PSV Gas Oggi: Cos'è e Quant'è il Valore dell'Indice

aggiornato il
minuti di lettura
confronto luce e gasconfronto luce gas

L'Offerta Luce e Gas più conveniente oggi 04 Marzo 2024?

Chiama ora e Risparmia in Bolletta. Meglio fisso o indicizzato? Confronta gratuitamente e senza impegno con un esperto energia.

confronto luce e gasconfronto luce gas

L'Offerta Luce e Gas più conveniente oggi 04 Marzo 2024?

Confronta e Risparmia! Parla con un esperto prenotando una richiamata gratuita.

PSV Oggi.
Cosa si intende per PSV e qual è il suo valore oggi?

Il prezzo del gas che vedi segnalato in bolletta dipende da tanti fattori. Tra i più importanti c’è il PSV, acronimo di Punto di Scambio Virtuale. Andiamo allora a scoprire di cosa si tratta, qual è il suo valore, da cosa dipende il suo andamento e come influenza le offerte per i clienti finali.

Il Punto di Scambio Virtuale (abbreviato in PSV) costituisce il punto di incontro tra domanda e offerta del mercato del gas nel nostro paese. È qui, pertanto, che compratori e venditori trovano un accordo sul prezzo del metano, che poi si riverbera nelle proposte indirizzate ai clienti finali.

Prima di scoprire qual è il valore del PSV oggi, vediamo di approfondire brevemente alcuni aspetti di questo importante parametro.

Cosa è l'indice PSV?

Il Punto di Scambio Virtuale rappresenta un indice del prezzo della materia prima gas che i vari fornitori vanno a proporre ai clienti finali. Ciò va a ripercuotersi sia sulle tariffe del mercato tutelato che su quelle del mercato libero.

  • Cosa cambia tra maggior tutela e mercato libero?
  • Maggior tutela: regime tariffario gestito dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA); chi non ha mai cambiato fornitore (ad esempio, riceve le bollette luce da Servizio Elettrico Nazionale), rientra in questo scenario. Questo mercato terminerà ad luglio 2024;
  • Mercato libero: mercato dove i clienti sono liberi di identificare l’offerta più vicina ai propri bisogni, basandosi sulle varie proposte delle compagnie che fissano le loro condizioni commerciali. Alcune delle compagnie più note del mercato libero sono Eni Plenitude, Sorgenia, Edison e Iren. Per scoprire qual è l’offerta gas più vicina alle tue esigenze, chiama lo 02 8295 1058.chiama lo 02 8295 1058.prendi un appuntamento.prendi un appuntamento.

Scendendo nel concreto, va detto che il PSV non è altri che un sistema elettronico che garantisce gli scambi di gas. Si tratta quindi di un hub virtuale, ovvero un sistema digitale dove avvengono gli scambi di acquisto e vendita del metano.

La prima domanda che viene in mente allora è: “Chi gestisce il PSV gas?” La piattaforma viene gestita da SNAM Rete Gas, cioè la società che amministra la rete di trasporto dei gasdotti nazionali. All’interno di questa piazza di scambio, allora, possono essere conclusi differenti tipi di accordo. Nel Punto di Scambio Virtuale, infatti, è possibile portare a termine cessioni di gas:

  • Sulla base di contratti bilaterali tra due soggetti;
  • In borse di altri paesi europei;
  • Nei mercati gestiti da GME, Gestore dei Mercati Energetici.

Per il mercato luce, il principale parametro da considerare per la formazione del prezzo è invece il PUN, ovvero Prezzo Unico Nazionale. Si tratta del costo dell’elettricità pagata alla borsa italiana.

Prima del PSV, per la formazione del prezzo delle tariffe in Italia si seguiva il mercato gas TTF (Title Transfer Facility), riferito al mercato virtuale per lo scambio del gas naturale con sede ad Amsterdam, in Olanda. Altri hub virtuali sono:

  • NCG VTP (Germania);
  • NBP (Regno Unito);
  • PEG (Francia).

PSV Gas Oggi: qual è il Prezzo del Gas giornaliero?

Dopo aver identificato a grandi linee cos'è il Punto di Scambio Virtuale, è bene quantificarne il valore. Quanto è il PSV Gas oggi, quindi? Per rispondere puoi affidarti alla tabella seguente, che riporta il valore medio del PSV nel 2023 e nel 2022:

Il prezzo medio del PSV in €/Smc
MeseCosto Medio mensile
(€/Smc)
PSV luglio 20230,336
PSV giugno 20230,354
PSV maggio 20230,364
PSV aprile 20230,479
PSV marzo 20230,498
PSV febbraio 20230,608
PSV gennaio 20230,731
PSV dicembre 20221,247
PSV novembre 20220,975
PSV ottobre 20220,835
PSV settembre 20221,963
PSV agosto 20222,498
PSV luglio 20221,849
PSV giugno 20221,098
PSV maggio 20220,961
PSV aprile 20221,072
PSV marzo 20221,355
PSV febbraio 20220,871
PSV gennaio 20220,920

Per Info 02 8295 1058 Scopri il PSV oggi 02 8295 1058 Prendi un Appuntamento

Fonte: Elaborazione dati Simecom.it.

Come puoi vedere, l’indice ha un andamento piuttosto ondivago, con un picco particolarmente negativo ad agosto 2022 (2,498 €/Smc) e uno positivo a ottobre 2022 (0,835 €/Smc). A luglio 2023 il PUN è 0,336, normalizzato rispetto all'anno precedente e alle relative difficoltà circa l'approvvigionamento di gas a causa della guerra in Ucraina.

L’unità di misura impiegata in questa tabella è Smc: spieghiamo meglio di cosa si tratta nel nostro speciale sullo Standard Metro Cubo.

Da cosa dipende l’andamento del PSV?

L’andamento ondivago a cui accennavamo nella tabella delle quotazioni del PSV oggi è il risultato di numerosi fattori, difficilmente sintetizzabili. Volendo comunque cercare di operare una sintesi, ecco quali parametri di norma incidono in maniera più rilevante sul valore del gas:

  1. Giacenze negli stoccaggi: ogni paese dispone di siti di stoccaggio di gas, da utilizzare al momento del bisogno. Questo tema è salito agli onori delle cronache nel 2022. A fronte delle difficoltà di approvvigionamento di gas dalla Russia, gli Stati Europei (compresa l’Italia) sono corsi ad accaparrarsi riserve da altri fornitori per riempire gli stoccaggi in vista dell’inverno. Se i siti di stoccaggio sono pieni la domanda cala, e con essa il prezzo (la dinamica è contraria in caso di stoccaggi vuoti);
  2. Condizioni climatiche: se le temperature invernali sono miti, non c’è bisogno di spingere al massimo i riscaldamenti. Pertanto, il consumo diminuisce e gli stoccaggi non si svuotano. Anche il meteo, pertanto, può influire sulla formazione del prezzo del gas all’ingrosso;
  3. Domanda interna: le difficoltà (o lo sviluppo) del tessuto produttivo di un paese possono incidere sulla formazione del prezzo del gas. Se molte imprese chiudono o diminuiscono la produzione (come avvenuto da quando la guerra tra Ucraina e Russia ha fatto schizzare all’insu il prezzo delle materie prime), la domanda scende. E, come già visto in precedenza, una diminuzione della domanda può portare a una riduzione del costo del metano;
  4. Dinamiche geopolitiche: le dinamiche politiche possono determinare in maniera incisiva il prezzo del metano. L’inizio del conflitto tra Russia e Ucraina, nei primi mesi del 2022, ha portato a un aumento del costo del gas;
  5. Iniziative politiche: gli Stati possono influenzare l’andamento del metano introducendo provvedimenti di diverso tipo. L’annuncio dell’implementazione del tetto al prezzo del gas da parte dell’Unione Europea, a fine 2022, ha determinato un generale calo del valore del metano all’ingrosso.

In che modo il PSV influenza il Prezzo di Bollette e Tariffe?

Per capire in che modo il Punto di Scambio Virtuale influenza il prezzo del gas in Italia, è sufficiente prendere ad esempio la struttura delle varie offerte disponibili sul mercato. Queste, ad esempio, sono le tre offerte top di Marzo 2024:

🔝Le Migliori Offerte Gas di oggi 04 Marzo 2024
🏆Posizione💰Offerta📌Caratteristiche

🥇
PRIMA

Enel Sempre Con Te

Enel Sempre Con Te Flex

Tariffa indicizzata 
PSV + 0,060 €/Smc 
GAS: 79,2 €/mese 

🥈
SECONDA

Eni Plenitude Trend Casa

Eni Plenitude Trend Casa

Tariffa indicizzata 
PSV + 0,10 €/Smc 
GAS: 81,3 €/mese

02 8295 105802 8295 1058 Attiva online

🥉
TERZA

edison logo

Edison World Gas

Tariffa indicizzata 
PSV + 0 €/Smc 
Gas: 82,3 €/mese

*La spesa mensile è stata calcolata su un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Perché la spesa mensile può risultare minore con un costo al m³ più alto?La bolletta può risultare meno cara nonostante il prezzo gas superiore per diversi motivi: la spesa comprende il costo fisso annuale, diverso da tariffa a tariffa, e gli sconti applicati. Bisogno di aiuto nella scelta, oppure vuoi confrontare le proposte di altri fornitori? Chiama il numero 02 8295 1058.Chiama il numero 02 8295 1058.Prendi un appuntamento con un operatore energia.Prendi un appuntamento con un operatore energia.

Per maggiori dettagli visita la nostra pagina con le migliori offerte gas del momento. Ecco alcune considerazioni che è possibile effettuare:

  • Nelle tariffe a prezzo fisso, gli operatori propongono una tariffa che non cambia per un periodo determinato di tempo (di norma 12 o 24 mesi). Pertanto, le variazioni del PSV non influiscono sul prezzo finale che dovrai pagare;
  • Nelle tariffe a prezzo variabile, invece, al costo del gas all’ingrosso (ovvero il PSV) si aggiunge un sovrapprezzo di norma fisso (noto anche come “fee”), che rappresenta nel concreto il guadagno del fornitore. Al variare del valore del Punto di Scambio Virtuale, quindi, cambia anche il prezzo mensile (per questo si dice che la tariffa è indicizzata al prezzo di mercato).

Devi considerare, in ogni caso, che il prezzo del gas all’ingrosso e i relativi sovrapprezzi non sono gli unici fattori che formano il prezzo delle bollette. A questi si aggiungono:

  • Imposte e oneri;
  • Spese per il trasporto;
  • Spese per la gestione dei contatori.

Trovi tutti i dettagli degli importi di queste e altre voci nella bolletta del gas, di norma direttamente in prima pagina.

Come funziona la Borsa del Gas in Italia?

La borsa del gas in Italia viene gestita da GME, Gestore dei Mercati Energetici, e al suo interno avvengono le offerte di acquisto e vendita del metano.

Si tratta quindi di una piattaforma dove i contratti vengono gestiti dagli operatori: questo mercato viene definito P-GAS, e si contrappone a M-GAS, ovvero il mercato spot del gas naturale, nato sempre nel 2010. All’interno di M-GAS troviamo:

  • MGP-GAS, ovvero il mercato del giorno prima del gas, dove le negoziazioni avvengono sottoforma di asta di chiusura per offerte relative al giorno-gas seguente; per “giorno-gas” intendiamo il periodo di 24 ore che inizia alle 6.00 di ogni giorno;
  • MI-GAS, ovvero il mercato infragiornaliero del gas, dove la negoziazione è continua e la contrattazione è per il medesimo giorno-gas;
  • MT-GAS, ovvero il mercato a termine del gas, dove le offerte sono legate a differenti periodi di consegna.

La borsa italiana del gas ha iniziato la propria attività nel 2010 con il decreto legge 31 gennaio 2007, n. 7 (il cosiddetto "Decreto Bersani Bis").

Le caratteristiche dei contratti del mercato all’ingrosso del gas

Vale la pena approfondire brevemente la natura dei vari contratti che è possibile siglare all’interno del mercato all’ingrosso del gas:

  • Contratti a lungo termine (Take or pay): contratti di durata pluriennale (20-25 anni), basati su quantità ingenti di gas. Prevedono la clausola “Take or pay”, per la quale l'acquirente si impegna al pagamento di una quantità minima (in cambio della garanzia della fornitura da parte del venditore). Il prezzo del gas, in questi casi, è legato all’andamento del costo del petrolio;
  • Contratti a breve termine (spot): accordi di durata limitata (un anno o meno), con il prezzo che viene determinato dal principio di domanda e offerta. I contratti spot vengono sottoscritti negli hub “fisici” (contrapposti a quelli digitali, come il PSV). Si tratta di punti di snodo tra i gasdotti del metano, collocati di norma alla frontiera tra due Stati.

Le Migliori Offerte Gas per il Mercato Libero

Il PSV determina in maniera fondamentale il prezzo delle tariffe destinate ai clienti finali. Per capire meglio quale opzione fa al caso tuo puoi chiamare lo 02 8295 1058.chiamare lo 02 8295 1058.prendere un appuntamento. prendere un appuntamento.Un nostro Esperto Energia saprà indirizzarti verso le offerte più convenienti.


Se hai letto la guida al PSV, potresti trovare utile scoprire cos'è il Pfor, l'indice basato sul TTF.