Lettura contatore elettronico monofase enel: ecco la guida operativa

aggiornato il
minuti di lettura
confronto luce e gasconfronto luce gas

L'Offerta Luce e Gas più conveniente oggi 04 Marzo 2024?

Chiama ora e Risparmia in Bolletta. Meglio fisso o indicizzato? Confronta gratuitamente e senza impegno con un esperto energia.

confronto luce e gasconfronto luce gas

L'Offerta Luce e Gas più conveniente oggi 04 Marzo 2024?

Confronta e Risparmia! Parla con un esperto prenotando una richiamata gratuita.

Il contatore elettronico, installato quasi in tutte le utenze in sostituzione del vecchio contatore elettromagnetico, ci permette di monitorare l'andamento dei consumi di energia elettrica durante la giornata, consentendoci di valutare validamente un eventuale cambio tariffario o una ridistribuzione dei consumi nell'arco delle 24 ore.

Ma come si effettua la lettura del contatore elettrico di nuova generazione?

In quest'articolo scoprirai il significato di tutti i dati consultabili attraverso il display del contatore elettrico monofase di nuova generazione. Il contatore elettronico di riferimento è quello installato da Enel Distribuzione, ma molte funzioni sono simili a quelle dei contatori luce dei principali gestori di rete locale (ACEA, A2A, ecc.).

Il contatore elettrico: panoramica generale del modello monofase

Il contatore elettronico (vedi immagine ad inizio articolo) presenta al centro un discreto schermo a cristalli liquidi e sulla destra un pulsantino per poter accedere ai dati; infatti ogni volta che si schiaccia quest'ultimo, sul display del contatore compariranno ciclicamente nuove informazioni. Guardando in basso a sinistra il display del contatore elettrico, compare il simbolo L1 che indica il regolare funzionamento del contatore elettrico. Se in mancanza di energia elettrica sul display è presente un triangolo con la punta verso il basso bisogna contattare il servizio guasti. Sempre sulla sinistra del display, invece, ci sono due lucine rosse (LED): se i LED lampeggiano vuol dire che c'è consumo di energia elettrica; invece se le lucine LED sono accese fisse, niente paura vuol dire che da almeno 20 minuti non c'è assorbimento di energia elettrica da parte dell'utente. Per capire che tipo di modello di contatore elettronico si ha in dotazione, basta leggere l'etichetta che c'è sotto il display, in alto a sinistra viene indicato il nome. Sotto e a metà strada fra display e pulsantino c'è l'interfaccia ottica che serve solo ai tecnici specializzati per programmare o controllare il misuratore di energia elettrica. Infine, nel contatore elettronico monofase è presente l'interruttore generale, che serve solo per disconnettersi dalla rete di distribuzione dell'energia elettrica e non come interruttore di protezione del nostro impianto elettrico.

Il contatore elettrico: la lettura dei dati presenti nel display

Per visualizzare le informazioni di lettura bisogna premere il tasto del contatore elettrico posto sulla destra, le informazioni verranno visualizzate sul display in modo ciclico. Premendo due volte il pulsantino si visualizza il numero cliente che identifica il contratto di fornitura di energia elettrica. Premendo ulteriormente segue la fascia oraria in atto al momento della lettura (F1, F2, F3). A seguire si ottengono le informazioni sulla massima potenza istantanea assorbita, che indica il valore massimo dell'assorbimento in kW (questo valore viene aggiornato ogni due minuti) indipendentemente dalla fascia oraria. Il successivo gruppo di informazioni visualizzate si riferiscono al periodo di fatturazione in corso e comprendono: - consumo di energia elettrica attiva in kWh A1, A2, A3 rispettivamente nelle fasce orarie F1, F2 e F3; - potenza massima assorbita P1, P2, P3 rispettivamente nelle fasce orarie F1, F2 e F3. Premendo ulteriormente il pulsantino, appare la lettura del consumo di energia elettrica A1, A2, A3 e la potenza massima assorbita P1, P2, P3, sempre suddiviso per fasce orarie, relativo al periodo di fatturazione precedente. Infine, appare l'indicazione sulla data e l'ora in cui si sta manovrando il contatore. Premendo ulteriormente il pulsantino del contatore elettronico, si ritorna all'indicazione del numero cliente. Se erroneamente si tiene premuto il pulsantino per più di due minuti, appare “Simboli e Ver. SW” che permette di saperne di più sui simboli in uso dal contatore e sul software utilizzato; tale indicazione scompare automaticamente dopo 15 secondi. Bene, ora che abbiamo visto come è semplice fare la lettura del contatore elettronico enel, nei casi in cui non è attiva l'autolettura, non ci rimane che comunicare quanto appreso alla società venditrice. Nel caso di Enel Servizio elettrico è possibile farlo online o con una app apposita; per maggiori approfondimenti ti invito a leggere l'articolo "Lettura e autolettura del contatore: differenze, perché e come farle".