Cosa sono lo standard metro cubo (Smc) di gas, il coefficiente C ed il potere calorifico P?

Di Antonino Vento
gas metano

L’importo della bolletta del gas metano è proporzionale al numero di standard metro cubo (Smc) consumati; detto valore a sua volta è legato al volume di gas, ad un coefficiente ambientale C ed al potere calorifico superiore P.

In questo breve articolo scoprirai tutti questi tre elementi ed il ruolo che essi hanno sull’importo finale della bolletta del gas metano.

cos’è un Smc e perchè usarlo come unità di misura?

Lo Standard metro cubo esprime la quantità di gas contenuta in un metro cubo alla temperatura di 15 C° e pressione atmosferica.

Perchè pagare Smc e non mc?

A parità di energia trasferita, il volume consumato in metri cubi (mc) dipende da temperature e pressione dell’area geografica dell’utente. Da qui ne segue che due utenti ubicati in zone diverse del territorio prelevano un volume di metano diverso, sempre a parità di energia consumata.

Quindi se il gas si pagasse a mc ci sarebbero utenti economicamente più avvantaggiati di altri, se invece si converte il consumo da mc in Smc tutti gli utenti, a parità di energia prelevata, pagano lo stesso prezzo in bolletta.

Come si convertono i consumi da mc a Smc? Il coefficiente C

Gli Smc fatturati in bolletta si ottengono moltiplicando i mc misurati dal contatore per un coefficiente di conversione (C), definito per ogni località in funzione dei parametri geografici quali ad esempio l’altitudine, zona climatica e i giorni di esercizio di riscaldamento nel comune.

Il coefficiente C , riportato nella bolletta di fornitura del gas metano, è determinato tramite formula matematica, dipende come detto precedentemente dal’ubicazione geografica del punto di prelievo del gas (PDR) ed è calcolato in funzione di alcuni parametri come ad esempio altitudine e zona climatica..

Il potere calorifico P ed il consumo in Smc

Il parametro P, potere calorifico superiore, indica la quantità di energia termica che si ottiene bruciando uno Standard metro cubo di gas metano.

Il potere calorifico è espresso in Mj/mc ed è variabile in funzione della provenienza (giacimenti) del gas metano, comunque per evitare forti distorsioni sul mercato l’Autorità ARERA ha imposto ai vari fornitori del mercato energetico valori minimi da rispettare.

Ma su quale parametro influisce il potere calorifico superiore?
Sui consumi finali di gas, a parità di energia richiesta, tanto più alto è P tanto più basso e il numero di Smc di gas consumato.

Facciamo un esempio: il sig. Rossi ed il sig. Bianchi per riscaldare le proprie abitazioni anno bisogno 40.000 Mj di energia annua; Rossi acquista metano con coefficiente P pari a 38 Mj/Smc e Bianchi con coefficiente P 40 Mj/Smc. Il consumo finale di metano sarà pari a ENERGIA RICHIESTA/P quindi Rossi ha bisogno di 40.000/38 Smc e Bianchi 40.000/40, quindi Rossi consuma 1.052 Smc e Bianchi 1.000.

7 commenti su “Cosa sono lo standard metro cubo (Smc) di gas, il coefficiente C ed il potere calorifico P?”

  1. La cara, vecchia bombola del gas, costa in media 17 euro per 15 litri!
    In teoria dovrei avere una spesa maggiore, rispetto al “gas città”, ma, a giudicare dai commenti\lamentele del quasi 100% di chi scrive nei vari blog….resto attaccato alla mia bombola! Almeno so sempre la verità sui miei consumi!
    Raffaele. (per chi volesse fare il calcolo in Smc, vivo a Palermo!)

  2. Salve ,
    mi hanno appena installato il nuovo contatore elettronico , il mio consumo medio giornaliero 0,5mc al giorno , non ho riscaldamento con il vecchio , con il nuovo dopo aver cucinato 18 mc .

    Ma cosa succede ?

  3. “Il coefficiente C è riportato nella bolletta di fornitura del gas metano.” Come se fosse facile individuare il coefficiente C , ci vuole poco a fare uno screenshot di una bolletta eni con una freccia che indica la posizione del coefficiente, questi siti servono a guadagnare soldi con le pubblicità ma servono a poco.

    1. Perchè riportare solo la bolletta ENI? I venditori sono centinaia, se pubblicassimo uno screenshot questa pagina sarebbe troppo difficile da consultare.

  4. @ Carlo,
    mi sembra difficile, comunque ti consiglio di confrontarti con i vicini per capire se anche loro hanno anomalie sui consumi di gas.

  5. Egrr. Sigg.,
    abito a Napoli (Vomero) in un appartamento di ca 90 mq. e fino alla fine di febbraio (contatore alla mano)consumavo circa 5 mc di metano con un riscaldamento acceso per 4 ore al giorno. Da Marzo sorpresa delle sorprese: con un riscaldamento di 2 ore giornaliere consumo sempre 5 mc al giorno! La mia domanda è:
    è possibile che sia stata ridotta (dimezzata) la percentuale di metano per mc??? (il contatore non ha perdite perché in assenza di consumo il contatore non gira.)
    Spero in una Vs risposta.

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata