Operatori Virtuali: elenco dei Migliori di Vodafone, Tim, Wind

aggiornato il
minuti di lettura
Migliori Offerte Internet Wifi CasaConfronto Offerte Internet Wifi Casa

Offerte per Cambio Operatore mobile o Nuova SIM?

150 GB a 7,95 €/mese! Servizio Confronto e Attivazione senza costi aggiuntivi dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 13

Migliori Offerte Internet Wifi CasaConfronto Offerte Internet Wifi Casa

Offerte per Cambio Operatore mobile o Nuova SIM?

150 GB a 7,95 €/mese! Servizio Confronto e Attivazione senza costi aggiuntivi dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 13

operatori-virtuali
Operatori telefonici virtuali: quali i vantaggi e gli svantaggi?

I provider virtuali costituiscono una categoria speciale di operatori che lavorano senza possedere una rete fisica di infrastrutture sul territorio. Ad oggi, in Italia, sono attivi 28 di questi fornitori; nel nostro articolo ti mostreremo l'elenco completo di tali società, insieme a tutti i vantaggi che offrono ai consumatori.

  • Operatori Virtuali: in poche parole
  • Gli operatori virtuali, spesso indicati con la sigla MVNO, sono delle aziende che non hanno una propria infrastruttura fisica sul territorio e si appoggiano a quella di fornitori tradizionali come TIM, Vodafone e WindTre.
  • Uno dei principali vantaggi degli MVNO è il prezzo più basso delle offerte, dovuto anche all'assenza di costi di manutenzione della rete.
  • Verifica quale operatore ha la migliore copertura nella tua zona con il servizio gratuito di Taglialabolletta by Selectra al numero 06 9480 7725.al numero 06 9480 7725.prendendo un appuntamento. prendendo un appuntamento.

Tutti gli Operatori Virtuali attivi In Italia

Negli ultimi anni in Italia sono nati tantissimi operatori virtuali, il che ha ampliato in maniera sensibile il ventaglio di scelte disponibili per i consumatori e ha stimolato una concorrenza sempre più accesa nel mercato delle offerte di telefonia mobile. 

Nella tabella seguente troverai un elenco dettagliato di tutte le società attive nel settore, con informazioni riguardanti la loro appartenenza a gruppi commerciali, il tipo di servizio fornito e la rete su cui si appoggiano per garantire la copertura e la qualità del proprio operato.

Operatori Virtuali Italiani - Elenco

Operatori Telefonici Virtuali in Italia
NomeGruppoTipologiaOperatore di Appoggio
1MobileCarrefourESP MVNOVodafone
BT EnìaBT ItaliaFull MVNOTIM
BT MobileBT ItaliaFull MVNOTIM
CoopVoceCoop ItaliaFull MVNOTIM
Daily Telecom MobileDaily Telecom MediaESP MVNOVodafone
Digi Mobil ItaliaDigi CommunicationsFull MVNOVodafone
elimobileElite MobileESP MVNOWind Tre
ElsynetElsyESP MVNOWind Tre
eMobile24Ciao MobileATR MVNOVodafone
Enegan MobileEneganESP MVNOVodafone
Feder MobileFederESP MVNOVodafone
Green MobileGreen TelecomunicazioniESP MVNOWind Tre
GlobalNet MobileGlobalNet ItaliaATRVodafone
ho.VodafoneESP MVNOVodafone
Kena MobileTIMFull MVNOTIM
LycamobileLyca GroupFull MVNOVodafone
NoitelIRIDEOSESP MVNOVodafone
NT mobileNexus TelecomESP MVNOVodafone
Optima MobileOptima ItaliaESP MVNOVodafone
PosteMobilePoste ItalianeFull MVNOVodafone
Rabona MobileRabonaESP MVNOVodafone
Si, Pronto!?!RabonaATR MVNOVodafone
SiJa MobileGruppo HoilaATR MVNOVodafone
spusuMass ResponseFull MVNOWind Tre
Tiscali MobileTiscaliESP MVNOTIM
Very MobileCK Hutchison HoldingsESP MVNOWind Tre
VianovaQuintaFull MVNOTIM
Withu MobileEurope EnergyESP MVNOVodafone

Questi sono tutti gli operatori telefonici virtuali ad oggi attivi in Italia. Ognuno di loro si appoggia alla rete di un'altra società, i cosiddetti operatori tradizionali o storici che controllano l'infrastruttura necessaria per far navigare su internet i nostri dispositivi. Le aziende sono: 

  • TIM;
  • Vodafone;
  • Wind Tre;
  • Iliad, nato come provider virtuale e divenuto MNO a seguito della fusione tra Wind e Tre;
  • Fastweb, che ha ricevuto la licenza di MNO nel 2019 dopo l'accordo con Wind Tre per sviluppare la nuova infrastruttura in 5G;
  • Rete Ferroviaria Italiana, infrastruttura riservata solo ad uso interno della società e dei suoi dipendenti.

Tra le sei aziende elencate, soltanto le prime tre mettono a disposizione la propria rete mobile per l'utilizzo da parte di altri operatori, come chiaramente evidenziato nella tabella precedente. Al contrario, Iliad e Fastweb al momento non offrono questa possibilità a nessun altra società (Sky Mobile è infatti solo un marchio commerciale e le sue offerte sono "Powered by Fastweb"), mentre RFI utilizza la sua infrastruttura esclusivamente per la gestione interna del proprio lavoro.

Quanti Operatori Virtuali ci sono in Italia?

Al momento in Italia sono attivi 28 operatori virtuali, mentre sono 24 quelli dismessi.

Operatori Virtuali: Cosa Sono e Differenze con quelli tradizionali

Gli operatori telefonici virtuali (MVNO - Mobile Virtual Network Operator) sono delle aziende, o brand di determinati gruppi commerciali, che si occupano di offrire servizi di telecomunicazione agli utenti, senza possedere però una propria infrastruttura di rete fisica. 

operatori-virtuali-cosa-sono

Per superare questa limitazione, si avvalgono delle reti di operatori tradizionali (MNO - Mobile Network Operator) già esistenti, stabilendo accordi di collaborazione per l'utilizzo delle loro infrastrutture.

La distinzione fondamentale tra i fornitori virtuali e quelli tradizionali risiede proprio in questa peculiarità. I secondi possiedono una rete fatta di antenne e linee di trasmissione, il che permette loro di avere un maggiore controllo sulla qualità del servizio e sulla copertura, a fronte però di costi più alti di gestione.

D'altra parte, gli MVNO che affittano la propria infrastruttura non devono affrontare gli oneri legati alla manutenzione e all'aggiornamento dei sistemi. Ciò consente alle aziende di concentrarsi sul marketing, la distribuzione e l'assistenza clienti, riducendo così i costi interni.

Questo porta ad un'altra differenza importante per il consumatore, ovvero i prezzi delle offerte. Gli operatori virtuali spesso offrono tariffe più economiche e pacchetti personalizzati per adattarsi alle esigenze specifiche dei loro utenti.

Inoltre, una differenza significativa che i consumatori possono sperimentare è quella nella gestione del servizio clienti. Gli MVNO, avendo meno compiti operativi da gestire, possono spesso offrire un'assistenza più personalizzata e reattiva rispetto agli operatori tradizionali, che possono essere vincolati da procedure burocratiche, processi consolidati o quantitativi degli utenti molto più elevati.

Chi è il primo operatore mobile in Italia?

Il primo operatore mobile nato in Italia è TIM, il cui avvio commerciale risale al 1995, pochi mesi prima di Vodafone. Ad oggi TIM risulta essere anche il primo provider per numero di clienti, con più di 30 milioni di utenti.

Migliori Operatori Virtuali Vodafone, TIM e Wind

Nel paragrafo iniziale del nostro articolo puoi consultare una lista completa degli operatori virtuali oggi attivi sul nostro mercato, ma quali sono i migliori tra di questi? 

Sebbene non sia possibile definire con precisione una classifica oggettiva, si possono identificare alcune società più affidabili o che nel tempo hanno riscontrato un maggior successo. In particolar modo ogni operatore tradizionale ha un suo principale provider virtuale, parte dello stesso gruppo societario.

migliori-operatori-virtuali

Il migliore operatore virtuale di Vodafone è quindi Ho Mobile, marchio della società Vodafone Enabler Italia S.r.l. a sua volta parte del gruppo Vodafone Italia S.p.a. Il provider nasce il 23 gennaio 2017 e i suoi servizi vengono lanciati sul mercato nel giugno 2018, pochi mesi dopo l'arrivo di Iliad nel nostro Paese.

Passando oltre, il miglior provider virtuale di TIM è Kena Mobile, anche in questo caso un'azienda direttamente controllata dal gruppo Telecom Italia. Rispetto agli altri nomi qui presenti, Kena Mobile esisteva già in precedenza con il marchio di Noverca, poi incorporato in TIM.

Infine chiudiamo con il miglior operatore telefonico virtuale di Wind Tre, ovvero Very Mobile. Anche in quest'ultimo caso si tratta di un marchio facente parte della stessa società dell'operatore tradizionale, ovvero la CK Hutchison Holdings, un conglomerato multinazionale che gestisce aziende in tutto il mondo, attive in ambiti differenti: telecomunicazioni, infrastrutture, porti, energia, vendita e altro.

Scegliere un provider virtuale che è una diretta emanazione dell'operatore tradizionale ha alcuni vantaggi pratici: maggiore affidabilità del servizio, più sicurezza nella gestione dei dati, facilità nel richiedere la portabilità del numero.

Da dove nascono gli operatori virtuali?

La prima idea di operatori virtuali nasce negli anni '90 in seguito alla liberalizzazione del mercato telefonico. La vera "rivoluzione" arriva però con l'avvento di Iliad in Italia, a cui hanno risposto i provider tradizionali con il lancio dei propri MVNO.

Quali Sono le Tipologie di Operatori Virtuali

Gli operatori virtuali sono quelle società che offrono servizi di telefonia mobile, ma non hanno una propria rete fisica. Sebbene questa definizione sia corretta, non è completamente precisa. Esistono infatti diversi tipi di fornitori virtuali con alcune differenze che andiamo ad esaminare di seguito.

  1. Full MVNO - Spesso chiamato semplicemente MVNO, rappresenta la versione più completa di un operatore virtuale, infatti queste aziende gestiscono in autonomia: la rete di commutazione, l'emissione e la convalida delle schede SIM, tutti i propri servizi e le offerte, la fatturazione, l'assistenza dei clienti, l'attività di marketing e vendita, ma anche la stipula di accordi internazionali per il Roaming.
  2. ESP MVNO - Noto anche solo dalla sigla ESP (Enhanced Service Provider) è un provider che possiede solamente l'infrastruttura per la fornitura dei servizi a valore aggiunto (VAS) e per la commercializzazione dei prodotti. Una differenza importante è rappresentata dall'emissione delle schede SIM, che avviene direttamente da parte dell'operatore tradizionale a cui si appoggia.
  3. ATR - Acronimo che sta per Air Time Reseller: queste società si occupano di rivendere il traffico all'ingrosso comprato da operatori tradizionali, gestendo soltanto le attività di marketing, vendita e solo di rado anche l'assistenza clienti, che viene in genere esternalizzata ad aziende terze.

Queste sono le principali tipologie e distinzioni tra i provider virtuali. Ognuna ha competenze differenti e specifiche, che si basano però sempre sul lavoro e la struttura di un MNO, ovvero l'operatore tradizionale.

Operatori Virtuali con 5G

Al momento nel nostro Paese nessun operatore virtuale offre la possibilità di navigare sulla nuova rete 5G. Se sei alla ricerca di un'offerta in 5G, dovrai dunque optare per un operatore tradizionale, in quanto gli unici al momento a poter offrire il servizio.

Copertura Operatori Virtuali: è la stessa delle compagnie a cui si appoggiano?

Gli operatori virtuali hanno una copertura che coincide con quella dell'operatore a cui si appoggiano, con alcune limitazioni nella velocità e nella tecnologia

Ad esempio, la copertura di Very Mobileoperatore virtuale di Wind Tre – raggiunge il 99,7% della popolazione italiana grazie proprio alla rete 4G della società partner. Se invece esaminiamo la copertura di Ho Mobileprovider virtuale di Vodafone − vedremo che essa arriva ad una percentuale del 98%.

Questa regola vale anche per altri MVNO, come ad esempio gli operatori virtuali su rete TIM.

Tuttavia, va ricordato che, in quasi tutti i casi, la copertura è limitata nella velocità e anche nelle innovazioni. La tecnologia di navigazione in 4G in genere può raggiungere la velocità di 300 Mbps in download e 50 Mpbs in upload. Per i fornitori di questo tipo viene però limitata a 30 o 60 Mbps, con alcune rare eccezioni come Postemobile che risulta essere così uno degli operatori virtuali più veloci.

Operatori Virtuali Più Veloci

L'operatore virtuale più veloce al momento sul mercato è Elimobile che arriva a 1.000 Mbps in download e 75 Mpbs in upload su rete 4,5G o 4G+ grazie agli accordi stretti con WindTre.

Vantaggi e Svantaggi degli Operatori Telefonici Virtuali

Prima di procedere con la portabilità del tuo numero di cellulare per passare a un provider virtuale, è molto importante comprenderne a fondo sia i vantaggi che gli eventuali svantaggi di questa scelta.

Analizzando i vantaggi offerti dagli operatori virtuali, si evidenziano diversi aspetti positivi.

  • Costi delle offerte più basse. Gli operatori virtuali tendono a proporre tariffe più convenienti per navigare su internet rispetto ai fornitori tradizionali. Ciò è possibile grazie alla struttura organizzativa snella e alla mancanza di costi di gestione della rete, che consentono loro di offrire prezzi più competitivi.
  • Flessibilità nei servizi offerti. Le proposte di queste società sono spesso caratterizzate da una maggiore flessibilità, consentendo ai clienti di selezionare solo i servizi specifici di loro interesse. Ciò significa che i consumatori possono personalizzare le loro offerte in base alle proprie esigenze e preferenze, scegliendo solo ciò di cui hanno bisogno.
  • Prezzi fissi nel tempo. In aggiunta alla concessione di offerte in genere più convenienti, i canoni mensili pattuiti raramente subiscono variazioni, garantendo così al cliente una spesa fissa e pianificabile nel corso del tempo senza sorprese.
  • Assenza di vincoli contrattuali e costi nascosti. Gli operatori virtuali spesso offrono maggiore trasparenza nei loro piani tariffari, evitando costi nascosti o vincoli contrattuali a lungo termine. I consumatori possono dunque usufruire dei servizi senza preoccuparsi di costi aggiuntivi o di clausole contrattuali restrittive, richiedendo la disdetta quando preferiscono. Se ad esempio vuoi passare a Kena Mobile, lasciando un altro MVNO, con ogni probabilità non saranno previste clausole particolari.

Passando invece agli svantaggi dei provider virtuali, è importante tenere in considerazione alcuni potenziali inconvenienti.

  • Limitazione della velocità di navigazione. Quasi tutti gli operatori di questa tipologia non consentono di raggiungere le massime prestazioni consentite dal 4G. In genere, tranne rari casi, la loro velocità massima si fermerà in media a 30 o 60 Mbps in download e upload.
  • Limitazione nell'accesso a nuove tecnologie. Con l'arrivo della rete 5G, molti ricercano provider telefonici virtuali che forniscono questo servizio. Al momento però in Italia l'infrastruttura necessaria per navigare con la tecnologia in 5G può essere utilizzata solo dai fornitori tradizionali.
  • Traffico a priorità minore. Durante i periodi di congestione della rete, i clienti degli operatori virtuali potrebbero riscontrare una riduzione delle prestazioni. Questo perché i fornitori tradizionali tendono a dare priorità al traffico dei propri utenti, lasciando quelli degli MVNO in secondo piano.
  • Maggiori rischi nel cambio di accordi. Le società senza una propria infrastruttura sul territorio devono stringere accordi con altre aziende partner, ma non è sempre detto che questi restino invariati nel tempo. Ad esempio, se dovesse cambiare i propri accordi commerciali, un provider virtuale ESP potrebbe dover cambiare le SIM dei propri clienti con la possibile perdita della numerazione telefonica già assegnata.
  • Possibili difficoltà nella portabilità dei numeri telefonici. Cambiare operatore mantenendo lo stesso numero di telefono potrebbe non essere sempre garantito, specialmente se si opta per un provider virtuale meno conosciuto o di dimensioni ridotte. Ciò potrebbe comportare inconvenienti e ritardi nella transizione da un operatore all'altro.

In sintesi, la scelta di un provider virtuale per la propria linea di telefonia mobile può offrire numerosi vantaggi in termini di costi e flessibilità. Tuttavia, è essenziale valutare con attenzione anche gli svantaggi potenziali, in particolare per quanto riguarda la qualità del servizio e la stabilità delle reti, specialmente durante periodi di alta congestione o cambiamenti negli accordi commerciali dell'operatore virtuale. Se hai bisogno di aiuto nella scelta dell'operatore giusto per le tue esigenze, puoi farti assistere nel confronto da un consulente di Taglialabolletta al numero 06 9480 7725.al numero 06 9480 7725.prendendo un appuntamento. prendendo un appuntamento.

Operatori virtuali e rete fissa

Alcune delle società menzionate nel nostro approfondimento operano o hanno operato nel settore delle offerte di rete fissa.

Questo è reso possibile da accordi con aziende come Open Fiber e Fibercop che mettono a disposizione l'infrastruttura in fibra ottica, oppure grazie alle antenne radio nel caso delle offerte FWA.

Tra queste aziende troviamo: Postemobile, Tiscali Mobile e Kena Mobile (che ha dismesso la sua offerta Kena Casa).

Come scegliere il Migliore Operatore Virtuale MVNO

Scegliere il miglior operatore telefonico virtuale è una decisione che dipende da molteplici fattori, tra cui le tue esigenze individuali, la posizione geografica e il budget mensile che desideri dedicare al tuo abbonamento. Con l'ampia varietà di opzioni disponibili sul mercato oggi, è possibile trovare una soluzione su misura che si adatti perfettamente alle tue necessità.

Per scegliere dunque l'operatore virtuale più adatto, segui questi semplici passaggi.

  1. Effettua sempre una verifica della copertura di rete mobile. Questo primo passo è sempre fortemente consigliato per capire quale operatore abbia il segnale migliore nel tuo Comune. Se ad esempio la verifica dimostra che nella tua zona la rete TIM ha le prestazioni migliori, allora dovrai scegliere un provider virtuale che utilizza questa infrastruttura come: Kena Mobile, Tiscali Mobile o CoopVoce.
  2. Confronta quello di cui hai bisogno con i servizi che le offerte includono. Oggi le offerte internet per gli smartphone includono tanti Giga per navigare online, minuti ed SMS illimitati, traffico dedicato per il Roaming e molte altre opzioni più o meno utili. Non sempre però c'è bisogno di tutto ciò, se ad esempio non utilizzi molto internet sul telefono, puoi escludere le offerte con Giga illimitati, oppure sceglierle una se invece è un servizio per te indispensabile.
  3. Confronta i prezzi e il tuo budget. Con l'avvento degli operatori virtuali, i prezzi medi sono scesi e si possono avere offerte convenienti a costi relativamente contenuti. Questo però non significa che non sia possibile trovare soluzioni più adatte alle tue tasche. Ad esempio se cerchi qualcosa di particolarmente economico, puoi valutare una delle tante offerte sotto i 10 euro o addirittura le tariffe mobile più economiche disponibili sul mercato.
  4. Leggi le recensioni dei clienti online. Oggi grazie a internet, qualsiasi prodotto o servizio può essere recensito dagli utenti, il che significa scrivere una testimonianza di qual è stata la propria esperienza personale. Questo succede anche con le offerte per lo smartphone: se ad esempio stai pensando di passare a Very Mobile, allora potrà essere utile leggere le recensioni su Very lasciate dagli utenti che ti hanno preceduto.

Questi sono gli step fondamentali per scegliere il migliore operatore telefonico, sia esso virtuale o tradizionale. In tal modo avrai un quadro completo del servizio che andrai a sottoscrivere e di quello che spenderai ogni mese per la tua offerta. In caso di ulteriori dubbi o incertezze, potrai confrontare tutte le migliori promozioni con l'aiuto gratuito di un consulente di Taglialabolletta by Selectra al numero 06 9480 7725.al numero 06 9480 7725.

Migliori Offerte degli Operatori Virtuali MVNO

Se sei convinto di cambiare operatore per passare a un provider virtuale, ma non sai da dove iniziare, nella tabella seguente ti mostriamo le tre migliori offerte al momento disponibili. Troverai un veloce confronto delle loro caratteristiche (Giga, minuti, SMS) oltre che il costo mensile da sostenere, con pagamento su credito residuo o con ricarica automatica.

🔝Le Migliori 3 Offerte Internet Mobile di Marzo 2024
💰Offerta📌Caratteristiche
Kena Mobile

Kena Mobile
6,99 €/mese

Attivazione e 1° Rinnovo Gratis!

130 GB in 4G, Minuti illimitati e 200 SMS, Sim e Attivazione Gratis 
Per clienti Iliad, PosteMobile, Fastweb, Coopvoce e altri MVNO.

Vai al Sito

Very Mobile

Very Mobile
7,99 €/mese

+50 Giga e 1 Mese di ricarica omaggio!

150 200 GB in 4G, Minuti e SMS illimitati, Sim e Attivazione Gratis
Per clienti Iliad, Poste Mobile, Fastweb, Coopvoce e altri MVNO

Vai al Sito

Fastweb Mobile

Fastweb Mobile Full 
9,95 €/mese

200 GB in 5G; Chiamate con minuti illimitati e 100 SMS; Contributo SIM 10€