Trasloco Fastweb: i consigli dell’esperto

Di Michele Vitale
Tariffe e offerte Fastweb

Sei in procinto di richiedere il trasloco della tua linea Fastweb e vuoi capire come fare? Oppure sono insorte problematiche durante questa procedura e vorresti un consiglio su come comportarti?
Proseguendo nella lettura ti illustrerò procedure e soluzioni per risolvere entrambi i problemi.

La procedura di trasloco Fastweb

Vi sono diversi modi per richiedere il trasferimento della propria linea telefonica (sia su rete in rame che in fibra ottica):

  • La richiesta online tramite l’area riservata “My Fast Page”;
  • Il contatto tramite call center con operatore, che procederà alla registrazione vocale della richiesta;
  • La richiesta cartacea, con apposito modulo da scaricare dal sito Fastweb e da inoltrare via fax, via posta PEC, o tramite raccomandata A/R.

Quale soluzione di invio scegliere?

L’esperienza acquisita dalla mia associazione Bastabollette, che ha gestito numerosi casi di reclami per problematiche sul trasloco, suggerisce di inoltrare la richiesta per iscritto tramite il modulo cartaceo, avendo cura di conservare la ricevuta di invio. Questa semplice accortezza potrà tornare utile in caso di problemi o contestazioni.

La richiesta di trasloco telefonica o online va bene solo purché seguita da una conferma scritta che l’utente possa conservare.

Prima di procedere è bene assicurarsi di …

Occorre accertarsi di essere in regola con gli obblighi di pagamento dei servizi. Altrimenti, se le fatture precedenti non sono state regolarmente pagate, la richiesta di trasloco non verrà portata a termine.

Tempi e iter del trasloco della linea

Una volta inoltrata la richiesta, Fastweb effettuerà le verifiche tecniche utili alla valutazione della fattibilità del trasloco, in un tempo che non deve superare i 30 giorni dalla data di ricezione.

Eseguiti i controlli, la Società comunica al cliente l’esito delle verifiche e, in caso positivo, procederà con l’allaccio della linea e il relativo addebito delle somme dovute, allaccio che deve avvenire, presso il nuovo indirizzo, entro i 30 giorni successivi alla comunicazione di fattibilità del trasloco.

Superati i 30 giorni previsti dalle condizioni generali di contratto, oltre ai 30 iniziali in cui deve verificare e comunicare la fattibilità tecnica del trasloco, Fastweb ha l’obbligo di allacciare la linea telefonica presso il nuovo indirizzo indicato dall’utente. Se questo non avviene, l’utente ha il diritto di agire nelle sedi opportune.

Ritardo del Trasloco Fastweb: cosa fare?

Se si superano i 30 giorni dalla data di richiesta, senza ricevere alcuna comunicazione in merito alla fattibilità del trasloco, oppure se lo stesso non viene completato entro i 60 giorni, il primo passo da compiere, è quello di effettuare un reclamo scritto tramite raccomandata A/R o fax o email indicando, nell’oggetto, il disservizio associato alla propria linea e avendo cura di conservare la copia della comunicazione inviata con eventuali risposte da Fastweb.

Da tenere presente che, per un’unica linea, possono esserci più inefficienze. Non solo la linea potrebbe essere stata allacciata in ritardo, ma, a seguito del collegamento, potrebbe avere problemi di funzionamento o, addirittura, non funzionare per niente.

Nel caso in cui si riscontrano più problematiche sulla linea, è consigliabile inviare un reclamo scritto con raccomandata A/R, fax o email per ogni disservizio indicando, per ciascuna istanza, l’oggetto specifico riferito al malfunzionamento che si intende segnalare.

Fastweb ha 30 giorni di tempo per rispondere al vostro reclamo.

Non cadere nella tentazione di fare disdetta

Non bisogna dare mai disdetta del contratto Fastweb, in quanto la stessa limita o elimina del tutto l’inadempimento dell’operatore, che si può considerare a quel punto esonerata sia dall’obbligo di completare il trasloco sia dagli altri obblighi derivanti dal contratto oramai disdetto.

Inoltre la disdetta comporta la chiusura automatica della pagina personale di gestione “My Fast Page”, azione che causa la perdita di tutta la documentazione personale online.

Mancata risposta ai reclami: come procedere?

Nel caso di mancata risposta, o di risposta non esauriente, potete rivolgervi direttamente al Corecom di competenza o tramite un’associazione di consumatori come Bastabollette, della quale il sottoscritto è il presidente, che vi presterà tutta l’assistenza necessaria per il ricorso al Corecom.

Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?

Inserisci qui sotto nome ed indirizzo email per ricevere aggiornamenti, approfondimenti e novità sull'argomento!

5 commenti su “Trasloco Fastweb: i consigli dell’esperto”

  1. Io ho richiesto il trasloco giorno 29/08/2017 e ad oggi ancora non ho ricevuto la chiamata dell’operatore.
    Ad oggi sono passati circa 79 giorni, e non avendo ricevuto ancora alcuna chiamata da parte dell’operatore penso che presto arriveremo ai 100 giorni di attesa, sforando ogni limite di tempo previsto da contratto e umanamente sopportabile nel 2017 senza alcuna linea internet a casa. Detto questo, la domanda è: volendo chiedere la disdetta e aprire un nuovo contratto con altro operatore, mi verrebbero rimborsate le fatture pagate inutilmente da settembre in poi, e poi, sarei sottoposto a pagamenti di penali o almeno questo mi verrà concesso gratuitamente?
    grazie mille

  2. Avevo fatto richiesta di trasloco in aprile 2016 tramite mail e non e’ mai stato fatto.Il 21 settembre 2016 mi arriva una mail che dice che la mia richiesta di trasloco e’ stata elaborata correttamente. Ma essendo passato troppo tempo non mi seviva piu’. Oggi mi arriva una mail con le fatture e le more fino ad oggi da pagare. Ma io considero decaduto il contratto visto che non mi hanno fatto sapere per tempo del trasloco.
    Cosa devo fare?

  3. Salve, devo trasferirmi fuori regione. Ho un abbonamento fastweb solo Internet…il contratto l’ho fatto solo 5 mesi fa….ho provato a parlare con qualcuno del servizio clienti e mi dicono che è impossibile! Cosa devo fare?? Aiutatemi per favore!!!! Grazie
    Saluti
    Ezio Mandolini

  4. ho fatto la richiesta per il trasloco della linea telefonica il 29/05 del presente anno. e vorrei essere contattata per sapere della mia pratica

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata