Taglia la Bolletta di Luce e GasInfo Contatori Gas e Luce

Info Attivazione Contatore, Allaccio e Voltura luce e gas

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

Info luce gasInfo contatori luce gas

Migliore offerta Allaccio e Voltura luce e gas?

Confronta le tariffe luce e gas o compila il form per essere ricontattato da un esperto. Servizio gratuito.

Italgas Subentro: Come fare, Costo e Tempistiche

aggiornato il
minuti di lettura
subentro italgas
Attivazione contatore Italgas: tutto quello che devi sapere per richiederla, i tempi e i costi

Cosa serve per il subentro Italgas? Scopri tutto ciò che devi avere a disposizione e la procedura da seguire, quali sono i costi e la modulistica necessaria, oltre a costi e tempistiche.

Subentro Italgas: come attivare il contatore gas

Il subentro Italgas è l'operazione che consente di riattivare una fornitura di gas che è stata disattivata dal proprietario precedente: in questo caso, quindi, il contatore è messo in posa nell'abitazione (cioè è presente), ma necessita di attivazione da parte del distributore per poter funzionare.

La richiesta di subentro per l'attivazione del contatore dev'essere inoltrarla al tuo fornitore e non al distributore: solo in questo modo, infatti, Italgas potrà procedere con l'attivazione, ricevendo la conferma (da parte del fornitore) dell'avvenuta sottoscrizione di un contratto gas.

Puoi rivolgerti al distributore locale (Italgas, in questo caso) per eventuali problematiche alla rete di distribuzione: per esempio in caso di guasti, perdite di gas, oppure danneggiamento delle tubazioni.

Cambio contatore Italgas: come prenotare un appuntamento?

Se vuoi effettuare il cambio contatore Italgas devi contattare un operatore al numero verde 800.915.150 per fissare un appuntamento per la sostituzione o per cambiare la data di un appuntamento già programmato. Se vuoi ricevere altre informazioni o chiarimenti, invece, devi contattare Italgas al numero verde 800.900.999.

Italgas subentro: modulistica e documenti

La procedura per effettuare il subentro Italgas è molto semplice: dovrai rivolgerti al tuo fornitore di luce e gas per avviare la richiesta, avendo cura di inviare tutta la modulistica e i documenti necessari per la presa in carico dell'operazione.

Prima di contattare il fornitore, puoi raccogliere tutti i documenti richiesti per la procedura:

  • i tuoi dati anagrafici di contatto (nome e cognome, indirizzo di fornitura, numero di telefono, email);
  • una copia della carta d'identità (in corso di validità) e del codice fiscale;
  • il codice PDR per fornitura gas (puoi trovarlo sulla bolletta);
  • dettagli sull'utilizzo del gas nell'immobile (cottura, riscaldamento, acqua calda);
  • il codice Iban, se hai optato per l'addebito delle bollette su conto corrente.

Togliere i sigilli al contatore: cosa si rischia?

Italgas è l'unico soggetto autorizzato a togliere i sigilli al contatore per riattivare l'utenza del gas. L'utente che decide di togliere in autonomia i sigilli gialli utilizzando la fornitura senza contratto rischia di incorrere in un reato penale, punibile con multe salate e (nei casi peggiori) con la reclusione da 2 a 5 anni.

Subentro Italgas: Costi e Tempistiche

La procedura di subentro Italgas non è gratuita, così come avviene anche per la voltura: qual è il costo da sostenere per la riattivazione del gas?

Possiamo distinguere due diverse casistiche:

  • nel mercato libero il costo del subentro Italgas varia in base al fornitore scelto, e generalmente è compresa tra un minimo di 20 euro e fino a un massimo di 60 euro;
  • nel mercato tutelato, invece, il costo del subentro è fisso per tutti i clienti ed è stabilito da Arera in 30 euro per i contatori più piccoli, 45 euro per quelli più grandi (+IVA). A questi bisogna aggiungere il costo degli oneri commerciali (che dipendono dal fornitore).
Subentro Italgas costi
Mercato LiberoMercato Tutelato
variabile in base al fornitore: tra € 20 e € 60

prezzo fisso: € 30 o € 45 (+IVA) 

+ oneri commerciali

Quanto tempo ci vuole per il subentro Italgas?

Le tempistiche per la riattivazione del gas sono piuttosto brevi: secondo quanto stabilito da ARERA per tutti i fornitori, il tempo massimo per il subentro Italgas è di 12 giorni lavorativi dalla sottoscrizione del contratto con il fornitore.

Scendendo nel dettaglio:

  1. nei primi due giorni il tuo fornitore avvierà la procedura notificando la richiesta al distributore (Italgas);
  2. nei successivi dieci giorni Italgas invierà un tecnico per togliere i sigilli e riattivare la fornitura.

Italgas subentro: le Differenze con Allaccio e Voltura

Italgas offre agli utenti una serie di operazioni che possono tornare utili nel momento in cui si acquista una nuova abitazione nella quale i contatori luce e gas sono disattivati o assenti.

Potresti aver bisogno di effettuare un subentro Italgas (se il contatore è presente, ma disattivo), un allaccio (se il contatore non è presente) o richiedere la prima attivazione del contatore luce e gas (da richiedere al fornitore dopo l'installazione).

Ma in quali situazioni devi richiedere queste operazioni? Facciamo un breve riassunto delle condizioni che devono verificarsi per richiedere il subentro Italgas, un nuovo allaccio o l'attivazione del contatore.

OPERAZIONEDescrizione
Subentro ItalgasIl subentro è l'operazione da svolgere quando i contatori sono stati precedentemente disattivati, per riattivare la fornitura luce e gas. La richiesta va fatta al fornitore.
Allaccio ItalgasL'allaccio è l'operazione che permette di collegare i contatori luce e gas alla rete qualora siano assenti nell'abitazione. La richiesta si può fare al distributore, oppure al fornitore (se hai bisogno dell'attivazione).
Prima attivazione ItalgasLa prima attivazione dei contatori luce e gas va richiesta al fornitore subito dopo la loro installazione da parte del distributore.
Voltura ItalgasDa richiedere quando la fornitura è ancora attiva a nome del precedente proprietario/inquilino

Se non hai ancora un contatore gas puoi richiedere un preventivo per l'allacciamento Italgas scegliendo tra queste modalità di contatto:

  • tramite l'Area Clienti MyItalgas, contattando direttamente un operatore;
  • tramite il fornitore con cui hai deciso di sottoscrivere il contratto di fornitura.

Se invece hai già un contatore che è stato disattivato e hai bisogno di riattivarlo, devi contattare il tuo fornitore per richiedere il subentro: sarà lui a inviare la richiesta al distributore (Italgas) per avviare le procedure di riattivazione. In entrambi i casi, puoi richiedere l'aiuto di un esperto energia che potrà supportarti per ogni specifica richiesta con i migliori fornitori chiamando il numero 02 8295 1058chiamando il numero 02 8295 1058prendendo un appuntamentoprendendo un appuntamento.

Italgas numero verde e contatti

Se hai bisogno di chiarimenti e vuoi parlare con un operatore puoi contattare il numero verde Italgas 800.915.150, oppure puoi utilizzare il portale Italgas Help Online e cercare la tua domanda tra quelle in elenco.

Se hai bisogno di un Pronto Intervento per una fuga di gas o un problema alla rete di distribuzione devi invece contattare il Servizio Clienti Italgas 800.900.999.

Per qualsiasi altra necessità puoi utilizzare la chat online sul sito ufficiale del distributore, mentre per inviare disdette o reclami dovrai rivolgerti alla sede ufficiale Italgas di Torino.

Italgas contatti e numero verde
ASSISTENZACONTATTI
Numero Italgas800.915.150
Italgas Pronto Intervento Gas800.900.999
Italgas Pronto Intervento Acqua800.900.999
Italgas sede legaleLargo Regio Parco, 11 10153 Torino (TO)
Area Clienti ItalgasMyItalgas
Italgas Sito web e Live Chatwww.italgas.it/

FAQ Subentro Italgas

Qual è il numero verde Italgas?

Il servizio clienti risponde al numero verde Italgas 800 915 150 e può fornire informazioni sulla rete di distribuzione del gas, sulla sostituzione dei contatori e sui nuovi misuratori; mentre se hai registrato un guasto o un problema alle tubazioni devi rivolgerti al numero verde pronto intervento guasti 800.900.999, attivo tutti i giorni dell'anno con orario continuato (24 ore su 24).

Che differenza c'è tra subentro e voltura?

Con il subentro, la fornitura viene attivata da parte del cliente dopo un periodo in cui il contatore era stato disattivato. La voltura invece consiste nel cambio di intestatario del contratto, senza interruzione dell'erogazione di energia elettrica o di gas.

Quanto tempo ci vuole per il subentro Italgas?

L'Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente (ARERA) ha stabilito un tempo massimo di 12 giorni lavorativi per concludere il subentro.

Quanto costa il subentro Italgas?

Il costo del subentro Italgas varia in base al mercato di appartenenza: per gli utenti del servizio di maggior tutela il costo è variabile tra i 30 e 45€, così come risulta variabile per gli utenti del mercato libero, anche considerati i diversi costi di gestione applicati dai fornitori.

Come attivare il gas dopo la chiusura per morosità?

Se l'impianto non è stato scollegato dalla rete gas con un taglio dei tubi della colonna del gas, ma il contatore è chiuso con i sigilli, devi rivolgerti al fornitore, che invierà al distributore una richiesta di riattivazione del PDR sospeso per morosità. Se l'impianto è stato scollegato dalla rete con il taglio dei tubi, invece, devi richiedere un preventivo di modifica impianto.