Vodafone rete 4.5G: come funziona e chi può usarla?

Di Antonino Vento
vodafone rete 4.5G

In questi ultimi tempi la tecnologia nel campo della telefonia mobile sta facendo passi da gigante, insieme al miglioramento dei device anche la necessità di un accesso alla rete internet mobile sempre più veloce diventa una priorità.

Dal 2010 questa priorità è stata in parte soddisfatta grazie all’immissione sul mercato della tecnologia 4G che ormai è divenuta uno standard, ma a maggio dell’anno scorso mentre si era in attesa del 5G, Vodafone ha lanciato il 4,5G una via di mezzo che raddoppia le prestazioni del 4G fino a raggiungere 1 gigabit al secondo. Le prime città in cui è stata resa disponibile sono Milano, Firenze e Palermo dopodiché è stata estesa anche in alcune aree di:

  • Roma e Napoli con una velocità fino a 1 Gigabps,
  • Verona, Bologna, Torino, con una velocità fino a 800 Mbps,
  • Padova e Genova con una velocità fino a 550 Mbps.

Si tratta ovviamente di velocità massime, che possono quindi essere raggiunte solo in condizioni ottimali.

Il 4,5 G offre prestazioni nettamente migliori

Il miglioramento delle prestazioni dovrebbe essere evidente, soprattutto utilizzando tecnologie per la realtà virtuale, applicazioni professionali come il co-working o la manutenzione da remoto che hanno bisogno di un tempo di risposta molto veloce o per il download di file molto pesanti. In una zona con una buona copertura, per intenderci, uno smartphone connesso in 4.5G può scaricare un intero episodio della propria serie tv preferita in appena 25 secondi o un intero album di 12 canzoni in un secondo, con una velocità di reazione della rete di soli 12 millisecondi.

La maggiore velocità rende più immediato anche lavorare in collaborazione a distanza sullo stesso file, e in generale velocizza la risposta della tua connessione internet in tutte le operazioni per cui è necessaria. Questo è possibile grazie alla combinazione di 4 frequenze contemporaneamente, tra cui la banda L a 1400 Mhz, l’utilizzo di tecniche trasmissive più efficienti come il “4X4 MIMO” e la modulazione di ordine superiore, in grado di moltiplicare la quantità di informazioni che può essere trasmessa.

Quali smartphone supportano il 4.5G?

Per ora sono ancora relativamente pochi gli smartphone che possono sfruttare la rete 4.5G dell’operatore (sono alcuni dei vari top di gamma delle varie case), inoltre i telefonini per poter funzionare correttamente devono essere brandizzati vodafone, per poter sfruttare al meglio questa tecnologi bisogna nei negozi Vodafone (magari con una promozione smartphone compreso) o sul sito dell’operatore.

Fatta questa piccola premessa vediamo quali smartphone ti consentiranno di poter usare la tua offerta Vodafone in 4.5G:

Samsung Galaxy S9
Samsung Galaxy S9 Plus
Samsung Galaxy S8
Samsung S8 Plus
Samsung Galaxy Note 8
Huawei Mate 10
Asus Zenfone 4 live
LG V30
Sony Xperia XZ Premium

Concludo segnalandoti, qualora non fossi cliente Vodafone, la pagina con le ultime offerte passa a Vodafone.

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata