Manutenzione impianti fotovoltaici: cosa bisogna fare

Di Antonino Vento
verifica impianto fotovoltaico

Chi ha installato un impianto fotovoltaico sa che per assicurare la massima efficienza e produttività deve provvedere alla sua manutenzione.La durata di un impianto fotovoltaico è molto lunga e può arrivare anche a 25 anni, senza aver bisogno di molta manutenzione. La sua capacità di resistere agli agenti atmosferici è considerata molto alta, sebbene per non avere cali nelle prestazioni, occorre comunque nel medio e lungo periodo avviare un processo di verifica e manutenzione che ne assicurino la tenuta.

L’installazione dell’impianto fotovoltaico oltre ad essere fatta a regola d’arte deve essere seguito da un contratto di manutenzione ordinaria che possa assicurare il funzionamento ottimale di tutte le sue componenti. Per questo motivo va interpellata una ditta specializzata in manutenzione di pannelli fotovoltaici che conosce le componenti da verificare con controlli periodici, oltre che provvedere alla pulizia stessa dei pannelli.

Verifica della corretta produzione dell’impianto

I test sulla tenuta dell’impianto, per assicurarsi dell’efficienza, vengono eseguiti attraverso la lettura del contatore di energia elettrica. I valori di riferimento sono quelli assicurati dal progetto stesso dell’impianto al momento della sua installazione. I parametri di controllo solitamente sono anche disponibili in internet.

Questa attività è preliminare ed assicura sostanzialmente sul buon funzionamento delle fotovoltaico, a seguire devono essere compiute una serie di altre operazioni determinanti per mantenere ai massimi livelli la produzione di energia.

Quali le operazioni per una buona manutenzione?

Le attività necessarie per un buon piano di manutenzione sono tre:

    1. Un tecnico specializzato effettua il controllo delle varie componenti dell’impianto sia da un punto di vista meccanico che elettrico, attraverso delle ispezioni. La verifica dell’inverter è cruciale poiché è la componente più importante e delicata di tutto l’impianto;

    2. I test e le termografie assicurano una visione completa dei principali organi dell’impianto evidenziando, se ci fossero, eventuali danni;

    3. La pulizia dei pannelli è importante perché è un’attività che assicura la massima resa del pannello. Si può ottenere un miglioramento fino al 25% riportando il pannello a condizioni di pulizia ottimale. Nello stesso tempo si verificano le possibili causa di ombreggiamento.

La manutenzione così fatta si dice preventiva ed ha un suo valore importante soprattutto per alcune componenti che con il tempo sono più sottoposte a guasti. Gli interventi preventivi assicurano le parti più vulnerabili dell’impianto fotovoltaico.

Quali le parti di impianto soggetti a maggior usura?

Le componenti che sono sottoposte a maggior sfruttamento sono anche quelle che si è visto si rompono o hanno vistosi cali di produttività. E’ l’inverter la parte che sicuramente mostra maggiori problematiche, la sua centralità può causare seri cali di potenza.

I quadri elettrici e i trasformatori seguono nella classifica dei guasti fino ad arrivare ai pannelli fotovoltaici. In quest’ultimo caso il guasto può intervenire su un pannello, raramente su due, ciò significa che la perdita di produttività causata da un pannello malfunzionante è minima.

L’impianto fotovoltaico è dotato di sensori che rilevano eventuali danni, per questo motivo l’attività di ripristino è rapida sino a prevedere, se necessaria, la sostituzione della componente che ha smesso di funzionare a dovere.

La tempistica di intervento è fondamentale

Ciò di cui bisogna assicurarsi in fase di contrattualizzazione, sono i tempi previsti per gli interventi in condizioni di emergenza, poiché se occorre cambiare un pezzo vitale per il funzionamento dell’impianto bisogna che sia già in casa del fornitore dell’impianto. Il fermo macchina in caso contrario potrebbe protrarsi per diverso tempo. La voce da verificare viene messa sotto il nome della riparazione correttiva.

La delicatezza di un impianto fotovoltaico richiede che il fornitore sia sufficientemente solido da assicurare rapidità di intervento in qualsiasi ora e giorno dell’anno. Questo servizio non è disponibile per tutti gli operatori del mercato, è giusto quindi richiederlo oppure selezionare il venditore che dal punto di vista dell’affidabilità sia migliore.
Nella manutenzione per condizione si effettua una manutenzione ad uno stadio più profondo, a volte è importante poter prevenire situazioni in divenire, soprattutto se l’impianto è molto esteso.

Si può infine prevedere di assicurarsi contro i danni arrecati da un impianto fotovoltaico non funzionante.

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata