ARERA: Cos'è, Tariffe e Contatti dell'Autorità Energia

aggiornato il
minuti di lettura
arera
Arera: Chi è e da chi è composta, quali sono le funzioni e che tutele offre per il consumatore

ARERA è l'autorità indipendente che gestisce numerosi aspetti del mercato energetico. Vediamo cosa sono il Servizio Conciliazione, il Portale Offerte e il Portale Consumi; come presentare un reclamo e come scoprire la tariffa ARERA luce e il prezzo gas.

Cos'è Arera?

L'ARERA, istituita con la legge numero 481 del 14 novembre 1995, ha assunto il nome attuale (acronimo che sta per "Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente") nel 2018. In pochi anni, infatti, si è passati dall'AEEG all'AEEGSI e infine all'attuale ARERA. Si tratta di un organismo indipendente cui nel tempo sono state attribuite numerose funzioni in ambito energetico (luce e gas), idrico e ambientale.

L'ARERA è uno strumento prezioso per i consumatori italiani che stanno cercando di orientarsi nel vasto ed eterogeneo mondo delle offerte luce e gas. L'Autorità, infatti, si occupa di garantire e favorire la concorrenza tra i fornitori, di garantire la trasparenza, di assicurarsi che i servizi siano distribuiti nel migliore dei modi su tutto il territorio nazionale italiano. Ma non finisce qui, l'ARERA si occupa anche di regolare le tariffe luce e gas nel mercato tutelato, di fissare i livelli di qualità del servizio e, soprattutto, di mettere in campo iniziative a tutela dei consumatori.

I cinque componenti dell'ARERA vengono nominati ogni sette anni dal Presidente della Repubblica. L'ARERA, infatti, è un organo collegiale costituito dal Presidente e da quattro membri. Per garantire l'imparzialità dell'Autorità nell'interesse dei consumatori, tutti e cinque i componenti non possono intrattenere collaborazioni lavorative con le aziende del settore (anche negli anni successivi all'incarico).

ARERA e mercato tutelato

ARERA si occupa di definire le tariffe per il mercato tutelato fino al giorno della sua chiusura definitiva, prevista entro gennaio 2024 per le utenze domestiche gas e per aprile 2024 per le utenze domestiche energia. I cittadini che per allora non avranno scelto un fornitore del mercato libero potranno beneficiare del Servizio a Tutele Graduali (predisposto da ARERA). Per le utenze business, invece, il mercato tutelato si è chiuso definitivamente ad aprile 2023.

Arera: Differenze con Aeeg e Aeegsi

Cercando informazioni su ARERA è possibile, talvolta, imbattersi in altre due sigle: AEEG e AEEGSI. A ben vedere, tutti e tre i nomi hanno indicato lo stesso Ente in momenti diversi della sua storia:

  1. AEEG (Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas) è stato il nome utilizzato dal 1995 al 2011;
  2. AEEGSI (Autorità per l'Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico) sostituisce il primo nel 2011, quando viene aggiunta alle competenze dell'Autorità anche la gestione e la vigilanza dei ervizi idrici;
  3. ARERA, infine, è l'ultimo nome assunto dall'Ente, quello ancora in uso. Nel 2018, infatti, con l'aggiunta delle competenze riguardo ambiente e rifiuti, l'Autorità ha cambiato nome per l'ultima volta.

Insomma, il nome dell'Autorità è ARERA, mentre AEEG e AEEGSI sono ormai in disuso (anche se è possibile leggerli ancora sotto forma di refuso o in contenuti non aggiornati).

Cosa fa Arera: compiti e funzioni

L'ARERA si occupa di regolare e normare numerosi aspetti relativi al mercato dell'energia. Quasi sempre l'azione dell'Autorità è volta a garantire la libera concorrenza tra i tanti (e sempre più numerosi) fornitori e a tutelare gli interessi dei consumatori italiani.

Attraverso le sue deliberazioni, infatti, l'ARERA di occupa prevalentemente di:

  • Regolare l'accesso dei fornitori alle infrastrutture per la distribuzione energetica e idrica e stabilire le tariffe per il loro utilizzo;
  • Assicurare la trasparenza del mercato per gli operatori e per i consumatori;
  • Stabilire i livelli minimi di qualità dei servizi offerti dai fornitori;
  • Prevedere strumenti di tutela dei consumatori del mercato italiano;
  • Stabilire le condizioni economiche e contrattuali che dovrà applicare la società vincitrice del bando fornitore di ultima istanza, FUI Gas.
  • Stabilisce le tariffe del mercato tutelato (mentre nel mercato libero il costo della componente energia viene calcolato in base al valore PSV (gas) e al PUN (energia elettrica);
  • Svolgere attività di controllo e vigilanza sui mercati di riferimento, anche insieme alle forze dell'ordine;
  • Pubblica mensilmente (all'inizio del mese successivo) il 
  • Armonizzare il mercato energetico nazionale a quello internazionale.

In realtà ARERA è conosciuta prevalentemente per le due deliberazioni in merito alle tariffe del mercato tutelato e per i tanti sportelli e servizi che mette a disposizione dei consumatori.

Tariffe Arera Luce e Gas 2024

Prezzo Luce ARERAPrezzo Gas ARERA
F0: 0,131
F1: 0,136
F2/3: 0,128
0,333

ARERA si occupa quindi di definire le tariffe luce e gas per il mercato tutelato. I dati riguardanti le tariffe Arera vengono aggiornati ogni tre mesi per l'energia elettrica e mensilmente per il gas (con tariffa definita a posteriori, nel mese successivo al consumo).

  • Il prezzo ARERA gas, per esempio, è pari a 0,333, dato da considerare se si intende confrontare una delle tante offerte gas del mercato libero con le tariffe del tutelato.
  • Il prezzo ARERA luce, invece, è pari a 0,131 in F0 (monoraria), a 0,136 in F1 e a 0,128 in F2 ed in F3.

Ecco perché (almeno fino alla scadenza che, come detto, è prevista entro il 2024) in molti sono interessati alle tariffe luce ARERA e alle tariffe gas ARERA.

Ancora maggiore è stata l'attenzione sviluppatasi intorno alle tariffe ARERA 2022, quando la crisi energetica internazionale ha stravolto i mercati europei e ne ha messo a rischio la tenuta.

Arera Numero Verde: i contatti utili

Il numero verde ARERA è 800 166 564, attivo per rete fissa e mobile dal lunedì al venerdì e dalle 8:00 alle 18:00 (esclusi i festivi). Il numero, in realtà, è quello dello Sportello per il Consumatore Energia e Ambiente, che gestisce per conto di ARERA buona parte delle necessità dei consumatori italiani.

Ma i canali utili per entrare in contatto con ARERA sono numerosi. Dai numeri di telefono delle due sedi agli indirizzi mail e PEC, andiamo a scoprire quali sono i principali contatti ARERA:

ServizioContatti
Mail ARERA[email protected]
Posta Certificata ARERA[email protected]
Numero di telefono ARERA Milano02 655651
Numero di telefono ARERA Roma06 697331
Numero verde Sportello per il Consumatore ARERA800 166 564
Sede legale ARERAMilano, c.so di Porta Vittoria 27, 20122
e-mail Direzione Consumatori e Utenti[email protected]
Telefono Direzione Consumatori e Utenti02 65565553
e-mail Ufficio stampa ARERA[email protected]
Telefono Ufficio stampa ARERA06 69733445

Portale Offerte Arera

Il Portale Offerte ARERA è la piattaforma web che consente ai cittadini di confrontare in modo trasparente e gratuito le tante offerte luce presenti sul mercato italiano e quelle del gas. Uno strumento utilissimo quindi, per chiunque si trovi a dover sottoscrivere un contratto di fornitura energetica.

Il funzionamento del Portale Offerte è estremamente intuitivo:

  1. Nella parte centrale della homepage del sito si può selezionare il tasto "Confronta";
  2. Da lì si accede al motore di ricerca che consente di inserire i filtri necessari: tipo di fornitura, comune, tariffa a prezzo fisso o a prezzo variabile, tipo di utenza ecc...;
  3. A quel punto il motore di ricerca mostra le offerte e ne descrive in modo estremamente chiaro le caratteristiche.

Il Portale Offerte, che ha anche una ricca sezione FAQ per fornire informazioni sul mercato dell'energia, è realizzato e gestito da Acquirente Unico sulla base delle indicazioni di ARERA oltre ad essere finanziato dall'Autorità.

Non vengono pubblicate sul Portale Offerte tutte le offerte che sono riservate a un gruppo di individui che detengono specifici requisiti, come quelle che sono riservate ai dipendenti del fornitore.

Arera: Portale Consumi

Il Portale Consumi ARERA è uno dei principali strumenti che L'Autorità mette a disposizione dei consumatori italiani. Istituito nel 2019, il Portale Consumi è una piattaforma web istituzionale che permette ai consumatori di accedere in totale trasparenza a tutte le informazioni relative alle proprie forniture.

Il Portale Consumi ARERA è stato realizzato ed è gestito da Acquirente Unico, l'Autorità di Regolazione Energia Reti e Ambiente, invece, si occupa di fornire le disposizioni necessarie per il suo funzionamento.

La principale funzione della piattaforma Consumi è quella di mostrare a ogni utente una panoramica veritiera dei propri consumi energetici e della gestione effettuata dal fornitore. Entrando più nel dettaglio, è possibile sintetizzare in questo modo i principali compiti del Portale Consumi ARERA:

  • Visionare lo storico delle proprie letture e le informazioni ad esse relative (dato rilevato, tipo di misurazione e chi l'h eseguita);
  • Leggere le informazioni relative alle proprie forniture energetiche;
  • Scaricare tutta la documentazione in formato digitale sul proprio computer.

Arera: Sportello per il Consumatore

Istituito nel 2009 e realizzato da Acquirente Unico, lo Sportello per il Consumatore Energia e Ambiente ARERA si occupa assistere i clienti finali del mercato energetico in tutte le difficoltà che questi potrebbero incontrare. Per fare ciò, lo Sportello Consumatore ARERA mette a disposizione dei consumatori italiani numerosi servizi:

  • Il Servizio SMART, che consente di avere rapidamente informazioni e supporto su tematiche specifiche e di facile risoluzione, come doppia fatturazione e mancata erogazione del bonus sociale;
  • Il Servizio Segnalazioni, che (com'è facile intuire) si occupa di ricevere le segnalazioni circa problemi e disservizi;
  • Il Servizio Conciliazione, che attraverso una procedura gratuita e on-line consente di trovare una mediazione a una controversia tra utente e fornitore/gestore senza ricorrere alla giustizia ordinaria.

Per contattare lo Sportello per il Consumatore ARERA, è possibile utilizzare i seguenti canali:

Arera Servizio Conciliazione: cos'è

Il Servizio Conciliazione ARERA consente agli utenti di risolvere in modo rapido le controversie con fornitori e/o gestori dei servizi di fornitura luce e gas (oltre che idrica). A partire dal 30 giugno 2023, peraltro, il tentativo di conciliazione è obbligatorio prima di ricorrere dinanzi a un giudice.

  • In caso di mancato accordo tra le parti, sarà poi possibile ricorrere alla giustizia ordinaria;
  • L'eventuale accordo, invece, rappresenta titolo esecutivo e può essere impugnato di fronte a un giudice qualora gli impegni assunti non vengano rispettati.

Il Servizio Conciliazione ARERA è totalmente gratuito e digitale. Infatti, tutta la procedura si svolge online: dall'invio del reclamo fino agli incontri tra utente, fornitore/gestore (che sono obbligati a partecipare agli incontri conciliativi) e mediatore.

Reclami Arera: come fare le segnalazioni

La conciliazione, però, non può essere richiesta sempre. Prima di presentare un reclamo ad ARERA, infatti, il cliente deve aver presentato reclamo scritto al gestore senza aver ricevuto risposta entro i 40 giorni previsti. Si può accedere al servizio di conciliazione anche se si è ricevuta una risposta insoddisfacente.

In entrambi i casi, l'utente dovrà scrivere allo Sportello per il Consumatore accedendo con SPID o CIE all'area riservata e da lì seguire la procedura online per l'invio del reclamo e per la richiesta di conciliazione. L'utente dovrà inserire i propri dati e i documenti che verranno richiesti, il primo incontro telematico di conciliazione avverrà entro 30 giorni dalla presentazione del reclamo.

Tutte le informazioni utili sono contenute nella guida che Servizio di Conciliazione ARERA ha messo a disposizione dei cittadini.

Arera Bonus Sociale: i requisiti

Il bonus sociale è una misura di sostegno ai cittadini che vivono condizioni di disagio economico. In sostanza, prevede una riduzione della spesa sostenuta per le forniture di gas, energia elettrica e acqua. ARERA ne regolamenta il funzionamento nell'ambito di quanto previsto dalle normative nazionali.

ARERA si occupa anche di fornire indicazioni circa il bonus sociale per le forniture dell'elettricità e del gas. Si tratta di un'agevolazione estremamente richiesta e semplice da ottenere (se si rientra nei parametri richiesti). Vediamo quali sono i requisiti necessari per ottenere il bonus sociale:

  • Avere un ISEE familiare non superiore a 9.530 euro;
  • Avere un ISEE familiare non superiore a 20 mila euro se si hanno almeno quattro figli a carico;
  • Essere titolare di una Pensione di cittadinanza;
  • Avere attive utenze esclusivamente per uso domestico.

Ciascun nucleo familiare non può percepire più di un bonus per ciascuna delle forniture energetiche attive presso la propria abitazione.

Bonus Sociale ARERA: come ottenerlo e quando arriva

Il bonus sociale viene riconosciuto automaticamente a coloro che ne hanno diritto. Il cittadino non dovrà fare altro che presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) e avere un'attestazione ISEE che certifichi di rientrare nei parametri richiesti. Naturalmente questa procedura va ripetuta di anno in anno.

Per quel che riguarda i tempi, come disposto da ARERA, il bonus deve essere applicato dal fornitore nella prima bolletta successiva alla verifica dei requisiti. In sostanza: dopo aver ottenuto un ISEE adeguato, bisognerà aspettare la fattura successiva per ottenere la riduzione del costo dell'energia.

FAQ Arera

Cosa sono le tariffe Arera?

Ogni tre mesi ARERA aggiorna i prezzi dell'energia per il mercato tutelato. Le tariffe riguardano sia le forniture di energia elettrica che quelle di gas e resteranno in vigore fino alla chiusura definitiva del mercato tutelato, prevista per gennaio 2024 (gas) e aprile 2024(luce).

Cosa fa l'Arera?

ARERA svolge molteplici compiti: dalla pubblicazione delle tariffe indicizzate per i contratti del mercato libero che le prevedono, fino ad arrivare alle azioni di controllo, alla regolazione della concorrenza tra i fornitori e alla definizione dei livelli minimi di qualità del servizio nel mercato italiano.

Qual è il numero verde Arera?

ARERA non ha un vero e proprio numero verde. Per contattare l'Autorità è possibile scrivere a [email protected] o telefonare allo 02 655651 (sede di Milano) o allo 06 697331 (sede di Roma). Per la maggior parte delle informazioni e funzioni che riguardano i consumatori, però, è possibile telefonare al numero verde dello Sportello per il Consumatore Energia e Ambiente: 800 166 564 (uno strumento "figlio" di ARERA).

Arera, Aeeg e Aeegsi: quali sono le differenze?

ARERA, AEEG e AEEGSI sono i tre diversi nomi assunti dalla stessa Autorità nel corso degli anni. Nata infatti nel 1995 come AEEG (Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas), l'ARERA modificò una seconda volta nome nel 2011 divenendo AEEGSI (Autorità per l'Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico). Dal 2018, infine, l'Autorità ha assunto il nome di ARERA.

Cos'è il Portale Offerte Arera?

Il Portale Offerte ARERA è un sito web pubblico che permette ai consumatori italiani di confrontare in modo chiaro e trasparente le offerte luce e gas del mercato nazionale. Dalla homepage del portale, infatti, è possibile accedere a un motore di ricerca interno alla piattaforma che consente di filtrare la tipologia di offerte che si intende approfondire. Il Portale Offerte ARERA è divenuto, per tali ragioni, uno degli strumenti più utili e apprezzati dai consumatori italiani.

Arera: bonus sociale e agevolazioni

Il bonus sociale per luce e gas è una misura di sostegno alla povertà che prevede una riduzione del costo delle bollette per coloro che posseggono i seguenti requisiti:

  • ISEE inferiore a 9.530 euro
  • ISEE inferiore a 20 mila euro se si hanno almeno 4 figli a carico;
  • Pensione di cittadinanza.

Inoltre il bonus sociale, che ARERA contribuisce a regolamentare e sul quale fornisce informazioni, è attivabile solo per le utenze domestiche. Per richiedere l'agevolazione, bisogna presentare la DSU dell'anno corrente e ottenere un ISEE che rientri nei requisiti richiesti. La regolare assegnazione ed il corretto conferimento del bonus luce e gas può essere anche verificato dal Portale Sgate di Anci.