Condizionatori monosplit Toshiba a confronto

Di Valerio Guiggi
climatizzatori monosplit toshiba

Stai pensando di acquistare un climatizzatore monosplit Toshiba e non sai quale modello scegliere?
In questo articolo ci occupiamo di presentare l’offerta di climatizzatori Toshiba andando a valutare quali sono le loro proposte, che comprendono diversi modelli, e quale sia la soluzione più adatta alle singole necessità.

I climatizzatori Toshiba monosplit (cioè composti da una macchina interna e una macchina esterna) si possono raggruppare, per semplicità di trattazione, nelle famiglie indicate nel box qui sotto.

Climatizzatori Toshiba Super Daiseikai

climatizzatori toshiba daisekai
Il primo gruppo di modelli proposto da Toshiba si compone di due prodotti diversi, che sono il Super Daiseikai 9 e il Super Daiseikai 8, uno il modello seguito dell’altro (con alcune novità). Ognuno di questi ha a sua volta tre categorie di potenze, che sono 2,5, 3,5 e 4,5 kW, a seconda delle dimensioni delle stanze da raffreddare (scopri equivalenza BTU-kW).

Super Daseikai 8, più economico perché un po’ più datato, contiene le caratteristiche di base di entrambi i modelli: la classe energetica è A+++ sia in riscaldamento che in raffreddamento, la massima attualmente possibile; inoltre è possibile limitare il consumo massimo per risparmiare energia.

Ha una funzione autopulente (rimuove le polveri che si accumulano nella macchina) e anche una funzione antigelo, utile per evitare che in inverno l’unità esterna congeli a causa delle temperature troppo rigide (i Super Daiseikai fanno sia caldo che freddo).

Inoltre è controllabile a distanza tramite l’app per smartphone, oltre che con il telecomando incluso.

Il Super Daiseikai 9 ha alcune novità rispetto al modello precedente, che comprendono un gas più ecologico (R32) rispetto al modello precedente e un nuovo sistema di distribuzione dell’aria condizionata, che la rende più uniforme nell’ambiente evitando così il getto unico. Si tratta di innovazioni non determinanti, quindi sulla base i due modelli sono praticamente equivalenti.

Condizionatori Toshiba Shorai

climatizzatori toshiba shorai
Le funzioni che troviamo in questa serie sono leggermente inferiori rispetto a quelle della serie Daiseikai, ma abbiamo una maggiore libertà di scelta nella potenza dei singoli climatizzatori, perché sono disponibili cinque taglie (1,5, 2, 2,5, 3,5 e 4,5 kW), che pongono una scelta più varia soprattutto a chi deve raffreddare stanze piccole.

Anche in questo caso ci sono il gas refrigerante R32 e la funzione che permette di distribuire l’aria in modo uniforme, mentre vengono a mancare altre funzioni utili come la limitazione del consumo o la funzione antigelo; permane invece la possibilità del controllo con smartphone.

Il punto più critico di questa serie, rispetto alla precedente, è però che la classe energetica è solamente A+, molto più bassa rispetto ai precedenti; a fronte di una spesa minore per l’acquisto, bisogna quindi considerare un prezzo più alto nella bolletta dell’energia elettrica.

Climatizzatore Toshiba Akita Evo II

condizionatori akita evo toshiba
Questo modello proposto da Toshiba è un modello piuttosto semplice in cui troviamo solamente le funzioni di base e mancano quindi le funzioni avanzate che abbiamo visto nelle serie precedenti.

In particolare, Akita Evo si caratterizza per la possibilità di scegliere tra quattro classi diverse, con classe energetica nella media (A++ in raffreddamento, A+ in riscaldamento) e per la possibilità di attivare una modalità silenziosa per l’unità interna.

In mancanza di altre caratteristiche particolari, è un modello piuttosto basilare e dal costo contenuto utile per chi non è interessato a funzioni particolarmente avanzate.

Condizionatore Toshiba Mirai

condizionatori akita mirai
La famiglia Toshiba Mirai è una serie di climatizzatori che, come la Daiseikai, si distingue in due modelli, Mirai R32 e Mirai R410 che si distinguono per il gas refrigerante utilizzato. La differenza tra i due sta principalmente, quindi, nell’impatto ambientale dei due modelli, mentre le caratteristiche tecniche sono identiche.

Sono a disposizione, per entrambi i modelli, cinque taglie diverse per le diverse necessità, mentre la classe energetica è A+ sia in raffreddamento che in riscaldamento.

Rispetto al modello Akita, abbiamo una ventola più potente, che garantisce un rumore maggiore ma al contempo anche una distribuzione dell’aria più potente, utile per quelle stanze particolarmente allungate in cui, altrimenti, non avremmo un cambiamento della temperatura nei punti più distanti dall’unità interna del climatizzatore.

Toshiba Avant monosplit 7000 BTU

condizionatori toshiba avant
E’ il modello meno costoso prodotto da Toshiba, e non si distingue molto dalla serie Akita, se non per la presenza della funzione autopulente che permette di togliere automaticamente lo sporco.

Il costo minore è determinato da una classe energetica che si ferma solamente ad A, peggiore rispetto a tutti gli altri modelli e che quindi avrà un suo “peso” sulla bolletta dell’energia elettrica, alla fine dell’estate; tuttavia, specialmente per chi usa poco il climatizzatore, risparmiare sull’acquisto iniziale può essere conveniente.

E’ disponibile nella sola variante da 2 kW di potenza (circa 7000 BTU).

Quale climatizzatore Toshiba scegliere?

Come abbiamo potuto vedere, le differenze tra i climatizzatori Toshiba non sono poi così nette.

Infatti, le differenze maggiori sono quelle relative alla classe energetica del dispositivo, mentre le altre funzioni “tecnologiche” si concentrano essenzialmente nella serie Daiseikai, e qualcosa rimane nella serie Shorai, mentre le altre hanno poco di tecnologico e sono sostanzialmente dei climatizzatori “standard”.

Se siete alla ricerca di soluzioni avanzate gli unici modelli da considerare sono quindi i Daiseikai, mentre gli altri vanno bene (in base alle necessità di spazio da raffreddare e anche di utilizzo, considerando le classi energetiche non eccelse) solamente se siete alla ricerca di modelli dal costo relativamente basso.

Per saperne di più sui singoli modelli e leggere le brochure con i dati tecnici potete consultare la pagina ufficiale del sito Toshiba.

Concludo segnalando l’utile servizio di preventivazione, con il quale potrai richiedere gratis dei preventivi installazione e fornitura (o solo uno di questi servizi) a professionisti che operano nella tua zona di residenza: clicca qui sotto e inizia a risparmiare!

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata