Offerte Ho-Mobile: costi e modalità di passaggio

Di Valerio Guiggi
offerte ho. mobile

Vodafone risponde alla rivoluzione Iliad proponendo un nuovo operatore virtuale, come già Tim aveva fatto con Kena Mobile: si chiama Ho-Mobile, ed è controllato completamente da Vodafone, ma dal punto di vista dei servizi (servizio clienti, Sim, negozi) è separato.

In questo articolo scopriremo come funziona, quali sono le sue caratteristiche e quali le criticità, considerando che gli utenti Vodafone (al momento uno degli operatori più cari) saranno contenti di utilizzare la stessa rete pur pagando tariffe molto più convenienti.

La tariffa Ho-Mobile

A differenza di Vodafone, che propone tante tariffe diverse, Ho-Mobile ne propone una sola, davvero interessante. Al costo di 7,99 euro al mese abbiamo infatti:

  • Minuti illimitati
  • SMS illimitati
  • 40 Giga in 4G per la navigazione (di cui 2 utilizzabili all’estero, in roaming)

Oltre a questa tariffa davvero vantaggiosa, i punti di forza di Ho-Mobile sono:

  • La rete, che è quella Vodafone ed è una delle migliori del nostro paese, che copre con il 4G circa il 98% della penisola;
  • L’app dedicata, che è una sola e consente di gestire le soglie oltre che di ricaricare;
  • 3.000 punti vendita per il supporto, che poi sono i negozi di telefonia preesistenti; l’attivazione più conveniente, comunque, è quella online con la spedizione della SIM a casa;
  • Nessuna extra soglia. Se si finiscono i Giga per la navigazione, cosa già di per sé molto difficile, è possibile far ripartire prima l’offerta, azzerando tutto e pagando per il nuovo mese. Una soluzione più conveniente rispetto a pagare cifre molto alte per continuare a navigare e telefonare.

Vista così sembra essere un’offerta davvero interessante, ma ci sono anche delle criticità che vale la pena di menzionare; alcune sono criticità “del primo giorno” che verranno sicuramente risolte, altre invece che rimarranno e vale la pena di conoscere.

  • La configurazione non è immediata, perché per adesso Ho è riconosciuto dai telefoni come Vodafone, creando un problema di riconoscimento dell’operatore che deve essere risolto manualmente (cambiando gli APN nelle impostazioni dello smartphone); ci si aspetta che il problema venga risolto nel giro di qualche settimana;
  • Il servizio clienti ha attese molto, molto lunghe, probabilmente a causa della mancanza di personale;
    • La velocità della rete non è proprio quella della rete Vodafone “ufficiale”, anzi. Considerando che con il 4G vodafone si arriva a velocità altissime, qui siamo limitati a una velocità di 60 Mbps anche sotto copertura 4G. Che è più veloce della linea 3G, ma molto più lenta della linea Vodafone, e ce ne accorgiamo se si gioca in mobilità o se guardiamo contenuti, come i film o i video YouTube, in streaming. Ricordiamo infatti che la velocità indicata, 60 Mbps, è la velocità nominale, la velocità massima che è possibile raggiungere ma che, in termini di velocità effettiva (dipende dalle zone) può essere molto minore, con una media di 20-30 Mbps; per avere un confronto, la rete 3G HSPA+ (che avrete sicuramente testato in assenza della rete LTE) ha una velocità nominale di 42 Mbps, non molto diversa dalla velocità massima di Ho-Mobile. La differenza, quando si effettuano operazioni pesanti, non è determinante (si riesce comunque a vedere bene un video di YouTube, per esempio), ma si sente, con blocchi (lag) di tanto in tanto e rallentamenti dei download.

    Quest’ultima rappresenta attualmente la limitazione più grande di Ho-Mobile, che cozza un po’ con i tanti Giga a disposizione per la navigazione: è come avere benzina illimitata, ma una vecchia macchina che non raggiunge velocità troppo alte (è comunque meglio di una rete 3G, ma non raggiunge le prestazioni dell’LTE tradizionale).

    Questo non è detto che sia uno svantaggio, però: è chiaro che se lo scopo è navigare in internet alla massima velocità Ho-Mobile non fa sicuramente al caso nostro, ma se vogliamo un’offerta dal prezzo molto vantaggioso, che utilizzeremo per lo più per parlare (e non per altro) e la velocità di navigazione altissima non ci interessa, è un’offerta da considerare, soprattutto per le caratteristiche che ha in comune con altre offerte low-cost.

8 commenti su “Offerte Ho-Mobile: costi e modalità di passaggio”

  1. Ho pagato il passaggio con la prima ricarica 27 euro invece di 17 euro. Come mai questa differenza? Forse perché l’ho acquistata direttamente in negozio?

    1. Strano, comunque il costo SIM è stato sempre di 9,99€? Se è cosi ti hanno ricaricato per quasi 2 mesi di offerta.

  2. Adesso mi spiegate come con 60 MBPS chiunque si accorga della limitazione… Anche un film in 4k hdr carica fluido con questa velocità, e non userete il telefono per scaricare giga su giga… Come limitazione fa ridere

    1. Ciao, stiamo parlando di velocità nominale, cioè è vero che siamo su rete Vodafone, però è anche vero che non si avranno le prestazioni che possono ottenere i clienti Vodafone.

Lascia un commento

La tua Mail non verrà publicata