Quanto costa un kWh ai clienti domestici?

Di Antonino Vento
costo della bolletta elettrica

Quanto costa un kwh nel mercato regolato e nel mercato libero?
In sintesi possiamo dire che per potenze contrattuali fino a 6 kW il costo dell’elettricità varia da 0,20 €/kWh a 0,44 €/kWh, tutto compreso (servizi di rete, accise, iva).
Ma a cosa sono dovute queste differenze di prezzo?
Alle componenti variabili con il volume dei consumi (scaglioni di prezzo) e alle quote fisse legate alla potenza impegnata .

Il prezzo del kWh in regime di maggior tutela

Le tariffe dell’energia elettrica sono fissate trimestralmente dall’autorità per l’energia ed i prezzi sono applicabili ai clienti in regime di maggior tutela (Enel servizio elettrico e altri operatori locali).


Nella tabella (A) si riporta il costo del kWh per utenti domestici residenti con potenza contrattuale fino a 6kW, mentre nella tabella (B) si riporta il costo del kWh per gli utenti domestici non residenti con potenza fino a 6 kW.

Tutti i prezzi sono compresi di iva e accise e calcolati nell’ipotesi di tariffa bioraria con consumi per il 33% in fascia F1 ed il 67% in fascia F23 (F1+F3).

A) Quanto costa un kwh ai clienti domestici residenti?

Consumo annuo 3kW 4,5 kW 6kW
900 kWh € 0,20 € 0,40 € 0,44
1.200 kWh € 0,19 € 0,36 € 0,38
2.100 kWh € 0,17 € 0,30 € 0,31
2.700 kWh € 0,18 € 0,29 € 0,30
3.300 kWh € 0,20 € 0,27 € 0,28
3.900 kWh € 0,22 € 0,29 € 0,30
4.500 kWh € 0,23 € 0,26 € 0,27
5.100 kWh € 0,23 € 0,26 € 0,27

B) Quanto costa un kwh ai clienti domestici non residenti?

Consumo annuo 3kW 4,5 kW 6kW
900 kWh € 0,36 € 0,40 € 0,44
1.200 kWh € 0,32 € 0,36 € 0,38
2.100 kWh € 0,28 € 0,30 € 0,31
2.700 kWh € 0,27 € 0,29 € 0,30
3.300 kWh € 0,26 € 0,27 € 0,28
3.900 kWh € 0,26 € 0,29 € 0,30
4.500 kWh € 0,25 € 0,26 € 0,37
5.100 kWh € 0,25 € 0,26 € 0,27

Tutte gli importi in tabella sono calcolati con le tariffe in vigore nel secondo trimestre 2016, trimestre che ha portato una diminuizione delle tariffe di circa 5% rispetto il trimestre precedente.

Quanto costa un kWh nel mercato libero?

Creare una tabella con il costo del kWh nel mercato libero è quasi impossibile, a causa della miriade di offerte presenti, però è possibile dare delle indicazioni di massima come informazioni preliminari prima dell’uso del comparatore offerte.

Offerte luce solo online

E’ la categoria con prezzo aggressivo, nella maggior parte è rivolta solo a nuovi clienti, prevede gestione online della fornitura di energia elettrica e prezzo della componente energia bloccato per 12 mesi. In questa categoria troviamo ad esempio Enel Energia e-light, Eni link, Illumia Amica Web. Con questa tipologia di offerte è possibile ottenere uno sconto sul costo del kwh (completo di tutte le voci) fino al 10%.

Offerte con prezzo bloccato o sconto indicizzato

Se riduciamo l’analisi alle tariffe elettriche delle tariffe che offrono componente energia a prezzo bloccato per 24 o 36 mesi o con sconto sui prezzi dell’autority, in media il prezzo del kWh è inferiori dell’ 4-8% di quello in regime di maggior tutela (cioè i prezzi delle tabelle di cui sopra).

Questo perchè garantendo un tempo contrattuale più lungo il fornitore tende a tutelarsi contro i rincari offrendo uno sconto minore (cioè se le tariffe dovessero aumentare nei mesi successivi alla stipila del contratto il cliente otterrebbe un beneficio maggiore).

Può capitare che alcune offerte siano a sconto zero perchè offrono servizi accessori (polizze casa, polizze salute, ecc) in alternativa ad uno sconto sul costo del kwh.

Il comparatore offerte

Cliccando sul bottone sottostante, potrai confrontare i prezzi dell’energia elettrica in libero mercato e quindi di conseguenza scoprire Quanto costa un kWh, operatore per operatore (da Enel Energia ad Illumia).

Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?

Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo email qui sotto!
* indicates required

157 commenti su “Quanto costa un kWh ai clienti domestici?”

  1. Buona sera..ho bisogno di aiuto, perché sto per impazzire. Vi dico i dati : siamo 2 persone in un appartamento di 45 m2 e siamo a casa solitamente dalle 19. Gli elettrodomestici sono :frigo, tv, lavatrice, forno,microonde e le lampadine per la luce. Questa è la secondo bolletta che ci viene con i consumi stimati (nonostante averli dicchiarati piu di una volta) di 112 euro su 360 kw stimati (chiamandoli mi dicono che mi hanno stimato con 120 kw in più). Non capisco dove sta il problema (perché se è vero quello che mi dicono la bolletta cmq nn scendirebbe di tanto) visto che siamo poco tempo a casa e ci vengono queste bollette stratosferiche..come costo medio unitario della bolletta abbiamo 0,31 euro/kWh, potenza 3 kw,bassa tensione 220 volt,iren mercato,tipo contratto : blocca l’energia 250. Grazie per l’aiuto.

    1. I consumi sono strani, però mi conferma che sono sovrastimati, il problema potrebbe risiedere nella tariffa specialmente se si tratta di un prezzo bloccato stipulata almeno qualche anno addietro (il costo dell’energia si è notevolmente abbassato nel 2015).

  2. salve mi chiamo Pietro abito a Castellabate (Sa) ho installato da pochissimo tempo una pompa di calore Gaia l Confort della Clivet con n.6 ventilconvettori distribuiti nei vari ambienti, posseggo un ftv da 3kw e solare termico viessmann sono passato da 3kw a 4,5kw e presentero’ la richiesta per la D1.Spero che dopo l’estate quando il sole non ci sara’ piu’non debba fare qualche correzione tipo incrementare di nuovo la potenza.Accetto consigli,grazie

    1. Tenga conto che il fotovoltaico le darà 3 kw di potenza nelle ore più calde della giornata, quindi se il sistema regge nei pomeriggi/sere calde dovrebbe farcela in inverno.

  3. Ciao , spero tu mi possa aiutare =) ho un contratto con enel mercato libero , tariffa energia pura casa fascia unica … potenza contratto 3kwh … l appartamento è di 50 m2 , siamo solo io e mio marito , ti spiego miei consumi : microonde 2 minuti al giorno , lavatrice a++ 2 volte a settimana lavaggio economico da un ora , frigorifero classe a++ , scaldabagno economico si e no si accende la spia di carica un ora al dì ,forno elettrico circa 3 volte al mese x un oretta ,tutte le lampadine d casa sono risparmio energetico , aspirapolvere una volta a settimana x 30 minuti , phon 30 minuti a settimana solo d inverno , condizionatore classe a++ acceso 2 orette al giorno solo in luglio e agosto . Bolletta 140 euro ogni 3 mesi , ma nel trimestre estivo sale a 200 euro .Non stiro , non ho lavastoviglie , e sto super attenta ai consumi . So che potrei risparmiare cn la tariffa a fasce orarie , ma molte cose le accendo solo il giorno . Cmq , essendo solo in 2 in una casa cosi piccola , ti sembra una bolletta adeguata x i nostri consumi ? Le altre coppie di amici dicono d pagare 60 euro ogni bimestre … io nn so se sia possibile =( l unico ulteriore risparmio potrebbe essere privarmi del microonde … ti prego dammi un consiglio =( app ovviamente contratto casa di residenza .

    1. Il problema sicuramente nasce dallo scalda acqua che comunque consuma tanto anche se si usa poco.

    2. Ciao.

      In primis devi controllare quanti kw consumi giornalmente, per farlo prensi le letture a un certo orario della giornata, il giorno dopo alla stessa ora li riprendi.
      Se superi i 5/6 kw al di c’è qualcosa che nn va.
      Credo sia lo scaldabagno che faccia crescere i consumi, per sapere se è quello non fai altro che mentre fai il controllo di cui sopra escludi per un giorno lo scaldabagno, così sai quanto consumi con quell’elettrodomestico e quanto con gli altri.
      Controlla anche se sulla fattura hai il contratto uso domestico residente “D2”
      Il prezzo al kw attualmente è al di sotto dei 0,20 cent, poi ci sono tasse e tassette.
      Io sono un po fuori dal giro…( sono stato dip. “Enel” per 29 anni, adesso sono in pensione)
      Prima la lettura della fattura era meno complicata e più semplice da controllare… Giorni fatturati, kw in scaglioni per i giorni, quota fissa o potenza e IVA ( più bassa)
      Ciao

  4. Buon giorno, sarei curioso di sapere se a parità’ di potenza impiegata e di consumo , ci sono differenze fra un’ utenza domestica ( magari non residente) e una aziendale.
    Se cioè le due bollette sono sostanzialmente di importi differenti o sono grossomodo uguali.

    1. Il sistema di tariffazione è differente, nel contratto domestico ci sono gli scaglioni in quello non domestico no. In un contratto non domestico l’energia costa meno, ma il canone è molto più caro. Insomma è difficile dire se uno è più conveniente dell’altro, se non con una simulazione (tra l’altro complicata) partendo da un consumo stimato annuo e ben definito nelle fasce orarie di consumo.

  5. Ciao. grazie in anticipo per la consulenta. mi hanno fatto un offerta nel mercato libero che preveda l’azzeramento della QUOTA ENERGIA per i primi tot KW. Senza entrare nei dettagli volevo sapere quanto incide questa quota sul totale del costo della bolletta (mediamente). io consumo circa 4700 KW anno con 4,5 KW/h di rete. Io adesso sono ENEL nel mercato di maggior tutela.
    un saluto

  6. Vorrei una delucidazione. … abito in un piccolo appartamento in affitto avente il contatore in comune con altri appartamenti (se ho capito bene siamo in almeno 5 famiglie tutti collegati sullo stesso contatore)ognuno è fornito di un contascatto e il calcolo dell importo dovuto mi viene fatto dall affituario ogni 2 mesi al costo di 0.40 centesimi ogni scatto ora mi chiedo pagherò il giusto? Lo stesso accade col gas che pago 1.20 centesimi ogni m3…mi potreste aiutare a capire se devo tutelarmi e protestare?

    1. Il problema è capire il tipo di contratto ed i consumi. Ad esempio se nel vostro caso i consumi sono bassi, però la potenza contrattuale alta (si deve garantire una certa potenza ad ogni appartamento) i costi fissi potrebbero far alzare oltre la media il costo di un kwh. Per fare un’analisi ci vorrebe il consumo annuo totale e la potenza contrattuale.

  7. Ciao Vincenzo e complimenti per la guida…
    Ti chiedo se potessi darmi una mano per calcolare se conviene cambiare gestore o meno perche secondo me c’è qualcosa che non va.
    Attualmente sono enel enrgia mercato libero 220v 3 kW e faccio l’esempio di una bolletta:
    energia attiva
    F1 418 F2 353 F3 383 totale 1154 kWh in 3 mesi per un totale in euro di 343,41(servizi vendita 155,46;rete 131,42;imposte 25,31;poi l’iva).
    Il consumo annuo è di 3733kWh
    Oggi ho chiamato l’enel e mi hanno detto che se ripasso a enel distribuzione la tariffa è 0.13 cent per F1 e 0.12 cent per F2 e F3 con accise incluse.
    Cosa mi consigli?

    1. Ma perché non torni alla tariffa di maggior tutela per residenti?
      I gestori lo nascondono, ma tutti hanno l’obbligo legale di offrirla.

      Se mi fornivi le date di inizio/fine del periodo della bolletta a cui ti riferisci potevo darti l’importo della “maggior tutela” al centesimo per lo stesso consumo, stessa ripartizione F1 F2 F3 ed esatto periodo.

      Tre mesi? Assumiamo che copra l’intervallo 1/3/2015 – 1/6/2015. Sono 92 giorni. Il tuo consumo in fascia F1 è il 36,2% del totale.
      Ecco viene 280,85 euro tutto compreso (tranne… il costo di spedizione della bolletta).

      Hai pagato 62,56 euro in più di chi non ha mai cambiato contratto. In un anno puoi risparmiare 248,20 euro.

  8. Salve…uso domestico residenziale, in 2 fino poco fa, potenza da 3, tensione 220 ed in qualche modo consumo annuo oltre 10000 kwh (non sto scherzando)…mi arrivano delle bollette da far venire il mal di testa…come posso “tagliare la bolletta”…mi serve veramente aiuto…
    mi saprete dire anche quanto consuma al anno il scaldabagno ed il motore del acqua?
    Grazie

    1. ciao, con un consumo così elevato, hai mai pensato di montare un sistema di generazione con accumulo? io l’ho fatto e ti assicuro che le mie bollette sono diminuite del 70% su base annua.

  9. Salve, mi accorgo solo ora che sulla mia bolletta (attività artigianale) il mio gestore dichiara che ho la 380 ma ame risulta sia 220 per 6 kw.
    Mi sapete dire se queto errore mi costa di più?
    grazie

    1. @ Enzo,
      il costo dell’energia elettrica non cambia, in quanto legato alla tipologia di tariffa e di utente.

  10. Salve,  ho affittato un appartamento in villa e siccome esiste un contatore unico ogni condomino ha il proprio contascatti. La proprietaria mi ha chiesto 0.40 euro a kwh e sinceramente a me sembra un po’ caro…..  Vorrei solo capire quanto costa in media un kwh tariffa residente, e anche se non è possibile sapere con esattezza il prezzo,  0.40 euro è troppo,  visto che essendo in tre le spese ecc dovrebbero essere divise. Da quando mi sono trasferita ho pagato bollette molto alte, sono quasi raddoppiate!!!!!!! 
    Sara.

    1. @ Sara
      come puoi notare dalle tabelle il prezzo di un kwh dipende dalla potenza contrattuale e dal consumo annuo. In tabella sono riportati costi simili quando si è in presenza di potenze contrattuali alte e consumi bassi.

      Visto che ci sono diversi appartamenti suppongo che il contratto non sia inferiore a 6kw (è più probabile che sia 10kw), quindi dovresti guardare l’ultima colonna e in funzione dei consumi presunti annui capire quanto siamo lontani da quella cifra.

  11. Buongiorno a tutti, io sto aprendo un’agenzia di comunicazione, ho preso in affitto un ufficio di 120 mq circa e il mio grosso dubbio è : di quanti KW ho bisogno?
    Ci saranno dai 3 ai 5 Pc sempre accesi, illuminazione per 3 stanze piu’ corridoio ( prevedo Led ), macchinetta del caffe’, piccolo frigo e microonde. Qualcuno puo’ consigliarmi? Grazie

  12. Buon giorno
    Ho una attivita commerciale, che nel giro di sei mesi ho avuto un consumo di 460 kwh rilevato dal gestore enel
    per tale consumo eni mi chiede 396 euro è corretto il calcolo?
    grazie

    1. @ Domenico,
      mi sembra esagerato, comunque è importante sapere quanti kw di potenza contrattuale hai.

  13. I costi da Lei indicati mi sembrano un po’ bassi. Io ho un contratto con tariffa D2 bioraria da 3 kW, un consumo annuo di circa 2200 kWh e nelle ultime due bollette del 2014 il kWh mi è stato addebitato intorno a 0,205 euro.

    1. @ m.betucchi
      I calcoli vengono aggiornati trimestralmente, quelli che può consultare in tabelle si feriscono alle tariffe in vigore dal 1° gennaio 2015. Questa differenza di prezzo (circa 2 centesimi confrontando i suoi dati e le tabelle) scaturisce dall’aggiornamento tariffario, che ha portato una riduzione di prezzo del 3% rispetto il periodo ott-nov-dic 2014 e dal ricalcolo degli scaglioni che viene effettuato nelle ultime bollette dell’anno solare. La simulazione si riferisce ad un anno di consumi suddiviso equamente in 6 bollette bimetrali o 4 trimestrali.

  14. Ciao, per una corretta informazione: è vero che con i nuovi contatori sono tenuti a chiederti i soldi corrispondenti ai kwh reali? Cioè non stimati e di conseguenza non ci sono conguagli? E’ possibile una bolletta con conguaglio di 31 mesi?

    1. @ Vineriarossodisera
      purtroppo ci sono ancora aree con contatori non abilitati alla telelettura, quindi è possibile che i kwh fatturati siano stimati. Per verificare ciò devi guardare in bolletta, in quanto è riportato la tipologia di contatore (qui http://taglialabolletta.it/cosa-indica-la-tipologie-di-contatore/ trovi maggiori informazioni). Se il tuo contatore è abilitato alla telelettura allora sporgi un reclamo scritto.

  15. Salve, ho preso un appartamento in affitto e per la prima volta mi è capitato di trovarmi nella situazione in cui non è presente un contatore di energia elettrica, bensì un contabilizzazione collegato ad un impianto fotovoltaico. Il padrone di casa mi ha comunicato che il costo unitario del kwh é di 40 centesimi, ossia l’equivalente di quanto avrei mediamente speso con una normale utenza, compreso quindi di consumi e costi fissi. É effettivamente così. Grazie.

    1. @ Franco,
      il costo dipende dai consumi e dalla potenza, guardando la tabella B puoi renderti conto del costo del kwh. Certo 0,4 € mi sembra caruccio.

  16. Gentile tagliabolletta.
    Mi chiamo marco.
    Vorrei chiedere se gentilmente potreste valutare la spesa trimestrale di energia elettrica da me usufruita , se secondo voi e esagerata o nella norma perché a tutti i gestori che ho chiesto mi hanno risposto che ho un consumo esageratissimo .
    Tengo a precisare che ce un pc fisso perennemente acceso con un consumo di 150w circa , viviamo in 3 in un abitazione di 80 metri quadri, non ce ne scaldabagno elettrico , luci alogene, nessun condizionatore ma solo frigorifero combinato a congelatore classe a ,forno ,congelatore a pozzo ,ferro da stiro e solo estate 3 ventilatori a colonna .
    Potenza contatore 3 KW
    Il mio consumo e di 300 KWh mensile circa 3680 annui, questo nei mesi estivi in quelli invernali ce una differenza in più di 30 euro mensili .
    L’ultima bolletta trimestrale ricevuta e di 267 euro, 989 KWh addebitati, preciso che ci sono 30 euro di fuori taglia.

    contratto enel energia tutto compreso green

    f1 297 KWh
    f2 268 KWh
    f3 424 KWh

    Nel ringraziarvi

    Colgo occasione per porgere distinti saluti .

    1. @ Marco,
      i consumi a prima vista sono altini, tutto dipenderà però dal tempo di utilizzo di forno e ferro da stiro. Mi sorge un dubbio: i consumi sono reali oppure fatturati in bolletta come stima?

  17. Salve. Molto interessante questa tabella. Ma vale solo per le utenze domestiche? E per le attività lavorative, come un negozio ad esempio i prezzi a KWH sono gli stessi?

  18. ciao ho una casa in cui per 2-3 anni dovrebbe abitare un mio conoscente, ho un impianto fotovoltaico in questa casa e su consiglio dell’installatore , ho messo un conta kilowattora. ora il mio dubbio è quanto dovrei farmi pagare a kilowattora?? uso domestico non residente.
    € 0,35 € 0,40? oppure quanto?

    1. @ Gianfranco
      dipende dai consumi annui, puoi fare riferimento alle tabelle contenute in questo post.

  19. Ciao, i costi fissi (indicativamente 10 euro/mese) sono gia’ compresi nel tuo calcolo? Stesso discorso x il gas. Grazie

  20. Questo è il preventivo che mi hanno mandato via email. Sembra che ci sia calcolato tutto.
    C’è da fidarsi? Grazie

    Egr. Cliente,

    in seguito alla telefonata intercorsa Le invio in allegato l’offerta commerciale Acea Energia.

    ESEMPIO PREVENTIVO ENERGIA ELETTRICA:

    kwh consumati 500x 0.0755€ (prezzo al kwh bloccato per due anni) = 37,75 Tot + 46% (spese di trasporto,servizio rete,imposte) =55,11Tot+ 10%iva = 60,62 tot prezzo finale

  21. Salve. Antonino ti pongo il mio quesito.
    Attualmente sono con enel mercato libero, con una tariffa di 0,31 € a kwh, con lo sconto del 40% sui primi 225 kw al mese. A me sembra cara, la scorsa bolletta era di 142,00€ con un consumo di circa 500 kw, però c’è da considerare che il mio,contratto è da non residente quindi 14,50 € al mese in più. Adesso mi è arrivata la proposta di acea che mi dice che il costo al kw è di 0,065 € per i primi 6 mesi e poi di 0,075 €. Mi hanno fatto pure una comparazione con la bolletta precedente, con loro pagherei poco più di 60 €. Può essere? A me comunque mi conviene cambiare visto il costo di enel mercato libero? Da premettere che tra qualche giorno porterò la residenza.
    Grazie in anticipo.

  22. Scusate il doppio post, avevo sbagliato sezione, questo è quello corretto.

    Confrontando la vostra tabella Maggior Tutela per residenti in alto, con quella dell’Autorità, che riporto con un link http://www.autorita.energia.it/it/dati/condec.htm
    non capisco 2 cose:

    1) Perché gli scaglioni dell’Autorità sono diversi da quelli riportati nella vostra tabella? (vedesi lo scaglione 3600, non presente nella tabella dell’Autorità)

    2) Perché nella tabella dell’Autorità, alla voce Totale, c’è scritto 0,25 (circa) per chi ha 6 kw, mentre da voi è scritto 0,30?

    Grazie per i chiarimenti.

    1. @ Dil
      rispondo alle tue domande:
      1) In tabella non ci sono gli scaglioni ma il consumo presunto annuo, quindi se penso di consumare 3600 kwh con 6kw ricavo il costo del kwh tenendo conto di tutte le voci in bolletta e dell’iva.
      2) Le tabelle dell’autorità escludono accise ed iva.

  23. e allora perché non dicono che ci sono solo due fasce orarie? che f2 e f3 sono assolutamente la stessa cosa e non come fanno capire loro che f3 ha un prezzo minore rispetto a f2? questa non è informazione ingannevole?

  24. Buongiorno, vorrei capire che differenza c’è (se c’è) tra la tariffa f2 e quella f3 delle bollette biorarie di enel, visto che mettono due orari scaglionati, ma poi costano uguale, o almeno così mi sembra di aver capito. Allora non mi conviene aspettare le 23? Il prezzo è lo stesso dalle 19? qualcuno mi può ILLUMINARMI ?
    Grazie.

  25. ciao, ho letto tutto ma non sono riuscito a risolvere il mio problema.
    vorrei creare un impianto elettrico monofase con contatore a defalco (+ conta kw) da un impianto trifase, dividere tutte le spese e ognuno si paga i suoi Kwh.

    quanto andrei a pagare a bimestre di spese fisse (ci sono tantum nel mio caso?) se metto un nuovo contatore (672€) con fornitura a 6Kw?

    grazie per l’attenzione

  26. Salve, vorrei sapere un informazione, io gestisco un campo di calcio e vorrei sapere quanto mi costa un ora di corrente per le luci.
    ho queste informazioni lette sul contatore enel:

    tariffa in atto T1 (ho controllato di giorno alle 14.00, forse di sera è T2?)
    pot. istantanea= 6.0
    contatore trifase

    qualcuno può aiutarmi?

  27. @pinoxx: NO, non finirai in prigione in nessun caso! La vedo improbabile per una societá col bilancio milionario ad imbarcarsi in una azione legale per ricuperare, fossero anche, poche migliaia di euro da un utente con una situazione come da te descritta; ragionevolmemnte, la loro divisione legale continuerá a mandarti i solleciti non tanto perché credano sortiranno un effetto quanto per spingere in avanti la prescrizione. CORAGGIO!

  28. Dimenticavo. Il mio consumo annuo è di circa 4200 Kw/ora. Scusa la dimenticanza e Ti ringrazio anticipatamente e Ti saluto

  29. Ho un’utenza Enel monoraria (vecchio contratto e vecchio contatore). Enel Energia mi propone un contratto a 19 Euro Kw/ora, insieme ad uno per la fornitura di gas domestico (a proposito sai consigliarmi anche per questo ?), offrendomi anche qualche altro contentino, fra cui un’assicurazione sugli elettrodomentici di casa. Mi conviene cambiare ?

  30. Si infatti la tabella conferma i servizi di vendita. Ma 1028 euro di servizi di rete e 135 euro di imposte, ecc ecc, sono da furto!!! Cmq alla fine hanno ragione loro e tocca pagare.
    Vi ringrazio per l’aiuto. Buona serata.

  31. @ Marco,
    tabella B, consumo stimato 6000 kw con contratto non residente da 3 kw, il costo del kwh è di 0,3 . Nel tuo caso è di 0,315, quindi direi in linea tenendo conto che il conguaglio tiene conto di periodi con costi del kwh più alti di quelli in vigore oggi.

  32. Non li conosco nemmeno io perchè in questa casa ci sono dal Dicembre 2011. In questi due anni hanno solo messo in bolletta letture stimate, mentre il contatore andava avanti. Il primo anno addirittura non è mai arrivata una bolletta. Il consumo è quello, non ci sono errori, perchè poi sono andato a confrontare i numeri; ma mi sembra esagerato il prezzo da pagare per 5986kwh. Quello che vorrei sapere è se 5986kwh corrisponde a 1885 euro. In due anni non sono mai venuti a rilevare la lettura, e non mi hanno mai permesso di comunicarla perchè dicevano che la prima la dovevano fare loro, ma se vieni dopo due anni è normale che i consumi non corrispondono con le stime. Alla fine tocca fare sempre gli ortolani in questo paese. Mi hanno detto che il prezzo che pago è di 0,09 cent/euro in F1 e 0,08 cent/ euro in altre. La bolletta in dettaglio:I servizi di vendita sono pari a 549,84. I servizi di rete 1028,58. Totale imposte 135,87. Riepilogo IVA 171,43. Ho messo tutti dati che potevo mettere :-) Grazie cmq anticipatamente.

  33. @ Marco,
    non conosco la tipologia dei tuoi consumi per verificare se il conguaglio è esagerato, in quanto gli acconti del 2012 e 2013 potrebbero essere sottostimati. Ti consiglio di confrontare la lettura del tuo contatore con la lettura in bolletta.

  34. Salve in questi giorni mi è arrivata una bolletta di 1885 euro per un consumo fatturato di 5986kwh. E’ un utenza domestica non residente, potenza impegnata 3000kw, potenza disponibile 33000kw, contatore elettronico gestito per fasce ( EF ), tariffa applicata domestico D3, ACEA servizio maggior tutela. La bolletta è relativa dal periodo 18/02/13 al 14/01/14, giorni di consumo 331. F1 ha una media di 30,69, F23 una media di 69,30. Considerando che sono in questa casa dal Dicembre 2011, e che fino al 30/11/13 sono state solo letture stimate ( anno 2012 614 euro e consumo 2280kwh ) ( anno 2013 475 euro e consumo 1430 ), non è esagerato questo conguaglio? Spero di poter ricevere una risposta. Grazie anticipatamente Marco, Roma.

  35. @ Biaggio,
    il costo di un kwh è dato dall’importo della bolletta per il consumo. Per avere una stima più veritiera si dovrebbe fare sull’importo di 12 mesi di fornitura dell’energia elettrica.

  36. Ciao! Dovrei calcolare il consumo della mia stufa elettrica e ne conosco il valore della potenza. Come posso fare? Non so come calcolare il costo di 1 W dalla bolletta

  37. Domanda: l’A2A a Milano mi sta tampinando da un mese per convincermi a passare da un servizio domestico di maggior tutela per residenti (4,5kw di potenza, 77% dei consumi in fascia bassa, con 1845kw di consumo stiomato annuo) ad una tariffa sul mercato libero con un prezzo bloccato per un anno e mediamente più basso del 15% (sconti fino a 35€!). Pago mediamente 80/90€ al bimestre e mi chiedevo se questa offerta convenisse veramente; cosa succederà dopo il primo anno? i prezzi cresceranno in misura maggiore di quelli del servizio a maggior tutela? dove sta la fregatura?. grazie stefano

  38. Salve io spendo un sacco di elettricità
    sono in contratto con enel energia (con casa piccola 2 computer, scaldabagno elettrico e 2 persone) e spendo circa 70€ al mese.

    che tipo di contratto mi consigliate?

  39. Il costo del gas della mia zona(Cava de’ Tirreni)distribuito da ZDF-SUEZ è molto oneroso, volevo chiedere consigli per poter utilizzare, in parte, il Kw per uso riscaldamento. Potrei avere notizie sul confronto di prezzo con l’ efficienza energetica dei due sistemi?
    Grazie
    Pietro

  40. Approposito di Enel Energia, Semplice Luce, é tutta una fregature, perche seguendo la tabella sopracitata si va a pagare circa 2 centesini in meno (cioe 0.18 centesimi) a kw sui primi 450kw bimestrali, passati i 450 il prezzo dal 451 in poi sara di 0.36 centesimi.

    Fatevi 2 conti e poi ditemi se vi conviene restare con ESE o no?

  41. Buon giorno a tutti,

    Ho aperto un attività a giugno 2013 e sono conduttore di un negozio di circa 50 m2. Il locatario doveva (a sua detta ) fare voltura Gas e luce ma così non e’…

    Ora ho visto la bollet di luglio e agosto non intestata a me ma al vecchio proprietario sono 450 euro per 1020 kw relative al mese luglio e agosto. Le successive non sono ancora arrivate.

    Primo? Devo a questo punto chiamare io Sorgenia e fare voltura?
    Secondo? Ma non e’ un po’ caro 420 euro per 1000 kw?
    Terzo? Le vecchie bollette a me non intestate ma che devo correttamente pagare io come le posso pagare?

    Grazie per la mano
    matteo

  42. Ciao,
    scusami vorrei un’informazione. Abito a Roma sud e ho un consumo annuo di circa 1200KW, mi sapresti dire a quanto circa dovrebbe ammontare il mio costo annuo per l’energia elettrica?
    Grazie mille.
    Linda

  43. @ Carmelo,
    di giorno quando il fotovoltaico produce con una potenza capace di alimentare il carico (consumi quello che produci, quindi zero costi in bolletta), quando il fotovoltaico non produce adeguatamente consuma la sera per risparmiare.

  44. Salve, abito a Siracusa ed ho installato un impianto ftv da 6 Kw, (3° conto energia)e contratto Edison Casa tariffa bioraria da 6Kw. Desideravo sapere se è più conveniente utilizzare elettrodomestici (lavabiancheria, lavatrice e boiler elettrici per acs) durante la produzione elettrica del ftv(maggior costo KW) o la sera(minor costo del Kw).
    Spero di aver chiarito definitivamente questo dubbio.
    Grazie

  45. ciao volevo avere un informazione..Ho traslocato di casa e in qsti gg mi è arrivata la bolletta dell enel
    di 124.09 ora devo sottrarci 49 kWh xkè nn risultano nel calcolo della lettura nel periodo ke m sn trasferito…mi potete aiutare a farlo voi qsto calcolo visto ke nn lo so proprio fare? ho la potenza di 3kW…è urgentissimo rispondetemi al piu presto possibile grazie e giakke vi trovate mi fate sapere pure 1 kWh a qnto corrisponde

  46. @ Antonio,
    visionando le tabelle ufficiali dei costi dell’energia, questi sono distinti per potenza impegnata e tipologia di utente, senza indicazioni sulla tipologia di fornitura (trifase o monofase). Da qui desumo che il kwh costi sempre lo stesso a parità di potenza.

    Passare da 6,6 a 10 implicherà un’esborso una tamtum (aumento potenza e cambio contatore) ed un aumento del costo dei consumi così come riportato nelle tabelle di quest’articolo.

  47. Salve
    Abito in campagna e al momento di attivare la fornitura elettrica, all’epoca non esistente, ho dovuto per forza utilizzare l’enel. Considerato che dovremo mettere una PDC e dovremo fare un pozzo, mi fu consigliato di attivare la fornitura trifase: attualmente quindi ho la 380 con 6,6 kw. Fermo restando la necessità di avere almeno i 6,6 kw, mi chiedevo se è possibile sapere la differenza del costo per kwh tra la 380 e la 220. Inoltre quale sarebbe il costo se passassi alla 220 10kw, inteso sempre come costo per kwh.
    Grazie per l’attenzione

  48. CIAO DA CIRCA UN ANNO E MEZZO SONO A ENI … LA MIA ROVINA …
    BOLLETTE SALATISSIME E INCOMPRENSIBILI … CONTRIBUTI MENSILI PAGATI 2 VOLTE IN VARIE BOLLETTE
    ATTUALMENTE HO L OFFERTA RELAX SUPERSEMPLICE GAS E LUCE
    X IL GAS PAGO O.70 SMC SCONTO RELAX -014SMC è DI 0.66 XSMC CON CONTRIBUTO MENSILE DI 5,99
    X LA LUCE O.263KWH SCONTO RELAX -0.1052 è DI 0.1578 CON CONTRIBUTO MENSILE DI 1,99

    IO MI DICO MA è CARA MI ARRIVANO DELLE BOLLETTE DA CAPOGIRO E MI SENTO ANCHE PRESO INGIRO X NN DIRE ALTRO XCHè PAGO PIù CHE PRIMA IN PIù ORA HO PURE LO SCONTO RELAX BOOH
    HO AVUTO UN PROBLEMA COL GAS IO NN LO USO MOLTO AL MESE CONSUMO TIPO 7 SMC LORO MI HANNO MESSO IN UN MESE 110 SMC ANCHE SE HO COMUNICATO LORO LA LETTURA
    CONTRIBUTI MENSILI PAGATI 2 VOLTE …
    SIAMO A LUGLIO LA LUCE SONO ARRIVATO A PAGARE FINO FEBBRAIO
    MA Cè QUAL1 CHE PUò INDIRIZZARMI SU COSA FARE DA CHI POSSO ANDARE A CONTROLLARE LE BOLLETTE
    GRAZIE

  49. salve ho un’attività commerciale, sono passato ad enel energia e l’ultima bolletta arrivata con un consumo bimestrale di circa 3000kw è di 838 euro, mi sembra un po esagerata cosa ne pensi?, ho un contratto con contatore 380 15kw

  50. Grazie x l’ottimo supporto ma una domanda.Il fisso mensile che io calcolo in 9 euro (indipendentemente dai consumi) è gia’ inglobato nel costo/kw? Grazie

  51. Ciao , io abito in villa singola 500mq circa, il mio consumo è di 1000 kw circa al mese ,mi sembra esagerato siamo in 4 ma a casa ci siamo solo la sera , lavastoviglie va 1 volta al giorno lavatrice 3 volte a sett e 3 volte asciugatrice , luci in giardino le tango spente , ho 1 antifurto con telecamere , e purtroppo ho il teleriscaldamento sarà quello che incide sulla bolletta ? grazie dimenticavo la mia potenza è 10kw

  52. ho letto diversi pareri sui vari fornitori ,consultato tabelle,tariffe,ma i conti non tornano.vivo a torino,ho un contratto da residente,tariffa bioraria da 6kw,mi dicono le vostre tabelle che dovrei pagare sui 980 all’anno,invece sono a 1250,(ho Iride tariffa maggior tutela).ho anche letto che con i nuovi contatori ,chissà perchè i consumi sono lievitati.Ho cercato di capire la bolletta,ma l’unica cosa che ho visto è che mi segnala un consumo stimato(??)notevolmente piu’ alto dell’effettivo(es.al 15-4-13 il contatore per loro segna 8000,invece al 10-5-13 se vado a leggere segna 7800)non posso fare auto lettura con questi contatori e facendo la comparazione tariffe sui vostri calcolatori non ho visto Iren,mi aiutate a scegliere meglio il mio fornitore di energia?Grazie

  53. @ Andrea
    sicuramente può essere una tariffa particolare, oggi enel energia elight bioraria nella fascia blu è ancora più conveniente (3,8 cent al kwh).
    Occhio però che tutti i prezzi sono riferiti alla quota energia.
    Per renderti conto di cosa offra oggi il mercato ti consiglio di fare una simulazione qui http://tariffe.taglialabolletta.it/ e qualora ci fosse bisogno di leggere quest’articolo http://taglialabolletta.it/tariffe-tutto-compreso-energia-elettrica/

  54. Ciao Antonino,
    Volevo chiederti un parere.
    Ho un contratto enel bioraria residente con un consumo annuo di 3300kwh suddivisi in 33% f1 e 67% f2-f3.
    Enel mi ha contattato per offrirmi un nuovo contratto uguale ma con un opzione sulla fascia a rispamio ancora più vantaggioso il quale consiste che il prezzo al kwh invece di essere di 12.5 cent e’ a 4.5 cent dovuto al loro acquisto da energia rinnovabile.
    Io mi chiedo se può essere vantaggioso nel vero senso della parola oppure esiste come al solito un risparmio fantasma legato ad altri vincoli che non mi dicono per loro ragioni commerciali.Hai mai sentito questa offerta? Dici che posso andare a piede sicuro?
    Aggiungo infine che devo attivare una tessera al costo mensile di 1.75 euro che andrà ad offrire a fine anno sconti su partner a loro associati specie buoni spese etc. etc.
    Che faccio?
    Grazie e spero di essere stato chiaro, un saluto
    Andrea

  55. Buongiorno. ho contratto domestico di 3 Kw. consumo annuo
    KW 1250 fascia arancione e KW 2530 fascia blu tot. KW 3780.
    Mi vale la pena istallare pannelli fotovoltaici per 3 KW?
    grazie e cordialità Elena

  56. Buongiorno ho un contratto domestico da 3 KWh A2A consumo annuo 3558 KWh
    Consumi x fascia F1 806- F2 1091-F3 1661 KWh
    Sarei intenzionato ad aumentare la potenza a 4,5 KWh
    Con gli stessi consumi avrei un costo annuo maggiore rimanendo con A2A?
    Esistono fornitori più convenienti?
    Grazie

  57. @ Luca,
    se sono 300 kwh a bimestre cioè 1800 kwh può considerarsi un ottimo consumo se nell’bitazione ci vivono due o più persone, nel caso di una persona la media annua si attesterebbe sui 1500 kwh

    @ Alex,
    puoi tranquillamente staccarti dalla rete e produrti l’energia autonomamente, però purtroppo non è conveniente economicamente e complesso tecnicamente.

    @ Carlo Usai,
    grazie a te.

  58. Vorrei solo fare i complimenti al Webmaster per la facilità con cui ho trovato le informazioni che mi servivano. Usando google dalla domanda alla risposta avrò impiegato 5 secondi esagerando e questo è un merito. Grazie.

  59. Ciao Sono Alex

    Vivo in provincia di Bergamo ho un contattore potenza contrattuale di 6 KW consumo circa 9332 KWh secondo Enel del 2012 media 35% F1 e 65% fascia F2F3 non capisco come mai la mia bolletta non va mai sotto 500 euro e poi dei picchi di 2000 euro durante 2 o 3 bimestri ma come mai ci sono solo 164 euro di vendita di servizi e il resto servizi di rete e imposte oneri diversi ( cosa sono) piu iva

    ma allora i calcoli non sono corretti ho quello che dichiarano dipende dal operatore che inserisce i dati non si puo continuare cosi, esistone altri metodi per generare eletricita per proprio consumo.

    esiste la possibilita di staccarsi da qualuque fornitore per legge e generaresi eletricity autononamente?

    la ringrazio
    Alex

  60. Salve Antonino,
    volevo chiederle se può indicarmi, data la sua esperienza, come posso giustificare un consumo di circa 300 kWh pur vivendo in una casa con un impianto di 6 anni, con i normali elettrodomestici, più un congelatore a pozzetto e una caldaia a gas a condensazione? Sono molto attento a luci, stand-by, uso di ferro da stiro o forno elettrico e non riesco a capire come possa consumare tutta questa energia. Analizzando i consumi posso desumere che si tratti di un consumo abbastanza costante durante tutto l’anno. Lei cosa ne pensa? (O è il contatore che non funziona?)

  61. Salve,
    ho un consumo annuo di 2900 KWH ed un contratto da 3KW in regime di tutela. F1= 30%, F2=32%, F3=38%
    Quale contratto mi conviene per risparmiare qualcosa?
    Carlo

  62. Salve sig. Antonio
    Ho una casa ancora in fase di costruzione, e vivendo in provincia di lecce dove rinfrescare casa è più importante che riscaldarla, ho pensato di installare dei ventilconvettori, per il caldo e il freddo. Mi è stato consiglito di installare una pompa di calore elettrica con inverter con un consumo di picco di 4,5 kwp, ho fatto richiesta per un contatore con fornitura 6 kw. Ho letto poi che per le suddette pdc, è possibile installare un contatore a parte con tariffa usi diversi bta3 da 6 kw ed un contatore per uso domestico da 3 kw. Ho letto cose non vere? quale soluzione è più conveniente?
    Grazie e complimenti

  63. Mi scusi volevo sapere se avendo messo i pannelli solari da poco tempo (quinto conto energia), con contratto di 6KW per residente, esiste un contratto annuo con qualche operatore conveniente?? Ora io ho edison luce sconto facile consumo annuo KWh 6800 ma mi sembra ancora cara.
    Grazie.

  64. Gentilissimo Antonio vivo in puglia a Bari dove il clima caldo fà da padrona quasi tutto l anno,riguado alla fascia energetica al momento non ho questo dato da fornirti.Ti ringrazio x le risposte celeri

  65. @ Debora,
    facendo dei calcoli a mio avviso il tuo consumo può stimarsi intorno ai 3200 kwh che lieviterebbero a circa 4000 con scalda acqua elettrico. Ci sono altri parametri quali la classe energetica e la zona climatica (tra Bolzano e Palermo c’è differenza nella climatizzazione).
    Con questi dati oggi potrebbe andare bene un fotovoltaico da circa 3kwp, se siamo molto a nord punterei ad un 4kwp.
    In merito il contatore a mio avviso la scelta obbligata (anche se cara rispetto il 3kw) è per un un 4,5Kw, per non avere problemi di contemporaneità tra climatizzazione e qualche elettrodomestico importante per consumi come il forno elettrico o una lavatrice.

    @ Gianfranco,
    per noi utenti finali (ma anche per gli addetti ai lavori) è complicato. E’ assurdo leggere una bolletta oggi. Sarebbe stato semplice dire un kwh ti costa x, poi tutti i conti di servizi, accise, ….. li facciamo noi operatori.
    In questo modo vita semplice per noi consumatori …. vita più dura per qualche venditore truffaldino che gioca sulle varie componenti per rifilare al cliente contratti scadenti.

  66. Quali sono le fasce orarie?
    F1 sono le ore di punta: 8 – 19.00 dei giorni lunedì – venerdì
    F2 sono le ore intermedie:
    7-8 e 19-23 dei giorni lunedì-venerdì
    7-23 del sabato
    F3 sono le ore fuori punta:
    00-7 e 23-24 dei giorni lunedì-sabato
    tutte le ore per domenica e festivi

    Ma non è troppo complicato?

  67. L abitazione è di 75mq componenti 2,riscaldamento elettrico con termoconvettori,immagino progettati così per via dei pannelli fotovoltaici!grazie per la risposta

  68. Salve sig. Antonino. Ho dei dubbi riguardo ad una bolletta.e’ possibile che ci sia stato un errore sulla lettura delle enel!!???da quando ho aumentato i kw del contatore da tre a sei mi sono arrivate bollette esorbitanti con letture di kw impressionanti.prima consumavo max 400 kw/h ogni 2 mesi. Ora la bolletta me ne segna 1771 per un totale di € 560,21. Contavo al max di raddoppiare i kw avendo allargato casa,ma mai avrei pensato di pagare tanto.saprebbe dirmi se e’ normale? E poi i servizi vendita sono tasse???solo quella voce equivale a179,38 €.ps:possiedo un contratto uso domestico residente con tariffa bioraria.le sarei davvero molto grata se mi delucidasse:)

  69. Altri conteggi di consumo.Ho scoperto che il mio frigorifero Indesit classe A consuma molto poco.Il frigorifero mantiene una certa temperatura e la °dove si trova è fresca perchè a casa (una casa di legno) ci scaldiamo in inverno con una stufa a pellet che mantiene la temperatura di casa intorno ai 16 gradi e quando non ci siamo è spenta .Cosi il compressore lavora poco.Con il revolt ho calcolato in 28 ore di funzionamento continuo un cosnumo di appena 0,825 KwH e un costo presunto di 19 c!!! cioè 16 c al giorno x365=58 € l’anno o 5 euro al mese!

  70. @Debora
    ho bisogno di maggior dati come ad esempio superfice abitazione, numero dei componenti, tipologia climatizzazione e riscaldamento.

    @ Andrea,
    certo è strano, ma da quanto tempo l’impianto è disattivato?
    L’unica cosa lecita per questa differenza potrebbe essere una mancanza di conguaglio quando è stato disdetto il contratto.
    1.000 kWh potrebbero costare tra 200 e 300 euro, dipende dalla tipologia di contratto.

  71. Salve, ho una villa e sono mancato molti anni, ora che sono tornato ho chiamato una societa per riattivare l’ energia elettrica sta mattina si è presentato un tecnico, il quale mi ha detto che tra i dati che loro hanno in archivio e la lettura c’è una differenza di 1000 kilowatt in più.
    Ora vorrei calcolare quanto mi tocca pagare per rimettere la corrente e come è possibile una cosa simile.
    ah e se mi puo comportare conseguenze.
    grazie

  72. Salve a breve andrò a vivere a casa nuona,nuova costruzione quindi nuovo contatore e nuova utenza che sarà intestata a intestatario di casa usufruendo di agevolazioni prima casa.Il palazzo sarà fornito di pannelli fotovoltaici,quanti kw mi converrà far mettere al contatore per essere sicura che riesca a reggere tutti i consumi vari ed eventuali di elettrodomestici?e quanto mi costerà l allaccio?Grazie mille

  73. @ Gianfranco,
    si e ni, a mio avviso per il frigo va considerato un periodo di pausa durante la giornata in quanto l’inserimento del compressore è intermittente.

  74. Salve , ho comprato una piastra a induzione che ha una potenza variabile da 500 W a 2000 W.Se io faccio bollire una pentola 10 litri in 1/2 a 2000 W significa che ho consumato 1000 Wh cioè 1kWh?In questo caso per contratto non residente avrei speso 27 c?Inoltre avendo un frigorifero di 250 W in funzione sempre fanno 0,25Kw x 24=6KWh 360 KWh a bimestre fissi?

  75. Gent.mo Sig Antonino,
    ho un dubbio enorme.
    Sono indeciso su mercato libero e tutelato.
    Ti premetto che momentaneamente devo stipulare necessariamente un ctr di energia elettrica non residente su Milano e che in casa siamo in 2 con i seguenti elettrodomestici: frigo, forno, lavatrice ma soprattutto scaldabagno
    Le tariffe di cui sopra del mercato tutelato mi sembrano alte ma nello stesso tempo ha paura ad attivare qualsiasi offerta via web degli svariati operatori del mercato libero.
    Vorrei tanto un tuo consiglio per avere almeno una bolletta sopportabile.
    Grazie anticipate

  76. spett.le taglialabolletta,
    ho un appartamento non residenza (per villeggiatura) con contratto di fornitura di 1.5kw di potenza.
    l’aggiunta di un elettrodomestico mi consiglia di passare a 3kw. come posso calcolare l’aumento in bolletta?
    grazie per l’attenzione
    cordiali saluti
    mauro

  77. @ Roberto,
    rispondere senza dati alla mano è un pò difficile. Nel 2012 in media l’energia elettrica è aumentata del 20%, quindi bisogna capire se la tua bolletta è aumentata per consumi o per aumento dei costi.
    Il costo del kwh lo trovi nella tabella A se sei residente, B se sei non residente.

  78. Salve,
    avrei bisogno di una semplice informazione. Da un po’ di tempo sono aumentate eccessivamente le bollette e siccome non ho modificato nulla all’interno della mia abitazione (abitudini e apparecchi), vorrei capire dov’è il problema. Prima di tutto ho un contratto enel da 6,6 Kw, quale sarebbe il costo di un Kw? Come posso comprendere cosa mi fa consumare così tanto?

    Grazie.

  79. @ Pinoxx,
    è strano che ancora non abbiano disattivato la fornitura, solitamente dopo 20 giorni dal mancato pagamento parte l’avviso di distacco e nei successivi 15 il distacco stesso.
    Per il resto andranno per vie legali.

  80. Buongiorno,

    mi trovo nella brutta situazione di non poter pagare due bollette dell’ Enel rispettivamente inviatemi alla metà di novembre 2012 ed alla metà di gennaio 2013. Siccome non sono intestatario di nessun bene e siccome non ho stipendio (sono stato licenziato in settembre 2012) ed ho chiuso il mio conto in banca da ottobre 2012, se non pago le due bollette dato che comunque sono l’ intestatario del contratto quali conseguenze posso avere? Mi metteranno in prigione?

    Grazie spero che mi risponda

  81. @ Daniela,
    faccio un piccolo ragionamento, facendo delle ipotesi in quanto non conosco la tipologia di contratto del propietario della casa.

    228kwh in una settimana potrebbero comportare un consumo annuo di 12.000 kwh, ipotizziamo che il contratto sia 10kw altri usi (ipotesi a nostro sfavore) il costo sarebbe circa € 0,35 kWh.

    A mio avviso è necessario che tu chieda spiegazioni su come calcola il prezzo del kWh

  82. salve,io volevo fare una domanda x un consumo di 228 kw in una settimana e normale pagare 220 euro?oppure e normale pagare 1’60 al kw?dove sono io in affitto il proprietario a me mi ha kiesto questi soldi x questo consumo e x una settimana?

  83. @ Silvio
    grazie del tuo suggerimento, al più presto provvederò a migliorare l’articolo.

  84. grazie ora mi è chiaro,
    una nota, la tabella iniziale è fuorviante, fa pensare che se superi la soglia “tutti” i kW consumati passano a scaglione successivo
    altra nota per chi può interessare:

    cambiando frigorifero (tra i migliori e costosi), sostituendo i fluorescenti con LED particolari (cercateli) a 100Lm/W sono passato da 120/150 euro a bimestre a “90 euro”
    pur tenendo lo stesso tenore

    saluti

  85. salve
    contratto 3 kW
    nell’ultima bolletta enel, bimestre ottobre novembre
    consumo 447 kW
    totale bolletta 86,81 euro
    0,1942 euro al kW
    ok…
    però attualmente dall’inizio dell’anno ho consumato 3812 kW (scritto nella bolletta e verificato) e
    secondo quanto leggo (all’inizio di questa pagina e in alcuni commenti) dovrei essere nello scaglione:
    0,2418 euro al kW
    e non allo scaglione:
    0,1912 euro al kW
    leggendo la bolletta, nella quota variabile, dispacciamento e rete, praticamente la parte che incide maggiormente ho:
    1 scaglione 201 kW (fino a 1800 kW annui)
    2 scaglione 128 kW (fino a 2640 kW annui)
    3 scaglione 18 kW (fino a 4440 kW annui)
    mi devo aspettare un conguaglio ?
    o il calcolo non deve essere fatto sul totale kW annui ma solo in eccedenza come riporta la bolletta?
    grazie

  86. Ciao a tutti,
    ho una domanda un po particolare, vi spiego
    attualmente ho una parte della mia attività professionale collegata ad un contatore enel uso domestico.
    Cominciano pero ad arrivare bollette piuttosto alte cosi vorrei fare il subentro trasformandolo da domestico a commerciale.
    Avete idea di quanto aumentano i costi del Kw in questo caso.
    Grazie in anticipo

  87. @ Sara,
    se la teni accesa a 1.000 w consumi 120 kwh, se la tieni accesa a 2.000 w consumi 240 kwh. Il costo dipende dal tuo consumo, inserendo i dati della tabella in alto con potenza 1000 potrsti pagare da € 21,00 a € 33,00; per il 2000 watt le cifre raddoppiano quindi da € 42,00 a € 66,00. Quindi se non ricadfi nella fascia alta e non usi sempre la stufa a 2000 w il tuo costo è circa € 40,00.

  88. buongiorno a tutti! una domanda… se io ho enel (residente) contratto a 3kw. vorrei usare una stufetta che ha 2 potenze. 1000 o 2000 w . se la tengo accesa 2 ore il giorno per 60 giorni sono circa 40 euro giusto? grazie mille a tutti. sto valutando le diverse cose… :)

  89. Onestamente penso che nessuno regala niente e che quello che ti tolgono da una parte lo recuperano da un altra. Poi c’è anche da dire che una volta lasciato il mercato vincolato, ti arrivano dei bollettoni da far piegare le ginocchia e penso che ciò sia dovuto al fatto che queste aziende hanno bisogno di capitali che riescono a reperire con questo sistema, mandando bollette in acconto. Per finire voglio solo dire che la rovina dell’enel è stata proprio quella di aver affidato a delle pesrone spesso incompetenti la parte commerciale e amministratitva perchè io che ci lavoro da quasi 38 anni assiso a delle cose oscene che no fanno altro che creare malumori tra gli utenti. Per concludere vorrei dire a tutti di pensarci bene prima di lasciare il fornitore storico pensando ad un adagio che recita Mai lasciare la strada vecchia per la nuova. Grazie e un saluto a tutti.

  90. Salve a tutti!
    E’ la prima volta che scrivo qui, spero davvero di ricevere un buon consiglio.
    Qualche mese fa nel mio studio (sono una libera professionista) ho deciso di passare da Enel a Sorgenia.
    La prima bolletta, nonostante uno “sconto” del 40% per i primi due bimestri, era gonfiata rispetto a quelle precedenti di un buon 50%, l’ultima ricevuta, invece, è addirittura il doppio di quello che ricevevo prima! e a consumi praticamente invariati…
    Ho un’utenza a bassa tensione, 3 kW di potenza impegnata, per i consumi quanto segue: circa 90 KWh al mese per la fascia F1, 65 KWh al mese per la F2 e 80 KWh al mese per quella F3.
    Che fornitore può essere il più conveniente? Voglio assolutamente smettere di pagare così tanto per Sorgenia!

  91. Salve ho trovato molto utile qsto servizio che offrite…
    Io ho attivato,da qualche giorno, la tariffa e-light monoraria, di enel energia;
    il mio consumo dovrebbe essere tra i 1000 e 1200 KWh/a (monolocale)di quanto potrebbe essere la mia bolletta???devo fidarmi del costo che mi risulta dal sito?
    Grazie mille e complimenti

  92. @ Francesco,
    guardando i dati dell’offerta, il corrispettivo a consumo è di € 0,28 kwh che per i primi 2700 kwh verrebbe scontato del 40% quindi circa € 0,168, il problema è capire quale sarà l’effettivo consumo annuo in modo da capire realmente se il prezzo del kwh pagato è vantaggioso o no. Idem per il gas.
    i consumi della ex inquilina equivalgono a circa 4200 kwh annui di gran lunga maggiori rispetto la famiglia tipo, o normali se parliamo di una villettina con piscina.
    Purtroppo non avendo dettagli sufficienti posso consigliarti di fare delle simulazioni usando il nostro servizio di ricerca raggiungibile da questo link http://tariffe.taglialabolletta.it/

  93. Ciao Nino,
    Volevo chiederti quanto conviene la l tariffa eni relax scaccia pensieri. E’ mono oraria è blocca per 24 mesi il prezzo del Kwh (che a quanto ho capito dovrebbe essere di 0.0891 euro) ma poi ha un piccolo contributo fisso mensile di 7,99 euro per il gas e a partire da 2,49 euro per la luce – sconto del 20% sul corrispettivo a consumo per il gas fino a 1.000 Smc/anno e del 40% per la luce sul corrispettivo a consumo fino a 2.700 kWh/anno.

    Nella casa in cui dovrei fare questo cambio al momento c’è A2A bioraria, ma poiché lavoro da casa e sono di Milano pensavo che avere sconti sul gas mi avrebbe fatto comodo.
    Non riesco a darti più dati perché non abitando in questa casa da poco ancora devo ricevere la prima bolletta, ma l’ex inquilina a giugno ha speso 351 Kwh.
    Secondo te conviene questa tariffa o la bioraria classica?

  94. @ Bruno
    il costo dell’energia elettrica è aumentato in media nell’ultimo anno del 20%, quindi per il tuo caso a colpo d’occhio la differenza sembra esagerata, il maggior rincaro rispetto la media potrebbe essere generato dalla redristubizione dei consumi nelle varie fascie orarie.
    Io ti consiglio, visto che i tuoi consumi sono abbastanza elevati, di farti fare un ceck-up energetico per capire se si possono attuare degli intervernti volti a ridurre i consumi.
    Resto a disposizione per ulteriori approfondimenti.

  95. Ciao Nino,
    vedi un pò se riesci a fare chiarezza ,quest’anno ci sono stati degli aumenti sull’energia elettrica ,ma a fronte di un consumo di 10.000Kw (ho un attività commerciale) la bolletta è pari a 3600 € ,coprendo il periodo di due mesi da agosto a settembre…confrontando le bollette dell’anno scorso a fronte di 12.000 Kw la bolletta risultava essere di 2.500€,ci sta una bella differenza più di mille euro con i consumi ridotti di circa 2000kw….che posso fare?

  96. Siamo un gruppo di villette a schiera (due blocchi di tre), abbiamo un box con dentro il contatore elettrico per l’autoclave e la serranda elettrica, ti chiedo se c’è un contratto meno oneroso del BTA2, abbiamo un consumo medio di meno di 100 kw annui e paghiamo l’energia in media (tutto compreso) 3.20 euro a kwh. Grazie

  97. Ciao Ivano,
    andando sul sito ufficiale e sulle condizioni tecnico economiche si legge “L’offerta è dedicata ai siti ad uso domestico con fornitura di Energia Elettrica in bassa tensione, dotati di contatore elettronico teleletto in grado di rilevare l’energia elettrica consumata per fasce orarie di consumo, situati in aree dove l’offerta è attivabile.”
    Da ciò si evince che l’operatore si sia confuso: l’offerta è per nuovi clienti “Enel Energia”, con o senza fornitura già attivata.

  98. Ciao Nino
    nel link del simulatore mi sembrava interessante la e-light bioraria di enel per i miei consumi. ma provando a sottoscrivere il contratto da web mi da sempre un errore chiamato il Nr. verde mi sento dire che l’offerta è valida solo per i clienti che installano per la prima volta un contatore e non per un cambio di fornitore. la cosa mi è sembrata strana e volevo chiederti una opinione in merito,
    non ha senso mettere una tariffa nel simulatore dove ti chiede il consumo annuo, poi l’operatore non accetta la tua richiesta
    Saluti Ivano

  99. Ciao Ivano,
    sicuramente il tuo contratto a “prezzo fisso” (è Edison?) mantiene bloccata solo la componente energia, mentre servizi di rete e altri oneri variano trimestralmente. Se è così, tenuto conto che da gennaio 2012 ad oggi abbiamo avuto due rincari consecutivi del costo del kWh(5,8% e 4,3%),l’aumento in bolletta potrebbe essere congruo.
    In merito al consiglio del gestore ti segnalo il link del simulatore in modo da trovare sempre la miglior tariffa (i prezzi migliori di oggi domani potrebbero non esserlo).
    Link: http://taglialabolletta.it/simulatore-tariffe-luce-del-mercato-libero/
    Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento.

  100. Ciao Nino
    vorrei un tuo consiglio.
    abito in provincia di Reggio Emilia
    con un consumo di gas ultimo annno di 1762 smc
    luce con contatore Utenza domestica BT Residente-D3 da 6 kw da 4750 a 5300 kwh annui in F1 da 24 a 29%
    F2 da 71 A 76% dei consumi
    un operatore mi ha convinto a cambiare e la prima bolletta luce bimestrale,(LUCE PREZZO FISSO) è arrivata maggiorata di di 40 euro a parità di kwh
    mentre avrei dovuto risparmiarli al mese secondo i conteggi fatti dall’operatore .
    se possibile, vorei avere consigli su quale offerta scegliere per Tagliare la bolletta di luce e gas sempre più pesanti.
    Saluti IVANO

  101. ciao nino,
    io attualmente sono con a2a sia per elettricita che per il gas, recentemente mi hanno prposto un ‘offerta con d’se , il prezzo dell’ elettricita é fisso e in monooraria e di 7,79 c/kwh, detto cosi sembra molto conveniente rispetto ad a2a, il mio dubbio e che magari si rifacciano con altre spese tipo servizi di vendita ecc ,puo essere possibile? e in caso io volessi cambiare devo pagare qualcosa ad a2a per il recesso dal contratto? grazie in anticipo !

  102. X Rikkardo
    molti ne parlano bene, cmq io non ho esperienza diretta con loro.
    X Gianluca,
    sicuramente i tuoi consumi saranno bassi penso intorno a 1.000 -1.500 kWh. In merito alla scelta del miglior gestore ti rimando all’apposita sezione in quanto il costo del kwh varia da periodo a periodo.

  103. Gentile staff, sono un’uomo che per la prima volta deve andare ad abitare nella sua casa, da ristrutturare. Luminosa con un nuovo impianto elettrico da realizzare.Domotico consuma meno? La casa è di circa 80mq e vivrò da solo. Per lo più starò fuori casa la mattina ma tornerò per pranzare. Poi esco nuovamente e torno dalle 19,30 in poi. Nel weekend sarò più presente nel pomeriggio ma ciò non è detto con certezza.Sono una persona che cerca di risparmiare. Come mi consigliate di muovermi per trovare la tariffa migliore? Sono di Bari.
    Vi ringrazio e complimenti.

  104. Si si, quindi, tu che ne sai piu’ di me, conviene Edison? Onestamente di Enel energia non mi fido, ci lavoro in outbound in un call center… che ne pensi di Edison?

  105. X Rikkardo,
    riferendomi ai dati postati la quota energia per 4700 kWh è la seguente:
    – ESE € 390,00
    – edison web luce monoraria € 300,00
    – edison web luce bioraria € 302,00
    Come vedi le due edisono sono simili nel prezzo.
    Ovviamente ai prezzi cui sopra vanno aggiunte le altre componenti previsti per legge (servizi di rete, accise, iva, ecc.).

  106. Ciao taglialabolletta.it, ho una domanda.
    Attualmente con ESE pago l’energia 0.090 in F1, e 0.080 in F23. Ho visto che Edison con l’offerta WEB LUCE monoraria fa pagare 0.064 con fascia unica… secondo te conviene? Oppure conviene la bioraria di Edison (F1 = 01175; F23 = 0.0415)?
    Ho un consumo annuo di circa 4700 kWh, e un consumo medio bimestrale di 770 kWh, poco più poco meno, e 3Kw di potenza (se ti possono servire questi dati)… Grazie mille per la Risposta :)

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata