Contratto Energia Elettrica: Guida completa e Offerte

aggiornato il
minuti di lettura
confronto luce e gasconfronto luce gas

L'Offerta Luce e Gas più conveniente oggi 21 Giugno 2024?

Chiama ora e Risparmia in Bolletta. Meglio fisso o indicizzato? Confronta gratuitamente e senza impegno con un esperto energia.

confronto luce e gasconfronto luce gas

L'Offerta Luce e Gas più conveniente oggi 21 Giugno 2024?

Confronta e Risparmia! Parla con un esperto prenotando una richiamata gratuita.

contratto luce
Scopri il contratto luce più conveniente da attivare e come farlo

Come capire qual è il contratto luce più conveniente? Cosa serve per sottoscriverlo? Prezzo fisso o variabile? Come funziona la procedura online? Scopri tutto ciò che devi sapere sul contratto energia elettrica e sulle operazioni necessarie.

Qual è il Contratto Energia Elettrica più Conveniente?

Il contratto luce più conveniente è spesso difficile da individuare. Non è semplice, infatti, scegliere tra le migliori offerte luce quella più in linea con le proprie esigenze e capita di perdersi in un bosco di definizioni (prezzo indicizzato, contratto luce prezzo fisso, variabile ecc...) che non sempre sono chiarissime. Per questo abbiamo selezionato e schematizzato per te le tre tariffe luce più convenienti tra quelle proposte dai nostri partner:

💡Le migliori offerte di energia più convenienti del 21 giugno 2024

Fissa 12M
5 / 5  (5 voti)
Scade il 25/06/2024
45,3
€/mese 
5 / 5  (5 voti)

Offerta: FISSA 12M

Scade il 25/06/2024
Special 36 Luce
4,6 / 5  (77 voti)
Scade il 24/06/2024
47,5
€/mese 
4,6 / 5  (77 voti)
Sconto 36€ in bolletta.

Offerta: SPECIAL 36 LUCE

Sconto 36€ in bolletta.
Scade il 24/06/2024
Next Energy Sunlight Luce
4,5 / 5  (118 voti)
Scade il 27/06/2024
51,3
€/mese 
4,5 / 5  (118 voti)
60€ di sconto se aggiungi anche la fibra o il gas.

Offerta: NEXT ENERGY SUNLIGHT LUCE

60€ di sconto se aggiungi anche la fibra o il gas.
Scade il 27/06/2024

La bolletta mensile è calcolata con un consumo di 1800 kWh e include eventuali sconti previsti dall'offerta; per le tariffe indicizzate è usata una stima del prezzo PUN (luce) del prossimo anno pubblicato dall'Autorità.

Ovviamente sulla scelta del contratto luce più conveniente incidono anche fattori relativi alle esigenze del consumatore: tipologia e dimensione dell'immobile, numero degli utilizzatori, finalità del contratto, ecc.

Così, un'offerta che a prima vista sembrerebbe la più economica potrebbe invece rivelarsi insoddisfacente (e rendere necessario un ulteriore, fastidioso e dispendioso cambio offerta). Anche per questo, se senti il bisogno di parlare con un consulente esperto che possa aiutarti, chiama gratuitamente Taglialabolletta by Selectra telefonando al numero 02 8295 1058al numero 02 8295 1058prendendo un appuntamentoprendendo un appuntamento.

Contratto Luce Prezzo Fisso

In molti vanno alla ricerca di un contratto luce a prezzo fisso. Questo perché si sentono rassicurati dall'idea di ricevere una fattura sempre uguale, a prescindere dalle oscillazioni del mercato che incidono sul costo delle tariffe indicizzate al PUN.

Vediamo i principali pro e contro di un contratto luce prezzo fisso:

  • Prezzo della fattura bloccato e pattuito alla stipula del contratto;
  • Spesso i fornitori revocano il prezzo fisso nel giro di poco tempo, mutando le offerte in prezzo indicizzato.

Insomma, non è detto che un contratto luce a prezzo bloccato sia quello più giusto per te. Per questo Taglialabolletta studia e seleziona le migliori tariffe tra quelle presenti sul mercato libero. Telefonando al numero 02 8295 1058al numero 02 8295 1058prendendo un appuntamentoprendendo un appuntamento potrai ricevere l'aiuto di uno dei nostri esperti, che saprà aiutarti nella scelta.

Contratto Luce: Come Si Fa?

Per stipulare un contratto energia elettrica devi innanzitutto capire in quale situazione ti trovi. Se vuoi modificare l'intestatario di un'utenza già attiva, per esempio, dovrai sottoscrivere un contratto luce eseguendo una voltura (o anche una voltura con cambio fornitore), se il contatore non è mai stato attivato, invece, sarà necessario richiedere un allacciamento. Ma potresti anche trovarti nella condizione di dover effettuare un subentro o un semplice cambio fornitore.

Se hai dei dubbi, puoi guardare la tabella sottostante o contattare gratuitamente un esperto di Taglialabolletta by Selectra al numero 02 8295 1058al numero 02 8295 1058prendendo un appuntamentoprendendo un appuntamento che saprà guidarti e fornirti le informazioni utili.

Come sottoscrivere un contratto luce
OperazioneSituazione
VolturaIl contatore è presente, l'utenza è attiva ma è intestata al vecchio proprietario/affittuario dell'immobile.
Voltura con cambio fornitoreIl contatore è presente, l'utenza è attiva ma è intestata al vecchio proprietario/affittuario dell'immobile. In questo caso, però, chi vuole intestarsi le forniture vuole stipulare un contratto luce con un nuovo fornitore.
SubentroIl contatore è presente, è stato attivato in precedenza, ma è stato poi disattivato per cessazione dal precedente intestatario.
Prima attivazioneIl contatore è fisicamente presente, ma non è mai stata attivata la fornitura.
AllacciamentoIl contatore non è presente e non è mai stata attivata la fornitura.
Cambio fornitoreSi vuole semplicemente scegliere un nuovo fornitore e, di conseguenza, sottoscrivere un nuovo contratto luce.

In generale, per sottoscrivere un contratto luce bisogna contattare il servizio clienti del fornitore e inviare tutti i dati e la documentazione necessaria.

Contratto Luce: Cosa Serve?

Quando si stipula un contratto luce è necessario fornire alcuni dati. Ovviamente i documenti variano in base all'operazione che si va ad eseguire (voltura, subentro, allacciamento ecc...), ma mediamente le informazioni da fornire sono le seguenti:

  1. dati personali: il richiedente dovrà fornire almeno nome, cognome, codice fiscale e residenza;
  2. dati di fatturazione e comunicazione: codice POD, mail e telefono (per le comunicazioni e per l'invio della bolletta digitale) e indirizzo o IBAN (per la fatturazione e/o addebito delle bollette sul conto corrente);
  3. documenti: documento d'identità e altri documenti che attestino il regolare possesso dell'immobile su cui insistono le forniture oggetto del contratto luce (questi variano a seconda dell'operazione che si sta svolgendo).

Contratto Luce Business: che documenti occorrono?

I documenti da fornire cambiano leggermente se si richiede un contratto luce business. In questo caso, per esempio, andranno fornite informazioni come la ragione sociale dell'azienda, la partita IVA e la sede legale.

Contratto Luce 6 kW

Stipulare un contratto luce 6 kW potrebbe essere la scelta giusta prevedi di avere consumi molto elevati. Bisogna dire, però, che la potenza di un contatore domestico solitamente è pari a 3 kW (anche nel caso di nuclei familiari piuttosto numerosi). Se tale potenza dovesse risultare insufficiente, allora sarà necessario per te rivolgerti al tuo fornitore per richiedere un adeguamento.

Ecco alcune indicazioni da seguire per scegliere la potenza del contatore di energia elettrica:

  • 3 kW: come già detto, è la potenza standard del contratto luce, ideale per abitazioni con superfici canoniche e famiglie non eccessivamente numerose;
  • 4,5 kW: con un aumento del 50% della potenza, un contratto energia elettrica a 4 kW può essere una buona soluzione se hai abitazioni di medio/grandi dimensioni, con un numero di occupanti superiore alla media o dotate di elettrodomestici particolarmente dispendiosi;
  • 6 kW: un contratto luce 6kW, infine, va scelto per le grandi unità abitative, soprattutto se dotate di elettrodomestici o strumentazioni come pompa di calore, asciugatrice e cucina elettrica. Una potenza maggiorata è anche ideale per le soluzioni abitative indipendenti, con impianti elettrici che si estendono a giardini e/o cortili.

La potenza del contatore è riportata all'interno della bolletta luce (solitamente alla voce "Dati fornitura" o "Caratteristiche contratto"). Qui vengono indicate la potenza contrattuale impegnata (solitamente 3 kW, è il valore richiesto dal cliente al fornitore alla stipula del contratto) e la potenza disponibile (il consumo massimo, oltre il quale l'impianto privato scatta. Solitamente è pari al 10% in più della potenza impegnata). Se non sei sicuro di quale sia l'offerta (e la potenza) più giusta per te, telefona al numero 02 8295 1058al numero 02 8295 1058 e chiedi consiglio a un nostro esperto energia prendendo un appuntamentoprendendo un appuntamento.

Contratto luce e potenza insufficiente

Capire se la tua potenza contrattuale impegnata è insufficiente è molto semplice: la corrente tenderà a "saltare" frequentemente se accendi più elettrodomestici contemporaneamente. In quel caso è opportuno verificare se tra questi ve ne siano di particolarmente obsoleti (e in quel caso sostituirli con altri di classe energetica superiore) o richiedere al tuo fornitore un aumento di potenza.

Potenza Contratto Luce: come sceglierla?

Per scegliere la potenza giusta per il tuo contratto luce devi tener conto di alcuni parametri:

  • il numero (e la tipologia) di elettrodomestici presenti;
  • la classe energetica di ciascun apparecchio, i consumi infatti possono variare enormemente in base a modelli e marche;
  • il numero di persone che abitano nella casa e che potrebbero quindi utilizzare simultaneamente gli elettrodomestici;
  • le dimensioni e le fattezze dell'abitazione.

Contratto energia elettrica: potenza e costi

Attenzione! La potenza incide sulla fattura! In base alla potenza del contatore, infatti, cambiano anche i costi fissi da sostenere in bolletta (che la fanno lievitare a prescindere dai consumi effettivi).

Contratto Luce Online

Ovviamente il contratto energia elettrica può essere stipulato anche online. Per rimanere concorrenziali in un mercato sempre più fluido e digitalizzato, infatti, ormai quasi tutti i fornitori consentono di sottoscrivere il contratto luce online, direttamente dal proprio pc.

Solitamente il contratto luce online può essere stipulato accedendo al sito internet del fornitore e compilando i form dedicati (quasi sempre nella sezione dedicata alle offerte). Sempre più spesso nella home page di questi siti web c'è anche un servizio di live chat, che consente di ottenere informazioni su tariffe e contratti e di contattare il servizio clienti senza telefonare al numero verde dell'azienda.

FAQ Contratto Luce

Contratto Luce: cosa serve?

Per sottoscrivere un contratto luce, dovrai fornire i tuoi dati personali (nome, cognome, codice fiscale e indirizzo di residenza), le info utili per i contatti e la fatturazione (e-mail, telefono e, se opti per la domiciliazione, l'IBAN), copia del tuo documento d'identità e i documenti che attestino il possesso dell'immobile su cui insiste il contratto o il diritto di utilizzarlo.

Contratto energia elettrica fisso o variabile?

Non c'è una risposta univoca. Il contratto luce prezzo fisso non è per forza più conveniente di quelli indicizzati (e viceversa). Pertanto, per scegliere quale offerta sottoscrivere è necessario partire da un'analisi reale delle proprie necessità e approfondire le tante opzioni senza preconcetti. In alternativa, puoi sempre chiedere aiuto gratuitamente a un esperto di Taglialabolletta al numero 02 8295 1058al numero 02 8295 1058prendendo un appuntamentoprendendo un appuntamento.

Contratto luce non residente: cos'è?

Un contratto luce per clienti domestici può essere un contratto domestico residente o un domestico non residente. Com'è facile intuire, il primo deve essere stipulato se si è residenti nell'immobile oggetto della fornitura. Tra le due tipologie, ciò che cambia sono alcuni dettagli relativi alle tariffe applicabili (nel non residente, per esempio, si può evitare di pagare il "canone RAI").

Contratto luce 6 kW, cos'è?

Il contratto energia elettrica 6 kW è un normale contratto di fornitura luce, ma con potenza maggiorata a 6 kW (contro i 3 kW solitamente impiegati). Questi contratti sono ideali per chi possiede abitazioni particolarmente spaziose e con elettrodomestici che consumano molta energia.