Perché e quando serve installare un filtro ADSL?

aggiornato il
minuti di lettura
Migliori Offerte Internet Wifi CasaConfronto Offerte Internet Wifi Casa

Confronta i Migliori Abbonamenti Internet di Giugno 2024

Fibra da 21,90 €/mese, chiedi info: servizio gratuito e senza impegno.

Migliori Offerte Internet Wifi CasaConfronto Offerte Internet Wifi Casa

Confronta i Migliori Abbonamenti Internet di Giugno 2024

Fibra da 21,90 €/mese, chiedi info: servizio gratuito e senza impegno.

Se hai una connessione internet ADSL e vorresti eliminare i fruscii di sottofondo, i rumori che senti quando telefoni o la continua caduta di linea, la soluzione è installare un filtro ADSL. In quest'articolo vedremo insieme che cosa è e come può aiutarti a risolvere il tuo disturbo.

Che cos’è un filtro ADSL e a che cosa serve?

Per capire cosa sia un filtro ADSL e come possa risolvere le interferenze, bisogna fare una piccola premessa. I segnali trasmessi dalla linea ADSL sono ad alta frequenza e viaggiano sulla stessa linea che ti consente di telefonare. È abbastanza normale, quindi, che durante le telefonate la linea sia disturbata e, di riflesso, durante la navigazione in Internet gli apparecchi telefonici analogici emettano degli eco sulla linea ADSL che presenterà, quindi, disconnessioni e interruzioni varie. Per ovviare questo problema, in commercio ci sono i filtri ADSL, cioè dei piccoli strumenti simili a una presa telefonica che consentono al telefono, al fax o al modem 56k (i c.d. apparecchi telefonici analogici) di continuare a funzionare senza interferire con la linea ADSL.

Quali le tipologie di filtro adsl presenti in commercio?

In commercio ci sono due tipologie disponibili: -filtro tripolare: se hai in casa la classica spina telefonica tripolare, questo è il filtro adatto a te. Si tratta di uno spinotto, dotato di idonea presa, da inserire nella spina. Il retro del filtro è configurato di modo da inserire la spina telefonica tripolare del telefono e lateralmente c’è l’ingresso della presa del modem ADSL; - filtro RJ-11: se, ivece, hai un impianto telefonico con presa plug RJ-11-12 di nuova generazione, questo è il filtro adatto a te. Il filtro presenta uno spinotto, dotato di idonea presa, da inserire nella spina telefonica; il retro dell’apparecchio prevede due ingressi separati, uno per il telefono e uno per il modem.

Dove bisogna installare il filtro ADSL?

Il filtro va inserito nella presa telefonica, il dubbio che sorge spontaneo è in quali prese: tutte o solo quelle che hanno un telefono collegato? La risposta è che il filtro va inserito in ogni presa dove c’è collegato un telefono o un apparecchio analogico: pertanto, fai il giro delle prese di casa e conta quante sono impegnate, ti servirà un corrispondente numero di filtri. Per le prese dove non è collegato nessun dispositivo, il filtro non occorre: in questo caso non avrebbe senso installarlo. Infatti, il filtro ha lo scopo di azzerare la sovrapposizione di segnali che insistono sullo stessa presa: non essendoci apparecchi, non c’è sovrapposizione.

Come scegliere fra i vari produttori di filtri, e a quanto ammonta il costo di un filtro adsl?

Il costo di un filtro ADSL è decisamente modico: si va da qualche euro fino a una decina massimo. Sostanzialmente, dal punto di vista dell'installazione, i filtri non presentano grandi differenze qualitative fra loro, mentre dal punto di vista della qualità possono esserci differenze sostanziali (da qui la forchetta di prezzo di cui sopra). Quindi, in conclusione, il filtro adsl è uno strumento economico, di immediata e semplicissima installazione che può risolvere molti problemi: chiunque ha una linea ADSL attiva dovrebbe dotarsene. Visto che sai cos'è un filtro adsl e come si installa pensi che posa esserti utile per risolvere le problematiche della tua linea adsl? La discussione è aperta, lascia un commento e condividi le tue esperienze in merito.