visto molto più assente che ora da casa per ragioni di lavoro.
    Ho riscritto di nuovo e ora vediamo. Hai qualche consiglio in merito?

  77. Nella bolletta (così come confermato dal call center) non c’è traccia di conguaglio. Ho però visto che lo scaldabagno ha i fili bollenti e mi sembra che rimanga sempre acceso perchè forse è pieno di calcare. Tenuto altresì conto degli altri piccoli consumi (televisore, radio, frigorifero, caricabatterie), 150 euro mensili in tale ipotesi sono una spesa accettabile? (comunque sostituirò lo scaldabagno).
    Grazie

  78. Salve,
    bolletta Enel Energia 609 euro – kwh 1990 (più o meno equamente suddivi fra le 3 fasce) – non residente –
    periodo 30.4 – 31.8.2014 – bivani circa 40 mq abitato da una sola persona – no pompa calore, no lavatrice lavastoviglie – solo frigorifero, televisore, carica batterie, ventilatore – scaldabagno 8-10 anni – contatore posizionato DENTRO casa. Come si può spiegare? Che fare?
    Grazie

    1. @ Mauro,
      sicuramente è un conguaglio relativo ad un lungo periodo. In caso contrario i consumi sembrerebbero anomali rispetto le utenze elettriche che hai.

  79. Buongiorno, anch’io temo il “furto” di energia….ho consumi pazzeschi, e sono a casa solo di sera! Venerdì scorso ho telefonato ad enelenergia per avere chiarimenti circa la modalità della lettura del contatore elettronico, poichè staccando il salvavita in casa la potenza attuale segnava comunque qualcosa. La signorina mi ha detto che la potenza non c’entra nulla con il consumo…ma qui mi pare di avere letto di no. E’ corretto? Io pensavo di chiamare un elettricista per fare qualche verifica… Grazie

    1. @ Barbara,
      purtroppo il settore dell’energia elettrica pieno di tecnicismi e basta uno sbaglio in un termine per consentire ad un operatore di call center di chiudere la chiamata, quindi prima di rispondere alla tua domanda ti consiglio di leggere quest’articolo http://taglialabolletta.it/che-differenza-ce-tra-kw-e-kwh-e-come-si-passa-dalluno-altro/

      Venendo a noi, con salvavita staccato bisogna aspettare qualche minuto per fare aggiornare il dato sulla potenza assorbita (che è legata al consumo energetico) rilevato negli ultimi minuti. Questa è ovviamente una prova grossolana. Per maggiori dettagli sulla lettura del contatore ti consiglio di leggere qui http://taglialabolletta.it/lettura-contatore-elettronico-monofase/

      Per una verifica precisa ti consiglio di:
      – controllare la bolletta per capire se le cifre esorbitanti sono legate a consumi stimati e non rilevati;
      – qualora i consumi fossero rilevati, fai effettuare delle misure di assorbimento (con strumenti adatti) ad un tecnico o installatore in modo da capire se il contatore è guasto o subisci un furto di energia.

  80. Mia madre pensionata di 92 anni (deceduta a luglio di quest’anno) ha sempre pagato i consumi Enel con importi dai 25 ai 29 € max per diversi anni. l’Enel ha effettuato due letture effettive al 1/12/2013 e al 4/6/2014 rilevando consumi esuberanti per un importo fatturato di 640,00 € circa oltre alle solite fatture pagate su stime dei consumi e intorno a 26/28 €.

    La cosa stranissima è che mia madre non abitava l’appartamento in quanto già malata (poi deceduta) si è trasferita a casa di mia sorella.

    Enel non sente ragione e dice che fa testo la lettura effettuata….ho rateizzato per non incorrere a interruzioni dell’energia.
    Ho chiamato un elettricista che ha confermato l’impossibilità di tali consumi rilevando regolarità nell’assetto del contatore.

    cosa posso fare? é ingiusto pagare tale importo perchè non dovuto.
    Se mi date suggerimenti in merito. Vi ringrazio di cuore

    1. @ Marianna
      se tutto è regolare, quindi non possiamo portare in causa il fornitore, l’unica ipotesi è il furto di energia, ma comunque bisogna pagare purtroppo.

  81. SALVE,
    LE ESPONGO IL MIO QUESITO:
    FINO AL 5 AGOSTO DEL CORRENTE ANNO AVEVO UN CONTATORE ENEL TRADIZIONALE.
    IL PROBLEMA NASCE DAL FATTO CHE NELLA PENULTIMA LETTURA EFFETTUATA A DISPLAY RISULTAVANO CONSUMATI 96.000 KW CIRCA,MENTRE NELL’ULTIMA FIGURAVANO 8000 KW PERCHE’ IL CONTATORE TRADIZIONALE UNA VOLTA ARRIVATO A 100.000 KW RIPARTE DA 0.
    NELL’ULTIMA FATTURA DATATA LUGLIO 2014 ENEL SERVIZIO ELETTRICO
    CI COMUNICA CHE LA FARTTURA DI SETTEMBRE VERRA’ CALCOLATA SU UN CONSUMO STIMATO DI 9837 KW.
    LA DOMANDA E’:IL CONSUMO STIMATO DEVE CORRISPONDERE ALLA LETTURA DEL DISPLAY OPPURE E’ DA CONSIDERARE CONSUMO STIMATO
    5837 PERCHE’ GLI ALTRI 4000 KW SONO QUELLI CONSUMATI PRIMA DI ARRIVARE AL GIRO DI CONTATORE?

  82. Verissimo e oltre esserne consapevole e quindi rispettare le regole, c’è invece chi non le rispetta ottenendo gli stessi risultati “non” rispettando le regole mettendo nei guai gli onesti, come me. In ogni caso mi sono informato e ora so di certo che un misuratore si può inserire anche senza rispettare le norme di sicurezza, ovvero, che non è obbligatorio, tecnicamente parlando, dover necessariamente staccare la fonte principale.
    Grazie della Sua attenzione

  83. Sig. Antonino, mi spiego meglio. L’utenza elettrica è intestata a mio nome. Quello che vorrei sapere è, se tecnicamente, è necessario staccare il contattore generale per allacciare il misuratore oppure il misuratore si può allacciare anche non togliendo la corrente? Senza dubbio, per una sicurezza totale, sarebbe la cosa più giusta effettuare l’allaccio in assenza di corrente, ma, se Le sto ponendo detta specifica domanda, è perché vorrei capire se mi è stata raccontata la verità o no riguardo una situazione dove io ci sto a rimettere.
    **Il mio contattore, tensione di alimentazione: BT 220 V MONOFASE, potenza impegnata: 3,000 kw, potenza disponibile 3,300 kw, tipologia di contatore: contatore elettronico gestito per fasce (EF).
    **Il misuratore: tipo D4X, 10-40 A, 230 V, 50 Hz
    Prima che prendessi casa, al mio contatore furono inseriti due fili, uno grigio e l’altro blu. Ad entrambi i fili sono stati applicati un mammut che, seguendo detto allaccio esterno, al mammut del filo blu sono stati inseriti altri due fili (uno blu e l’altro nero), al mammut del filo grigio sono stati inseriti altri due fili (uno dello stesso colore del filo iniziale e l’altro di un grigio più chiaro). Le due coppie di fili si vanno poi a inserire in un buco fatto nel muro. Guardando il misuratore, si vedono due coppie di fili, una coppia composta da un filo di colore grigio e grigio chiaro, l’altra coppia di fili è composta da un filo di colore blu e l’altro filo di colore blu scuro.
    Grazie

    1. @ Giuseppe,
      l’operazione di installazione di un contatore viene effettuata, per motivi di sicurezza, in assenza di energia elettrica. Poi a rischio e pericolo di esegue i lavori lo si può fare sotto tensione.

  84. Ho un contratto con Sorgenia, sono in questo appartamento da poco più di un anno. Ho sempre pagato bollette piuttosto salate senza lamentarmi,più o meno corrispondevano ai miei consumi delle altre case dove ho abitato. Pochi giorni fa però mi è arrivato un conguaglio di 5000 euro dove si stabilisce che il mio consumo mensile è di 1200 kw. Totalmente assurdo perchè vivo da sola, la casa non è grande e il mio elettricista mi ha detto che è un consumo da piccola impresa. Non ci sono dispersioni e sembra che nessuno si sia agganciato al mio contatore (l’elettricista però l’ha stabilito guardando il contatore senza fare altro, dicendomi che era impossibile che qualcuno si attaccasse. Se non pago mi staccano la luce. Ma è evidente che ci sia un errore che non riesco a spiegarmi. E’successo a qualcun altro qualcosa di simile?Cosa posso fare? Considerate che ora sto rilevando il consumo in continuazione e che in un giorno, a casa vuota con tutto spento, secondo il contatore ho consumato 40 kw. Sono disperata. Grazie, resto in attesa fiduciosa di una risposta.

  85. Salve,
    ci sono due locali indipendenti, A e B, riforniti da un solo contatore elettrico monofase. Chiedo se esiste tecnicamente la possibilità di innestare all’impianto generale un misuratore di corrente elettrica per il locale A, senza dover staccare il contatore generale situato nel locale B.
    Grazie

    1. @ Giuseppe
      se ti riferisci ad un contatore di tua proprietà si, lo metti all’ingresso dell’impianto A e saprai quanto consumi in quel locale.

  86. Ho fatto un cambio di gestore dell’utenza di energia elettrica. La lettura di passaggio è però errata rispetto a quella che ho annotato io il giorno in cui era previsto lo switch. Questo ha determinato bollette esagerate rispetto ai consumi reali. Ho fatto un reclamo ma mi è stato risposto che loro fatturano quanto viene comunicato loro dal distributore. Potreste aiutarmi?

  87. Buongiorno scrivo perchè ho appena ricevuto l’ultima bolletta di Enel Energia relativa al trimestre che va dal 30/3/14 al 30/6/14 per l’appartamento in cui vivo per lavoro. Vi premetto che in tale abitazione e nel periodo in questione non ho abitato. Prima di lasciare casa per questo lungo periodo, in data 22/3 avevo rilevato i consumi reali e contestualmente avevo abbassato il quadro generale. Controllando la bolletta di 69,00€ risultano fatturati 158kw di consumo rilevato nonostante tutto fosse staccato. Vi chiedo se è possibile un consumo di 50kw al mese anche con quadro elettrico staccato. Secondo la signorina del call center è normale che la casa abbia avuto dei consumi perchè avrei dovuto staccare anche il contatore e non solo il quadro per non consumare. Vi ringrazio anticipatamente.

    1. @ Luca Mastroianii
      dipende cosa c’è tra contatore e quadro generale. Se ci sono solo cavi, cioè non ci sono utenze intermedie (impianti esterni, autoclavi, ecc) il tuo ragionamento è corretto, in caso contrario prova ad effettuare il test staccando il contatore.

  88. nel dicembre 2011 ho installato un contatore acea nel mio garage a Roma e da quel momemnto sono iniziati i miei problemi le bollette hanno avuto consumi standard a non meno di 300kwh il mio contatore in un anno ha consumato circa 10kwh (è un garage). Insomma dopo essere stato più volte nella sede centrale di ACEA a reclemare niente è cambiato mi sono arrivate altre bollette che a quel punto non ho pagato. Risultato mi giunge da una Società di recupero crediti la richiesta di ACEA di pagamenti non effettuati pur avendo io ragione nei conumi ripeto 10 kwh a fronte di centinaia di kwh. Ho intimato con raccomandata alla Agenzia di recupero crediti di rispedire la pratica ad ACEA per approfondire il problema. Ho così per disperazione chiuso la fornitura. Il bello però è che per riattivarla in futuro devo obbligatoriamente farlo con ACEA perché è proprietaria del contatore e che non so se i trascorsi permetteranno di riattivare la fornitura. Chi mi consiglia a questo punto cosa fare per avere la corrente al mio garage ad un prezzo equivalente ai reali consumi? Grazie!!!

  89. Certamente , il piano è un rex KT6420XE e i dati riportati sono: 230 V, 50 Hz 2,4 KW. Lo uso 2 minuti al mattino per scaldare il latte e fare il caffè (1 o massimo 2 piastre piccole) e tra pranzo e cena al massimo 1 ora in tutto ma più verosimile una quarantina di minuti. Insomma non sono una di quelle donne che passano la vita a spadellare. Inoltre la usiamo cercando di ottimizzare il calore residuo, usando i coperchi sulle pentole etc… Io stessa avevo questa piastra anche nel precedente appartamento e anche mia madre ce l’ha usandola forse più di me eppure le sue bollette si aggirano intorno ai 70 euro a bimestre.
    Grazie

  90. Buongiorno, scrivo perchè siamo sempre più convinti che i conti delle nostre bollette non quadrino. Siamo in tre in famiglia, abbiamo tutti gli elettrodomestici di base: 1 vetroceramica, un frigo grande, uno piccolino e un freezer, il forno che usiamo raramente, un microonde che usiamo poco, la lavatrice ( ne facciamo 2 a settimana), i ventilconvettori alimentati da caldaia a gas per il riscaldamento ( NO aria condizionata) che hanno una ventolina, la TV, luci a basso consumo ( e siamo accorti), 2 pc e una fotocopiatrice che accendiamo quando ci serve e poi spegniamo. Ci arrivano bollette TRIMESTRALI a dir poco mostruose che variano da 650 euro in inverno ai 350/ 450 in primavera e estate con consumi stimati annui di 6200 Kw. A me pare che cifre di questo genere non stiano ne in cielo ne in terra. Le bollette sono con consumi effettivi ( non conguagli). Ad esempio ho una vicina di casa che a parità di apparecchi ( lei non ha vetroceramica peró in compenso ha illuminazione del giardino, pompa del pozzo dell’acqua, cancello elettrico, forno accesi spesso) consuma intorno ai 180 euro a bimestre ed ha inoltre un contratto da 6 Kw mentre il nostro è di tre. Cosa ne dice? secondo lei i nostri consumi sono plausibili oppure anche a lei paiono esagerati?
    Grazie

    1. @ Michèle,
      il mio dubbio è sul piano cottura in vetroceramica: questo potrebbe essere causa di un elevato consumo elettrico. Sai darmi la sua potenza e per quanto lo usi in media al giorno?

  91. Buonasera,
    nell’ultima bolletta la lettura dei mesi aprile e maggio riporta rispettivamente consumi di 410 3 420 Kw a fronte di consumi medi mensili variabili tra 180 e 350 kw (questi ultimi in estate quando sono ospiti a casa mia parenti e amici). La stessa cosa era avvenuta a novembre 2013 (502 kw) e dicembre (384 kw).Successivamente i consumi erano tornati normali fino alla nuova sorpresa di aprile.
    Il fatto che in casa siamo sempre mio marito ed io, un frigo, un congelatore, una lavatrice A+ che va mediamente una volta o due alla settimana, un televisore, un computer, tutte le lampadine a risparmio, una casa di 90 mq.
    Già a dicembre avevamo fatto una serie di prove per capire se dipendesse da qualche elettrodomestico ma niente.
    Non riusciamo a capire da cosa potrebbero dipendere questi picchi esagerati visto che in questi mesi nulla è cambiato nelle abitudini e nei consumi. Inoltre la ripartizione dei consumi per fascia oraria è sempre la stessa (circa 30% in F1 e 70% in F2) sono solo più del doppio della media.
    Non potrebbe trattarsi di “manomissioni elettroniche” dei contatori (il mio è elettronico)? Abito in una casa autonoma e non so immaginarmi altro. Hai qualche idea o suggerimento? Grazie. Ester

    1. @ Ester
      il contatore è telegestito? Se così non fosse, le bollette citate potrebbero essere di conguaglio. Devi verificare se sulla bolletta indica consumi stimati o rilevati.

  92. @ Marco,
    i tre dati sembrano strani, cioè 54 giorni un solo kwh (in assenza di tutti il frigo deve pur funzionare) ed in un giorno 3 kw (troppi con solo frigo, normali se in un giorno si usa lavatrice e forno). Per poter fare qualcosa bisogna essere certi che il contatore non funziona: come fare?
    Prendere un foglio e annotare giornalmente i consumi, descrivendo cosa si è fatto in modo da poter capire se qualcosa non torna.
    Se ci sono anomalie si può chiedere un controllo del contatore: perchè non farlo subito? Se il contatore funziona, devi pagare l’intervento.

  93. ciao volevo sapere se esiste un sistema o un modo per verificare i consumi di un appartamento
    in pratica paragonandomi con vicini del mio condominio e parenti con appartamenti uguali e addirittura con uso di elettrodomestici molto inferiore rispetto ai miei vicini
    che utilizzano molto più spesso forno , aspiratore , climatizzatore ,lavatrice, e addirittura lava asciuga che io addirittura non possiedo. le loro bollette sono con un importo ridotto del 50% per fare un paracone con cifre reali 155,54 contro 306,20 un esempio dell’ultima bolletta .
    se qualcuno mi sa spiegare come posso fare per far controllare i miei consumi .grazie

    1. @Rosario
      tutto dipende da quanto si usano gli elettrodomestici, potresti farti installare un contatore da un elettricista all’ingresso del tuo appartamento (in prima analisi no sotto il contatore) e vedere se ci sono grandi differenze. Se c’è differenza continua a fare la stessa prova attaccandoti sotto il contatore. Se i consumi sono segnati in modo errati chiedi la verifica al tuo fornitore.

  94. un saluto a tutti,
    il mio problema è la lettura del contatore.
    sono 2 anni che mi hanno cambiato il contatore e mi continua ad arrivare la lettura però del contatore vecchio(aggiornata al consumo che pensano loro),ho chiamato l’acea,ho chiamato chi mi ha cambiato il contatore, ma la situazione non si risolve….ed intanto i scatti in più aumentano.
    qualcuno sa come risolvere???
    grazie.

  95. ciao,
    io ho un problema con enel energia,
    da giugno 2013 non sto usufruendo piu’ energia elettrica da mio fornitore (enel energia) in un garage, in quanto non lo sto piu’ utilizzando.
    hop pagato le forniture di energia elettrica, per di piu’ salate,fino al mese di ottobre 2013 nonostante non lo usassi ed avevo il contatore staccato.
    enel energia mi ha risposto sempre che era un conguaglio e quella di ottobre sarebbe stata l’ultima fattura poi non ne avrei piu’ ricevute altre.
    invece no!!! da allora ne ho ricevute altre 3 per un totale di circa 300 euro di una fornitura che non ho.
    cosa posso fare?
    oggi enel energia mi ha mandato a chiamare da un gestore di recupero credito.
    in tutto cio’ il contatore e’ disatttivato
    e da GIUGNO 2013 AD OGGI GIUGNO 2014 SULLE FATTURE RISULTANO TUTTI I CONSUMI PARI A 0KW.
    COSA DEVO FARE?
    RIVOLGERIMI AD UN LEGALE?
    COSA MI SUCCEDE SE NON PAGO QUESTE ULTIME 3 FATTURE MANDATEMI?
    PS. LE FATTURE SONO INTESTATE AD UNA ASSOCIAZIONE NO PROFIT CHE AVEVA IN FITTO UN LOCALE CHE HA LASCIATO E CHE ORA NOPN USA PIU’.
    IN ATTESA DI UNA DELUCIDAZIONE ………………
    CIAO A TUTTI

    1. @ Francesco,
      data la situazione ingarbugliata ti consiglio di rivolgerti ad un associazione di consumatori o a un legale.

  96. ……….ancora una cosa, mi sono accorto che rimane fisso un simbolo con “triangolo verso il basso”!!

    Vuole dire che c’e’ un guasto?

    1. @ Riccardo,
      potrebbe esserci un guasto o una errata segnalazione del contatore. I 400 kwh mensili mi sembrano in linea, poi se oltre i carichi descritti ci sono climatizzatori, impianti di irrigazioni o di illuminazione di aree comuni diventa ancora più veritiero.

  97. buongiorno, vi scrivo perche’ magari qualcun’altro a Roma ha vissuto un’esperienza simile ed e’ riuscito ad uscirne… Ho un contatore elettronico installato direttamente da Acea ma da quando e’ stato installato (nel 2012) non e’ mai stata attivata la lettura elettronica. Quando ho fatto la voltura (Giugno 2013) hanno rifiutato di segnare la mia autolettura in quanto il contatore avrebbe trasmesso i dati in automatico ma a oggi mi trovo a pagare soltanto consumi stimati.
    Non esiste un obbligo per le compagnie elettriche di effettuare almeno una lettura all’anno come per le compagnie del gas? la loro scusa ufficiale e’ che “il distributore” non e’ ancora passato a fare i controlli, ma sono passati 2 anni e oltretutto in bolletta non e’ riportato il valore totale del contatore ma solo il consumo del bimestre quindi per calcolare la differenza fra il consumo reale e le stime di questi anni bisognerebbe sommare l’importi di ogni singola bolletta….

  98. Buongiorno Antonio, abito in una villetta con due appartamenti + taverna, siamo due famiglie con contatore unico da 6kw, potenza impegnata 6,6kw.
    Abbiamo sempre in funzione due frigoriferi, almeno una/due televisione che vanno praticamente tutto il giorno ed alla sera quando siamo tutti a casa ne vanno tre, 2 lavatrici al giorno fanno un lavaggio.
    Il consumo medio fatturato e di circa kwh 400 al mese.
    Non sono pratico ma e’ corretto?
    Ci puo’ essere qualche dispersione?
    L’unica prova che ho fatto e staccare tutti e 3 i salvavita (uno per piano) e controllare il contatore esterno che non segna assorbimenti.
    Grazie

  99. Grazie per la risposta
    Però durante la giornata sto fuori casa .solo la sera uso la corrente :lavatrice , lampade
    Grazie

  100. Salve
    e normale ricevere una boletta mensile con 550kwh avendo solo un frigorifeo acceso tutto il giorno
    Grazie

    1. @iasin,
      con il solo frigorifero sembrano troppi, poi dipende da quanto è grande e quante volte si apre e chiude durante lagiornata.

  101. Salve a tutti.
    Il mio problema non so se è stato già trattato da qualcun altro. Ve lo espongo subito:
    Io ho un contatore elettronico per il mio negozio.
    Mi sono accorto, quando volevo fare l’autolettura, che sul dispay i numeri, così come le lettere, non si leggevano. Insomma, ci sono dei led mancanti o fulminati, che rendono illeggibile qulsiasi lettura. Si leggono solo dei trattini incomprensibili. Ho chiamato il fornitore di corrente elettrica (Sorgenia, poi Eni), e una gentile signorina mi risponde che devo chiamare l’Acea. Benissimo! Allora chiamo!
    Un operatore Acea, mi dice però che la richiesta deve partire dal fornitore. Ecco il solito palleggiamento all’italiana!Ho provato altre volte, sempre con lo stesso esito! Ora vi chiedo: come posso riuscire a fare l’autolettura? Come posso chiedere la verifica del contatore? AIUTO !!!

  102. oltretutto abbiamo già inviato due reclami via fax e mail minacciando di passare ad un’altra compagnia e di rivolgerci ad un legale,senza aver mai avuto risposte.
    ripeto infine che sono quasi due mesi che troviamo operatori del loro call center che ci parlano sopra,che non si identificano,sgarbati,che inventano frasi sciocche di default e che chiudono le chiamate mettendo giù ..
    scusate ancora ma siamo all’esasperazione ..

  103. quello che intendiamo ovviamente per aggiornamento dei dati è l’inserire il nuovo numero di contatore nel contratto,per poter effettuare le autoletture(in quanto il sistema di edison riconosce quello vecchio e non quello nuovo,con il quale chiaramente la lettura è ripartita da zero)..

  104. salve ,io e mia moglie abbiamo il seguente problema :in data 11 marzo 2014 enel gas ci ha sostituito il vecchio contatore con uno nuovo di tipo elettronico.ora,in quanto la nostra compagnia di rifornitura è edison ,tuttora non riusciamo ad inserire le autoletture in quanto quest’ultima a distanza di quasi due mesi non ha ancora aggiornato i nostri dati,continuando a fare stime di consumi su di un apparecchio che non esiste più.
    siccome sono mesi che in continuazione abbiamo risposte sgarbate ed inutili da parte dei loro operatori(senza risolvere nulla)e nel mese di marzo verrà fatturato marzo ed aprile(periodo nel quale è avvenuta questa sostituzione),chiediamo un aiuto sul da farsi ..

  105. buona sera sig Antonio
    da circa un mese ho un senale d’allarme sul contatore (simbolo triangolo rovesciato con punto esclamativo )
    leggo sul manuale che se la corrente c’è non devo preoccuparmi
    la mia domanda è devo aspettarmi qualche tecnico a casa per un controllo oppure devo segnalare io il problema?
    grazie anticipatamente

  106. Ciao scusata volevo dirvi che appena una settimana fa mi arrivai una bolletta del gas da pagare all’inci3cs 1500€, mi somo recato alla conpagnia (doveho fatto il contratto del gas) mi dissero che è un conguaglio di 2 anni e mi dissero “perché il giorno che sono andati a prendere le misure del gas non c’era nessuno” a me sembra strana sta faccenda. Posso fa ricorso? E come posso fa ri orso su questa frode? Grazie ed attendo risposta

  107. Sono la media di giorno, la mattina quando mi alzo faccio la prova e mi dà 0,2. Il problema è che risulta che la notte consumo più del doppio.

  108. Salve Antonino,
    Ho ricevuto un paio di bollette di circa 360 euro, rispetto alle 180/200 che pagavo prima. Ho ristrutturato casa e l’impianto elettrico, istallando illuminazione a l’edizione ovunque ed una caldaia a legna per il riscaldamento. Ho sempre acceso frigorifero, Tv, congelatore ed una pompa per il laghetto e la potenza istantanea rilevata dal contatore è 0’5/0,7 kw e quindi, credo, normale. In bolletta però mi risulta un consumo di circa 1200 kw a bimestre. Non ho dispersioni e i consumi in fascia f3 risultano più del doppio delle altre due messe insieme, nonostante non ci sia nulla di acceso in più, a parte la lavatrice ogni 3 giorni, che però risulta a posto. Devo far controllare il contatore? Grazie.

  109. Salve un mio vicino a il contatore manomesso a chi devo chiamare per farlo smettere? Ovviamente io devo restare anonima alla segnalazione.

  110. ciao antonino
    ho il 5 conto energia,il problema è che i consumi rilevati in bolletta sono pari pari a quelli precedenti al fotovoltaico,mi starebbe bene per le fasce 2 3 ma non per la 1.inoltre il gse mi paga sia per l’autoconsumo che per l’immisione in rete e i chilowat autoconsumati sono molti più di quelli immessi.
    grazie.

  111. come è possibile che le bollette elettriche siano uguali se non superiori a quelle dell’anno passato,quando non avevo il fotovoltaico.prodotti più di 3000 chilowat in nemmeno un anno,consumo sopratutto di giorno quando produco energia.

    1. @ Giorgio parini,
      parliamo di importo finale o in termini di consumo in kwh? Inoltre per capire meglio il problema vorrei sapere se hai stipulato la convenzione di scambio sul posto e in caso affermativo che rimborsi hai ottenuto.

  112. @Giuseppe:
    A mangiarsi 200W potrebbe proprio essere la caldaia (nella mia solo la pompa consuma circa 100W in continuo.

  113. Ciao Antonio,
    Negli ultimi mesi ho ricevuto delle bollette anomale e mi sono deciso a controllare il mio contatore digitale. Sorpresa, i led del mio contatore ma anche quello dei mie vicini non si vede piu’. Molti led non si accendono per cui diventa impossibile controllare il consumo. A questo punto siccome l’help desk telefonico di iren e’ sempre occupato, trovo un servizio online che consente il cambio contatore dopo 1 settimana. Il contatore viene cambiato ma tutto riparte da zero compresi i consumi precedenti. Come faccio ora a capire se in questi mesi mi hanno rubato dei soldi ? Da adesso in poi come faccio a fare i controlli dato che a me risulteranno dei numeri successivi lo zero e sulla bolletta quelli con i numeri ufficiali ?

  114. ciao,ecco il mio problema.
    all’incirca due mesi fa mi arriva una bolletta astronomica inerente a una seconda casa di cui tra l’altro usufruisco quasi sempre solo in estate,mi reco all’enel di Torino per avere spiegazioni e mi bloccano il pagamento e mi dicono di fare reclamo all’ufficio di Potenza,cosi’ faccio mando fax e preciso di volere ulteriori spiegazioni anche perche’ quando mi sono recata negli uffici sorpresa,scopro che mi e’ stato cambiato il contatore tra l’altro nuovo(perche’ installato da un anno)senza preavviso e tengo a specificare che si trova all’interno di una corte privata chiusa da cancello,ora mi domando possono loro fare un cambio contatore senza avvisarmi?come sono entrati?nel frattempo mi arriva rettifica della bolletta di euro-1.10 contro i euro192,00 che mi chiedevano senza dare spiegazioni del contatore e dicendo che sono state fatte delle letture anomale,allora torno negli uffici per saperne di piu’ e mi dicono che loro non sanno darmi altre spigazioni che e’ vero ci sono dei consumi strani soprattutto la notte(io non ci vado da c.quattro mesi in questa casa)ma di piu’ non sanno,mi consigliano di appostarmi fuori dall’enel di Burolo dove non ci uffici piu’ uffici aperti al pubblico e sperare di beccare un tecnico che mi sappia dare informazioni!?Ora io cosa dovrei fare?Intanto la bolletta e’stata pagata forse per uno sbaglio della banca…

  115. Ci mancherebbe Antonio, anzi grazie per aver approfondito la cosa.
    Cmq nel mio caso non vedo quali consumi aggiuntivi possano esserci, in casa sono collegati SOLO gli utilizzatori che ho elencato.
    Ho già fatto nel frattempo prove col misuratore di potenza e ho appurato quanto segue:

    PC desktop cpmpresa luce: 1 kwh in 12 ore.
    Congelatore (a regime): 0,8 kwh in 30 ore.
    Forno uso medio: 2,3 kwh nell’arco della giornata, ma siccome il forno non lo usiamo tutti i giorni penso che si potrebbe tranquillamente calcolare solo 1kwh al giorno.
    Restano le luci che di giorno però non si usano e cmq sono tutte lampade a risparmio energetico, la televisione che ad andarci sopra con i piedi sta accesa 6 ore al giorno (ed è una tele al plasma) e la lavatrice che viene usata due volte alla settimana.

    Direi che non si arriva a 6 kwh giornalieri, ma andiamoci sopra con i piedi e calcoliamone 8 …. sarebbero cmq meno della metà di quelli che mi vengono addebitati.

    E gli altri?

    Per fugare ogni dubbio preciso che non ci sono allarmi, luci esterne, luci di cortesia, cancelli elettrici, sostanzialmente se non fosse per i frigo di notte potrei tranquillamente staccare il contatore.

    Cmq a fine mese installerò un contatore indipendente… farò sapere.

    Maurizio.

  116. ……scusi Antonio faccio riferimento al mio messaggio del 16/02 e alla sua risposta del 07/03: forse mi sbaglio ma a me risulta che la corrente si paghi in base ai consumi e non ai mq della casa…. pertanto casa piccola, casa grande o reggia…. se ci si sta in tre con 2 frigoriferi accesi e una televisione cosa cambia?
    Cordialmente.

    Maurizio.

    1. @ Maurizio
      all’aumentare della metratura, dei servizi, delle aree esterne nascono tutta una serie di consumi legati ad impianti che spesso l’utente non tiene conto nel calcolo dei consumi, già basta un piccolo impianto da 200 w che in una giornata consuma 5 kwh per fare l’esempio. Comunque mi scuso se la mia risposta del 07/03 possa essere considerata poco esaustiva, tenuto conto che l’energia è data dal prodotto di potenza assorbita x tempo di utilizzo, ci sono due vie per capire se il consumo segnato dal contatore è corretto:
      1 – installare un misuratore di energia indipendente e confrontare i consumi del contatore (soluzione che da risultati immediati)
      2 – acquistare un ciabatta con misuratore di potenza e monitorare a turno i consumi di ogni utenza elettrica (sistema più economico, ma meno preciso e che richiede più tempo per capire se i consumi segnati dal contatore sono corretti).
      A disposizione per eventuali chiarimenti/approfondimenti

  117. Buonasera Antonio, avrei da porre un quesito riguardo ai consumi elettrici: ho un abitazione abbastanza grande nella quale sono accesi 2 frigoriferi 24h al giorno, saltuariamente un condizionatore classe AA un compiuter e luci per soddisfare le esigenze (moderate) di tre persone. Anche il forno elettrico viene usato con moderazione.
    Le sembra possibile un consumo annuo di 6600 kwh??
    Grazie per la cortese attenzione.
    Maurizio.

  118. Ciao,
    è un periodo che ricevo bollette più salate di circa 100 € pur essendo che in casa non è cambiato nulla (stessi elettrodomestici stessi utenti); effettuo una prova artigianale scollegando i differenziali uno ad uno ogni 3/4 minuti per controllare gli assorbimenti dal display, che risultano in linea.
    Ieri arriva la bolletta (stessa musica) decido di verificare il contatore, che riporta gli stessi dati della medesima bolletta, sennonché mi accorgo che il display riporta “”RIDURRE CARICO SUPERATA POTENZA + 5%”” scollego subito tutto per 5 minuti ma la frase continua a comparire.
    Il servizio Enel mi dice che il superamento potenza rimane in memoria per alcune ore e che non è presumibile un guasto al contatore … ovvio… allora: erano le 18.30 in casa fino alle 17.30 erano accese solamente 4 lampade e due tv, dopodiché una stufetta elettrica da 1200w.

    Mi chiedo e Ti chiedo, sarà la stufetta che per 15 minuti giorno in due mesi fa consumare 250 kw in più?; conviene una verifica da parte di un tecnico? anche se mio fratello è elettricista e ha escluso a priori assorbimenti anomali; istallo un contatore parallelo?

    grazie mille
    Roberto

  119. SALVE,POCHI GIORNI FA’ HO CHIAMATO IL CALL-CENTER DI ENEL DISTRIBUZIONE AVVISANDOLI CHE NON AVEVO RICEVUTO ANCORA LA BOLLETTA DELL’ENERGIA ELETTRICA E CHIEDERE SPIEGAZIONI; DI TUTTO CONTO RISPONDONO CHE ERA STATA SPEDITA E CHE SCADEVA IL 10 FEBBRAIO(HO CHIAMATO IL GIORNO 8 FEBBRAIO 2014) MA ANCORA PIU’ SORPRESO è STATO L’IMPORTO CIRCA € 350,00 DOVE IO BIMESTRALMENTE NE PAGO MASSIMO € 30,00 VISTO CHE CI SONO POCO A CASA E CHE UTILIZZO TERMOSIFONI A GAS,CALDAIA, DI ENERGIA ELETTRICA NE CONSUMO POCO(TV,FRIGO,COMPUTER). PARLANDO CON IL CALL – CENTER MI DICONO CHE IL CONTATORE NON RIESCE A INVIARE LA LETTURA PRECISA E CHE QUINDI LORO SI SONO BASATI SU UN CONSUMO STIMATO DA GENNAIO 2012 A OTTOBRE 2013 E CHE DEVO COMUNICARE IO LA LETTURA. DICO IO SE SONO CONTATORI IN AUTO-LETTURA PERCHè DEVO COMUNICARTI IO LA LETTURA?IL CONTATORE è DELL’ENEL,QUINDI DOVREBBERO TELEMATICAMENTE SAPERE CHE C’E’ UN PROBLEMA CON QUEL CONTATORE. COSA MI CONSIGLI DI FARE?
    SALUTI-

  120. @ Viola,
    non ti resta che chiedere una verifica del contatore, però prima prova a vedere se staccando la linea elettrica di casa (cioè scollegare i cavi dal contatore) il contatore segna consumi o no.

    @ Michele,
    il maggior prezzo è legato ai costi fissi, l’anno scorso si consumava di più quindi l’incidenza dei costi fissi era più bassa.

  121. ciao a tutti, volevo porvi questo problema.
    Praticamente ho un box che uso in 4 mesi all’anno sempre d’inverno come un piccolo deposito. Ogni inizio anno l’amministratore riporta i kw sul rendiconto di gestione annuale dove ci sono altre 13 persone e quest’anno io ho consumato 400kw e dovrei pagare la bellezza di 460€ e la cosa assurda è ke l’anno prima ne ho consumati 750kw ed ho pagato solamente 318 kw. Il ragioniere che si occupa del rendiconto mi ha detto ke l’anno prima ho pagato di meno perchè un’altra persona aveva consumato piu di 800kw w mentre quest’anno io sono l’unico dei 14 che ha consumato così tanti kw. A me sembra una assurdità anche perchè non riesco a capire anche il fatto dei conteggi con i millesimi.
    qualcuno sa darmi qualche spiegazione!?
    saluti domiziano pozzi :)

  122. Ciao Antonino.
    Ho cambiato casa da qualche mese e in quella nuova, pur avendo gli stessi elettrodomestici e facendone lo stesso uso rispetto a quella vecchia (anzi, ho cambiato frigorifero e forno, che ora sono in miglior classe energetica), i consumi di elettricità mi si sono triplicati. Ho provato a staccare TUTTO, dagli elettrodomestici, alla caldaia, alla pompa per l’acqua. Leggendo il contatore ho notato una potenza impegata costante di 0.3 Kw. Potenza impegnata con TUTTO staccato. Nell’abbassare il contatore la potenza andava a 0. Nella mia ignoranza in materia ipotizzo si tratti di una dispersione, ma il mio elettricista m’ha detto che ove questa ci fosse salterebbe il salvavita (cosa che non è mai successa). Come faccio a capire quale sia la causa di tale costante consumo che mi sta facendo crescere a dismisura le bollette?
    Grazie in anticipo.

  123. Salve,

    circa due settimane fa da un controllo dell’enel il nostro vicino è risultato non cliente dell’enel, nonostante vivesse da 11 anni nell’appartamento. In questi anni abbiamo riscontrato molte anomalie sul nostro impianto, ogni qualvolta abbiamo chiamato l’enel per le fatture che ci arrivavano molto salate la loro risposta era che consumavamo per due appartamenti e dovevamo ridurre il consumo. Così abbiamo modificato la nostra vita, nonostante il lavoro, ma nulla è cambiato. E voglio premettere che quando siamo venuti a stare in questa casa, circa vent’anni fa, l’enel ci ha imposto l’installazione del contatore fuori il cancello della nostra proprietà. Oggi invece con grande sorpresa scopro che al mio vicino si sta installando un nuovo contatore, dopo avergli staccato l’altro per furto sempre dentro il portone della scala. che fra l’altro non appartiene neanche a lui. Ma come è possibile questo?? l’obbligo di installarlo a portata degli operatori dell’enel era solo per noi? sinceramente lo trovo sconcertante, ora speriamo solo di tornare a pagare di meno, cioè almeno il giusto, quello che si consuma e non per due appartamenti.

  124. Sono stata cliente di enel energia,i primi mesi bollette abbastanza contenute,poi decisamente esagerate in confronto allo storico,ho disdetto e sono tornata in enel distribuzione,per altri 2 anni abbiamo litigato per fax e raccomandate per i consumi che mi volevano far pagare che non erano stati fatti,alla fine,mi hanno scalato le bollette,ma con la confusione che hanno fatto credo che qualcosa in più ho pagato,dopo mesi mi è arrivata una bolletta di 18 euro che ho pagato ma ho scritto che visto che il contatore era elettronico sapevano quello che consumavo,perciò non avrei più pagato,tutto questo ha funzionato a meraviglia solo per il fatto di aver ventilato il ricorso al legale,parola magica,che ho imparato ad usare,anche troppo ,ma che fa sparire i problemi.
    l’utenza era commerciale,il consumo in 10000KW a bimestre.
    State attenti al contatore dell’acqua,mi hanno fatto arrivare una bolletta di 800 euro,per il locale chiuso,avevo sempre pagato tanto,ho fatto una battaglia di mesi,c’era il contatore malfunzionante,andava indietro perfino,mi hanno cambiato il contatore,concordato 60 mq,30 euro.
    Tutto questo succede da quando c’è la crisi,state attenti a tutti i vostri contatori

  125. Buonasera,
    Ho ricevuto l’ultima bolletta del trimestre 2013 per un importo di quasi il doppio di quelle che ero solito pagare.
    Sono con enel energia, e durante il resto dell’anno non ci sono stati grossi problemi (benchè la corrente non te la regalano…)
    In ottobre un fulmine ha colpito la linea che porta alla ns abitazione, facendo letteralmente esplodere il contatore. Chiamato il numero verde è venuto il tecnico che ha provveduto alla sostituzione. E qua c’è l’anomalia: nella bolletta arrivata, nel periodo tra il 1° ottobre e il 20 risulta un consumo fuori del nostro solito (32 kwH a fronte dei 13 kwH successivamente rilevati, e si consideri che siamo fuori tutto il giorno e le lavatrici le facciamo solo la notte, insomma, i soliti accorgimenti). Chiamando il call center mi confermano che risulta in data 20 un’assorbimento strano, ma loro ci possono far poco. Mi sono recato al punto enel e mi hanno consigliato di fare un reclamo sulla fattura, chiedendo la verifica del vecchio apparecchio sostituito, se, in sostanza, è stato registrato – prima dell’evento – un assorbimento eccessivo. Nel frattempo devo bloccare il pagamento comunicandoglielo in fase di reclamo. La mia domanda è:possono loro risalire ad un dato del genere, ovvero sapere se al momento del fulmine c’è stato quell’assorbimento che ha determinato l’anomalia?
    Saluti,
    Tommaso vezzosi

    1. @ Tommaso,
      in teoria tutti i consumi dovrebbero essere registrati, in pratica non saprei. Attenzione al blocco del pagamento della bolletta, informati con un associazione di consumatori o un legale, per evitare la sospensione della fornitura.

  126. Salve,
    siamo una famiglia che vive in affitto presso un palazzo con altri 3 appartamenti, tutti di proprietà di 4 fratelli. Da quando hanno costruito 4 box proprio sotto il palazzo, le spese condominiali di corrente sono aumentate lievemente. Abbiamo fatto presente la cosa proponendo di pagare quanto si pagava prima della presenza dei box, ma non ne vogliono sapere. Consigli, anche legali? Grazie

  127. un saluto a tutti,
    il mio problema è la lettura del contatore.
    sono 2 anni che mi hanno cambiato il contatore e mi continua ad arrivare la lettura però del contatore vecchio(aggiornata al consumo che pensano loro),ho chiamato l’acea,ho chiamato chi mi ha cambiato il contatore, ma la situazione non si risolve….ed intanto i scatti in più aumentano.
    qualcuno sa come risolvere???
    grazie.

  128. Ciao a tutti. So che questa conversazione risale a molto tempo fa, ma spero che mi rispondiate lo stesso. Sono una studentessa e ho affittato casa a Messina con altre 2 ragazze. È una casa piccolina, 3 camere e bagno e cucina molto piccole. Il padrone di casa ci ha detto di non pagare la bolletta del gas metano (eni) perché l’avrebbe pagata lui e noi avremmo pagato tutto il gas a fine anno in base al numero di scatti a cui arriveremo. Lui ci ha detto che si è informato e ha detto che ogni scatto bisogna moltiplicarlo per 1.10 euro. Ad esempio l’anno passato (ottobre 2012- agosto 2013) ci ha fatto pagare 111 euro ciascuno. Mi sapete dire se questo è giusto o se ci sta prendendo in giro? Scusate, ma siamo proprio ignoranti in materia.
    Ringrazio chiunque mi risponderà.

  129. si martina parliamo di Enel servizio elettrico,la cosa strana è che gli elettrodomestici che ho in casa funzionano perfettamente perchè, appunto come dicevo sto monitorando,e i consumi corrispondono a quelli che effettivamente dovrebbero consumare,pero mi è venuto un dubbio cioè,di solito quando accendo la lavastoviglie o il forno,stacco sempre il boiler per evitare di superare i tre kilovat,ma mi sono resa conto che lo stesso avrei dovuto fare quando uso la lavatrice,cosa che non faccio,non vorrei che superando la potenza il salvavita non stacca e quindi mi fanno pagare il superamento a tariffe stratosferiche,quindi sto facendo anche quest’ultima prova,ma non dovrebbero avvisare in bolletta se viene superata la soglia dei 3 kilovat ed eventualmente il costo eccessivo??

  130. Buonasera Sign.Antonino io non so fare la lettura del contattore come faccio con l.arrivo della prossima bolletta e senza aspettare il conguaglio se sono più meno in pari con i gestori enel non vorrei la solita sorpresa

  131. @ Martina, @ Linda
    parliamo di Enel servizio elettrico o Enel Energia? Nel secondo caso le bollette potrebbero essere con consumo presunto.

    @ Linda,

    Visto che hai un amico elettricista, fatti installare un contatore supplementare a valle di quello Enel in modo da controllare che quest’ultimo registri correttamente. Una volta effettuato una settimana di monitoraggio, se i due contatori hanno valori simili il problema potrebbe risiedere nel tuo impianto. Se il contatore Enel registra consumi fortemente superiori allora va fatto controllare.

    @ Luigi,
    la verifica del contatore è onerosa se lo stesso funziona correttamente. Quindi a mio avviso ti converrebbe continuare a monitorare, registrando magari con video i periodi di malfunzionamento, e nel caso riscontrassi ulteriori malfunzionamenti chiedere il controllo del contatore. Se dopo tale verifica nulla cambia allora potresti procedere con legale o associazione dei consumatori (che comunque costano).

  132. Buon giorno, volevo porvi il mio quesito che a quanto pare se ho letto bene tutto nessuno ha già postato…
    Vengo al punto, avendo avuto ultime due bollette alquanto salate con conseguente rateizzazione per problemi economici, mi sono preso la briga a partire da 2 giorni fa, di annotarmi i consumi giornalieri (ho cominciato venerdì…) anche perchè, vivendo in 7 sotto un tetto, ho cominciato a regolamentare tutti i consumi concentrandoli per quanto possibile fine settimana e ore serali (di minor costo F23). SCOPERTA!!! Già al secondo rilevamento di ieri (SABATO) ai primi click rilevo qualcosa di anomalo: ORE 18:45 (ora confermata sul contatore) FASCIA DI RILEVAMENTO F1 !!! Capito bene!! Subito istantaneamente interrogo il contatore vicino di mia zia e riportava correttamente FASCIA F2 !!! Questa al paese mio è TRUFFA!!! Anche perchè telegestito. Quindi alcune anomalie di questo tipo “potrebbero” essere rilevate e risolte!!! Immediatamente contatto il numero verde per segnalazione guasti e sorpresa mi dice di mandare un fax al numero verde richiedendo la verifica del contatore. Naturalmente ancora non ho fatto nulla anche perchè chi me lo dice che loro risolvano il problema in remoto e una volta venuto il tecnico mi addebitano anche gli esorbitanti costi di verifica??? Dimenticavo, sono in ENEL Servizio Elettrico -maggior tutela-. Per finire ieri sono ritornato dopo le 19:00 e segnalava correttamente F2, Quindi presumo abbia scambiato il sabato come un normale giorno feriale. Come dovrei comportarmi? avevo intenzione questa volta di girare un breve video di interrogazione del contatore con relativa data e ora sul contatore stesso, mettermi in contatto col mio legale, segnalazione all’Ass. Consumatori e poi proseguire ad una denuncia, LO SO sono stato molto drastico, però intanto se io non pago la rateizzazione che è saltata, mi staccano o depotenziano la fornitura e con un bimbo neonato sono cavoli amari!!! Voglio per una volta tanto tutelarmi… Cosa poi assurda: non si può ancora nel 2014 ormai, ENEL, proprietaria dei contatori, essere la stessa a verificarli, senza alcuna autorità o ente ESTERNO che supervisioni il tutto, tutelando una volta tanto il cliente.
    Scusate la mole di parole. Buona Domenica e buona Immacolata a tutti!!!

  133. buongiorno,anche io ho problemi con la mia utenza enel da più di 2 anni e sinceramente non so più cosa fare,ho chiamato tantissime volte l’enel, ma mi dicono di controllare se ho delle dispersioni in casa o se mi stanno rubando prima di far intervenire un loro tecnico, che molto probabilmente ,a detto dell’operatore enel, non troverebbe nulla e oltre a non risolvere il mio problema mi troverei a pagare la somma di 70 euro,attualmente sto monitorando con un amperometro, datomi da un elettricista amico, il consumo giornaliero,vivo in un condominio costruito da circa 40 anni composta da 15 appartamenti ,premetto che il mio impianto è stato rifatto 7 anni fa,i miei elettrodomestici sono tutti in fascia a+++ quindi nuovi,ma nonostante questo io mi trovo a dover pagare ogni bimestre bollette che vanno dalle 300 a 350 euro,ho fatto prove su prove ma nulla non riesco a venirne a capo,vi elenco i miei elettrodomestici che davvero si contano in una mano,boiler (sostituito a marzo,senza riscontro)lavastoviglie lavatrice frigorifero (sostituito a settembre) congelatore forno (che accendo poco)siamo in 4 in famiglia e ci siamo ridotti per capire se il consumo è interamente nostro a fare la doccia una volta a settimana ma niente la bolletta non cambia ho anche provato lo scorso bimestre a non utilizzare la lavastoviglie e il forno,risultato?? 295 euro,vi prego datemi una dritta perchè ormai non so più cosa fare,grazie mille.

  134. Salve a tutti..
    Sono mesi che provo a capire da dove derivino i consumi che fanno lievitare inesorabilmente la bolletta di casa.

    L’appartamento è di circa 90mq, siamo 3 persone la maggior parte del tempo fuori casa, rientriamo la sera.
    Gli unici elettrodomestici che abbiamo sono il frigo e lo scaldabagno che accendiamo principalmente la sera ( e neanche tutte le sere).
    In camera abbiamo solo pc e tv ( tutti connessi a ciabatte con interruttori per evitare la lucina rossa perennemente accesa)
    Abbiamo messo lampadine a risparmio energetico in tutta la casa.
    ora mi chiedo… possibile che consumiamo 735kW a bimestre?

  135. Buongiorno a tutti. Io avrei questo problema. Fino a qualche tempo fa non mi sono mai occupato dei miei costi di energia elettrica. Quando ho deciso di verificare è nato il caos. Premetto che stiamo parlando di un appartamento, siamo in 4 l’impianto è di 6KW e sono con GDF. Ho scoperto che tutte le bollette che mi sono arrivate fanno riferimento a consumi stimati (3 anni). Sono andato a leggermi il contatore e ho trovato valori nettamente diversi rispetto a quanto riportato in bolletta (esempio nella fascia F3 la bolletta riporta 2500 il contatore 16000). Non capisco come mai se i consumi sono stimati le bollette variano di importo da un bimestre all’altro anche del triplo. Altra cosa strana è il consumo in fascia 3 (dalle 23,00 alle 7,00) che è triplo rispetto alle altre 2 fascie. Qualcuno ha acuto problemi simili ? Grazie.

  136. Ciao @Rachele.
    Io penso sia tenuta a staccarlo comunque.
    Ovviamente continuerai a essere tenuta a pagare il debito.
    Dico questo perchè è successo a un mio amico che si è trovato a dover pagare gli arretrati per una utenza già staccata, che lui ha dovuto riattivare in qualità di nuovo proprietario dell’appartamento.
    Dunque dovrebbere essere responsabili in solido (insieme) sia il vecchio titolare che l’eventuale nuovo che dovesse riallacciare quell’utenza.
    Ti consiglio comunque per sicurezza di chiamare lo sportello consumatori dell’Authority: 800.166.654
    Sono molto preparati e disponibili.
    In bocca al lupo e facci sapere come va!

  137. ciao a tutti,io avrei bisogno di un informazione,dunque il fatto è che di recente ho cambiato abitazione e non ho ancora staccato né luce né gas della casa dove abitavo e quindi sono ancora intestati a me,ma siccome devo riconsegnare le chiavi al proprietario devo per forza staccare il tutto.Il problema è che nel gas ho degli arretrati piuttosto salati che non riesco a pagare a breve, se chiamo enerxenia me lo stacca lo stesso il gas o devo pagare prima il tutto? spero in una vostra risposta. grazie

  138. @ Alejandra
    non conosco com’è fatto il box del tuo contatore, penso che dovresti racchiuderlo in un contenitore con chiave, sempre se l’ambiente lo consente.

  139. Ho fatto al propitario di casa una denuncia per affitto in nero…dopo ke ho registrato il contratto al mio nome,mi hanno fatto un0 per 4 anni,e una cifra da pagare molto bassa..per questo motivo il propietario di casa,me fa il dispetto di tirarmi giu il interrutore della corrente tante volte al giorno,quindi devo sempre escendere a tirarlo su.vorrei sapere come faccio per chiudere il contattore per favore grazie mille. saluti claudia

  140. Grazie Antonino per la tua risposta e complimenti per il tuo blog.Mi sono attrezzato per venire a capo del problema, comprando un contatore, ho monitorato i 3 frigoriferi e la potenza generale.
    Sui frigoriferi e sul contatore direi di escludere la causa. Mi rimane questa sovrapotenza consumata in eccesso rispetto ai calcoli teorici .
    Calcolo teorico : potenza in Watt x tempo in ore e sommatoria su tutti gli utilizzatori
    Il mio cruccio è : dove va tutta questa potenza diciamo almeno 4kwh al giorno? io le ho provate tutte ma non riesco a venirne a capo. Tutti gli utilizzatori consumano potenza nel rispetto del loro target.
    Se mi raccontassero questo non ci crederei ma è cosi. Mi dici “è legato al tuo impianto o agli utilizzatori”
    Gli utilizzatori oltre al frigo , talvolta il forno, aspirapolvere, ferro da stiro , tv e computer
    Ma capita a volte giornate da 9-10kwh giornalieri senza l’ uso dei suddetti . In definitiva:
    Se è qualcosa dell’ impianto dove può essere ricercato? Cosa può essere che sta attaccato tutto il giorno e consuma 200W? grazie mille in anticipo per il tuo aiuto. Cordiali saluti. giuseppe

  141. @ Giuseppe,
    appurato che il contatore segna correttamente un eventuale problema è legato al tuo impianto o ai tuoi utilizzatori. Sei sicuro del consumo dei frigoriferi? I 5kwh sono misurati o stimati?

  142. buongiorno! ho un problema con i consumi enel che sembrano esagerati 11-12 kwh al giorno! siamo in 4 e abbiamo 2 frigo a pozzetto e frigorifero che consumano insieme circa 5kwh giornaliero. L’altra potenza la valuto potenza per tempo e anche se approssimo per eccesso rimangono 4-5 kwh non spiegabili. Come mi spiego questo eccesso di potenza? sono una casa isolata quindi nessun vicino può fregare corrente e non credo alle dispersioni verso terra in quanto 4-5kwh si spiegano con 0.2 A continui nella giornata ben lontani dai 30mA possibili prima dell’ intervento del salvavita. Ho provato anche a mettere un contatore (vecchio modello) con corrente in serie a quello esistente (nuovo modello) i due segnano la stessa cosa (non è il contatore). Riassumento:
    Ho un extra consumo di 5kwh al giorno e:
    -non mi fregano corrente
    -non è dispersione verso terra
    -non sono i frighi
    -non è il contatore
    -usiamo lampade a basso consumo e comunque non le lasciamo accese
    ma allora come si spiega??
    Grazie in anticipi per il prezioso aiuto.
    giuseppe

  143. @Manuwel
    Verifica la lettura sul contatore e se ci sono differenze sensibili chiedi rettifica.

    @ Anna,
    la quota delle varie componenti della bolletta non hanno sempre lo stesso peso percentuale, ma questo dipende dal livello dei consumi che fanno cambiare il peso delle varie componenti.

    @Onofrio 51
    E’ una questione di organizzazione aziendale, purtroppo c’è poco da fare. Fai aspettare il padrone di casa e fatti avvisare quando il tecnico arriva.

    @Falvio
    Se si tratta di sigillo è meglio chiedere al fornitore.

    @ Massimo Peluso,
    prima di passare al legale conviene fare reclamo allo sportello del consumatore (vedi info qui http://taglialabolletta.it/controversie-sulla-fornitura-luce-e-gas-ce-lo-sportello-del-consumatore/ ), penso però che la bolletta debba pagarla subito per evitare il distacco.

  144. Buongiorno, il Natale passato ho ricevuto una bolletta di circa 2400 euro per un conguagli di un periodo di 10 mesi, in pratica l’ENEL ha sostituito il vecchio contatore e ha messo il nuovo elettronico. Durante la sostituzione non era presente nessuno della mia famiglia ( non siamo stati avvisati ) e non abbiamo avuto nessun riscontro della lettura effettuata al vecchio contatore. I nostri consumi medi negli anni passati sono stati intorno a 120 euro per bolletta e con il nuovo contatore si ripetono gli stessi consumi, mi è sembrato quindi strano questo conguaglio così esagerato. Ho chiesto lumi all’ENEL e la risposta è stata che i consumi sono stati effettuati. Ho risposto che è perlomeno strano che con uno storico di consumi normale e un prosieguo altrettanto normale, questo fantomatico picco si sia rivelato al cambio del contatore e ho chiesto la verifica tecnica del contatore vecchio ma loro hanno sempre rifiutato. L’epilogo è che ieri hanno ridotto la potenza alla mia casa costringendoci praticamente a pagare senza aver mai ottenuto nessun reale chiarimento.
    Vorrei presentare il caso davanti alla giustiziò o presso qualche ente che difenda i diritti dei consumatori ma non so come fare.
    Non è che non voglio pagare, semplicemente vorrei sapere il perché è se è corretta la bolletta.
    Spero in un vostro aiuto
    Grazie
    Cordiali saluti

  145. Buonasera a tutti.

    Volevo avere delle informazioni, nel mio ufficio abbiamo il nostro contatore di energia sigillato all’interno di un armadio con il vetro. Per aprilo cosa dobbiamo fare? Basta chiamare? o posso aprilo io direttamente? E la prima volta che mi capita. Un mio amico mi ha detto che i sui contatori erano chiusi dentro una armadio senza vetro e non avevano la chiave.

    Grazie per la risposta.

  146. quesito :
    Si verifica una situazione per la quale di comune accordo il padrone di casa ed enel energia convengono sulla necessita’ che un tecnico enel venga a verificare la regolarita’ del contatore del gas .
    enel mi impone una fascia oraria durante la quale dovrei essere a casa per aprire al tecnico di oltre due ore .Ma questo appartamento e’ vuoto e ho chiesto alla signora del call center che mi venga spedito un sms in modo che nell’arco di 60 minuti ci si possa incontrare.
    ne ho ottenuto un rifiuto.
    possibile che io debba stare 2 ore davanti alla porta dell’appartamento vuoto ad aspettare?
    e’ gia successo e dopo 95 minuti nn era arrivato nessuno.
    preciso inoltre che la necessita’ di verifica discende certamente da una loro imprecisione!
    come devo comportarmi ?
    chi ha ragione?

  147. Salve sono un cliente della DSE da poco diventata Illumia io ho dei dubbi sull’imposta che pago come servizio di rete per i miei 4,5 Kwatt, le spiego a parte che non consiglio a nessuno questa compagnia visto che non ho mai pagato tanto di corrente, l’ultima e la penultima bolletta sono state carissime tanto che ho avuto molta difficoltà già a pagare la prima la seconda non sò se la potrò forse pagare a Novembre.
    Credo che in entrambe ci sia qualcosa che non va le spiego in dettaglio esaminando ora l’ultima:
    Importo bolletta per bimestre Luglio/Agosto € 366.64 di cui per
    Servizio vendita € 131,90
    Servizio di rete € 169.36
    Imposte € 24.80
    Altri oneri € 7.79
    Iva € 32.71
    Ecco vorrei capire le sembra equa? Il sito dell’Autoriti sull’energia dice che il servizio di rete dovrebbe coprire una percentuale molto più bassa in bolletta. La ringrazio sin d’ora dell’aiuto e la saluto cordialmente.

  148. Ciao,
    pochi giorni fà ho ricevuto una bolletta con il conguaglio di un anno con un importo assolutamente eccessivo 620Euro. Io ho pagato regolarmente le bollette bimestrali che avevano un importo medio di 80Euro se vado a dividere l’importo del conguaglio avrei quindi consumato circa 180Euro a bimestre(con l’operatore precedente spendevo circa 90Euro a bimestre). Visto che è il primo conguaglio con questo operatore e che nel frattempo mi hanno cambiato il contatore non vorrei ci fosse stato un errore durante l’installazione del contatore. Da quello che mi hanno detto gli operatori del callcenter quella del conguaglio è l’unica lettura che hanno fatto.
    Cosa posso fare?
    Grazie in anticipo per l’aiuto.

  149. @ Jessica
    i dati mi sembrano strani, hai la possibilità di farmi reperire la bolletta (ovviamente con i dati sensibili cancellati)? Se hai facebook puoi contattarci tranmite un msg privato.

  150. Ciao ho bisogno di un aiuto visto che sono ingorante in materia mi sono trasferita da tre mesi in una nuova casa e ho il contatore di 3kwh.. in casa viviamo 2 di noi con la bambina piccola .. In pratica ho in funzione tutto il giorno frigorifero caldaia e adsl.. cmq in pratica quando accendo magari il fono capelli si stacca il contatore insomma lo fa quando ho qualcosa in più acceso.. mi e appena arrivata una mega bolletta di 155,73 e mi dice
    Riepilogo complessivo IVA
    imponibile
    Esenti articolo 10 dpr e dei numeri e 15.48

    Aliquota IVA 10% e 127.50..

    Adesso quello che vorrei capire io perche questa aliquota e arrivata a 127.50e?? poi c e anche consumo stimato 541 kwh non ne capisco un tubo per favore aiutatemi

  151. @ Antonino Vento
    Innanzitutto grazie per la risposta, ma purtroppo non risolve il mio problema.
    Avevo già provato a telefonare a questo numero verde, più di una volta parlando con diversi operatori, ma tutti mi hanno detto che se non comunico il nome del mio attuale fornitore non possono attivare la procedura.
    Quindi la domanda è ancora la stessa: come faccio a conoscere il nome del mio attuale fornitore?

  152. @ Rita,
    non è necessario disdettare: basta chiamare il numero 800 900 800 di enel servizio elettrico, richiedere di rientrare nel mercato di maggior tutela comunicando il tuo codice POD (lo trovi nelle vecchie bollette).

  153. Buongiorno,
    ieri ho avuto un abbassamento della potenza del contatore a casa mia e non posso accendere gli elettrodomestici. Telefonando a enel ho scoperto che non sono più cliente, ma non ho ricevuto bollette da altri fornitori che sono subentrati a mia insaputa.
    Per tornare a enel dovrei disdire con l’attuale fornitore, che però non conosco non avendo appunto mai ricevuto niente da lui.
    Come posso fare per risalire al suo nominativo?

    Grazie
    Rita

  154. @ Mauro,
    non so il percorso cosa c’è nel percorso tra il contatore ed il quadro generale, ma se sei sicuro che nessuno può manomettere la linea il contatore lo puoi installare sotto il contatore Enel.

  155. @ Mauro
    puoi installare un contatore ad uso privato in prossimità del quadro elettrico generale del tuo appartamento in modo da poter valutare eventuali differenze di letture.

  156. Salve e grazie per la sua disponibilità.-

    il mio problema è il seguente:

    abito in una porzione di bifamiliare , dall’altra parte abitava mia sorella.
    sia io che lei in linea di massima avevamo gli stessi elettrodomestici io che sono piu attento mi sono premurato di istallare tutte lampade a basso consumo o a led.
    ho sempre pagato molto di energia elettrica all’incirca 250 a bimestre , lo stesso anche mia sorella.
    l’anno scorso lei si è trasferita ed ha portato tutti i suoi elettrodomestici alla nuova casa , sebbene non attenta come mè le sue bollette non superano i 120 euro a bimestre.
    Alla luce di tutto questo, le chiedo esiste un modo per controllare i consumi come ad esempio un contatore supplementare ? Ho il forte sospetto che le cose non quadrino come dovrebbero.
    grazie
    Mauro

  157. Probabbilmente è un modo per far si che i dirigenti che lavorano all’ufficio dell’enel di la spezia non paghino la la fornitura elettrica oppure per fare un favore a qualche amico ma io ho scoperto una vera truffa. Circa due anni fa chiesi di cambiare un contatore 380 di quelli vecchi con uno nuovo elettronico vennero ben due volte la prima cambiarono da contatore 380 normale a 380 elettronico e la seconda volta per dicendo che dovevano cambiare di nuovo da quello vecchio a quello nuovo ma era gia stato fatto quindi sostituirono quello elettronico con un altro elettronico e mi fecero la lettura logicamente in quello vecchio e mi arrivò una bolletta da piu di 12000 euro in seguito ricalcolata a + 50 euro che mi dovevano essere rimborsati cioè avevo pagato di più e me ne dovevano loro a me . io insospettito da tutto questo via vai di contatori appena misero il secondo andai a leggere la lettura e infatti vi erano piu di 700 scatti invece doveva essere a 0 io nei mesi successivi chiamai diverse volte per dire questa cosa e mi fu risposto che era normale che la lettura non avrebbe tenuto conto degli scatti che vi erano nel contatore non consumati da me . continuai a chiamare in seguito chiedendo perchè non mi arrivavano piu bollette e mi veniva risposto che io non avrei dovuto avere corrente . ora a distanza di quasi due anni mi ricevo una bolletta da 90 euro e piu euro chiamo subito per ricevere informazioni mi dicono che la bolletta e seguita da altre 8 bollette della stessa cifra più o meno io allora chiedo ma scusi in base a cosa avete calcolato le bollette ? la ragazza del centralino mi dice che effettivamente non hanno la lettura del contatore anche se dovrebbe di regola essere 0 quando viene installato un contatore nuovo e io gli ho detto ma il mio contatore quando è stato installato non era a 0 vi erano piu di 700 scatti quidni ora se vi mando la lettura mi devo pagare anche gli scatti che ha consumato qualche altra persona e loro mi dicono che faranno dei controlli nelle prossime 48 ore io il contatore 380 lo utilizzato usando solo una fase quidni il reale consumo si vede guardando la differenza fra le tre fasi due con piu o meno i soliti scatti iniziali e l’altra con il consumo effettuato realmente . comunque nelle prossime 48 ore sono sicuro che mi diranno che che sono affari miei e che mi devo pagare tutto .

  158. Buonasera Antonio, io ho sempre collegato il boiler elettrico e due frigoriferi,ho due televisori (uno in standby) ed una lavatrice classe a+++ (usata nelle ore più convenienti) e mi è arrivata una bolletta di ben 374€!! i numeri della bolletta coincidono con quelli del contatore, è normale che io abbia pagato questa cifra o è meglio che chiamo un elettricista x fare controllare l’impianto elettrico? In un mese ho consumato 569 kw….. Grazie. saluti. D.D.

  159. Buongiorno , sono capitato su sto sito cercando su google , volevo chiedere una cosa sulla bolletta che ho con enel energia no mercato libero e in particolare sui dettagli dei consumi . Ho una tariffa monoraria d3 residenti mag di 4,5 kw . Nella parte dei dettagli in quota energia , energia , per ogni mese mi ritrovo 5 voci di consumi in kw . Es. Dal 01/04/2013 al 30/04/2013 ho 5 linee con consumi di 153 , 71 , 153, 217 , 173 . L’ultima riga ha anche un costo diverso . Anche dal 01/08/2013 al 09/08/2013 le righe son 5 . Questa è sulla bolletta di conguaglio , nella precedente di acconto le linee sono solo 4 con costo uguale . Siccome non ho trovato aiuto in nessuna guida sul web , questi valori in kwh a cosa si riferiscono ( fascia a che cosa ) ? Vorrei capirci qualcosa perchè la bolletta di conguaglio è stata na botta da 760 euro e ora mi sto segnando i consumi giorno x giorno e darò l’autolettura sul sito ( se si potrà ) . Altra cosa che nn capisco e che se prendo x esempio un mese presente in entrambe le bollette e confronto i kwh scritti su entrambi i dettagli ( quindi le 4 righe con le 5 righe ) di queste righe solo 3 corrispondono , 1 è diversa nella bolletta di conguaglio (piu alta ) e ce ne sta una in più nella bolletta di conguaglio . Un po difficile a parole spero di essermi spiegato ..

  160. @ Federico Mondina,
    il problema è legato alla tariffa BTA2 che prevede un diritto fisso annuo di circa 258 euro + iva.

    I simulatori online calcolano una tariffa non residente, ma sempre per uso abitazione.

    Possibili soluzioni?
    Penso nessuna. Dovreste chiudere la fornitura e a turno collegarvi le utenze sul vostro contatore, ma suppongo non sia legale.

  161. Sig. Antonino Vento buongiorno,
    spero di scrivere nella sezione più adeguata al mio problema.
    Sono proprietario di un appartamento in un piccolo condominio di 6 famiglie. Come ogni anno ci siamo trovati per discutere sulle spese in comune: l’elettricità per il vano garage.
    Attualmente abbiamo un contratto con Enel Servizio Elettrico SpA, tariffa BTA2 multioraria, “uso diverso dall’abitazione”, 3kW, F1 30% – F2+F3 70% e consumo annuo di soli 147kWh.

    Il problema di cui ci lamentiamo è che all’anno spendiamo attorno ai 380€, tenendo conto che nel vano garage ci sono 3 lampadine da 60W che vengono accese all’occorrenza solo di notte o d’inverno con il timer impostato su 2 minuti, ed il cancello elettrico lo teniamo sempre aperto di giorno proprio per evitare di azionarlo continuamente…

    Il consumo annuo di 147kWh penso sia in linea con quanto effettivamente impiegato, quello che probabilmente appesantisce il conto è il fatto che il contratto è per “uso diverso dall’abitazione”.
    Sa confermarmi o smentirmi quest’ipotesi? Se si, come si può evitare di spendere “uno sproposito” per tre lampadine ed un cancello che praticamente non vogliamo più usare?

    Purtroppo non ho un termine di paragone per sapere come funziona negli altri condomini… ed il calcolatore on-line, anche inserendo “non residente” come tipologia di contratto mi danno importi veramente molto bassi (113..130€/anno).

    La ringrazio molto, Federico.

  162. Utente ENEL con contratto maggior tutela, ho messo sul contatore elettronico uno di quegli apparati che in caso di scatto della leva sul contatore “a causa per esempio di sovraconsumo”, fà risalire l’interuttore. Ora con ENEL questo non succede mentre a casa di mio figlio contratto A2A funziona correttamente. Da notare che se sul mio contatore ENEL abbasso la levetta manualmente per fare il test l’apparato dopo 20 secondi circa lo solleva correttamente. Ho la sensazione che il prolungamento del tempo di stallo fatto da ENEL sia quasi una punizione verso chi purtroppo ogni tanto supera la soglia, potrebbe anche essere un gusto del contatore ma ne dubito. Potrebbe darmi qualche suggerimento??? Grazie e saluti G.M.

  163. Ciao non so se tu puoi rispondermi e se questo è il forum giusto, ma io non so come fare a sapere qual è il gestore dell’impianto elettricità e gas dell’appartamento che ho acquistato. L’ex proprietaria mi aveva dato il nome di un gestore che invece si è rivelato sbagliato, ora lei si è dileguata, e io nei casini.. Help! mi puoi rispondere sulla mia email? grazie.

  164. Il problema è che pur riducendo i consumi di energia, sulla bolletta i consumi sono raddoppiati così come l importo da pagare e tutto questo é iniziato con il cambio del salvavita… ed é gia la terza bolletta che pago rincarata….come faccio a verificare che sia di conguaglio? Grazie mille antonio

  165. @ Alice,
    la sostituzione di un salvavita non può provocare aumenti di consumi. Quindi se nell’ultimo periodo non hai cambiato stile di consumo, la bolletta da 250€ potrebbe essere di conguaglio.

  166. Ciao Antonio mi daresti una mano?
    6 mesi fa hanno cambiato il salvavita del appartamento e da allora la bolletta é raddoppiata presentanti consumi di energia raddoppiati.
    Che cosa posso fare? Mi ritrovo appagare una bolletta da 250€ quando prima ne pagavo 100€.
    Grazie mille

    Alice

  167. Salve, leggo con attenzione tutti i vostri post e purtroppo mi scopro sempre più uno dei tanti truffati. Sono proprietario di una abitazione nella quale come tutti ho a disposizione una televisione, un frigorifero, uno scaldabagno e tutti gli altri conforta che attualmente sono presenti in tutte le abitazioni, incluso un cancello d’ingresso con motorino elettrico che però apro la mattina e richiudo la sera.
    Non mi sono mai preoccupato delle bollette fino a quando, forse anche per i tempi di crisi che incalzano, non sono diventate stranamente esose.
    Ho calcolato che negli ultimi due anni ho pagato circa e forse oltre 5000€ di bollette per dei consumi medi approssimativi di 25/30 kwh al giorno. Inoltre, ciliegina sulla torta, nel mese di maggio mi arriva una bolletta di conguaglio da parte del mio attuale gestore che mi chiede per il periodo che va da maggio 2012 a maggio 2013 circa 2000€, per tale richiesta ho fatto una segnalazione alla federconsumatori.
    Adesso mi chiedo, siccome a luglio ho attivato un impianto fotovoltaico da 4,5 kw con scambio sul posto e questa mattina il mio gestore mi ha inviato una racc nella quale mi intima il pagamento della bolletta di conguaglio onde evitare la riduzione ed in seguito la sospensione del servizio, possono staccar i la corrente per una bolletta per la quale sono in contestazione? Ringraziandovi auguro buona giornata.

  168. @ Valerio,
    certo € 1300 in un bimestre mi sembra assurdo, tranne che si tratti di conguaglio. Il tuo contatore è elettronico telegestito? Con quale compagnia acquisti energia elettrica?

  169. salve ormai da anni che combatto con bollette salatissime, ma io comunque chiudevo un occhio e davo la colpa ai miei due scaldabagni elettrici. ma le ultime bollette mi hanno fatto veramente salire il sangue al cervello,la prima di 400 e rotti € e l’ultima di ben 1300 € ma è possibile che una civile abitazione in 4 mesi possa consumare cosi tanta energia??? io sono rimasto veramente basito dalla cifra che supera di gran numero, addirittura ,la bolletta energetica della mia azienda. cosa mi consigli di fare oltre al ricorso che sicuramente farò??

  170. @ Antonella di Pisa,
    scusa per il ritardo nella risposta.

    Visto che è un conguaglio potresti aver pagato nelle bollette precedente molto meno di quanto hai consumato (avrei bisogno di una stima di consumo annuo), facendo l’autolettura del contatore probabilmente (dico probabilmente poichè capita che l’autolettura non venga considerata) avresti pagato di più prima e meno ora.

    La ripartizione quota energia sull’importo sembra equa, comunque per una verifica più precisa ho bisogno del dato sul consumo annuo.

  171. buon giorno ..nel mio conguaglio di 199 euro, l’enel energia si è preso 277 euro di fornitura di spese..49 euro di iva e 50 di imposte accise..totale 548,00 euro…ma è normale che si prendano tutti questi soldi su 199 euro di consumo??? 350 euro??? tra l’altro non ho consumi eccessivi e domani stacco il salvavita e verifico il contatore …ricordatevi tutti che nessuno ruba la corrente i contatori sono elettronici e loro possono fare modifiche…occorre fare una denuncia,,,hanno scoperto truffe…documentatevi..denunciate alla procura e alla finanza..questa storia deve finire…non fatevi prendere in giro dalle loro storielle di furto ecc…

  172. @ Morris 85
    Con contatore staccato non è possibile capire un furto di energia in quanto all’uscita dello stesso non c’è energia.

    L’ipotesi di furto si potrebbe verificare staccando il salvavita di casa e lasciando il contatore accesso, in quanto il potenziale ladro si dovrebbe allacciare nel tratto che va dal contatore all’ingresso dell’abitazione. Quindi si potrebbe staccare x 20 minuti il salvavita è vedere se il contatore segna consumi.

  173. salve
    io ho ricevuto questo mese una bolletta di corrente il doppio di quella ricevuta l’ anno scorso per lo stesso periodo (dicembre-gennaio).
    ho chiamato all’ enel e anche loro mi hanno detto che effettivamente è strano, dato che di media pago sempre intorno ai 70/100 Euro, e mi hanno detto di fare la prova del contatore.
    In poche parole mi hanno detto di staccare il salvavita sopra a casa e staccare il contatore per 20 min.
    se i 2 led del contatore diventavano fissi rossi avevo o una dispersione o un consumo da qualche altra parte ( mi stavano fregando la corrente )
    io questa prova l’ ho fatta ed effettivamente i 2 led del contatore sono rimasti accesi.

    adesso cosa devo fare per vedere se è una dispersione o se mi stanno rubando la corrente.

    ultimo chiarimento: ho il salvavita e i magnetotermici per luci e prese però nn staccano mai

  174. @ Liliana g.
    fare attenzione alle proposte truffaldine, per scovare la migliore offerta usa il comparatore http://tariffe.taglialabolletta.it/

    @ Daniele
    è un pò strano, ti conviene richiedere la verifica del contatore. Però assicurati che i consumi in bolletta siano reali e non stimati, altrimenti pagheresti il controllo del contatore inutilmente

    @ Ulisse
    fai un sollecito tramite raccomandata A/R e se entro 40 gg non rispondono fai reclamo allo sportello del consumatore ( http://taglialabolletta.it/controversie-sulla-fornitura-luce-e-gas-ce-lo-sportello-del-consumatore/ )

  175. Ciao voglio chiederti io ho avuto un problema 10 anni fa con enel x una bolletta pazza oggi vivo a Roma ho fatto la richiesta x un allaccio diciamo una coltura a mio nome sono otto mesi che non mi mandano la bolletta cosa devo fare chiamo e mi dice lacea e un problema tecnico l’oro ma io mi preoccupo cosa devo fare

  176. Ciao Nino io ho il contatore che guardando il consumo efettivo della casa nel momento che fai i 4 click , ho riscontrato quanto segue ossia ho acceso il compressore per 10 secondi, lo spento ed ho guardato il contatore, dopo 30 secondi circa mi viene fuori l’aumento del consumo del compressore solo che rimane non per dieci secondi come io lo utilizzato, ma ben si per circa un minuto e mezzo, ho notato questo mese che la mia casa consuma circa 1300 kwh e sinceramente per qualche neon attaccato computer e qualche tv, e facendo partire il compressore e il ponte elevatore trifase per circa 4 volte cadauno per circa 30 secondi mi sembra un consumo esagerato, secondo te il mio contatore ha dei problemi?tenendo presente che nell’ultima bolletta che mi era arrivata mi conteggiavano 26000 kwh, ma in realta’ ne segnava 10000 e mi hanno pure detto quelli della enelenergia che il tutto era stato rilevato, indi credo che non ci siamo , cosa posso fare?

  177. Consumiamo 5500 kw al anno in media di energia elettrica.
    Ho ricevuto un offerta dalla ditta iren mercato che sostiene che
    potremo pagare la metà di quanto spendiamo con enel energy in quanto loro non addebitano spese di distribuzione, distaccamento ecc. Pagheremo energia più iva e nient’altro.
    Mentre parlando con Enel o Eni mi dicono che i costi di distrib. ecc sono obbligatorie per legge. Non capisco più niente. A chi devo credere?. Aiuto Grazie.

  178. salve,quello che capita alla signora succede anche a noi in modo peggiore,abitiamo in una casa che a piu di cinquantanni,siami sicuri che vicini di casa che ci odiano senza motivo,oltre a rubarci elettricita e farci arrivare bollette allucinanti,tanto da costringerci a eliminare un scaldaacqua elettrico ecc..ci fanno dispetti di ogni tipo di cui farmi saltare un canale televisivo che seguivamo appena iniziava e farlo ritornare appena la trasmissione o il film che ci piace ormai e finito,e costringerci tutte le notti a staccare tutto l impianto elettrico se no tutte le spie della t.v ecc…si accendono da sole lampeggiando in continuazione,in piu quando accendiamo i lampadari se i vicini in questione non sono in casa tutto ok,altrimenti nonostante nuovi cominciano a far rumore e a oscillare di intensita arrivando quasi a spegnersi,abbiamo 2 frighi ma stiamo seriamente pensando di eliminarne uno per questi motivi,e una situazione squallida e capiamo la signora,grazie

  179. @ Saturnia 52
    a mio avviso non ci sono alternative comode: potresti crearti un impianto di illuminazione alimentato da una batteria per auto avendo lo svantaggio però di portarla a caricare periodicamente.

  180. Da oltre un anno ho acquistato un box in uno stabile vicino all’abitazione di pertinenza ( come accertato dal Notaio in occasione del rogito) e siccome era privo di luce, ho richiesto un nuovo contatore. Ricevo quindi 2 bollette una per la casa e l’altra per il box. Il consumo elettrico del box e’ di circa 1 Kw ogni 2 mesi, ma con le spese fisse vengo a pagare circa Euro 42 per bolletta bimensile. Chiedo se esiste la possibilita’ di evitare questo dissanguamento inutile con una situazione del genere. L’oro costa meno. Ps: non possibile utilizzare generatore autonomo. Grazie

  181. @ Franca
    i dati he devi monitorare sono quelli della voci a1, A2, A3 che incontri facendo diversi click sul contatore, occhio però a non confonderli con quelli del periodo precedente (li troverai continuando a cliccare).
    Altro dato interessante è la potenza istantanea, se non ci sono consumi questa deve essere zero.

  182. Ciao Nino una domanda ma se io metto giù la levetta del contatore dove devo vedere se il contatore mi segnala che sta consumando?sul conatatore c’è -Ai A2 A3 ,poi P1 P2 P3 non so cosa devo vedere?
    grazie per le risposte

  183. Avevo ricevuto una segnalazione in base alla quale se sulla bolletta vicino al codice Pod appariva anche il numero di presa,beh veniva a costare 30% in più! è vero???? ( da bolletta Enel facevano l’esempio) Grazie

  184. Scusami Nino non trovo la pagina appropiata dove si parla dei consumi degli elettrodomestici siccome sto monitorando i consumi(carta e penna mattina e pomeriggio fuori la strada a segnarmi i numeri )volevo chiederti se sai più o meno quanto può consumare al giorno-notte un frigo
    Questo è un rebus!!!!
    La notte sta solo acceso il frigo(per forza)il contatore mi segnala sempre da 4 o 6(anzi nel fine -settimana addirittura 10kw senza aver io acceso niente) kw ma la cosa bella è che non consumo così tanto di giorno a meno che non accendo lavatrice ferro ecc…
    comunque ho fatto la segnalazione ma per l’enelenergia mi deve arrivare un coopon che devo firmare e rispedire per la verfica di un tecnico

  185. ieri mi ero un pò rassegnata al fatto forse che mi rubavano la corrente ma stamattina lo sgomento -vado a leggere praticamente stanotte ha segnato 7 kw e pensare che ho seguito il consiglio delle signorinede call center che mi dissero staccate tutti i led e perfino il salavavite che porta corrente fuori in giardino mah….
    sai dirmi se è normale?può darsi che rientro nella norma ??
    ps …ma le dispersioni possono portare a un aumento di kw?e come si vedono? e poi perchè di notte poi se sarebbe così..

  186. grazie nino ho fatto rchiesta di un tecnico dell’enel energia ma non so se riuscirà a vedere mi viene il dubbio perchè la mia è una casa di oltre 50aani e secondo me c’è qualche filo mio nel muro confinate con l’altra casa di cui loro i vicini ne fanno uso di notte naturalmente(i furbacchioni)quindi anche se controllano il contatore non risulta niente di anormale oggi ho provato a staccare la corrente per più di 2 ore e i consumi sono rimasti come li ho scritto prima solo che è rimasta accesa la luce rossa fissa sul contatore
    e il vicino ce l’aveva la corrente ho provato a suonare il camapnello..ah perciò ti dico che hanno qualche presa che usufruiscono solo di notte con la mia corrente ..mah non so forse sto andando in paranoia ma questo è quello che penso perchè tanto tempo mia madre mi diceva che lei prestò la corrente a loro perchè doveva fabbricare e quel filo non è mai stato tolto ma sono muri maestri e allora i fili passavao dentro i muri e se per fantasia fosse così che si fa buttiamo il muro giù….
    ??????

  187. @Franca,
    Il POD è il punto fisico di connessione alla rete, in poche parole identifica il tuo contatore. Tu ed il tuo vicino dovete avere due POD diversi.
    Per risolvere i dubbi sul furto di energia o malfunzionamenti, potresti farti installare un piccolo contatore privato, magari tanto più vicino possibile al tuo quadro, per monitorare i consumi fatturati totali (non distinti per fascia oraria) con quelli misurati dal tuo contatore personale.
    Potresti fare una prova più blanda e a costo zero peròa tempo di monitoraggio ridotto: stacca l’interruttore generale di casa e vedi se il contatore registra consumi. ovviamente questa prova la puoi fare per poco tempo altrimenti i cibi in frizer si scongelano.

  188. Circa 10 anni fa per pura casulaità ho scoperto che il mio vicino di casa aveva il mo stesso indirizzo sulla bolletta dell’energia chiamai allora all’enel e mi disse che non voleva dire niente va be nonstante pago bollette salate non me curai più del problema ora però è sorto il problema;dunque da 2 anni che sono passata all’enelenergia diciamo a volte sono salate le bollette alcune volte no e dicevo va be forse perchè ho consumato ma dopo l’ultima stangata ho deciso basta ora mi metto a vedere i consumi ed ho notato che di notte io consumo circa 10kwh quando io di notte ho tutto spento solo il frigo e le lucine del pc del televisore ma da ignorante di materia mi sembra esagerato 10 kwh ne tanto meno mi metto a fare le lavatrici di notte dato che ho monoraria ora il punto è questo è possibile che il mio vicino mi ruba la corrente o è propio dall servizio enel che c’è qualche anomalia dato che risultano 2 bollette con a stessa domicilazione ma con nomi diversi?io non so ma forse a che fare con il pod?non so cos’è?

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata