Telefonate dagli operatori telefonici e dei servizi energetici: come rispondere?

confronto luce e gasconfronto luce gas

L'Offerta Luce e Gas più conveniente oggi 30 Settembre 2023?

Chiama ora e Risparmia in Bolletta. Meglio fisso o indicizzato? Chiedilo gratuitamente e senza impegno ad un esperto energia.

confronto luce e gasconfronto luce gas

L'Offerta Luce e Gas più conveniente oggi 30 Settembre 2023?

Confronta e Risparmia! Parla con un esperto prenotando una richiamata gratuita.


Il mercato libero della telefonia e dei servizi energetici, quindi gas e luce, ha portato ad alcuni vantaggi come quello della concorrenza: i vari fornitori propongono prezzi vari tra loro e noi possiamo scegliere la tariffa migliore per risparmiare. Ma allo stesso tempo ci sono degli svantaggi, tra cui le tecniche truffaldine per far cambiare operatore alle persone. Qualche giorno fa vi abbiamo parlato degli agenti porta a porta che vanno di casa in casa a proporre contratti, mentre oggi vi parliamo di chi lo fa senza nemmeno alzare le chiappe dalla sedia: parliamo delle telefonate truffa.

Pronto, sono Tizia di Enel e...

Squilla il telefono, generalmente quello di casa e solitamente quando abbiamo negato esplicitamente il consenso alle telefonate pubblicitarie. Qui già si capisce quanto contino il consenso e i nostri diritti. Comunque, chi ci risponde al telefono è una voce, molto spesso straniera, che inizia a parlare velocemente, presentandosi come Maria (o un qualunque altro nome) di Enel (o Iren, o Hera, o Tim, o Vodafone...). E qui la prima bugia: io mi diverto a chiedere l'indirizzo della sede di lavoro quando mi chiamano. E non vogliono dirmelo mai. Ma che c'è di male, se lavori alla Vodafone mi dici l'indirizzo della sede Vodafone, giusto? Il problema è che il nome solitamente è falso, mentre la persona non lavora alla Vodafone. Lavora per una società esterna che propone contratti alle persone, senza chiaramente essere mai diretta, per la compagnia energetica o telefonica che le riconoscerà una certa cifra per ogni contratto concluso. Compagnia che non è Vodafone (o altre) ma che le porta solo i clienti. Una compagnia indipendente, insomma. Le false referenze sono le più svariate: chi chiama dal comune, chi dal tuo gestore di energia (che però non sa qual è), chi fa parte del servizio tecnico. Per cui mai fidarsi di ciò che dicono, non avendo la possibilità di verificare.

Come funziona la telefonata

La telefonata si basa sul parlare il più velocemente possibile e farti rispondere "Si" un numero infinito di volte (perché i "Si" valgono legalmente per la stipulazione del contratto). Per cui, mai rispondere sì. Rispondiamo "mmm", oppure facciamo un discorso, ma non diciamo mai "Si" perché con il copia-incolla delle tracce audio registrate rischiamo di rimanere incastrati. A parte questo, ci viene chiesto di estrarre una bolletta per sapere il codice Pod, per l'energia, e il codice di migrazione per la telefonia. Ovviamente, non prendiamo la bolletta e non diamo alcuna informazione personale, perché questa è un'informazione personale: se non conoscono il codice non possono fare nulla. Ma mettiamo che siamo realmente interessati a cambiare gestore, magari perché quello attuale era troppo costoso: facciamoci ovviamente dire le condizioni, ma non lasciamoci fregare. Invece di dare i dati, consideriamo l'offerta che ci propone, poi andiamo sul sito ufficiale della compagnia e vediamo se è plausibile, chiedendo di richiamare l'indomani. Lui o lei richiamerà, statene certi, è interessato a concludere il contratto. La serata, però, ci darà il tempo di verificare se la tariffa proposta è veramente vantaggiosa: in alcuni casi ci vengono proposti prezzi troppo bassi che, effettivamente, non sono quelli (ma è più raro perché le persone non sanno solitamente quanto costa l'energia al kWh) mentre più frequentemente ci vengono offerti degli incentivi che non esistono. Ad alcuni miei conoscenti è stata proposta una ADSL con cellulare incluso, uno smartphone molto potente: controllando sul sito, in nessuna offerta ADSL di quell'operatore erano inclusi smartphone. Insomma, il contratto l'operatrice lo ha fatto, spingendo proprio ad acquistare sulla base della domanda del cliente "ma avete per caso cellulari inclusi?" e rispondendo "siiiii" prendendo la palla al balzo, anche se non era vero. E lo ha concluso, pur fornendo un'informazione truffaldina. Per cui, quando ricevete queste telefonate, sappiate:

  • Che non si tratta mai dell'operatore vero e proprio ma sempre di una società indipendente;
  • Che cerca sempre di farvi cambiare operatore di qualsiasi tipologia;
  • Che prima di accettare telefonicamente vale la pena di dare un'occhiata al fatto che quell'offerta esista veramente: non farlo equivale a credere "al primo che passa". Facciamo attenzione, perché poi a pagare... Saremo noi.
aggiornato il