Climatizzatori Olimpia Splendid mono e multi split

Di Valerio Guiggi
condizionatori olimpia splendid

In questa pagina ci occupiamo di climatizzatori fissi di tipo split, cioè composti da una (o, in certi casi, più di una) unità interna e da un’unità esterna. Per chi non ha problemi con l’installazione di questa tipologia di macchine di climatizzazione, ci sono proposte interessanti che vengono messe a disposizione da Olimpia Splendid.

Olimpia Splendid, per i climatizzatori fissi split, mette a disposizione diverse opzioni, differenti tra loro per capacità di raffreddamento (inteso come ampiezza degli ambienti da raffreddare) e come tipo di utilizzo, tra domestico e commerciale, perché i climatizzatori hanno strutture diverse. In questa pagina analizzeremo le varie famiglie messe a disposizione individuando le differenze e cercando di capire quale soluzione è la migliore per le vostre esigenze.

Da evidenziare che tutte le macchine Olimpia Splendid sono delle pompe di calore (quindi non creano aria calda usando resistenze elettriche) con controllo inverter e non on-off (scopri di più sul funzionamento inverter), tutto si traduce in una riduzione dei consumi rispetto le macchine di vecchia generazione. Inoltre utilizzano il nuovo gas refrigerante R32 in alternativa al classico R410 (scopri le differenze tra i due gas).

Olimpia Splendid Aryal S1 E Inverter

climatizzatore olimpia splendid Aryal S1 E Inverter
La serie Aryal è un gruppo di climatizzatori composto da quattro modelli diversi, che si differenziano essenzialmente per gli ambienti che sono in grado di raffreddare, quindi per la loro potenza.

Possiamo infatti scegliere modelli da 10.000, 12.000, 18.000 o 24.000 BTU in base a quanto è grande l’ambiente che dobbiamo raffreddare. La classe energetica è buona perché siamo in classe A++ per il raffrescamento ed in classe A+ per il riscaldamento.

Le funzioni sono molto classiche, e si dividono in tre possibilità diverse che sono la ventilazione, la deumidificazione e la funzione di climatizzazione, che raffredda l’aria. In quest’ultima è possibile utilizzare tre programmi diversi, a loro volta, che sono la funzione Auto che regola la temperatura in base a quella della stanza (tutti i modelli hanno l’inverter, ovvero regolano la potenza in base alla temperatura della stanza), la funzione Sleep che aumenta gradualmente la temperatura mentre si dorme e la funzione Turbo che consuma maggior potenza ma serve a raggiungere rapidamente la temperatura desiderata.

Con tutti i modelli è possibile anche impostare un timer, di massimo 24 ore, per programmare l’accensione o lo spegnimento del condizionatore.

Climatizzatori Olimpia Splendid Serie Aryal S1 E Connect

climatizzatori olimpia splendid serie aryal s1 connect
La serie Aryal S1 E Connect è costituita solamente da due modelli, che sono in tutto e per tutto simili a quelli che troviamo nella serie precedente tranne per il design: le potenze disponibili sono 90.000 e 12.000 BTU, quindi mancano i modelli più potenti. La classe energetica è sempre la stessa degli Aryal S1 E Inverter: A++ in raffrescamento e A+ in riscaldamento.

Le funzioni sono essenzialmente le stesse della serie Aryal S1 E Inverter: per il resto troviamo deumidificazione, ventilazione e condizionamento (che a sua volta rende possibile usare la funzione turbo, la funzione sleep e la funzione auto). Anche in questo caso, entrambi i modelli sono dotati di controllo di tipo inverter.

Il design è decisamente più carino e moderno.

Serie Nexya S4 E Inverter classic e commercial

Olimpia Splendid Nexya S4 E Inverter
La serie Nexya S4 è una serie pensata per raffreddare velocemente ambienti particolarmente grandi, in quanto i prodotti che contiene sono in grado di raffreddare grandi quantità d’aria in poco tempo. Sono disponibili modelli da 9,000, 12.000, 18.000 e 24.000 BTU.

Questi dispositivi vanno quindi bene per chi deve raffreddare uffici, sale conferenze, sale riunioni o ambienti simili, meno per l’ambiente domestico per cui è da preferire la serie Aryal, anche per una questione di consumi e perché comunque in casa non c’è mai bisogno di raffreddare grandi quantità di aria in poco tempo.

La serie è composta sia dai climatizzatori normali, quelli che siamo abituati a vedere, sia da una sotto-serie chiamata Nexya S4 E Inverter Commercial, che è pensata solamente per le attività commerciali più grandi (negozi) e permette di inserire il climatizzatore in soluzioni particolari, come all’interno del cartongesso. Questa alternativa è disponibile infatti in tre strutture diverse, delle quali una da mettere nel controsoffitto in cartongesso, una sul soffitto in muratura e l’ultima all’interno del muro, come incassettamento; in questo modo si riescono a raffreddare ambienti anche molto grandi con un ingombro minimo.




Serie Nexya S4 E Inverter Multi split

L’ultima serie proposta da olimpia Splendid fa parte della serie Nexya ma offre la possibilità di collegare ad una singola unità esterna non una, ma due, tre o quattro unità interne, per garantire il raffreddamento di ambienti molto grandi; anche in questo caso non è adatta all’ambiente domestico, a parte casi particolari (ville) perché le potenze sono di 18.000 BTU (Due unità), 21.000 BTU (due unità), 26.000 BTU (tre unità) e 36.000 BTU (quattro unità), per un raffreddamento totale che, nel complesso, può raggiungere anche 300 metri quadri, suddivisi in stanze diverse.

Anche in questo caso è possibile ricorrere ad una versione commerciale chiamata Inverter Multi Split, che è la stessa cosa ma con le caratteristiche per le attività commerciali che abbiamo visto prima, quindi prodotti adatti ad essere integrati in soffitti e pareti.

Come abbiamo detto, salvo casi particolari non troviamo utilità nelle abitazioni domestiche, ma solo per ambienti professionali.

Quale climatizzatore Olimpia Splendid Scegliere?

In linea di massima, le proposte Olimpia Splendid sono ben suddivise con la linea Aryal pensata prevalentemente per l’ambiente domestico e la linea Nexya pensata invece prevalentemente per l’ambiente commerciale, una distinzione che sarebbe bene seguire per evitare da un lato di consumare troppo (e inutilmente), dall’altro di non avere la potenza di raffreddamento necessaria per l’ambiente che abbiamo a disposizione.

Nella scelta sono fondamentali i BTU, che danno un’idea della dimensione degli ambienti da raffreddare: la soluzione Aryal da 12.000 BTU va benissimo, per esempio, per raffreddare una sala piuttosto grande. Se poi si hanno problemi con la polvere o comunque la qualità dell’aria non è il massimo in casa nostra può essere utile pensare alla serie Aryal iON, che aggiunge un plus interessante ma che non differisce dalla serie Aryal dal punto di vista del raffreddamento degli ambienti.

Per questo motivo, ciò che deve essere determinante nella scelta è proprio la dimensione degli ambienti che abbiamo nella nostra casa o nella nostra attività: per maggiori informazioni, anche di tipo tecnico, si può consultare il sito ufficiale Olimpia Splendid.

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata