Come trasferire il credito residuo quando si cambia operatore?

Di Valerio Guiggi
SIM e operatorii mobili

Quando si passa da un operatore di telefonia mobile ad un altro, da qualche anno, è possibile trasferire il vecchio numero telefonico al nuovo operatore, e continuare ad utilizzarlo senza dover fornire a tutti i contatti un nuovo numero.

Questo servizio si chiama MNP, o Mobile Number Portability, ed è un servizio gratuito attivo presso tutti gli operatori telefonici del nostro paese. Oltre a trasferire il numero, però, è possibile anche richiedere il trasferimento del credito residuo, ovvero di trasferire i soldi pagati, ma non utilizzati, dal vecchio operatore al nuovo. Questa operazione si chiama TCR, Trasferimento Credito Residuo.

Il credito verrà trasferito, verranno persi gli eventuali bonus accumulati e verranno trattenuti dal vecchio operatore i costi per l’operazione di trasferimento che vanno, a seconda dell’operatore, da 1,50 a 2 euro. Quindi se avevamo 10 euro ci verranno accreditati 8,50 euro dal nuovo operatore.

Il nuovo operatore ci avvertirà con un SMS del trasferimento del credito.

Di seguito una serie di piccole guide che spiegano, a seconda dell’operatore a cui si passa (quindi dell’operatore di arrivo, non di partenza) dove trovare la voce per la richiesta di portabilità del numero, evidenziando alcune particolarità per i singoli operatori.

Passa a Tim

TIM fisso e mobileSe sei interessato a passare all’operatore Tim, puoi trasferire il credito telefonico nel momento in cui effettui la richiesta per la portabilità del numero.

Per farlo è sufficiente passare a Tim, attivando una nuova offerta, e nel momento in cui viene chiesto se vuoi usare un nuovo numero o se vuoi trasferire il vecchio numero telefonico (scegliendo la seconda) devi barrare l’opzione “riconoscimento del credito“.

Da notare che Tim non accetta il trasferimento del credito dall’operatore Bip Mobile.

Passa a Vodafone

Vodafone adsl, fibra e mobilePer Vodafone, la situazione è simile a quella di Tim, senza però alcun limite relativo all’operatore di partenza. Qualunque sia l’operatore, infatti, il credito potrà essere trasferito sul nuovo numero Vodafone.

Per abilitare il trasferimento bisogna fare attenzione a barrare la casella “Richiesta di attivazione servizio di trasferimento del credito residuo” che si trova nella procedura online di cambio operatore. Se il modulo è cartaceo, non bisogna barrare ma indicare la data e firmare la relativa sezione, per avere il credito trasferito dopo 2/3 giorni dall’avvenuto passaggio.

Passa a Wind

Wind ha una procedura identica a quella Vodafone per la richiesta di trasferimento credito residuo.

La voce, che si trova nella procedura online oppure nel modulo cartaceo da riempire per la richiesta di cambio numero, si chiama “Richiesta trasferimento credito residuo su SIM Wind“, e deve essere barrata nel primo caso, datata e firmata nel secondo.

Anche per Wind non ci sono limiti relativi all’operatore di provenienza.

Passa a Tre

offerte tablet treLa procedura Tre può essere effettuata sia in negozio che online, ed è molto simile a quella Wind e Vodafone. Nel momento in cui si compila la procedura online, oppure il modulo cartaceo, bisogna barrare (o datare e firmare) la casella “Servizio di trasferimento del Credito Residuo“, per permettere il trasferimento del credito.

Con Tre ci sono da notare alcune cose, rispetto agli altri operatori:

  • Nonostante Wind e Tre siano la stessa azienda, al momento il trasferimento del credito residuo da uno all’altro è a pagamento, come per chi proviene da un operatore diverso;
  • Se la tariffa scelta di Tre è abbonamento, non ci verrà trasferito il credito, ma ci sarà scalato dalla rata successiva;
  • Il trasferimento del credito non impiega 2/3 giorni come per gli altri operatori ma è un po’ più lungo; richiede dai 3 agli 8 giorni.

Passa a Fastweb Mobile

Per chi intende passare il proprio numero a Fastweb Mobile, la richiesta di portabilità del numero e del credito potrà essere eseguita sia in cartaceo, sia online, sia con operatore chiamando il 146.

Come per gli altri operatori, bisogna barrare la casella “Trasferimento del credito residuo” nella procedura online, firmare quella su modulo cartaceo oppure rispondere “si” all’operatore durante la procedura.

Il credito residuo verrà accreditato sulla nuova SIM Fastweb a meno che abbiamo, però, anche la linea fissa; in questo caso, infatti, verrà scontato dalla successiva bolletta della linea Fastweb.

Passa a Kena Mobile

Kena MobilePer Kena Mobile, la richiesta di trasferimento è particolarmente semplice. La procedura è esclusivamente online, trattandosi di un’operatore virtuale, e la richiesta si fa dalla pagina della procedura, nella sezione “Dettagli numero da portare”.

Tra le domande che troveremo c’è anche “Trasferire il credito dalla carta SIM?“, e dovremo semplicemente cliccare su “Si” prima di proseguire con la procedura. Il tempo di trasferimento con Kena Mobile è di due giorni.

” rel=”noopener” target=”_blank”>Offerte passa a Kena Mobile

Passa a Poste Mobile

Infine, con PosteMobile il passaggio può essere fatto sia online che con il modulo cartaceo, negli uffici postali.

In entrambi i casi troveremo la voce “Trasferimento del credito residuo” durante la procedura. Nel caso della procedura online dobbiamo semplicemente barrare la casella, per la portabilità cartacea invece dobbiamo datare e firmare il modulo cartaceo.

E se non ho chiesto il trasferimento del credito quando ho effettuato la portabilità?

In questo caso, ogni operatore ha attive delle procedure che permettono il recupero del credito residuo, che ci verrà restituito in modi diversi (accredito su carta di credito, bonifico bancario, assegno…) ma non sulla SIM dell’operatore ormai cambiato.

Questo significa che la procedura per il trasferimento credito non contestuale alla portabilità è più complessa rispetto alle procedure appena indicate, ed è anche più costosa, perché ha un costo di 5-10 euro a seconda dell’operatore.

Vale quindi la pena effettuarla solamente se il credito residuo era molto, mentre se era limitato è meglio fare attenzione a richiedere il credito mentre si effettua la procedura di cambio operatore.

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata