Google Chromecast vs Amazon Fire TV Stick : chi vince la sfida?

Di Valerio Guiggi
confronto google chromecast - amazon fire tv stick

Amazon Fire TV Stick e Google Chromecast sono due dispositivi che, per prezzo e come funzioni (almeno ad una prima occhiata generale) sono molto simili tra loro e permettono di vedere contenuti fruibili da internet su un TV che non è predisposto per connettersi ad internet.

In realtà, utilizzandoli ci si rende conto che la somiglianza finisce quando si inizia ad utilizzarli, in particolare grazie al sistema operativo integrato di Fire TV Stick, che è molto più completo rispetto al software presente su Chromecast. In questo articolo andremo a vedere le differenze e cercheremo di capire quale delle due soluzioni è la più conveniente in relazione alle necessità.

Che differenza c’è tra Fire TV Stick e Google Chromecast?

confronto tra chromecast e fire tv stick
I due dispositivi visivamente sono molto simili, ma ci sono alcune differenze importanti che vale la pena di sottolineare, per capire quale può essere il prodotto migliore per le vostre esigenze.

  • Dal punto di vista dell’allaccio, Fire TV Stick si attacca alla rete elettrica, Chromecast a una presa USB libera del televisore (oppure alla rete elettrica, ma qui scegliamo noi).
  • Dal punto di vista del prezzo, il Chromecast costa meno di Fire TV Stick, mentre il prezzo diventa lo stesso se siamo abbonati ad Amazon Prime.
  • Il Chromecast non ha telecomando, perché il telecomando è il nostro smartphone/tablet; è quindi un “ponte” tra il telefono e il televisore.

Il telecomando non è un vantaggio da poco: infatti, per usare Chromecast il cellulare rimane occupato per il tempo in cui si vuole controllare il dispositivo; questo significa che se stiamo facendo una telefonata non si può cambiare il programma che stiamo vedendo, né mettere in pausa la visione. Un bel problema, a meno di avere uno smartphone dedicato a Chromecast (cosa non molto sensata…). Fire TV Stick, da questo punto di vista, è indipendente.

Riguardo ai contenuti, entrambi i sistemi ne sono piuttosto ricchi, ma in modo diverso, per cui vale la pena fare delle considerazioni:

  • Chromecast è un dispositivo per la visione dei contenuti, ed è compatibile con la maggior parte delle app Android del cellulare. Per cui è sufficiente usare le applicazioni Android e “lanciare” la visione sul Chromecast per poter vedere qualunque contenuto abbiamo sul dispositivo, comprese le foto o i video delle vacanze, o applicazioni semisconosciute di streaming di calcetto argentino, che su Fire TV non si trovano.
  • Fire TV è un sistema operativo a sé, ed ha uno store con applicazioni dedicate. Questo significa che le app meno conosciute non ci sono (siamo sulle 5000 app contro i milioni di Google Play per Android). Però troviamo applicazioni anche non dedicate alla visione dei video, come quelle che fanno riferimento ai siti web, o il browser per navigare in internet; inoltre c’è tutta la parte dei giochi, che si possono giocare con il telecomando e che su Chromecast, di fatto, non ci sono.

Considerando che il prezzo dei due dispositivi non è poi così diverso (Fire Stick TV per gli iscritti a Prime costa 40 euro, come Chromecast), non c’è un migliore o un peggiore tra i due: per chi cerca un modo per rendere la TV Smart e completamente indipendente, vuole navigare su internet e vuole anche i giochi, meglio la soluzione Amazon; per chi, invece, vuole semplicemente un ponte per guardare su TV i contenuti audio e video dello smartphone o del tablet, meglio preferire Google Chromecast.

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata