Scheda di confrontabilità luce e gas: perché è importante leggerla?

aggiornato il
minuti di lettura
confronto luce e gasconfronto luce gas

L'Offerta Luce e Gas più conveniente oggi 27 Febbraio 2024?

Chiama ora e Risparmia in Bolletta. Meglio fisso o indicizzato? Confronta gratuitamente e senza impegno con un esperto energia.

confronto luce e gasconfronto luce gas

L'Offerta Luce e Gas più conveniente oggi 27 Febbraio 2024?

Confronta e Risparmia! Parla con un esperto prenotando una richiamata gratuita.

Come fare a capire se una tariffa luce e/o gas è conveniente per te? La scheda di confrontabilità è un elemento per capire, nel caso si ricada nel profilo del consumatore tipo, se a lungo andare l'offerta che hai scelto è più conveniente della fornitura in regime di maggior tutela. Cosa vuol dire consumatore tipo? Si definisce un consumatore che acquista energia per uso domestico, con consumo di circa 2700 kWh annui o 1400 smc di gas naturale.

Scheda Confrontabilità: Obbligatoria o Facoltativa?

La scheda di confrontabilità costituisce uno degli elementi essenziali di un contratto di fornitura di elettricità e gas, così come previsto nel Codice di condotta commerciale per la vendita di energia elettrica e gas naturale AEEGSI. Quindi, sulla base di questa disposizione, le società operanti nel mercato libero hanno il compito di informare gli utenti in merito alle condizioni economiche dell'offerta da loro proposta e di effettuare un confronto con le tariffe di riferimento stabilite periodicamente dall'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas. La scheda di confrontabilità costituisce un ulteriore aiuto rispetto al Portale Luce e Gas di Arera, che permette ulteriormente di paragonare le diverse tariffe dei venditori. 

Dove reperire la Scheda di Confrontabilità?

La scheda di confrontabilità, oltre che poter essere visionata sui rispettivi siti internet delle società che operano sul mercato libero, devono essere consegnata al cliente in caso di richiesta di informazioni specifiche.

Scheda di Confrontabilità: Com'è fatta?

Questa scheda si compone di diversi prospetti, che permettono di effettuare, nel loro insieme, un'attenta valutazione della convenienza o meno dell'offerta commerciale presentata. In un primo prospetto viene definita la spesa annua stimata in base all'offerta che si sta considerando. Le tariffe sono considerate al lordo delle imposte e fanno riferimento ai consumi di un cliente-tipo. Nello stesso prospetto viene presentato il quadro di spesa che si otterrebbe per lo stesso volume di consumi applicando le tariffe in vigore stabilite dall'AEEGSI. In due colonne separate viene quindi evidenziata la variazione in euro e in percentuale tra i costi associati alle due tariffe. Se dal primo prospetto si può valutare a colpo d'occhio la vantaggiosità delle tariffe, per attribuire un giudizio definitivo sulla convenienza globale dell'offerta è necessario analizzare con attenzione anche gli altri prospetti della scheda di confrontabilità, che evidenziano la presenza di altri servizi e oneri accessori, le modalità di indicizzazione e variazione delle tariffe, eventuali sconti o bonus previsti per il cliente e altri dettagli relativi all'offerta.

Cosa fare per i clienti con consumi diversi dal profilo tipo?

Alcuni operatori del mercato libero In questo caso le cose possono cambiare, infatti un'offerta buona per chi consuma 2700kwh annui, può essere pessima per chi consuma 4000kwh, in quanto i costi non sono proporzionali ai consumi: allora come fare a capire se è una buona offerta? Basta usare il comparatore prezzi luce e gas e richiedere l'aiuto di un esperto energia di Taglialabolletta.it.