Tariffe luce e gas in aumento da Gennaio 2017

Di Valerio Guiggi
Autorità per l'energia elettrica, il gas ed il sistema idrico

Una brutta sorpresa quella che per la fine dell’anno ci viene fatta da AEEGSI, l’Autorità garante per l’Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico, che come ogni trimestre stima gli aumenti delle materie prime energetiche per le nostre abitazioni. Il documento ufficiale è visibile qui.

In particolare, troveremo nei prossimi mesi un aumento dello 0,9% per l’elettricità, che non è moltissimo, ma soprattutto un cospicuo aumento per il gas, che aumenta del 4,7%.

Come cambiare tariffa luce e gas senza brutte sorprese?



Scopri le migliori offerte di Amazon.it >>

Andiamo così a vedere nel dettaglio i motivi di queste variazioni considerando anche, però, che come ci fa sapere sempre AEEGSI nello stesso comunicato, risparmiamo comunque circa 80 euro totali, nel corso del 2016, rispetto allo stesso periodo del 2015.

La componente luce

La componente luce in realtà ha subito un forte aumento in questi ultimi periodi, principalmente a causa della riduzione delle scorte che arrivano dalle centrali nucleari francesi che hanno diminuito la produzione.

Per fortuna, questo forte aumento è ammortizzato dal fatto che il costo di dispacciamento è fortemente diminuito in questi ultimi mesi (grazie alle azioni della stessa Autorità che avevano portato ad un forte aumento in autunno, per i costi iniziali) e così si riesce a tenere ad un livello tutto sommato normale il prezzo dell’energia elettrica per questo periodo.

Le componenti che portano al risultato dell’aumento dello 0,9% sono veramente tantissime, da tutti e due i lati, ma è importante sapere che, ad esempio, il risparmio per gli oneri di sistema arriva circa al -5% della spesa complessiva, segno che qualcosa si sta muovendo per portare ad un ulteriore ribasso nel costo delle bollette in futuro.

In totale, nonostante gli aumenti per la luce, la famiglia media risparmierebbe, con questi costi, 8 euro totali rispetto al 2015.


Scopri le migliori offerte di Amazon.it >>

La componente gas

Comprendere il motivo dell’aumento del gas è più semplice: siamo in inverno, c’è più richiesta e i prezzi aumentano. L’aumento è del 5%, più uno 0,1% per la vendita al dettaglio, più uno 0,4% per il costo di trasporto del gas, più lo 0,4 per i costi di distribuzione. Insomma, non è aumentato solo il costo del gas, ma anche i costi per portarlo fino in casa, per una prospettiva che torna a far vedere la legna di buon occhio…

Per fortuna c’è una diminuzione dell’1,2% ottenuto da una modifica dei contratti con i distributori, misura di qualche tempo fa che ha portato, nel lungo periodo, al risparmio.

Per la componente gas, nonostante gli aumenti, risparmieremo molto rispetto al 2015: per la famiglia tipo, infatti, nel corso dell’anno ci sarà un risparmio complessivo di 71 euro, che non sono pochi, e che se sommati all’esiguo risparmio della componente luce diventano 79 euro all’anno.

Una cena al ristorante in più per una famiglia di quattro persone.

Per il 2017

Il documento AEEGSI ci ricorda anche le cose che troveremo nel 2017 che ci consentiranno di risparmiare un po’ nel corso dell’anno, che sono le seguenti:



Scopri le migliori offerte di Amazon.it >>
  • Sparisce la distinzione tra utenti con potenza di 3 kW e utenti con potenza superiore ai 3 kW, così che questi ultimi risparmieranno un po’; inoltre si ridurranno gli scaglioni per il cambio di potenza del contatore (potremo scegliere non solo 3, 4,5, 6 kW ecc. ma gli scatti saranno di 0,5 kW, e non più di 1,5 kW).
  • Rimane attivo il bonus sociale per risparmiare sulla bolletta della luce e del gas per le famiglie a basso reddito.
  • Entra in funzione il servizio Tutela Simile, di cui vi abbiamo parlato specificamente in questo articolo; chi ancora si serve del servizio di maggior Tutela e passa a questa offerta (con costi stabiliti dall’Autorità e non dai singoli operatori) risparmierà una media di 50 euro all’anno, considerando sia la bolletta della luce che quella del gas; un buon modo per abituarsi al mercato libero quando termineranno, il prossimo anno (2018), i servizi di Maggior Tutela.

Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?

Inserisci qui sotto nome ed indirizzo email, per ricevere gratis aggiornamenti e l'esclusiva guida "Come cambiare fornitore luce e gas senza avere sorprese?"! (condizioni del servizio)

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata